Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di : Motor.it

Mondo Auto

Forum

  1. Scoop e Anteprime Auto

     

    Sezione dedicata agli Scoop ed alle Anteprime del mondo dell'auto. Per facilitare la ricerca delle discussioni importanti, esiste un pratico elenco dei modelli d'auto già trattati!

     

    Hai uno Scoop o del materiale di tua proprietà da segnalarci? Invialo qui!

     

    417684
    messaggi
  2. Mercato, Finanza e Società nel mondo dell'Auto


    Dati di vendita auto, accordi commerciali, fusioni, stato di salute delle case costruttrici, ed altre novità che condizionino gli assetti societari del settore automotive.

     

    Troverai anche un elenco di sondaggi d'opinione a cui potrai partecipare.

     

    192266
    messaggi
  3. Prove e Recensioni Auto

     

    Sezione dedicata alle prove su strada e confronti di vario genere.

     

    29185
    messaggi
  4. Pareri e Consigli Auto


    La sezione fulcro del forum! Consigli sul mondo auto, richieste di aiuto, lamentele, pareri, ed altro ancora. Cose da sapere assolutamente se vogliamo guidare l'auto in sicurezza ed in modo parco e vantaggioso.

     

    Non ultimo, una lista di Richiami Ufficiali delle case costruttrici!
     

    219400
    messaggi
  5. Tecnologie ed Innovazioni legate al Mondo dell'Automobile


    Sezione dedicata alle novità ed al progresso tecnico nel mondo dell'auto, discussioni ed idee innovative circa le nuove tecnologie legate all'automobile.
     

    43300
    messaggi
  6. Car Design e Automodifiche


    Spazio in cui pubblicare idee, suggerimenti, ed innovazioni circa il Design delle auto e mezzi di trasporto. Limitatamente, si potrà discutere anche di personalizzazioni e modifiche estetiche apportate alle proprie auto. Le Concept Car invece verranno sempre trattate nell'omonima sezione Concept ed Anteprime.
     

    46127
    messaggi
  7. Auto Epoca


    Discussioni relative alle "nonne" delle nostre automobili!
     

    53325
    messaggi
  • Risposte

    • Finalmente, dopo tantissimo tempo, torno a proporvi qualche avvistamento, dato che ne ho anche accumulati non pochi.    Inizio con questo Volkswagen Maggiolino del '71 in condizioni eccezionali, già fotografato, in movimento, lo scorso anno.        Una Volkswagen Polo II Serie FOX anch'essa in buone condizioni, del '91.        Interessante ma purtroppo molto malconcia questa Alfa Romeo 75 Indy.        Ormai sempre più rare le Fiat Punto Van I Serie, questa del '97 è di un colore interessante, condizioni non eccezionali.       Proseguo con un altra auto malconcia, ma anch'essa davvero interessante, parlo di questa bella Autobianchi Y10 Mia II Serie del '92.          In uso quotidiano questa Ford Fiesta 45 II Serie dell'86.        Una bellissima Toyota Celica V Serie Mod.USA appartenente sicuramente a qualche serie speciale.        Sempre interessante questa Ferrari 348 del '93, condizioni ovviamente eccezionali.        Concludo con questa STREPITOSA Alfa Romeo 164 2.0 T.Spark del '91 Rosso Alfa in condizioni ECCEZIONALI e con le RARISSIME plastiche Grigio Chiaro, con ancora tutti i loghi originali della concessionaria in cui è stata acquistata da nuova.          
    • Sono andato a vederlo oggi, mi è piaciuto molto. L'ho trovato più dinamico del VII
    • Ingegneria e marketing lavorano su due livelli diversi, questo si sa. Io non sono per la beatificazione degli ADAS, fosse per me metterei nei criteri dell'NCAP pure il test dell'alce tanto per dirne uno, ma sono tutti fattori che in qualche modo contribuiscono a salvare vite, e nel caso dei vari sensori credo che il rapporto costo/beneficio sia enormemente vantaggioso. (Poi nel caso di Punto non si parla nemmeno di sensori, si parla del fatto che è l'unica auto europea con 2 airbag, oltre ad altre cose tutto tolto un anno dopo l'altro...)
    • Quello con la pubblicità con la rimbambita che pensa ai cazzi suoi mentre guida e non infrocia grazie al radar? Ottima promozione della sicurezza alla guida, anche quella...
    •   Nessuno; quel prototipo (maquette? ) è stato fatto da 2 carrozzerie torinesi su base 911.
    • Ho avuto l'occasione di vedere dal vivo questo prototipo   E' una Willys AW 380 Berlineta Viotti del 2014... che rapporti ci sono stati tra questa e la Alpine andata in produzione?
    • Non lo so, quando ero neopatentato e valutavo se comprare subito un'auto nuova, facendo il preventivo di un'assicurazione ipotetica di uno scassone senza ABS mi uscivano cifre assurde rispetto a quelle di un'utilitaria con ESP e amenità varie.  Ma lì ero neopatentato, quindi magari subentravano penalità diverse, non saprei dire. 
    • Le assicurazioni non costerebbero mai meno, non da noi. Concordo comunque che si dovrebbero aumentare i requisiti minimi di sicurezza.
    • Esiste il mercato dell'usato.  Senza considerare che se i dispositivi di sicurezza fossero ubiquitari, le assicurazioni costerebbero meno, quindi recuperi sul total cost of ownership.  E che una soluzione del genere sul lungo termine permette di assorbire i costi di ricerca e sviluppo e far tendere allo zero il sovrapprezzo del dispositivo, permettendo di metterlo di serie ovunque.  Un po' come ha fatto negli ultimi anni un certo costruttore di auto impronunciabile con il radar frontale... 
    •     Che queste cose tu le voglia su un'auto nuova sta bene, alcune le vorrei pure io. Però mi sembra MOLTO difficile attribuire valenza di sicurezza al cicalino o ai cruise adattivo. Ripeto: non parliamo di airbag o ESP. Soprattutto non mi sembra normale che 'ste robe vengano valutate come e più della STRUTTURA della macchina.     Riflettiamoci un attimo: se la valutazione della sicurezza di un'auto venisse fatta su cose SERIE, come la struttura, la frenata, la capacità di scansare un ostacolo, un'auto sicura OGGI rimarrebbe decente anche in futuro, perché hai valutato obiettivamente il prodotto.
      Anche solo valutando la resistenza all'impatto la decadenza di un prodotto sarebbe molto più ragionevole.     Invece ti ritrovi che la stessa auto ti passa da "sicurissima" a "chiavica". Un risultato che giustamente anche @slego definisce "un po' assurdo".   Soprattutto se la stessa persona che ti ha garantito della sua sicurezza qualche anno dopo ti dicono che è l'auto meno sicura della terra.
      Chiaro che uno prima di spenderceli quei 3.000€ ci pensa parecchie volte.
    • Veramente particolare questa 124! Insolita, con quel tetto apribile e il portapacchi, eppure credo siano originali, anche se di 124 così equipaggiate probabilmente se ne sono viste poche.   I cerchi in lega dovrebbero essere i "soliti" Cromodora adottati in Fiat all'epoca; non sono sicuro che fossero disponibili sulle 124 "normali", ma nulla impediva di montarli after market...
    • Bella veramente!
    •   Sono ancora in deroga per quanto riguarda il "decreto ruote"?
    • Più anziane sono le auto sulle quali viaggiamo ,maggiore è il rischio di perdere la vita in uno scontro.
      Così,cambiarle è anche una questione di sicurezza.

      Il ricambio del parco circolante non è solamente un'esigenza ambientale.
      Sulle auto più vecchie ,infatti,si ha una maggiore probabilità di perdere la vita in caso di incidenti stradali.
      Il fenomeno,che già il buon senso forse già poteva suggerire, è confermato nei numeri di una ricerca del Censis per conto dell'Unrae 2015,l'associazione dei costruttori stranieri che operano sul nostro mercato.
      Il rapporto " Gli italiano e l'auto" ,infatti ,redatto sulla base dei dati raccolti da Aci-Istat,dedica un capitolo alla correlazione tra età del veicolo coinvolto nei sinistri e il numero di vittime registrate.
      Il risultato del l'elaborazione è impressionante :
      Prendendo come campione gli incidenti avvenuti nel 2012, gli esperti hanno riscontrato una forte corrispondenza tra i due indicatori.
      Per le macchine con più di 11 anni,il tasso di mortalità è risultato del 10,2 per mille : ogni mille vetture con oltre 11 anni sulle spalle coinvolte in uno scontro,10,2 persone hanno perso la vita.
      Man mano che l'età dei mezzi diminuisce,decrescono anche i decessi che ,per le auto del 2012 ,sono pari al 3,3 ogni mille incidenti.
      Una riduzione della mortalità del 67,6%.
      In teoria ,se circolassero solo autovetture uscite di fabbrica da meno di 12 mesi,le vittime si ridurrebbero di due terzi,passando dalle attuali,2015, 3385, a 1100.
      Non solo.
      L'Unrae ha stimato anche che,se l'immatricolazione di nuovi veicoli fosse proseguita la ritmo del 2008, i benefici sarebbero stati maggiori.
      Con 3,2 milioni di vetture di moderna concezione in più ( pari alla quantità di mancate vendite registrate negli ultimi cinque anni a causa della crisi) e con l'uscita di scena di un analogo numero di vecchie auto,la mortalità si sarebbe ridotta del 7,8%, con un taglio dei costi sociali pari a 151 milioni di euro.

      Fonte , Quattroruote.
    • Quindi magari chi gira con la Punto 188 o altro scassone non può permettersi di sostituirla e continua a girare con lo scassone invece che con la Punto 199 con 0 stelle ma immensamente più sicura. Ottimo risultato, non c'è che dire.
×