Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di : Motor.it

Recommended Posts

3 ore fa, Tony ramirez dice:

il volante deve essere per forza provvisorio! 

è BMW da morire... ma le leve al volante quoto sono cheap???

Si vedono addirittura le lettere del logo BMW sotto lo sticker

 

image.png.7f2352a48fdfe502cb89c7c03194a10c.png

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vabbè, chiaro che non vogliono far vedere il nuovo volante in oro e radica massicci a comando mentale....

Potevano nascondere meglio il Re

Modificato da pixhell
  • Ahah! 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, Tony ramirez dice:

il camuffo lascia comunque trasparire di cosa si tratta.

Onestamente a mio giudizio Lamborghini e Rolls stanno infangando il logo che portano sul cofano.

 

ne riparliamo quando vediamo i dai di vendita raddoppiati per entrambi i brand

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, tete dice:

ne riparliamo quando vediamo i dai di vendita raddoppiati per entrambi i brand

Raddoppiare i dati di vendita non è sinonimo di fare prodotti eccellenti! Questo vale per qualsiasi marca! 

Raddoppiare i dati di vendita vuol dire sdoganare un prodotto, renderlo comune banale, certo se si guarda solo il portafoglio va più che bene.. finché dura!

Rolls e Lambo ora possono permettersi di fare un Suv e venderlo a prezzo esorbitante perché fino a ieri hanno prodotto e venduto auto con il proprio DNA e quindi il potenziale cliente di questi 2 furgoni potrà fare il fico dicendo “ho una Lamborghini” e onestamente mi vien da sorridere pensando alle varie Countach, Diablo..

certi marchi devono restare esclusivi!

 

  • Like! 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, Tony ramirez dice:

Raddoppiare i dati di vendita non è sinonimo di fare prodotti eccellenti! Questo vale per qualsiasi marca! 

Raddoppiare i dati di vendita vuol dire sdoganare un prodotto, renderlo comune banale, certo se si guarda solo il portafoglio va più che bene.. finché dura!

Rolls e Lambo ora possono permettersi di fare un Suv e venderlo a prezzo esorbitante perché fino a ieri hanno prodotto e venduto auto con il proprio DNA e quindi il potenziale cliente di questi 2 furgoni potrà fare il fico dicendo “ho una Lamborghini” e onestamente mi vien da sorridere pensando alle varie Countach, Diablo..

certi marchi devono restare esclusivi!

 

Esclusivo lo rimarranno...solo che saranno esclusivi non perché costose sportive estreme ma costosi SUV

 Questa Cullinan l’ho vista dal vivo ed è più o meno come una Range Rover, avrà degli interniball’altezza delle altre Rolls (si spera). Vediamo come la caratterizzano. 

 

Urus, per ora. Al confronto mi sembra un disastro di immagine se non altro per gli appassionati del marchio. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Inviato (modificato)
1 ora fa, Tony ramirez dice:

Raddoppiare i dati di vendita non è sinonimo di fare prodotti eccellenti! Questo vale per qualsiasi marca! 

Raddoppiare i dati di vendita vuol dire sdoganare un prodotto, renderlo comune banale, certo se si guarda solo il portafoglio va più che bene.. finché dura!

signifca continuare a vendere, fare utili e tenere in vita un'azienda. che è grossomodo il principale obiettivo di qualunque imprenditore.

 

1 ora fa, Tony ramirez dice:

Rolls e Lambo ora possono permettersi di fare un Suv e venderlo a prezzo esorbitante perché fino a ieri hanno prodotto e venduto auto con il proprio DNA e quindi il potenziale cliente di questi 2 furgoni potrà fare il fico dicendo “ho una Lamborghini” e onestamente mi vien da sorridere pensando alle varie Countach, Diablo..

il DNA della Lamborghini un tempo era questo:

f511930f6d1859ab3275d0d525040029.jpg.c1c4080ac56d8dda9c307b5913d701ba.jpg

tanto per dire.

 

ma al di là di facili battute, posso capire che i gusti son gusti e che a qualcuno queste auto piacciano e ad altri no. ok.

ma mi pare ormai sterile discutere di ciò ogni volta che vien presentata una nuova vettura "non convenzionale": siamo nel 2017, oggi il mercato dell'auto è questo, queste sono le auto che si vendono, pensare che i costruttori ignorino quella che è il più importante settore di mercato al mondo mi pare illogico.

a maggior ragione trovo semplicistico parlare di tradizione, heritage e quant'altro come di cose immutabili: la tradizione è fatta proprio di evoluzioni e cambiamenti. alimenti sarebbe solo storia, ovvero solo passato.

 

a proposito di heritage :) :

 

http---media.autoblog.it-1-1bb-rolls_royce_corniche_dakar.jpg.bf1916f3ddd4d51f41573c79e2c32c93.jpg

 

Modificato da slego

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, slego dice:

signifca continuare a vendere, fare utili e tenere in vita un'azienda. che è grossomodo il principale obiettivo di qualunque imprenditore.

Che è un concetto lontano dal raddoppiare le vendite. un conto è l'avidità (come tu dici raddoppiare le vendite) un conto è continuare a far utili, Ferrari (al momento) mi pare che non abbia grossi problemi di vendita, continua a mantenere la sua esclusività.

3 ore fa, slego dice:

l DNA della Lamborghini un tempo era questo:

tanto per dire.

Stiamo parlando di Lamborghini automobili.. altrimenti possiamo citare anche le caldaie della lamborghini.

Stiamo parlando delle fuoriserie emiliane fatte e concepite per contrastare commercialmente la Ferrari.

3 ore fa, slego dice:

a al di là di facili battute, posso capire che i gusti son gusti e che a qualcuno queste auto piacciano e ad altri no. ok.

ma mi pare ormai sterile discutere di ciò ogni volta che vien presentata una nuova vettura "non convenzionale": siamo nel 2017, oggi il mercato dell'auto è questo, queste sono le auto che si vendono, pensare che i costruttori ignorino quella che è il più importante settore di mercato al mondo mi pare illogico.

a maggior ragione trovo semplicistico parlare di tradizione, heritage e quant'altro come di cose immutabili: la tradizione è fatta proprio di evoluzioni e cambiamenti. alimenti sarebbe solo storia, ovvero solo passato.

 

a proposito di heritage :) :

 

Modificato 3 ore fa da slego

Posso concordare con te fino ad un certo punto.

Che Rolls possa lanciarsi nel campo dei Suv lo posso ancora far passare, (nonostante l'effetto taxi inglese "Black cab" sia dietro l'angolo). onestamente non lo trovo utile a nessun fine ma posso ancora farlo passare.

Ma se parliamo di Lamborghini proprio no. Il motivo è molto semplice e va al di là del semplice fatto che sia un Suv.

è un'Audi fatta e finita.

I giochi di rebadge si possono fare fino a certi livelli ma quando un costruttore di supercar pur di raddoppiare le vendite si lancia a fare queste cose per me non ha più senso. Sono appunto giochi che si fanno in contesti massificati per vendere il doppio. Lamborghini prima ancora di preoccuparsi di vendere il doppio dovrebbe preoccuparsi di altro come prestazioni, mantenere prestigio, fare innovazione telaistica, di stile, di propulsione.

evidentemente l'abbaglio del "ti piace vincere facile" è stato più allettante.

 

  • Like! 1
  • Grazie! 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Tony ramirez dice:

un conto è l'avidità (come tu dici raddoppiare le vendite) un conto è continuare a far utili, Ferrari (al momento) mi pare che non abbia grossi problemi di vendita, continua a mantenere la sua esclusività.

Stiamo parlando di Lamborghini automobili.. altrimenti possiamo citare anche le caldaie della lamborghini.

Stiamo parlando delle fuoriserie emiliane fatte e concepite per contrastare commercialmente la Ferrari.

Posso concordare con te fino ad un certo punto.

Che Rolls possa lanciarsi nel campo dei Suv lo posso ancora far passare, (nonostante l'effetto taxi inglese "Black cab" sia dietro l'angolo). onestamente non lo trovo utile a nessun fine ma posso ancora farlo passare.

Ma se parliamo di Lamborghini proprio no. Il motivo è molto semplice e va al di là del semplice fatto che sia un Suv.

è un'Audi fatta e finita.

I giochi di rebadge si possono fare fino a certi livelli ma quando un costruttore di supercar pur di raddoppiare le vendite si lancia a fare queste cose per me non ha più senso. Sono appunto giochi che si fanno in contesti massificati per vendere il doppio. Lamborghini prima ancora di preoccuparsi di vendere il doppio dovrebbe preoccuparsi di altro come prestazioni, mantenere prestigio, fare innovazione telaistica, di stile, di propulsione.

evidentemente l'abbaglio del "ti piace vincere facile" è stato più allettante.

 

Tony, ho perfettamente capito il tuo punto di vista.

a mio parere però nessuna azienda può (deve) rimane ancorata a una tradizione che rischia di diventare una zavorra.

citi Ferrari: al momento pare il marchio più immune ai cambiamenti (relativamente), ma intanto le voci di un crossover si fanno sempre più insistenti e vedrai che arriverà.

rimane comunque un produttore unico e anomalo, quello col marchio in assoluto più noto e ambito e che può permettersi di decidere quante auto produrre e vendere, tanto fuori c'è la fila (con tutto il rispetto per Lamborghini c'è un abisso tra i due marchi in quanto a percezione, fascino ed esclusività).

 

l'esempio del trattore Lamborghini era solo per dire che tutto ha un inizio e tutto pur cambiare.

qualcuno citava la LM002 come esempio di vera Lamborghini perché aveva lo spirito "esagerato" tipico del marchio.

bene, anzi no, male.

le Lamborgini - quelle volute da Ferruccio - erano auto sportive, veloci, eleganti e lussuose. tutto tranne che esagerate.

poi è arrivata la Countach e da lì il marchio ha preso una nuova strada (e pure Ferruccio l'ha mollato).

poi ci sono stati diversi passaggi di mano della proprietà, auto più o meno di successo, vendite a volte stentate.

poi è arrivata VW che a un certo punto ha deciso che Lamborghini deve fare anche un po' di numeri per cui è arrivata la "baby" Lamborghini e adesso arriva il SUV.

cambiamenti, evoluzioni, chiamale come vuoi. ma a mio parere tutti fatti riconducibili alla normale evoluzione di una azienda.

 

parliamo di meccaniche? ti do ragione, una Lambo con motore a sbalzo derivata da un'Audi fa storcere il naso.

ma hanno già fatto la stessa cosa con Porsche e non pare che il marchio ne abbia risentito: chi vuole la vera sportiva si compra la 911, chi vuole il marchio da sborone si compra la Cayenne. contenti tutti.

 

tornando a RR, che dovrebbe fare? stare a guardare mentre gli sceicchi si comprano il SUV Bentley, Range Rover o MB? ma neanche per sogno.

e che differenza c'è tra un SUV di lusso a marchio Range Rover e uno marchiato Rolls Royce? la seconda dovrebbe lasciar stare solo perché la prima lo fa da più tempo? ci sono diritti di primogenitura sulle tipologie di auto?

se questo cassone avrà tutto in regola per reggere il marchio che ha sulla calandra non vedo dove stia il problema: anziché avere una forma da bellina avrà una forma da SUV. amen.

 

  • Like! 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, slego dice:

Tony, ho perfettamente capito il tuo punto di vista.

a mio parere però nessuna azienda può (deve) rimane ancorata a una tradizione che rischia di diventare una zavorra.

citi Ferrari: al momento pare il marchio più immune ai cambiamenti (relativamente), ma intanto le voci di un crossover si fanno sempre più insistenti e vedrai che arriverà.

rimane comunque un produttore unico e anomalo, quello col marchio in assoluto più noto e ambito e che può permettersi di decidere quante auto produrre e vendere, tanto fuori c'è la fila (con tutto il rispetto per Lamborghini c'è un abisso tra i due marchi in quanto a percezione, fascino ed esclusività).

 

l'esempio del trattore Lamborghini era solo per dire che tutto ha un inizio e tutto pur cambiare.

qualcuno citava la LM002 come esempio di vera Lamborghini perché aveva lo spirito "esagerato" tipico del marchio.

bene, anzi no, male.

le Lamborgini - quelle volute da Ferruccio - erano auto sportive, veloci, eleganti e lussuose. tutto tranne che esagerate.

poi è arrivata la Countach e da lì il marchio ha preso una nuova strada (e pure Ferruccio l'ha mollato).

poi ci sono stati diversi passaggi di mano della proprietà, auto più o meno di successo, vendite a volte stentate.

poi è arrivata VW che a un certo punto ha deciso che Lamborghini deve fare anche un po' di numeri per cui è arrivata la "baby" Lamborghini e adesso arriva il SUV.

cambiamenti, evoluzioni, chiamale come vuoi. ma a mio parere tutti fatti riconducibili alla normale evoluzione di una azienda.

 

parliamo di meccaniche? ti do ragione, una Lambo con motore a sbalzo derivata da un'Audi fa storcere il naso.

ma hanno già fatto la stessa cosa con Porsche e non pare che il marchio ne abbia risentito: chi vuole la vera sportiva si compra la 911, chi vuole il marchio da sborone si compra la Cayenne. contenti tutti.

 

tornando a RR, che dovrebbe fare? stare a guardare mentre gli sceicchi si comprano il SUV Bentley, Range Rover o MB? ma neanche per sogno.

e che differenza c'è tra un SUV di lusso a marchio Range Rover e uno marchiato Rolls Royce? la seconda dovrebbe lasciar stare solo perché la prima lo fa da più tempo? ci sono diritti di primogenitura sulle tipologie di auto?

se questo cassone avrà tutto in regola per reggere il marchio che ha sulla calandra non vedo dove stia il problema: anziché avere una forma da bellina avrà una forma da SUV. amen.

 

Comprendo appieno il tuo ragionamento! credo che tu abbia capito il mio! :-)

 

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×