Ospite

Dobbiamo avere paura a guidare? (Ponti che crollano & co.)

Recommended Posts

Wilhem275    4661

Pare si tratti di due casi che non c'entrano nulla. In uno era cattiva manutenzione unita ad un mancato controllo degli accessi (entrambe cose che fanno capo ad un cattivo gestore), qui invece è molto probabilmente un'operazione di cantiere andata male. Per calcolo errato o procedura fallace sarà da capire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mikisnow    2999
4 minuti fa, Wilhem275 dice:

Pare si tratti di due casi che non c'entrano nulla. In uno era cattiva manutenzione unita ad un mancato controllo degli accessi (entrambe cose che fanno capo ad un cattivo gestore), qui invece è molto probabilmente un'operazione di cantiere andata male. Per calcolo errato o procedura fallace sarà da capire.

Piu che altro con l'Autostrada aperta se ho capito bene.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Wilhem275    4661

Sì, ma non è quello che cambia. Ci sono operazioni che si possono fare senza chiudere, dipende tutto dal tipo di struttura e da che movimento bisogna fare.

 

Tipicamente si chiude durante il movimento vero e proprio ma poi il ponte viene poggiato su pile temporanee per far riaprire. Se le pile non sono ben pensate...

 

Ci fu un caso simile anni fa in qualche paese dell'Est, gli appoggi provvisori cedettero e un treno si piantò dentro al ponte, ora lo cerco.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Wilhem275    4661

Infatti, ci sono parecchi pericoli ben più frequenti ed immediati su strada...

 

@Sifizzirro

Cita

A determinare il crollo, così, sarebbe stato piuttosto il cedimento delle «pile provvisorie», i sostegni momentanei creati per appoggiarvi sopra i martinetti utilizzati per sollevare il cavalcavia. Un lavoro, questo, dovuto alla necessità di ripristinare la distanza terra-cielo (5,20 metri) prevista dalle norme, distanza che però dopo l’allargamento dell’autostrada (da 2 a 3 corsie) era diminuita di 30-40 centimetri per l’innalzamento del piano autostradale

 
Inoltre quello che dicevo sulla chiusura al traffico:
 

Cita

Il subappalto in questione, per esempio, faceva parte di un lotto di 40 chilometri di autostrada con 13 cavalcavia da sollevare, di cui 11 erano già stati sistemati senza problemi. C’è un’ultima questione, però: perché ieri mattina, durante i lavori, l’autostrada non è stata chiusa al traffico? L’intervento era considerato «di routine», spiega una fonte di Autostrade. Si chiude — di solito nottetempo — solo quando c’è da mettere un ponte nuovo al posto di uno vecchio.

http://www.corriere.it/cronache/17_marzo_09/crollo-ponte-cosi-hanno-ceduto-sostegni-provvisori-pm-stato-errore-umano-f5a1face-051a-11e7-8f0b-7a36b2d7188f.shtml

 

 


Quello che non ho ancora capito è se l'operazione di sollevamento coi martinetti fosse in corso in quel momento o se il ponte fosse già stabilizzato sulle pile provvisorie.

 

Il fatto che ci siano solo 4 operai coinvolti, oltretutto sopra la struttura, mi fa pensare che non fossero nella fase di sollevamento, che di solito richiede più squadre in coordinamento (ma magari ce n'erano altri e non sono rimasti feriti).

Modificato da Wilhem275

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite   
Ospite

A qualche decina di km da dove è crollato il ponte...

 

 

A neanche 100mt dal video di cui sopra

 

 

16640548_10210707029863596_5234691366833

voragine-piazza-garibaldi-2.jpg

 

 

A 50 mt dalle foto di cui sopra

 

1487012351_863_Chieti-si-apre-voragine-i

 

 

A 20 km dalle foto di sopra

 

via-davalos-pescara-voragine-strada-cond

 

 

Tutta roba accaduta negli scorsi 60 gg.

 

 

RINGRAZIAMO i nostri politici che si sono mangiati TUTTO.

 

:::: PS. qui nessuno si ribellerà mai, perché ogni famiglia è stata "sistemata" (lavorativamente parlando) dai politici locali.:::::

 

 

VERGOGNA!

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mikisnow    2999
4 ore fa, Wilhem275 dice:

Infatti, ci sono parecchi pericoli ben più frequenti ed immediati su strada...

 

@Sifizzirro

 
Inoltre quello che dicevo sulla chiusura al traffico:
 

http://www.corriere.it/cronache/17_marzo_09/crollo-ponte-cosi-hanno-ceduto-sostegni-provvisori-pm-stato-errore-umano-f5a1face-051a-11e7-8f0b-7a36b2d7188f.shtml

 

 


Quello che non ho ancora capito è se l'operazione di sollevamento coi martinetti fosse in corso in quel momento o se il ponte fosse già stabilizzato sulle pile provvisorie.

 

Il fatto che ci siano solo 4 operai coinvolti, oltretutto sopra la struttura, mi fa pensare che non fossero nella fase di sollevamento, che di solito richiede più squadre in coordinamento (ma magari ce n'erano altri e non sono rimasti feriti).

Lo so che ci sono interventi che possono essere fatti senza chiudere. Quanto accaduto, e forse altre volte poteva andare storto qualcosa, mi fa pensare che sarebbe meglio tenere chiuso più a lungo/altro.

 

Il ponte, da quello che leggo, era già posizionato sulle pile provvisorie. Stabilizzato no, col senno di poi. Ci sono molti esempi in cui si cambia modo di lavorare/agire dopo eventi tragici causati da errori umani che prima non c'erano mai stati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mikisnow    2999

.....invece rispondendo alla domanda direi anch'io di si e non solo per i ponti. C'e' stato un momento in cui si buttava l'occhio sopra i cavalcavia per vedere se c'era qualche lanciatore di sassi, oggi vien da pensare che bisogna prestare attenzione ai cavalcavia stessi! (ovviamente perché la cosa e' fresca). Ma personalmente presterei attenzione ai passaggi a livello con sbarra sollevata :D , regolerò la velocità in base alle voragini, starò attento agli alberi cascanti, darò la precedenza ai tralicci che attraversano la strada in inverno, e tante altre "piccole" attenzioni.

Edit...

Occhio alle ventole che ti arrivano contro mentre sei in galleria!

 

http://www.ilrestodelcarlino.it/bologna/provincia/a1-incidente-galleria-ventola-1.2027643

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Risposte

    • Tanto tra sei mesi vedrai le solite promozioni Ford della Fiesta Plus 3p 1.1 aspirato a 9.950€.
      La clientela Ford storicamente vuole prendere un auto di qualità a prezzi competitivi. Oltre 15k€ per una Fiesta base, diesel, 5p non è un prezzo competitivo.
    • Quindi la Fiesta ricarrozzata sulla precedente generazione, prodotta nello stesso sito e di fatto evoluzione del modello esistente aumenta in percezione perchè prodotta a Colonia ?? E secondo Te quanti degli acquirenti del modello Fiesta sanno della produzione in loco o ne hanno interesse? Pensi che buona parte di questa Clientela voglia acquistarla ad un prezzo maggiorato perchè prodotta in Germania al pari del modello dal prezzo competitivo che sostituisce? Dubito che siano queste le motivazioni...(seguendo questo ragionamento la 500 a questo punto andrebbe deprezzata perchè prodotto in Polonia, al pari di una TT prodotta nell'est)   Ripeto che per quanto mi riguarda queste nuove versioni (che tra l'altro, Vignale a parte, mi piacciono molto) sono prezzate ora in maniera folle rispetto alle politiche Ford e alla diretta concorrenza, come detto in precedenza IMHO fra qualche mese le scontistiche aumenteranno (è avvenuto lo stesso sia per Fiesta 2002 che 2009)....   EDIT: per pura curiosità ho configurato una Fiesta Plus 5p tdci a cui ho aggiunto come optional il colore bianco ed i fendinebbia...prezzo? 15.250€ sconto compreso per una Fiesta base con copricerchi e volante in plastica...ciaone
    • Ma ancora co sta balla del nuovo padrone? Essù
    •   I margini di guadagno per le Case automobilistiche nel seg. B sono ridicoli. Da una parte sei costretto a tenere i prezzi relativamente bassi perché la tipologia di auto lo impone, dall'altra vuoi le normative in materia di sicurezza, ambiente, la pressione della concorrenza, i costi per produrre queste vetturette non sono poi tanto lontani da quelli di vetture più grandi. E per rimanere competitivi non ci sono tante scelte.   O trasferisci l'assemblaggio in Paesi con basso costo del lavoro.   O tieni la produzione in paesi con costo del lavoro più alto (nb, la Fiesta è costruita a Colonia) aumentando in progressione percezione, prezzo e margini. O almeno ci provi .   di fatto, storicamente non c'è mai stato un periodo in cui le differenze per contenuti e qualità tra una seg. B e una seg. C fossero così ridotte. sempre più una B altro non è che una C più piccola. Ovvio che anche il prezzo ne risenta.
    • Comunque a me che do dentro un auto con rottamazione mi han fatto 5k di sconto e fatto capire che si può scendere ancora... per la vignale 
  • Discussioni