144 risposte in questa discussione

Il dominio Ferrari tra 1999 e 2008 purtroppo pose le basi perche' il Nano decidesse di fare in modo che altri team passassero a dominare la scena. Prima i 4 anni Red Bull, poi ora la Mercedes. Per quelli i regolamenti se cambiano, lo fanno solo a fine anno.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Aymaro dice:

beh le sospensioni a mercedes lo scorso anno non le hanno modificate, gli hanno fatto finire il campionato tranquilli

 

2 ore fa, Dodicicilindri dice:

Il dominio Ferrari tra 1999 e 2008 purtroppo pose le basi perche' il Nano decidesse di fare in modo che altri team passassero a dominare la scena. Prima i 4 anni Red Bull, poi ora la Mercedes. Per quelli i regolamenti se cambiano, lo fanno solo a fine anno.

 

 

perchè alla ferrari l'hanno bacchettata subito però?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Aymaro dice:

vedremo se anche mercedes subirà dei rallentamenti, perché l'olio lo bruciano anche loro, ma sono più bravi a farlo

 

Mettono miscela al 3 o al 4%? :D

 

OT: quanto al discorso Schumacher uomo squadra / Alonso solito stronzo, se tralasciamo per un attimo il fatto che Schumi è il più grande di tutti, avrei diverse cose da dire. Prima di tutto che un pilota non deve essere per forza un padre, ma è un professionista che sale su una monoposto (rischiando anche la cotenna) e si aspetta che l'auto vada quanto promesso, così come deve far lui. Se poi uno è più temperante e un altro più intransigente, sono particolari secondari, o almeno dovrebbero esserlo. Il suo lavoro non è motivare la squadra ma guidare al meglio delle sue possibilità, far guadagnare punti iridati e fornire buone indicazioni ai tecnici.

Alonso di sicuro non è tra i personaggi più facili caratterialmente, d'altronde neanche la "sua" Ferrari era la Ferrari di Schumi. Perdere un mondiale come è successo nel 2010, ma anche nel 2012, ti lascia un segno indelebile. Ma ricordo anche un Alonso sempre molto presente a Maranello, elogiativo verso la squadra, e che, ad esempio, nel 2010 in prova ruppe il telaio della macchina, e dovendo partire dal fondo scrisse una lettera di scuse indirizzata ad ognuno dei suoi meccanici.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora