Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di : Motor.it

Auto Italiane

Sotto-Forum

  1. Abarth

    Creata nel 1949 da Carlo Abarth, acquisita dalla Fiat nel 1971. 2008: Lo scorpione è tornato! (Fiat Group Automobiles)

    Visualizza tutti i Modelli del marchio  ---Visualizza tutti le Concept Car del marchio

    6292
    messaggi
  2. Alfa Romeo

    Anonima Lombarda Fabbrica Automobili (Fiat Group Automobiles)

    Visualizza tutti i Modelli del marchio  ---Visualizza tutti le Concept Car del marchio

    171404
    messaggi
  3. Fiat

    Fabbrica Italiana Automobili Torino

    81321
    messaggi
  4. Lancia

    La classe italiana (Gruppo Fiat)

    45062
    messaggi
  5. Ferrari

    Il mito.

    14807
    messaggi
  6. Maserati

    Lusso e sportività italiana.

    10641
    messaggi
  7. Lamborghini

    L'anti-mito per eccellenza. (Gruppo VW)

    2360
    messaggi
  8. Pagani

    La giovane casa modenese, sogno di Horacio Pagani, fa sognare tutti gli appassionati di auto

    328
    messaggi

16 discussioni in questo forum

    • 55 risposte
    • 51289 visite
    • 60 risposte
    • 51237 visite
    • 202 risposte
    • 62350 visite
    • 18 risposte
    • 17346 visite
    • 2 risposte
    • 8207 visite
  1. Mazzanti Evantra

    • 26 risposte
    • 7800 visite
  2. ATS Sport 1000

    • 60 risposte
    • 14467 visite
    • 5 risposte
    • 3030 visite
    • 114 risposte
    • 77892 visite
    • 41 risposte
    • 24823 visite
    • 126 risposte
    • 57919 visite
  3. Pininfarina ETHOS

    • 6 risposte
    • 9763 visite
    • 16 risposte
    • 21540 visite
    • 1 risposta
    • 8953 visite
    • 4 risposte
    • 11204 visite
    • 8 risposte
    • 10792 visite
  • Risposte

    • d'accordo . Pigliamo allora la Punto II 60 , auto più recente e più sicura , ed ancora diffusissima . Auto sicuramente più robusta della precedente ( tanto da essere in pratica un modello nuovo ) . dotata di airbag ( due ) ma non di ABS (almeno all'inizio ). Oggi va dai 20 ai ai 13 anni . Ed anche se correttamente mantenuta e senza shortcut in revisione , quasi sicuramente con è con airbag non sostituiti. sostituire quest'auto oggi con una Punto Street come provata è comunque per chi lo fa un salto in avanti nella sicurezza .      
    • Peccato non facciano più la manuale.
    • Vendite Giulia qv in Francia fino adesso: 150
      Ordini Stelvio qv in Francia per adesso: 30 https://news.sportauto.fr/news/1523034/Alfa-Romeo-Stelvio-Quadrifoglio-Essai-vidéo-Sport-Auto
    • Questo è chiaro. E probabilmente se applichiamo la stessa metrica, un'auto di oggi fra 20 anni sarà un trabiccolo pericolosissimo, anche solo per il fatto che ti toccherà guidarla in un mondo di auto che viaggiano da sole...   Tuttavia una Punto 55 è una macchina che oggi va per i 20 anni, se non oltre. A una media di 10 mila km l'anno, oggi va per i 200 mila, e quindi non resterà sulle strade molto a lungo, revisioni o no. Progettata ancora con la logica del contenimento del peso e per un parco circolante, quello del tempo, in cui la maggior parte delle vetture non arrivava alla tonnellata in condizioni di marcia. Come la concorrenza del tempo, del resto.   Se mettiamo le cose nella loro prospettiva, le prime scocche veramente robuste, in grado di reggere una botta, sono arrivate dopo il 2000, e il crash test della Punto attuale lo dimostra. Dopo 12 anni il miglioramento non è tanto nella robustezza della scocca, che l'abitacolo resti integro ormai è scontato, ma nel contenimento delle lesioni garantito da decelerazioni più morbide. Nonostante l'aumento del peso abbia fatto crescere la quantità di energia da dissipare nell'impatto.
    • Però non dimentichiamo che, piaccia o meno, le auto vecchie costano meno in manutenzione. La pluricitata punto 55 non ha ABS , servosterzo , airbags ed ha gommine da bicicletta  in pratica per passare la revisione deve solo avere gomme ammortizzatori e freni a posto ( anche emissioni, ma come Euro2 è facile che sia in ordine anche lì ) , tutte cose risolvibili a poco prezzo. Ma anche se in ordine resta un'auto con la sicurezza di 20 anni fa .  
    • Vista, provata e rivista. La scaffalatura sulla fiancata proprio non mi piace. Anche secondo me la nuova Ibiza gli è uscita meglio.
    • Stelvio forse è troppo piccolo come dimensioni per quel mercato... si venderà ma non farà grandi numeri.
    • In questi giorni si vede la Stelvio Quadrifoglio presentata negli Emirati Arabi...   E' un paese che può incrementare le vendite di Giulia o saranno solo poche decine?   anche se non sembrerebbe, gli Emirati tutti insieme son quasi 10 milioni e soldi non ne mancan.   Giulia e Stelvio son le prime Alfa Romeo presenti ufficialmente in questo paese?   https://www.alfaromeo.it/alfa-news/2017/stelvio-quadrifoglio-emirati-arabi
    • Niente male per un camion Attendo la versione Heavy Duty 3500 con asse posteriore gemellato  
    • il gentilissimo customercare non sa niente del prodotto che vende , ovviamente non abbiamo android auto.. rettifico
    • In realtà le auto vecchie non diventano pericolose dall'oggi al domani. E' il risultato di anni di manutenzione trascurata, associata all'idea che tanto è una macchina vecchia e non ne vale la pena. Tant'è che in paesi in cui il sistema di revisioni non è una farsa come da noi, non è che le auto vecchie spariscono. Spariscono solo quelle che non meritano e soprattutto la manutenzione viene fatta regolarmente, perchè la revisione (e i controlli da parte delle forze dell'ordine) sono in agguato.   Tornando alla Punto, lasciando perdere le stelle e leggendo i risultati, vien fuori che il grande miglioramento nella robustezza della scocca è stato fatto nei primi anni 2000. Avesse avuto i famigerati sei airbag di serie, se la sarebbe cavata più che dignitosamente, pur essendo cambiati i test nel frattempo. Significa che ormai i costruttori se vogliono riescono a realizzare una cellula abitacolo sufficientemente robusta. Il problema non è più realizzare un abitacolo che non si accartocci, ma trovare il modo di evitare che la decelerazione sugli occupanti sia eccessiva, perchè non si può irrobustire all'infinito. E gli airbag avrebbero aiutato appunto in questo. Quindi è deprecabile la scelta di Fiat di tornare ad una dotazione di sicurezza da primi anni 2000, mentre la validità del progetto resta confermata.   Mancano gli ausili alla guida, ma io sono dell'idea che la sicurezza attiva e quella passiva dovrebbero essere oggetto di valutazione separata.   Non dimentichiamolo, oggi le vetture vengono progettate anche tenendo conto dei crash test a cui verranno sottoposte. Non è la prima volta che ad una prestazione stellare in una regione ne corrisponde una nella media in un'altra, solo perchè cambiano le metodologie di prova. Ed è altrettanto chiaro che una macchina nuova può essere pensata per il crash test del momento, mentre se vengono cambiate le regole del gioco dopo qualche anno, i modelli vecchi ne risentono.
    • Quindi abbiamo svelato l'arcano, è un 1.5 aspirato benzina 16 valvole, la storia del turbo è una cantonata del giornalista. Bene. Mi chiedo comunque se in Europa un motore del genere potrebbe avere ancora senso.
    • Alfa suv c Alfa Giulia coupè  Maserati coupè    È via   Ma perché chi le ha viste non ne capisce?? Perché?  Fosse stato un autoparerista avrebbe picchiato pure i presenti pur di fotografare ed esaminare 
    •   Il giorno che anche Consumer Reports ne parlerà bene, vorrà dire che davvero Sergio ha aperto le borse  
    • Ripeto hanno fatto quello che per loro è stato più conveniente.  Altrimenti perché non fare il 1.4 turbo depotenziata a 110cv?
×