Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di : Motor.it

Recommended Posts

Chi ha inventato il volano bimassa :(r ???
Credo bmw sia stata la prima ad utilizzarlo

☏ ASUS_Z00ED ☏

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 29/9/2017 at 13:37, stev66 dice:

 

Su utilitarie sì.

Ma qui parliamo di un segmento C negli anni 70/80, che all'epoca era tutto meno che utilitaria.

Senza contare che Fiat lo stesso schema ( cioè sospensioni posteriori indipendenti con balestra trasversale a far da barra di torsione ) lo offriva anche su 127 ( seg B ) e A112 ( A plus )

Il ponte torcente, soluzione più economica era adottata invece dalle Renault/Peugeot e dalle tedesche TA poi ( Golf I, Kadett D Escort C, Polo , Corsa A, Fiesta mk1  ) .

 

il primo ponte torcente arriverà in Fiat con Uno prima e Panda restyling poi ( Panda ad omega per alloggiare il differenziale posteriore ).

Ma resterà confinato ai segmenti B ed inferiori fino al 2001 ( Stilo )

 

Per me utilitaria è anche una C, specialmente varcando i confini nazionali.

 

Il fatto che FIAT non padroneggiasse questa soluzione (che non è banale) non significa che fosse necessariamente peggiore. I francesi erano all'avanguardia in questo (e lo erano anche nel CAE, e non è un caso).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Concordo. In Germania l'utilitaria per eccellenza è la Golf/Focus/Astra.

Le segmento A sono un fenomeno tipicamente italiano.

In nessun altro paese europeo il primo posto in classifica è occupato da una segmento A.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Phormula dice:

Concordo. In Germania l'utilitaria per eccellenza è la Golf/Focus/Astra.

Le segmento A sono un fenomeno tipicamente italiano.

In nessun altro paese europeo il primo posto in classifica è occupato da una segmento A.

 

però,....nelle città...che sono anche più grosse delle nostre...non gli potrebbe far comodo avere una panda,picanto o cavoli vari?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
20 ore fa, noospy dice:

Per me utilitaria è anche una C, specialmente varcando i confini nazionali.

 

Il fatto che FIAT non padroneggiasse questa soluzione (che non è banale) non significa che fosse necessariamente peggiore. I francesi erano all'avanguardia in questo (e lo erano anche nel CAE, e non è un caso).

 

oggi forse, ma nei 70/80 molto meno.

il problema non è che fiat non padroneggiasse la soluzione a ponte torcente , semplicemente per materiali e tolleranze di lavorazione dell'epoca dell'epoca era meglio* una soluzione a ruote indipendenti di tipo MacPherson con elemento elastico di interconnessione. Non a caso Lancia su Beta adotterà una soluzione simile ( abbandonando il precedente ponte rigido a balestre, ottimale per la tenuta di strada, un po' meno per il comfort ) , ma più sofisticata ( doppio braccio trasversale invece che singolo ) che sopravvivrà fino a 156/147.

VW esperta di sospensioni a barra di torsione fin dal 1936, ovviamente adotterà queste per la golf 1 ( al retrotreno ).

Senza dimenticare che almeno all'apparire Golf I si poneva un gradino sotto le C dell'epoca per dimensioni e motorizzazione ( il capitolato VW prevedeva la stessa abitabilità del Maggiolone ed almeno all'inizio solo tre porte )

Delle francesi l'unica ad aver sperimentato le barre di torsione ( su R4 ) era Renault: Citroen adottava le sue famose sospensioni pneumatiche sulla sua media ( GS ) Simca ( 1100 ) usava una soluzione intermedia ( indipendenti + barra torsione ) , Peugeot ( 204 ) il ponte rigido.

le inglesi usavano l'ennesima variazione del sistema Hydrolastic nato per Mini.

Ford ed Opel all'epoca e fino al 1979/80 erano rigorosamente TP :)

AR per la sua berlinetta sportiva adottò un ponte rigido addolcito da una barra Panhard, puntando giustamente a privilegiare le doti dinamiche rispetto al comfort.

 

 

 

* per meglio si intende miglior compromesso tra tenuta di strada, stabilità e comfort .

 

 

1 ora fa, LucioFire dice:

però,....nelle città...che sono anche più grosse delle nostre...non gli potrebbe far comodo avere una panda,picanto o cavoli vari?

 

non dimentichiamo che courtesy of RAF, USAAF e V-VS le città tedesche sono state ricostruite tutte a misura d'auto :)

 

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, LucioFire dice:

però,....nelle città...che sono anche più grosse delle nostre...non gli potrebbe far comodo avere una panda,picanto o cavoli vari?

Non lo so, bisognerebbe chiedere a loro perchè preferiscono comprare una Polo o una Corsa invece che una up! o una Karl.

 

Oggi con l'avvento dei piccoli turbo la cilindrata è un parametro relativo, ma negli anni '90 una automobile utilitaria nell'immaginario collettivo tedesco era una segmento C 1600 a benzina o 1900 Diesel da 90-100 cavalli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Phormula dice:

Non lo so, bisognerebbe chiedere a loro perchè preferiscono comprare una Polo o una Corsa invece che una up! o una Karl.

 

Oggi con l'avvento dei piccoli turbo la cilindrata è un parametro relativo, ma negli anni '90 una automobile utilitaria nell'immaginario collettivo tedesco era una segmento C 1600 a benzina o 1900 Diesel da 90-100 cavalli.

volevo dire che avranno più meno gli stessi problemi di spazio e parcheggi che abbiamo noi nelle grandi città no?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Adesso, LucioFire dice:

volevo dire che avranno più meno gli stessi problemi di spazio e parcheggi che abbiamo noi nelle grandi città no?

No. Avendo subito pesanti bombardamenti durante la seconda guerra mondiale, le loro città sono state ricostruite più a misura di automobile.

Inoltre ci sono molti più parcheggi a pagamento, ovviamente più ti avvicini al centro, più costa. Quindi puoi decidere se andare in centro in macchina e pagare un botto o usare uno dei tanti parcheggi di interscambio con i mezzi.

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@steve66:

 

La sospensione posteriore MacPherson con balestra trasversale la conosco bene, avendo guidato nella mia giovinezza sia la Fiat 127 che la Fiat Ritmo con questo schema.

 

Teoricamente questo tipo di sospensione è leggera ed efficace, in pratica quando la ruota posteriore esterna va in appoggio anche la ruota interna si solleva, scaricandosi.

Questo lo assimila alle sospensioni a ponte semirigido, con il difetto che su queste ultime si riesce a controllare meglio il comportamento.

Per controllarla meglio occorrerebbe integrarla con dei bracci longitudinali e altre soluzioni, che la complicherebbero ulteriormente.

Infatti della Ritmo ricordo un ottima tenuta ma un retrotreno stabile ma che, quando perdeva aderenza, era brusco nelle reazioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
23 ore fa, Phormula dice:

No. Avendo subito pesanti bombardamenti durante la seconda guerra mondiale, le loro città sono state ricostruite più a misura di automobile.

Inoltre ci sono molti più parcheggi a pagamento, ovviamente più ti avvicini al centro, più costa. Quindi puoi decidere se andare in centro in macchina e pagare un botto o usare uno dei tanti parcheggi di interscambio con i mezzi.

si ma non mi riferivo solo alla tedesconia...ci sono altre nazioni con caratteristiche abbastanza simili alle nostre e che anzi avvantaggiano le auto piccole. che poi una panda tanto microscopica non è

 

per me è una cosa a livello di cultura automobilistica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×