Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di : Motor.it

Leaderboard


Contenuti più Popolari

Showing most liked content since 15/11/2017 globalmente

  1. 29 points
    La mia 350 cv prima della consegna e dopo un trattamento protettivo con la nanotecnologia.
  2. 25 points
    Che posso dire, sono d'accordo. Tre premesse 1) Sono un (ex? è umanamente possibile smettere di esserlo? mi sa di no) ingegnere informatico. Disegno illustrazioni porno su tavolette grafiche con schermo integrato che mi assemblo da solo, smontando vecchie tavolette grafiche Wacom, schermi di seconda mano e rimettendoli insieme con la potenza delle mie abilità amanuensi, legno compensato ed una sega a mano (di quelle per metalli, a denti fini). Nei peggiori momenti, medito pure di riscrivere i driver delle fottute tavolette, perché a volte mi pare li abbia fatti un cane. Dove altri vedono moderna tecnologia e glamour, io vedo merdilla che smanetto a colpi di cacciavite e di software Open-Source per poterci pornare pìù in fretta. 2) Ho un Mercedes del '90, comprato di seconda mano da mio padre poco prima di morire, e mi sogno la notte il "Nuova Giulietta III serie" che il resto della famiglia mi ha obbligato a mollare. Mio fratello ha una W212 del 2014 - vale quasi la mia, e al Giulietta ci porta le scarpe. La modernità in se stessa mi dice fava... di tutto mi domando "è funzionale alle mie necessità? Mi serve? mi pìace?". Se sì, bene. Se no, chissene... (a meno che non ci posso metter le mani e "sistemarlo" a mia misura). 3) Spero di comprare la Giulia usata (va contro la religione della mia famiglia comprare le macchine , nuove - non si sa mai se le han montate lunedí, mercoledí [il giorno migliore, la depressione del lune è passata e la distrazione del venerdí ancora deve arrivare] o venerdí] o - orrore - un venerdì; compri una usata di cinque anni, spendi la metà, e puoi guardare la storia dei tagliandi... se presenta rogne superiori alla media del modello, si aspetta la prossima). Mettendo tutto ciò assieme, ne risulta che a me, dell' "infotainment" di Giulia importa sega. Finché le macchine non saranno delle elettriche che si Guidano da Sole, l'Infotainment è principalmente Marketing e coglionaggine dei possibili acquirenti. (Oggi ho parcheggiato il mio antico catafalco tra due macchine, con trenta cm di spazio e senza toccare - potenza dei vecchi sterzi Mercedes... mentre lo facevo, mi ricordavo quel P...a di James Cadogan tessere le lodi - su YouTube - dell'auto-parcheggiante che si parcheggia da sola con "solo" un metro di spazio libero; Un risultato se sei un Australiano che non sa parcheggiare, forse, ma il resto del pianeta probabilmente dubita sia motivo d'orgoglio). In quattro anni, il "Gizmo" più figo messo su una macchina oggi varrà sì e no un ciospo da trenta euro comprato a un bazar Cinese (OK, facciamo sei... con la crisi, l'IT ha tirato un bel colpo di freno a a mano). In realtà, è anche la cosa interessante dei vari Android auto e dei Car-Play - invece di avere della "merda" specifica in cui può mettere le mani solo il produttore dell'auto (con costi spesso assurdi - 700 euro per aggiornare le mappe dei navigatori Mercedes? Ma son Coglioni, questi alemanni! 40 Euro, e hai l'abbonamento tutto l'anno all'aggiornamento automatico wireless dell'app TomTom, con avvisi su imbottigliamenti e cazzi vari), demandi tutto o quasi al telefonino, i cui tassi - e costi - di aggiornamento sono una o due magnitudini più favorevoli. In tre anni, l'acquirente medio avrà un telefonino nuovo che fa - metaforicamente - i giri attorno a quello che aveva comprando l'auto, ed un software migliore. Capisco che Apple e Google si fan pagare una royalty (quanti euro? 30?), resta che chiedere 300 euro per l'ammissione (doverosa?) di una sconfitta (in fondo, permettere l'adozione di CarPlay - o di Android - quello è; L'ammettere che anche quando è buono - e quello del gruppo FCA non è affatto male - il proprio "infotainment "proprietario fa ca....re) è un po' inelegante. Oh, be, tra sei anni, suppongo cambierà la valutazione della "mia" Giulia, di un buon 20 euro... Già lo so -so' bastado, so' !
  3. 21 points
  4. 20 points
    Buonasera a voi, ho fatto installare il tasto di accensione della Quadrifoglio. Come anticipato in un precedente intervento, i pneumatici invernali sono Pirelli Sottozero III Runflat nelle misure anteriori 225x40 e posteriori 255x35 installati sui cerchi della Quadrifoglio modello Superleggeri 19" bruniti.
  5. 19 points
    Ciao a tutti. Vi seguo piuttosto assiduamente ma scrivo molto poco. Mi permetto di dire la mia sull'argomento Giulia, dopo 5 mesi e 15000 km di vita con una 150 CV AT8, premettendo che ho l'Alfa nel cuore da quando avevo sei anni e che questa macchina rappresenta per me un piccolo punto di arrivo. Ciò che scrivo, quindi, è filtrato da questa passione che porta ad apprezzare moltissimo, ad esempio, anche dettagli minimi come la targhetta con (finalmente) la scritta "Alfa Romeo SpA" ed a guardare un'Alfa in modo sempre un po' diverso da come guardo le altre automobili. Divido le considerazioni in due parti: quelle personalissime da utilizzatore e quelle più generali che riguardano il target di una macchina del genere. L'auto globalmente mi piace molto: benché la linea non mi entusiasmi più di tanto, soprattutto dietro (trovo il posteriore molto anonimo), è comunque molto equilibrata e gradevole ed osservata da vicino rivela forme molto più mosse ed affascinanti di quanto non appaia vedendola in strada da una certa distanza. A parte le considerazioni estetiche, comunque, ciò che davvero mi piace è che ci sia "tanta macchina" sotto pelle, come dev'essere per un'Alfa Romeo. Questo fa passare in secondo piano le rinunce, in fatto di praticità, che la meccanica impone, in primis lo spazio interno. Tanto è già stato scritto da chi l'ha guidata. Da parte mia posso solo ribadire le lodi già espresse. Lo sterzo, in particolare, è sensazionale e lo metto allo stesso livello del mio riferimento ideale (Miata NA), col solo piccolo neo, a mio giudizio, di essere un filo troppo leggero. Guidandola, la macchina sembra molto più piccola e leggera di quello che è in realtà e questo credo sia il miglior complimento che le si possa fare. È agile e precisa, a dispetto della stazza, con una posizione di guida perfetta. Piacevolissima, insomma, anche andando a passeggio. Ti fa cercare ogni scusa per usarla. Si merita in pieno il nome che porta, insomma. Il motore, nel mio caso, è stata una scelta obbligata e, nonostante sia il più piccolo, muove la Giulia in modo molto brioso. Certo, salendo coi giri si nota che gli manca fiato, ma guidandola sfruttando il connubio fra coppia elevata e cambio a 8 rapporti riesce comunque ad essere gratificante. Sicuramente la macchina merita un bel motore a benzina, con cui si sposerebbe meglio e che ne eliminerebbe il difetto peggiore, ossia il rumore: il 2.2 ha proprio un suono orrendo (senza mezzi termini), che fa a pugni con l'immagine della Giulia. A caldo, a freddo, al minimo... sempre: per i miei gusti è proprio un rumore tremendo. Tenderei quindi ad insonorizzarlo di più, in modo da nascondere il più possibile la colonna sonora. Che, detto di un'Alfa, pare un po' un'eresia, ma meglio un suono assente che un suono da trattore. Internamente secondo me la macchina è fatta bene e non lascia nulla a desiderare, mi soddisfa in pieno per design, materiali, colori (versione Super con interni bicolori). Ha evidenziato solo un paio di pecche che fanno un po' imbestialire: il ventilatore interno a volte cigola un po' e la modanatura in plastica in zona leva del cambio scricchiolava (praticamente da subito). Ho risolto con una strisciolina di spugna, ma trovo inammissibile che non sia stata prevista in fase di progetto l'interposizione di una striscia di neoprene o simile. Questi due difetti costituiscono il passaggio alla seconda parte delle mie considerazioni, ossia da un punto di vista di appassionato ad uno di semplice acquirente di una segmento D. Trovo sicuramente criticabile la scelta di offrire in opzione cose come il piccolo cassettino portaoggetti a lato del volante (!) o lo specchietto di cortesia lato guida (!!!). Sono sciocchezze da utilitaria che, pur non pesando nella mia personale valutazione complessiva della macchina, mi risultano veramente incomprensibili. Altrettanto incomprensibile, secondo me, la scelta di avere luci diurne diverse a seconda che si montino le alogene o gli xeno. Non ha alcun senso, le luci diurne a led sono molto identificative, visto che richiamano la scritta posteriore (o almeno così è sempre sembrato a me) e credo che, se assenti, penalizzino l'immagine della macchina presso la gran parte degli utenti medi di berline di questo tipo. Lo stesso si può dire dei saltellamenti dell'avantreno a ruote completamente sterzate: so che ci sono, so perché ci sono, so quali vantaggi ho in cambio e quindi mi va bene così, ma per l'utente normale ritengo che siano totalmente inaccettabili e trovo strano che pochi abbiano evidenziato la cosa. Chiunque (ma proprio chiunque) sia salito in macchina con me si è allarmato per questi saltellamenti e rumori dell'avantreno in manovra, troppo evidenti per passare inosservati. È imbarazzante portare (di rado, ma talvolta mi capita) clienti o fornitori e fare manovre strette con un simile effetto collaterale. Da ultimo, mi interessano poco la pastosità della manopola o la dimensione dello schermo, fortunatamente non touch, o altra roba del genere. Però credo che il navigatore dovrebbe essere più aggiornato ed efficiente nel calcolo degli itinerari in base al traffico. È una questione di funzionalità: se anche con la versione più aggiornata non trovo strade aperte uno o due anni fa e se le indicazioni sul traffico sono poco più che casuali, tanto vale non averlo affatto ed usare il telefono. Queste pecche, che per me possono anche essere trascurabili, a mio parere penalizzano molto l'approccio alla Giulia da parte di una clientela "normale", che poi è quella che dovrebbe fare il grosso delle vendite. Clientela che, a parte l'immagine, il premium e blablabla cerca in primis l'affidabilità (totale, meccanica e di assemblaggio), dandola per scontata per altri marchi e mettendo invece in conto proprio l'opposto per un'Alfa Romeo. La macchina in sé piace molto, per strada non passa inosservata e chiunque l'abbia vista mi ha fatto i complimenti, anche gente che di auto non sa niente. Di potenziale da sfruttare ce n'è. Ma ci sono anche parecchi margini di miglioramento, sia in termini di dettagli sul prodotto sia in termini di percezione, che potrà cambiare solo con pazienza e perseveranza nell'inseguire un livello qualitativo esente da critiche. Tanto più se si considera che l'orticello di casa non basta più e che questa macchina è venduta in Cina come in Alaska, ove le esigenze e le aspettative di affidabilità sono diverse e maggiori rispetto al nostro mercato domestico. "Just my 2 cents", come si suol dire... P. S. : Non so se questo messaggio vada meglio qui o nella discussione sulle vendite della Giulia: in caso i moderatori lo sposteranno ove riterranno più opportuno.
  6. 19 points
    Incuriosito dall'offerta di Alfa per le partite IVA a Dicembre, mi sono recato presso la concessionaria Alfa più vicina, vale a dire Valentino SRL a Roma, in zona Prenestina. Entro nello showroom, condiviso tra Alfa e Jeep, e inizio a curiosare ovviamente nella metà dedicata a Giulia e Stelvio. Il particolare che voglio evidenziare subito, per quanto mi abbia colpito nel complesso, è l'ottima accoglienza riservata dal concessionario al cliente. La gentilissima ragazza alla reception, infatti, mi ha subito chiesto se avessi già provato Giulia su strada, e alla mia risposta (mai provata), mi ha subito messo in attesa per un test drive immediato, una cosa che, da quanto leggo in giro, non è per niente scontata. Solo in seguito, mentre compilava la mia scheda, mi ha chiesto se avessi intenzione di acquistarla a breve o in futuro. Dopo una breve attesa ho avuto modo di accomodarmi su una bella 150CV AT8 con palette al volante, sulla quale ho potuto constatare le doti del mezzo. Si trova subito una posizione di guida sportiva ma anche estremamente comoda, soprattutto per quanto riguarda lo spazio per le gambe (sono alto 1.90) meglio della mia 159 ma soprattutto di una Giulietta che guido abitualmente e sulla quale mi ritrovo sempre con le ginocchia in bocca. Insomma si vede che è stata studiata anche per gli Americani. Per il resto non aggiungo altro sull'auto sulla quale ormai sappiamo tutti vita, morte e miracoli. In seguito ho parcheggiato e mi sono accomodato al tavolo per la trattativa. Il commerciale ha dirottato subito l'attenzione su una KM0 in loro possesso da 2 giorni, del colore da me desiderato (Blu Montecarlo) in allestimento Super AT8 180cv, scontata da 49446€ a 37500€, quindi più della promozione del mese Alfa, un buon 25% di sconto considerando anche il bollo già pagato. In alternativa si sarebbe applicato lo sconto del mese per P.IVA su una 136cv AT8 Business lì presente, sempre Blu Montecarlo, comunque ben opzionata. (Quindi, per chi è interessato, lo sconto Bonus Impresa vale solo sullo stock) Passando al momento della valutazione del mio usato, la mia 159 del 2009 con 220000 km è stata valutata 2000€ poi aumentati a 3000, ma sapevo bene che per il chilometraggio elevato sarebbe stato così ovunque. Me ne vado con in mano preventivo, brochure e recapito del commerciale, e un serio pensiero sulla conclusione della trattativa, che pensavo di rimandare all'anno prossimo ma che potrei a questo punto anche anticipare. In ogni caso, visto che da 1 anno si parla a volte in maniera critica della rete di vendita, voglio sottolineare ancora una volta la mia impressione sul concessionario Valentino da promuovere con 10 e lode, estrema cortesia da parte di tutto il personale, davvero mai visto nulla del genere, mi ha colpito almeno quanto la stessa Giulia.
  7. 18 points
    Questa però è bella...sarà la reminiscenza di 156 a Venezia, sarà la canzone, però è bella. Sono fortunati ad avere due auto davvero fascinose su cui puntare, con un po' di pubblicità/marketing massivo, potrebbero veramente fare il botto all'improvviso...
  8. 18 points
    Nell'ottica dii un futuro restyling di Tipo si potrebbe apportare qualche elemento della Cronos
  9. 18 points
    No, se prima mi spieghi quale è il davanti e quale il dietro. 😎
  10. 17 points
    ** Ridotto? 250.000 $ per un auto che non si sa come sarà e di preciso quando uscirà. naturalmente devi cacciare 50K dolla adesso e poi aspettare Come i contenuti potenziali io potrei essere Brad Pitt. Per sognare mi basta una bella peperonata prima di andare a dormire
  11. 17 points
    Per Alfa vige sempre una minuziosa ed attenta ricerca su quello che non c'è..... spettacolare sta cosa... ci si potrebbe fare una tesi........
  12. 16 points
    Scusami, ma sei completamente fuori strada! Il problema non è che in Lambo si siano (RI)fatti il “truck”, ma come i vertici VAG l’abbiano voluto fare!!! Hanno preso: - MLB nella versione condivisa dai suvvoni del gruppo; - sistemi sospensivi condivisi dai suvvoni del gruppo; - motore V8 Biturbo (in futuro con la spina) condiviso dai suvvoni del gruppo; - componentistica interna condivisa dai suvvoni del gruppo (e questo può starci... ma porca di quella troia almeno il volante specifico si!!!) A tutto questo hanno dato la parvenza di una Lambo... La pasticceria è chimica e ha bisogno di dosi precise per far sì che il dolce esca perfetto, buono e dai sapori bilanciati: se devo fare il paragone tra questa e la ricetta usata in Lamborghini per questa SUV, sicuramente c’è qualche ingrediente non correttamente dosato visto il risultato! Che per carità non è disastroso, le auto brutte sono altre, ma è evidentemente figlia di compromessi che su un’auto da 200k € non dovrebbero esserci! Ed il fatto che con ogni buona probabilità la futura Q8 possa uscire esteticamente migliore non gioca a favore del prodotto nostrano! Ferrari, e Aston Martin che son brand da > 10k auto anno hanno scelto una filosofia progettuale completamente diversa! Il problema, imho, non è sdoganare su certi brand il concetto di multistrada, ma il farlo seguendo comunque quella che è la mission o la filosofia del brand! In questo caso si è semplicemente voluto una cosa potente e vistosa che poco ha in comune con le due sportive (anche se già su Huracàn si potrebbe dire due paroline). Era ovvio che non potessero ripetere quanto fatto negli anni ‘80 con LM002, i tempi chiedono altro, ma cazzo neanche prendere un Cayenne (e son buono), potenziarlo, tunizzarlo e rivestirlo come han fatto! Senza tra l’altro prendere il meglio di Cayenne, e cioè le dimensioni relativamente compatte! Ed il fatto che sia un long wheel base è abbastanza palese ed imho limitante ai fini del design!
  13. 16 points
    abbastanza imbarazzante sembrare il clone cinese di una toyota
  14. 16 points
    In questa domenica di cazzeggio stavo pensando che Alfa è stata proprio sitica nel restyling di Giulietta. Così ho rielaborato il posteriore lasciando intatti i fari come forma lavorando però l'interno con uno stile simile a stelvio (utilizzando il tondo esterno con stripe led in funzione di emergency brake lights), stessa cosa per l'"estrattore". Insomma un qualcosa tipo quello fatto su 1r (a mio avviso molto riuscito).
  15. 15 points
    Con questo modello Lamborghini vuole finalmente ritrovare la sua identità pre VAG: non solo sta affrontando ambiti di mercato che richiamano al suo heritage (Lamborghini LM 002), ma sta anche riportando l'affidabilità ai fasti di quel periodo:
  16. 15 points
    ...ecco la mia impressione, purtroppo confermata...
  17. 15 points
    ieri ho guidato per 200km una renault initiale completamente rivestita di tablet. Giuro che a un certo punto mi son fermato all'autogrill per capire come sistemare la radio, i comandi clima e i 300mila settaggi per la guida assistita. Se il touch è studiato per non distrarre dalla guida mi sa che non hanno centrato molto il risultato. Salvo l'head up display, ma solo se settato con attenzione
  18. 15 points
  19. 14 points
    Da giovane appassionato Alfa Romeo tutto ciò per me è un sogno. Fino all’altro ieri conoscevo solo le Alfa a trazione anteriore su pianale Fiat e le Alfa in F1 erano solo storia. Oggi, dopo la miglior berlina sportiva, abbiamo il ritorno di Alfa Romeo nella Formula 1. Sono commosso, ho davvero lacrime di gioia.
  20. 14 points
    in un'azienda manifatturiera (come FCA) il fatturato, e di riflesso l'utile, lo si fa con la produzione. poi i "giochi contabili" possono servire per limare ed aggiustare i conti, per dargli un'aspetto più bello, ma il nerbo è necessariamente dato dalla prodzione e dalla vendita del prodotto. quindi se FCA macina utili e riduce l'indebitamento (e lo fa da anni ormai) evidentemente non ci sono dietro solo giochini contabili e trucchetti finanziari ma anche una solida strategia di prodotto supportata da grandi investimenti sia in R&D che in industrializzazione forse non saranno tutte rose e fiori e sicuramente FCA non ha le spalle larghe come molti dei suoi top competitors (VAG in testa) ma dopo tutti i modelli presentati dal 2009 ad oggi, tutte le nuove tecnologie (piattaforme, cambi, motori ecc) tutti gli investimenti in stabilimenti (melfi, pomigliano, cassino, grugliasco ecc...) dopo miliardi E MILIARDI di euro spesi, come si possa dire che FCA sta in piedi solo grazie ai giochini contabili di marchionne, per me è un mistero
  21. 13 points
    a mente fredda e calmati i bollenti spiriti nell'aver visto l'ennesimo stupro di un marchio mi sento di fare altre riflessioni. - Accetto il fatto che sia un suv. - Accetto la condivisione di piattaforma e componentistica (anche la countach aveva i gruppi ottici di Alfetta) - Non accetto il compromesso e la presa per il culo che stridono con lo spirito "diversista" del costruttore nostrano e mi spiego: il caso lampante delle maniglie mi ha fatto pensare quanto veramente non gliene sia fregato un cazzo di fare un prodotto innovativo e diverso. e non venite a parlarmi di economie di scala perché appunto il Velar ha delle maniglie fighissime. Questi vogliono solo fare soldi. non c'è pionierismo in tutto questo, non c'è passione, non c'è il sogno, quella cosa che ti fa appendere il poster in camera e le palle ad un finanziamento. Non c'è se vogliamo nemmeno un minimo di buon gusto, avrebbero potuto non mettere la terza luce laterale da Sw e optare per na soluzione alla Stelvio e a chi mi risponde non avrebbe avuto visibilità io rispondo perché il Countach e il Diablo ne avevano? La Countach per parcheggiarla di retro dovevi aprire la porta e sporgerti. Porta che si apriva in un modo del tutto insolito. Qui non c'è nulla di nulla. Avrebbero veramente potuto scioccare con un prodotto di questo segmento. Porte con aperture strane, maniglie a scomparsa, alettoni retrattili... invece nulla, nulla di tutto questo, il prodotto che ci troviamo davanti oggi sembra opera di un tuner semi professionista Russo che ha preso il solito VW Tuareg e l'ha pasticciato. Venderà, ben felice per questo ma trovo tutto di una pesante noia mortale. Spero vivamente che ci sia ancora qualcuno in grado di essere avanguardista nel panorama automobilistico perché anche quello che era uno dei marchi più tenaci ha ceduto il passo alla banalità.
  22. 13 points
    In poche righe si è passati da UN Km0 a "la stanno spingendo con i Km0"..................... Pazzesco..... vai con le scie chimiche..........
  23. 13 points
    Come da titolo, ho provato ad interpretare la berlina torinese secondo i nuovi canoni dettati dal sud America un posteriore sviluppato più orizzontalmente dove l'unico lamierato a cambiare è il cofano, nuovi gruppi ottici (quelli attuali non li ho mai digeriti troppo) e nuovo paraurti, lateralmente invece ho inserito delle bandelle sottoport che si rccordano idealmente con il paraurti posteriore e dei nuovi cerchi in lega un pò più dettagliati e articolati degli attuali che conferiscono un pò più di eleganza. frontalmente cambia lo scudo paraurti allargato otticamente in senso orizzontale, ridotta in altezza la mascherina sempre nell'ottica di allargare visivamente la sezione frontale che mutua i gruppi ottici dalla Hatch.
  24. 13 points
    Basta appiccicare il logo Lancia a qualunque "rutto" circoli per strada!!!!!!!!!
  25. 13 points
    non vende, non corre, costa troppo... ma intanto ogni volta che la guido cerco sempre la strada con più curve che ci sia
  26. 12 points
    Non ci puoi fare niente, è la sua natura. "Quella tipa è splendida, bionda, occhi azzurri, quinta abbondante, suona il violino, parla quattro lingue, fa sempre sport..." "Ah, ma quindi le puzzano sempre le ascelle"
  27. 12 points
    io dentro quel coso ci ho fatto 200km di deserto marocchino seduto in terza fila, l'unico panorama che ho visto è sato il montante
  28. 12 points
    E il paragone NON è un complimento.
  29. 12 points
    Brutto da dire ma a livello di marketing vale di più un millesimo posto in F1 che un buon piazzamento in qualche altro sport.
  30. 12 points
    E poi c’e Walter De Silva che pubblica questo su Instagram.
  31. 12 points
    Il fatto che vadano bene le versioni costose e cavallate contro le base aziendali, io lo vedo un pregio, non un difetto.
  32. 12 points
    Ciao @ilmerovingio : Ho chiesto direttamente a Fiat Svizzera che mi hà risposto che non è possibile implementare CarPlay o AndroidAuto su un auto che non è equipaggiata... Anche con il UConnect 7". Alla fine noi l'abbiamo presa, TwinAir 85, 500S Con Uconnect 7" ma senza CarPlay... il systema funziona bene lo stesso... Ecco qualche foto..
  33. 11 points
    Non provo più di tanta compassione, perché andare a fare le pulci alla Punto sulle assistenze è da cacatori di minchia, ma mettere fuori auto senza airbag laterali nel 2017 è imperdonabile. Purtroppo Fiat se l'è andata a cercare. E' legittimo andare a raschiare il fondo del mercato, ma poi non ti puoi lamentare se piovono stronzi. Se vuoi elevare la tua immagine non puoi permetterti di essere l'ultimo della fila, nemmeno se l'asticella è comunque alta. Soprattutto in un'epoca in cui il pubblico è estremamente volubile ai titoli più che ai contenuti non ci si può permettere di restare col culo scoperto. Detto questo, l'auto è in phase out e lo sanno anche i sassi, per cui a mio avviso EuroNCAP non ci ha fatto una bella figura manco lei. Anche senza voler cercare la teoria del complotto, non è stato comunque un brillante esempio di definizione delle priorità... se vuoi essere rispettato come ente di sorveglianza, allora non ti metti a fare cherry picking a porta vuota.
  34. 11 points
    ll danno a Fiat credo sia relativo, in quanto anche i muri sanno che questa è ormai un'auto venduta al chilo. Una riflessione, approfondita e parzialmente OT, la farei su Euroncap, perchè con l'attuale metodo di assegnazione punti e stelle rischaia di fare solo confusione. Da un ente come Euroncap vorrei avere soltanto tre info ben definite: - dati i quattro tipi di impatto classico (barriera disassata, muro, impatto laterale e palo), sapere in modo nudo e crudo come e se gli occupanti ne escono. Test su sicurezza passiva. - esami approfonditi su sicurezza attiva (stabilità, test dell'alce, frenata e stabilità su vari tipi di fondo stradale o percorsi random. Test su sicurezza attiva. - esami approfonditi circa il funzionamento degli Adas in situazioni tipo in sede di test (come già esistenti), corredati da test su strada, e in differenti condizioni climatiche. In questo modo tutto sarebbe molto più chiaro, e forse si scoprirebbero molti altarini. Pertanto, meglio così, tutto incasinato e complesso, con di tanto in tanto qualche auto da mettere al rogo.
  35. 11 points
    Un po' di roba immortalata ultimamente. Purtroppo la minima parte di quelle che incontro, e che sfuggono al mio obiettivo. Y10 GT Una rara AX 4X4 E infine le mie preferite...
  36. 11 points
    La “mia” versione definitiva!!! 🤤😎
  37. 11 points
    Ma solo a me danno fastidio questi quadri strumenti virtuali?? Mi danno un tremendo senso di piattezza e povertà! Preferisco 1000 volte la soluzione con i due bei strumenti a lancetta con un bello schermo multifunzione in mezzo. Secondo me quando nel 2030 tutti avranno aderito ai display, arriverà il Marketing Audi con il ritorno del super premium pannello strumenti a lancetta, ovviamente come optional sulla A8, in un pacchetto assieme ai fari a raggi gamma.
  38. 11 points
    Per evitare questo ho molta fiducia nella Toro Rosso - Honda per evitare di vedere l'Alfa Sauber ultima...
  39. 11 points
    tutto questo va abbastanza in cujo a chi continua a criticare le strategie di vendite di modelli ecc. Qualcuno crede in Alfa Romeo e la sta spingendo come dio comanda. Ci vorrà tempo certo ma ciò che sta iniziando a pulsare sotto una coltre di riposo spessa anni, tornerà viva e splendente. e non fa niente se non ha il led e il tablet della Apple!
  40. 11 points
    Infatti... a certa gente starebbe bene se la futura Giulietta fosse una Tipo con uno schermo più grande e qualche led in più... solo che Alfa non può farlo.... Alfa deve proporre una Maserati a 19.999€..... e poi tanto non la si compra perchè "a quel prezzo mi prendo la Polo a metano"...............
  41. 11 points
    cioè se mi dite che vacillate su robe cosi....e dai se compro dai cinesi un tablet un elm327 e scarico torque pro glielo faccio uguale sull' idea di mia moglie....
  42. 11 points
  43. 11 points
    Sabato scorso in centro a Brescia c'era questa meraviglia [emoji41] ☏ iPhone 6S ☏
  44. 11 points
    Ma che paragone è??? Netflix non è una industria che produce beni fisici, dai suvvia, facciamola finita con sti paragoni del menga.... Tesla ha mostrato un giocattolo su ruote, se va bene, dicendo che le performance sono spettacolari. Non ha detto quando arriverà ma che la produzione inizierà nel 2020, quindi tra 2/3 anni. Considerando la lunga ma anche recente storia di overpromising e underdelivering sia sulle features sia sui tempi, io mi domando come cavolo si faccia ancora a dare credito ad uno così. Abbastanza da dare, a seconda del livello di rincoglionimento, una caparra di 50k$ o 250k$ per quello che è, a tutti gli effetti, VAPORWARE. Bisogna averci le mortadelle intere sopra gli occhi per crederci ancora. Batterie e motori li assemblano su progetti d'altri. Oddio il motore è tutto sommato una cagata, la batteria è quella che contiene la parte più tecnologica, ed è di Panasonic. L'autopilot, ad oggi, glielo fornisce nvidia. Prima era MobilEye ma sapppiamo come è andata a finire. Stanno ancora sperimentando con l'AEB che sugli ultimi modelli è stato disattivato per raccogliere dati. Non sono più avanti degli altri né a livello di implementazione né a livello di know how.
  45. 10 points
    Stavo cercando un'auto che mi permettesse una certa comodità e usabilità, anche se per un uso abbastanza saltuario essendo la quarta auto in casa. Ma soprattutto cercavo una macchina che mi appagasse. Dunque mi sono trovato a bordo di un mattone scandinavo verde bottiglia. Eccola, presa ad inizio Settembre con 216.000 km. 940 Polar 06/94 motorizzata B200F Alla faccia di chi sostiene che con l'auto "d'epoca" si risparmi, per il momento il costo in pezzi per il ripristino in piena efficienza di un'auto che già di per sé male non stava ha superato il migliaio d'euro, con la manodopera non conteggiata perché quasi completamente personale.
  46. 10 points
    Da Lambo era giusto aspettarsi la messa in strada di questa se proprio volevano il Suv
  47. 10 points
  48. 10 points
    https://www.instagram.com/klausbusse/
  49. 10 points
    diciamo che il 2009 fu un anno particolare, con molte coincidenze strane attorno agli ex ferrari: anche todt abbandonò ogni ruolo operativo quell'anno. La guerra era tra fia e fota che voleva più voce in capitolo, e, casualmente, una macchina che arrivava dal nulla (vabbè..) in un anno di regolamenti nuovi (kers, gomme lisce, diffusori chiacchierati più del culo di malgioglio) non poteva che far comodo al nano con il caschetto e le figlie fighe. Casualmente dopo qualche mese la scuderia senza soldi fu comprata da un motorista che aveva azzeccato tutti i regolamenti tecnici in anticipo e si era pure comprato una fabbrica di turbo per aggirare possibili tetti di spesa . Basta vedere che fine abbia fatto mercedes, todt e brown per capire che il nano inglese i suoi conti li aveva fatti bene.
  50. 10 points
    Eh no! Il topic dei futuri modelli serve per parlare dei futuri modelli veri, non quelli nella testa della gente. Per farsi le pippe su come dev'essere l'Alfa Romeo c'è questa utilissima discussione-bidone, perennemente aperta: http://www.autopareri.com/forums/topic/35842-alfa-romeo-filosofia-di-progetto-come-deve-essere-unalfa-vera Tutti pregati di trasferirsi lì al seguito degli ultimi settecento messaggi...
×