Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di : Motor.it
The Summarizer

Nuove Alfa Romeo: i prossimi modelli e le future Alfa Romeo (Notizie - Riassunto a pag. 1)

Recommended Posts

 

 

 

Notizie e rumor sulle future Alfa Romeo fino al 2020

Messaggio aggiornato ad ottobre 2017

 

 

Riassunto al 14/09/2015 dice:

Le principali notizie e rumor circa i futuri nuovi modelli di Alfa Romeo della "nuova era Marchionne" aggiornato a ottobre 2017

 

Alfa Romeo Giulia - Progetto 952

Presentazione 24 Giugno 2015 (Museo Arese), VP a fine luglio 2015 (Mirafiori), Job-One 15 marzo 2016 (Cassino), presentazione versioni normali a marzo 2016 (Ginevra) ed apertura ordini poco dopo, consegne previste entro fine 2016, versione Quadrifoglio in consegna entro metà 2016.

Segmento D sedan, ancora non vi sono notizie circa altre possibili varianti di carrozzeria (Wagon, Shooting-brake, ecc.).

 

Alfa Romeo Giulietta Aggiornamento MY2016

Dovrebbe arrivare entro il 2016.

L'attuale Giulietta con qualche modifica estetica e nei contenuti.
 

Alfa Romeo MiTo Aggiornamento MY2016

Dovrebbe arrivare entro il 2016.

L'attuale Mito con qualche modifica estetica e nei contenuti.

 

Alfa Romeo Stelvio - D-SUV Progetto 949

Presentazione verso fine 2016, inizio 2017. Job-One a fine 2016.

SUV concorrente di modelli della taglia di BMW X3, Audi Q5, Mercedes GLC. Piattaforma "Giorgio", quindi impostazione meccanica da auto trazione posteriore, con ovvie versioni 4x4.

 

Alfa Romeo Segmento E Progetto 961

Probabile presentazione nel 2018/2019

Concorrente di vetture del calibro di BMW Serie 5, Audi A6, Maserati Ghibli, Mercedes Classe E, Jaguar XF, Infiniti Q70 e Volvo S90. Piattaforma "Giorgio" trazione posteriore e versioni a trazione integrale.

 

Alfa Romeo Progetto 962

SUV/crossover segmento C, atteso nel 2018 inoltrato.

Probabilmente in più versioni (hatch, sedan e/o wagon). La piattaforma dovrebbe essere sempre "Giorgio", quindi nel caso trazione posteriore e versioni a trazione integrale, ma al momento non sono noti dettagli certi.

 

Alfa Romeo Spider Progetto 963

Presentazione prevista nel corso del 2019.

Piattaforma "Giorgio" trazione posteriore e versioni a trazione integrale

 

Alfa Romeo Coupé Progetto 963

Presentazione prevista nel corso del 2019.

Piattaforma "Giorgio" trazione posteriore e versioni a trazione integrale

 

Alfa Romeo UV Progetto 964

Altro possibile crossover/SUV full-size, previsto nel corso del 2018

Concorrente di modelli tipo BMW X5, Mercedes GLE. Piattaforma "Giorgio", trazione posteriore e versioni a trazione integrale.
 

Alfa Romeo Progetto 965

Hatchback segmento C, attesa nel 2020.

Probabilmente in più versioni (hatch, sedan e/o wagon). La piattaforma dovrebbe essere sempre "Giorgio", quindi nel caso trazione posteriore e versioni a trazione integrale, ma al momento non sono noti dettagli certi.


 

 

On 27/1/2016 at 15:54, RiRino dice:


Pagina 414 - Nuove Alfa Romeo: i prossimi modelli e le future Alfa Romeo - Business Plan to 2020

Alfa Romeo Plan january 2016.jpg

 

Rispetto al vecchio PP è stata aggiunta una specialty e un SUV(verosimilmente un C-SUV) e sono state tolte una midsize e una compatta


 

Cita

 

reckoner00 il 09/03/2015 #2471 dice:
Cita
GINEVRA. DATO che parliamo di futuro è meglio metterci pure l'Alfa. Perché mancano pochi mesi al fatidico 24 giugno, giorno in cui il marchio più amato dagli italiani (e non solo) ricomincerà un'altra vita. Accadrà con la riapertura del museo di Arese e la presentazione del nuovo modello, il primo degli otto previsti da qui al 2018, anno in cui, secondo il piano di Marchionne, la casa del Biscione dovrebbe raggiungere l'obiettivo delle 400 mila vetture vendute in un anno (nel 2014 sono state 57 mila in Europa). A gestire tutto questo e a metterci la faccia c'è naturalmente Sergio Marchionne che proprio al salone di Ginevra ha detto che "sull'Alfa Romeo stiamo giocando una grandissima partita: mancano quattro mesi al lancio del nuovo modello ma non sono sicuro che si chiamerà Giulia. Anche Renzi, in visita a Mirafiori è rimasto impressionato dal nostro impegno". Poi c'è l'ad Harald Wester, responsabile a livello globale oltre che di Alfa anche di Maserati, di cui vorrebbe replicare il successo. Quindi c'è Fabrizio Curci, appena arrivato al vertice del marchio per quanto riguarda l'area Emea (Europa, Medio oriente e Africa), l'uomo che dovrà gestire la zona calda del rilancio, quella di casa, dove il marchio è nato e l'attesa è altissima.

Stavolta sembra proprio un nuovo inizio. Cosa è cambiato rispetto ai precedenti piani di rilancio non proprio di successo?

"Stiamo lavorando nel silenzio, con riservatezza ma parleranno i fatti. Di quello che è accaduto nel passato non mi occupo se non della parte gloriosa. Il futuro comunque è stato disegnato e fino ad oggi l'azienda ha dimostrato di saper fare quello che ha raccontato. Il segnale è arrivato dal piano del 6 maggio di cui un gruppo importante di persone si sta occupando. Lì è scritto tutto e noi quel piano lo rispetteremo completamente".

Perché ricominciare da Arese?

"Il Museo di Arese e un contenitore di storia perché è lì che l'Alfa è nata ed lì che c'è una collezione importantissima di modelli. Quindi la nostra scelta è stata quella di ripartire includendo la storia. Anzi, dare la possibilità di vedere questa storia. È un rilancio del brand nella sua essenza. Anche simbolicamente, riaprire il museo di Arese è un segnale molto forte proprio come la nostra storia che non dobbiamo mai smettere di raccontare. Non sono tanti i marchi che hanno questo vantaggio".

Giusto ma tutti continuano a domandarsi quali saranno le nuove Alfa. Soprattutto se riusciranno a raggiungere quella eccellenza di un tempo.

"Noi abbiamo un piano molto chiaro. Bisognerà solo attendere il 24 giugno per la preview del nuovo modello. Poi dal giorno dopo partirà il piano"

Che prevede? È meglio se ce lo ricorda.

"Dopo questa berlina midsize ci saranno altri sette modelli. E naturalmente i prodotti già esistenti andranno ancora avanti".

Ci racconti meglio questi nuovi modelli.

Saranno auto sempre eccitanti da guidare. Con due caratteristiche: bellezza e tecnologia. Comunque il riferimento resta la 4C. Chi vuole farsi un'idea dei prossimi modelli è a quella che deve guardare. Bella, un concentrato di tecnologia, molto leggera e quindi senza bisogno di dover ricorrere a potenze estreme. Un bilanciamento molto Alfa e per questo un riferimento per il futuro"

 

Parliamo di numeri. Perché un obiettivo così ambizioso in così poco tempo?

"Perché siamo convinti di raggiungere 400 mila unita alla fine del piano nel 2018, un obiettivo importante per far capire quanto ci crediamo. Sarà una produzione tutta italiana proprio come il dna del marchio. Prodotti che nascono nel nostro Paese ma con una logica di funzionamento a livello globale perché i nostri estimatori sono in tutto il mondo, dagli Usa al Giappone".

Fabrizio Curci: "Facciamo sul serio, la nuova Alfa è pronta, il piano sarà rispettato"

 

Riassunto aggiornato al 07/05/2014 dice:


Vecchia discussione: [Vecchia] I Prossimi Modelli Alfa Romeo (Notizie)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Invitiamo caldamente gli utenti a non inondare la discussione di messaggi non inerenti al tema in oggetto, pena la cancellazione di tali messaggi.

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La conferenza dovrebbe iniziare alle 14e30 italiane giusto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:pen: nessun modello ?

..ecco io lo sapevo , marchionne non ha annunciato nessun modello?

ancora :mrgreen:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Morale: un modello alla fine dell'anno prossimo e poi sperate in dio...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

1. BEST-IN-CLASS REAR-WHEEL- AND ALL-WHEEL-DRIVE ARCHITECTURE

FOR GLOBAL PRODUCTS

2. CAPABLE OF COVERING FROM C TO E SEGMENTS, INCLUDING UVs

3. UNIQUE POWERTRAIN SOLUTIONS FOR BOTH GAS AND DIESEL ENGINES

4. FIRST START-OF-PRODUCTION 2ND HALF 2015

5. 8 PRODUCTS TO BE LAUNCHED BY THE END OF 2018

6. CARS AND ENGINES TO BE INDUSTRIALIZED IN ITALY

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma non erano quelli con i tempi di ingegnerizzazione-produzione più veloci del West?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×