Sign in to follow this  
Followers 0
albe101

Ma cosa succede a Rossi-Ducati??

1,184 posts in this topic

Ciao ragazzi, vorrei aprire questa discussione per fare un'analisi seria, e possibilmente tecnica, della situazione Ducati-Rossi.

Non pretendo di trovare il bandolo della matassa, ma di capire qualcosa in più, magari qualcuno di voi è un pò più del settore e ha notizie più veritiere.

Leggendo in giro non si capisce più niente: prima dice che la GP12 va bene, ok vai di trapianto e vien fuori la GP11.1. Poi va bene il posteriore ma ecco che torna l'anteriore, messo a posto a barcellona. Poi dice che i tempi dei primo con l'800 erano migliori di quelli che lui ha segnato con la GP12 1000cc e che è tutto da rifare.

Ma la verità dov'è? Perchè Stoner con quella moto vinceva? Perchè Stoner era l'unico capace di guidarla?

Tecnicamente il motore portante che pregi/difetti ha? E' quello il vero problema o la disposizione a "L" che non consente quote ciclistiche corrette? (Vedi Extreme che ha ruotato un pò il motore...)

Che ne pensate?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema è che la Ducati è una moto difficile. L'anno in cui Stoner ha vinto poteva contare su gomme sviluppate appositamente per la sua moto e molto performanti. Infatti vinceva quasi sempre le gare in solitario e non ce ne era per nessuno.

Valentino dice che non trova il feeling con l'anteriore e qualunque motocilista sa che l'anteriore è la parte più importante di una moto, se non senti la ruota in mano non riesci nè a fidarti, nè ad osare. La Ducati non sembra essere una moto che da un grande feeling con l'anteriore, come dimostrano le tante cadute di Stoner dell'anno scorso.

Valentino è un ottimo collaudatore, ma i test dove sistemare la moto sono sempre di meno e le gomme personalizzate non esistono più.

La mia opinione personale è che sia solo questione di tempo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La mia opinione personale è che sia solo questione di tempo.

A cosa?

Che glie la dia su ?? :shock:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che la riescano a sistemare per farla andare bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites
A cosa?

Che glie la dia su ?? :shock:

fiducia fiducia fiducia, eh? :mrgreen:

Share this post


Link to post
Share on other sites
fiducia fiducia fiducia, eh? :mrgreen:

Ma scherzi?

Io mi auguro assolutamente che Rossi e la Ducati trovino il bandolo della matassa..... il mio cuore ha ste valvole qui, che ti credi? :D:D:D

desmo00.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao ragazzi, vorrei aprire questa discussione per fare un'analisi seria, e possibilmente tecnica, della situazione Ducati-Rossi.

Non pretendo di trovare il bandolo della matassa, ma di capire qualcosa in più, magari qualcuno di voi è un pò più del settore e ha notizie più veritiere.

Leggendo in giro non si capisce più niente: prima dice che la GP12 va bene, ok vai di trapianto e vien fuori la GP11.1. Poi va bene il posteriore ma ecco che torna l'anteriore, messo a posto a barcellona. Poi dice che i tempi dei primo con l'800 erano migliori di quelli che lui ha segnato con la GP12 1000cc e che è tutto da rifare.

Ma la verità dov'è? Perchè Stoner con quella moto vinceva? Perchè Stoner era l'unico capace di guidarla?

Tecnicamente il motore portante che pregi/difetti ha? E' quello il vero problema o la disposizione a "L" che non consente quote ciclistiche corrette? (Vedi Extreme che ha ruotato un pò il motore...)

Che ne pensate?

Succede che le cadute di Stoner dell'anno scorso non erano dovute all'incapacità dell'australiano di gestirsi, che i problemi di messa a punto della Ducati non erano dovuti alle scarse doti di collaudatore dell'australiano, che nemmeno Rossi può vincere le gare se non ha una moto che gli consenta di lottare per la vittoria e che, di conseguenza, le tutte le discussioni fatte sulla MotoGP (o meglio sui limiti di Stoner) dal 2007 ad oggi hanno dimostrato d'essere un distillato di pura fuffa.

Ora Rossi si lamenta delle stesse cose per le quali negli anni scorsi Stoner veniva sbeffeggiato e noi, invece di dire: «Che avesse ragione l'australiano?», cadiamo dal classico pero chiedendoci: «Ma com'è possibile tutto ciò?».

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me, il problema più grosso della Ducati è l'orribile colore fluorescente della livrea.

Con un rosso più appropriato andrebbe almeno un secondo più veloce :mrgreen:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Secondo me, il problema più grosso della Ducati è l'orribile colore fluorescente della livrea.

Con un rosso più appropriato andrebbe almeno un secondo più veloce :mrgreen:

:idol::idol::idol:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Succede che le cadute di Stoner dell'anno scorso non erano dovute all'incapacità dell'australiano di gestirsi, che i problemi di messa a punto della Ducati non erano dovuti alle scarse doti di collaudatore dell'australiano, che nemmeno Rossi può vincere le gare se non ha una moto che gli consenta di lottare per la vittoria e che, di conseguenza, le tutte le discussioni fatte sulla MotoGP (o meglio sui limiti di Stoner) dal 2007 ad oggi hanno dimostrato d'essere un distillato di pura fuffa.

Ora Rossi si lamenta delle stesse cose per le quali negli anni scorsi Stoner veniva sbeffeggiato e noi, invece di dire: «Che avesse ragione l'australiano?», cadiamo dal classico pero chiedendoci: «Ma com'è possibile tutto ciò?».

Aggiungo...no telaio no podio....ha fatto piu danni sapere che le 800 girano al mugello come la 1000 non ha mai fatto,che il risultato complessivo qualifiche/gara...

Ora ufficialmente c'è amore e rispetto,ma indiscrezioni dicono che c'è sopportazione e tensione...Qualcuno si sta rendendo conto di averla fatta parecchio grossa...E di aver speso troppo.

Io dico che senza gomme che possano accordarsi al concetto di moto che preziosi sta inseguendo da alcuni anni,sarà difficile pensare ad un 2012 da vincente.Ammesso che ci si arrivi,che il panettone non lo mangi da un'altra parte...parte che a conti fatti non esiste,a meno di cospicue riduzioni dell'ingaggio e pretese di caposquadra.

Mi aspetto una moto 2012 palesemente e notevolmente diversa dalle anticipazioni della puntouno.Leggasi una moto con un telaio...;)Vero.

Nel frattempo,assisteremo a fuorigiri esilaranti,nel tentativo di non amplificare il problema,magari dedicando uno speciale all'unghia incarnita del nano,a una costruenda rivalità nel box yamaha,al futuro da pugile di nessuno:mrgreen::mrgreen::mrgreen::mrgreen::mrgreen:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now
Sign in to follow this  
Followers 0