Leaderboard


Popular Content

Showing most liked content since 24/02/2017 in all areas

  1. 43 likes
    Io comunque una cosi come questa sopra l'ho appena ordinata..... Pinze rosse a parte, tutto il resto c'è. Veloce, 2.2 210cv. Interni Pack Lusso Beige / Noce Cerchio spietato 19" Keyless...etc..etc..... Alla faccia di Auto Moto und Sport.......
  2. 34 likes
    Dato che cose del genere non le fa mai notare nessuno, diamo spazio a una delle tante soluzioni tecniche intelligenti di Giulia. Quella feritoia nel passaruota è un convogliatore d'aria. L'aria viene prelevata dalle parti più esterne delle bocche inferiori, e soffiata sui bordi anteriori dei passaruota, per ridurre le turbolenze nei vani ruota e migliorare l'efficienza aerodinamica (stesso principio delle prese d'aria nel paraurti di 4C LE). Fanculo ai palpatori di plastiche. Datemi questa roba qui.
  3. 28 likes
    Pubblico qualche foto della mia Quadrifoglio, visto che a qualcuno farà piacere. Sono di Dicembre 2016 e più recenti
  4. 26 likes
  5. 24 likes
    Qualche rapida considerazione: questa...macchina...missile...areoplano...beh...mi ha sinceramente stupito... Sterzo, si è detto tutto ormai. Ma io aggiungo che è additivo come una droga. Scendi dalla Giulia e le altre le trovi sbagliate e devi riabiruartici. Il cambio manuale ha i rapporti un po' lunghi, il volano ti dà il tempo di cambiare con calma senza perdere spinta, se vuoi, ma l'automatico è meglio. Però hai il fascino del controllo col manuale... Il motore...non smette di spingere. Non conviene pestare a tavoletta ma spingere con progressione. Ti diverti di più con la sorpresa di quanto vada su, in fretta, in alto. Ė impressionante, solo il limitatore ti fa capire che devi cambiare. La tenuta: attenzione, il limite è molto più lontano di quanto tu creda e comunque ti scappa di mano con prevedibilità. Rumore: cos'è il rumore? Fino ai 200 ci sei solo tu e gli scarichi che si aprono. La radio? A cosa serve? Ma se la usi è ottima (HK). Scricchiolii et alia? Sarò fortunato, ma nulla di nulla. Solo il motore che piange da baritono a 2800 rpm a 130 Km/h in sesta. Ti invoglia a cambiare e goderti una bella ripresa per farlo cantare da tenore! Velocità: con le invernali non voglio esagerare ma...vabbe'...guardate sempre il tachimetro. Avrete sorprese! Consumi? 10.9 L/100 Km divertendomi. Detto tutto. DNA? A è castrante e non risparmi molto. N va bene per il guidatore col cappello. D: si ragiona! RACE è...pericoloso in strada per quanto ti invoglia ad andare ma, preso a piccole dosi per mitridizzarti, è inebriante. Non da tutti i giorni per non finire in rottami su YouTube. La guida chiunque. Saperla guidare non è da tutti, ci vuole umiltà prima, applicazione e poi... Tutto il resto è OK... Dite che è amore?
  6. 22 likes
    come da titolo ecco un render che potrebbe anticipare la prossima 911. Stile mutuato dalle ultime creazioni e prototipi della casa come la Mission E! Fiancata più piatta ma parafanghi più larghi ed estremi (un po come negli anni 80)
  7. 20 likes
    Si chiama moderazione, è un'attività che viene svolta dai moderatori e che serve per evitare inutili flame o parole fuori posto... Se tutte le tue risposte sono state corrette da un moderatore, evidentemente, c'è da porsi un paio di domande. Detto ciò...comprendo il tuo discorso in linea di massima...ho già detto che, se Alfa vuole permanere nel segmento premium, dovrà aggiustare il tiro anche su queste cose. Quello che non capisco è l'utilizzo del solito meccanismo "2 pesi e 2 misure", mi spiego... Tu dici "se Audi e Jaguar offrono sta roba, Alfa, che costa uguale, dve adeguarsi e fornire i medesimi optional" la questione allora, però, dovrebbe anche essere " Se Alfa offre albero di trasmissione in carbonio (-50kg), svariati pannelli in alluminio (-100 kg), sospensioni a quadrilatero in alluminio con asse virtuale, sospensioni alfalink in alluminio al posteriore, sistema frenante wireless, sterzo più diretto della categoria e pianale altamente più performante della categoria, sistema di trazione integrale Q4 che offre il piacere di guida da TP abbinato alle qualità da TI, cambio automatico zf8hp rifinito allo stato dell'arte e con paddles in vero alluminio...beh, allora anche la concorrenza deve adeguarsi e fornire questa roba allo stesso prezzo" Il problema palese è che, per te, queste componenti hanno un valore relativo rispetto al resto degli optional...motivo per il quale non è evidentemente il tipo di prodotto per te. Puoi rivolgerti ad Audi ed avere tutto quello che desideri, comprensivo di 200kg extra, consumi più elevati, cambio meno performante (imho) e comportamento su strada di altro livello. La domanda che mi farei però è " Ma in Audi, sono dei poveracci pure lì, se non hanno investito soldi nello sviluppo di un pianale, sospensioni, e alleggerimenti equivalenti all'italiana?"
  8. 19 likes
    No....... fatemi capire....... è dal giorno della presentazione della Bmw E87 che qui dentro si chiede a gran voce un'Alfa seg.C a TP ed adesso che ci sono buone probabilità che prendano in considerazione la questione, la TP su una seg.C diventa inutile..............................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................
  9. 19 likes
    Ovviamente non ho sentito mai in una prova che Porsche Macan dire che ha uno schermo TFT nella strumentazione da soli 4,8' e un infotainment PCM da soli 7' nella versione Top tra l'altro, altro che i 7' TFT nella strumentazione e i 8,8' di AlfaConnect top della Stelvio, oppure che l'infotainment base di X3 o X4 guardacaso da 6,5' come Stelvio base ha le dimensioni di quello della Tipo, oppure che Macan,X3,X4,GLC o GLC Coupe,NX non hanno l'i-cockpit Stranamente tutto quello viene fuori solo su prove di vetture italiane. Non ho sentito nemmeno che serie 3,classe C,A4,XE etc. non hanno l'IBS oppure l'albero in carbonio... Non ho sentito critiche per la pessima pelle ecologica che usa Mercedes in versioni piuttosto costose anche per i sedili, oppure per l'uso di pelle ecologica nei rivestimenti delle porte di vari modelli Porsche. Non ho sentito critiche per la pessima integrazione e la soluzione cheap dello schermo "tablet" dell'infotainment su vari modelli Audi,BMW e Mercedes Non ho sentito critiche per la pessima ergonomia su vari modelli Porsche con la miriade di tasti Non ho sentito critiche per le plastiche dure presenti ormai in tutte le vetture della triade di nuova concezione nelle parti basse anche di segmento superiore come Q7
  10. 18 likes
    finalmente libero, erano anni che mike lo sfruttava!!!!
  11. 18 likes
    Lunedì mattina, tragico per tutti, arriva la notifica nuovi modelli alfa, dico tra me e me dai forse ci sono novità e questo Lunedì diventa meno pesante, invece si parla dei prodotti lidl ☏ GT-I9301I ☏
  12. 18 likes
    Ho predisposto uno specchietto per confrontare alcuni dati (accelerazione, consumi, emissioni, peso) dell'Alfa Romeo Stelvio e delle concorrenti premium. Il divario in termini di accelerazione e peso (ma anche consumi ed emissioni) e' enorme con parecchie concorrenti. Sintesi: Alfa Stelvio stravince con le concorrenti a 4 cilindri, ed ha accelerazione prossima alle avversarie di 3 litri, che pero' consumano ed inquinano il 15-20% in piu' e costano enormemente di piu'. Direi, bel colpo.... come comportamento dinamico, la Stelvio primeggia.
  13. 18 likes
    Ciao sono prodotti nanotecnologia per la protezione di carrozzeria vetro plastica metallo ecc ecc Allego un video
  14. 18 likes
    Io rinascerò...Alfista a primavera...oppure diverrò palpatore da cappelliera....senza più rotelle da godronate...senza più Fiat da guardare....solo uno Stelvio da occupare.
  15. 17 likes
    la questione è molto semplice: si vuole il SUV adesso? Bene allora o si prende il telaio della Tipo, con motore anteriore trasversale sospensioni anteriori McPherson e posteriori a ponte torcente e motori a 4 cilindri senza trazione integrale, e lo si riempie di led lucine ed effetti speciali sonori e visivi; oppure si crea la piattaforma migliore al mondo per dinamica di guida e si aspettano aggiornamenti alle lucine un telaio a motore trasversale e trazione anteriore non si può cambiare, questo è tutto quello che c'è da capire sono davvero infastidito da cosa sia diventato questo forum per scaramucce su preferenze personali
  16. 16 likes
    Alcuni mesi fa pensavo: non ho bisogno di un'auto, lavoro vicino a casa e la sera o i fine settimana o per far la spesa etcc... prendo la q5 di mia moglie, anche se la q5 non mi da (piú) alcuna emozione, forse agli inizi si (prima si guidava una ix35 e la differenza si era subito notata). Il problema é che venerdì scorso ho potuto TESTARE per 3 ore: Stelvio first edition, Giulia veloce benzina e Giulia 🍀. Dapprima Stelvio (avevo in mente di convincere mia moglie di cambiarci il q5), che goduria, anche se ho potuto notare piccoli difettucci nell'assemblaggio di alcuni componenti all'interno (comunque first edition), si guida in alto ma non sembra, poiché sembra di stare sui binari, molto, ma molto divertente nella guida. La Giulia veloce é stata ancora piú divertente, e i sorpassi fatti in salita piena di curve su strada di semi montagna (svizzera tedesca), me li ricordo molto bene anche in questo momento.... da lasciarti per tutto il tempo con un sorriso stampato in faccia, sono ritornato indietro di 30anni (non sono più di primo pelo). L'ultima prova ha peró lasciato il segno (in questa prova era peró vietato inserire il modo race, e ho rispettato il volere del concessionario, visto comunque che era di fianco a me sulla quadrifoglio), anche se solo in modo Dynamic. CONCLUSIONE: un'alfa non si compra perché serve, ma perché ti sei infettato con il VIRUS, L'ALFA-VIRUS. Ho chiesto il preventivo per la q. Se ricevo uno sconto adeguato, sará mia.
  17. 16 likes
    Se la memoria non mi prende per i fondelli, giusto per arricchire le memorie, i cerchi in lega di BX mi pare invece fossero di tipo lucidato, con disegno pieno e fori rettangolari sulla circonferenza. Quadrato anche il cosiddetto "invito" per i 4 bulloni di fissaggio. L'aveva il papà di un mio compagno di scuola alle elementari, una BX TRS con quei cerchi (molto rari, li ho visti pochissimo ed anche ora gugolando faccio fatica a trovare una foto, mentre invece è pieno di cerchi in lega della Sport, a mio avviso bruttini con quattro aperture quadrate). Parlando invece di avvistamenti, non ho una foto ma condivido un pensiero. Oggi mi sono recato ad un mercatino dell'antiquariato nel Vercellese, principalmente perchè dovevo esporre le mie lamentele ad un venditore che il mese scorso mi ha rifilato una "patacca" (succede anche a me). Mese scorso mi ci sono recato con l'incarico, da parte di un amico, di recuperare degli AutoSprint anni '84-'85, e fortunatamente (si fa per dire...) li ho trovati presso questo venditore, che li vendeva solamente come annata intera, legati con lo spago. Sento l'amico e mi dice che il prezzo va bene, autorizzandomi a prenderle entrambe in blocco, che poi i doppioni si sistemano da qualche parte. Bene, arrivo a casa e li controllo... sorpresa: entrambe le annate, a parte qualche numero in buone condizioni messo sopra apposta, si rivelano essere un mucchio di carta straccia. Foto ritagliate, pagine mancanti, alcuni numeri addirittura impregnati di umidità al punto di essere incollati e non poter essere manco aperti. Eccheccavolo, così non va. Così, oggi ci sono tornato, pronto a presentare il problema con le buone maniere ma anche a far salire la temperatura se è il caso. Il venditore invece si scusa tantissimo, mi dice che non sono il primo a lamentarmi, e che lui stesso ha preso la fregatura. Non ha avuto il tempo di controllarli, quando gli sono stati venduti DA UNA PARROCCHIA (vatti a fidare). Comunque sia, cosa facciamo, cosa non facciamo, mi dice di averne degli altri che però sono rimasti nel baule della macchina, e mi fa accompagnare dal figlio a vedere se c'è qualcosa che possa servire a fare lo scambio. Arriviamo al parcheggio riservato agli espositori, e mi trovo davanti questo CROMONE primissima serie, duemila i.e., grigio. Messo non tanto bene, senza le coppe e con tutti i segni dell'età. Esprimo il mio stupore, spiego il perchè ed il figlio comincia a raccontarmi che sono gli unici proprietari, che la comprarono nuova nel 1986 e con gli anni si è trasformata in veicolo da soma, che ogni tanto ha qualche acciacco ma il suo lavoro lo fa ancora, per cui la tengono, oltretutto non paga più il bollo e bla bla. Nel frattempo arriva uno dei volontari che fanno assistenza ai parcheggi il giorno di mercato (e serve, perchè è un mercato imponente) e dice al tizio che è meglio se la sposta, perchè l'hanno parcheggiata in un modo che ingombra un po'. Così, mentre il baule è aperto ed io sto ravanando nello scatolone degli AutoSprint, lui apre la porta e la accende, e parte la radio. Ora voi penserete che dallo stereo sia uscita una canzone anni '80 che passava di lì per caso, a ricreare l'atmosfera... e invece no. Stava passando la canzone di John Newman che si intitola "Love me again". Roba d'oggi. Roba che non c'entra nulla. Eppure, è stato un momento catartico e anche catalitico (la canzone non la linko, sono ancora incasinato con queste cose, chi vuole se la ascolti o la linki) Oggi faceva caldino, e quella macchina chiusa fino al mio arrivo.... oh a tanti qua dentro non lo devo spiegare. "Sapeva" di Fiat-calda-d'una-volta-sotto-il-sole. Io seduto sulla battuta del portellone a cercare riviste, una musica moderna e quel Cromone ancora lì, che se avesse la voce chissà quante storie avrebbe da raccontare. Mi son fermato a perdermi nei ricordi, con un giornale in mano, fissando quel freccione arancione prima serie su cui avevo appoggiato il braccio. Pensavo a Giugiaro, a Ghidella e a quando avevo 9 anni e mio zio ne portò a casa una nuova di pacca, identica. Il tizio è venuto un attimo a sedersi pure lui sul paraurti, abbiamo fatto ancora quattro chiacchere invasi dallo scarico poco Euro e da quell'odore di interni caldi ancora vivo. Ho preso ciò che mi spettava e lui ha chiuso il baule. Sono rimasto lì a guardare che si allontanava nel parcheggio sterrato cercando un altro posto, dondolando un po' sullo sconnesso. Felice di averti incontrato, Cromone. Buona fortuna. Tieni duro.
  18. 16 likes
    Insomma, c'è chi non vuole un'auto ma una playstation su ruote. Prendiamone atto.
  19. 16 likes
    @Don Jon Qualcuno - io per esempio - si chiederà se la Tucson monta almeno uno di quegli imprescindibili accessori, o se piuttosto dobbiamo esserti vicini col cuore, perché dovrai resistere senza tutta quella roba fino al 2019
  20. 16 likes
    Allora cominciati ad incazzare da subito... lo stelvio è un altro pianeta proprio come appeal di mercato. Se per giulia il paragone è serie3, qua siamo a macan e f pace, q5 e x3/x4 non le vede proprio. Questa auto è al top in tutto e la cosa che mi emoziona è che in Alfa hanno ascoltato le critiche fatte su Giulia fino ai dettagli più piccoli, per esempio qui il 280cv ha un timbro più bello, i materiali sono migliorati o almeno si percepiscono migliori, alcune sviste son state migliorate, persino la doppia usb ai posti dietro, invece che una della giulia, ok è na stronzata, ma ti da la percezione dell'attenzione alle critiche. Ero partito con l'idea che 57300€ fossero tanti, son tornato a casa con l'idea, caspita risparmio rispetto a Macan ed ho un prodotto migliore, IMHO... ☏ ALE-L21 ☏
  21. 16 likes
    Due Alfa Romeo così, fino a 2 anni fa me le sognavo. Ora ci sono. Grazie Alfa Romeo !
  22. 15 likes
    f pace Lunghezza/larghezza/altezza cm 473/194/168 Stelvio Lunghezza 4.687 millimetri, altezza di 1.648 larghezza di 1.903 32 secondi di ricerca sull'internette.. che non serve solo per taggarsi
  23. 15 likes
    Guarda che pesare 100 o 200 kg in meno a parità di affidabilità / sicurezza , vuole dire un lavoro eccezionale a livello progettuale ed utilizzo di materiali sofisticati e costosi. E mi riesce difficile paragonare questo sforzo con la presenza / o assenza di COTS che chiunque , come detto, può comprare dal fornitore e montare sulla propria vettura. Per capirci montare fari Matrix led, o led interni illuminanti è possibile anche sulla Uno del nonno, basta scrivere buone specifiche al fornitore, accordarsi sul prezzo e certificare il tutto ( nel caso di fari illuminanti ): tanto è vero che sono accessori che trovi anche su utilitarie poco costose. Ma far pesare la Uno del nonno 200 kg di meno mantenendo l'affidabilità e la sicurezza di partenza no. Quindi nella caratteristiche fornite da una vettura esiste una gerarchia oggettiva reale di cui almeno il sedicente appassionato di auto deve tener conto. Poi ovvio ciascuno compra ciò che più gli aggrada.
  24. 15 likes
  25. 15 likes
    Performance VW in Europa – Febbraio 2017 vs Febbraio 2016 ad oggi Germania (i padroni d’Europa): -18,6% Francia (gli snob d’Europa): -6,7% Svizzera (i ricconi d’Europa): - 20.8% Inghilterra (i diversamente Europei): siamo tutti curiosi. Spagna (los latinos d’Europa): -13,94% Italia (i cog_l_ioni d’Europa): + 5,68%
  26. 15 likes
    La Tipo Trekking "L'HO INVENTATA IO"
  27. 15 likes
  28. 15 likes
    Intanto grazie a te! Stasera ero in concessionaria per la presentazione della Stelvio (notevole, ma preferisco ancora la Giulia anche se ammetto che hanno fatto un lavoro eccezionale) e mi hanno comunicato che gli ispettori Alfa valuteranno attentamente la situazione settimana prossima. Sono soddisfatto del servizio: tutti possono avere problemi ma Alfa si è mossa con tempestività e competenza. Questo, insieme allo spettacolo della mia Giulia, fa ben sperare nella ripresa del marchio! Probabilmente il rumore è una caratteristica della catena cinematica molto spinta e, una volta confermato, non farò fatica ad abituarmici. Sono ben altri i pregi dell'auto. Comunque hai ragione: con la coppia elevata della Quadrifoglio in sesta, a 130 Km/h, basta schiacciare con progressione per riprendere in modo incredibile. Peccato che per frizione e trasmissione non sia il massimo. Dovrò diventare meno pigro e scalare più spesso. Ah, BTW, in sesta a 130 Km/h la bimba soffre (meno in Dynamic, paradossalmente, più in "natural" o "all weather"): il suono del motore è "normale" solo in quarta, al massimo in quinta. E credo che cambi ben poco dal punto di vista dei consumi. Allego una foto di stasera: se i moderatori riterranno di spostarla in un altro thread non ho problemi!
  29. 15 likes
  30. 14 likes
    J.D. Powers e loro studi in Europa, se la base dati disponibile non è sufficiente, allora una società seria non pubblica i risultati. Li pubblicano, allora per loro i dati sono validi. Incoerenza, per esempio Mercedes fra i primi in una nazione e fra gli ultimi in un'altra a parità di modelli ... beh qualche problema di validità dello studio c'è. Per gli U.S.A. quello 2017 è bastato su "The 2017 U.S. Vehicle Dependability Study is based on responses from 35,186 original owners of vehicles from the 2014 model year, after 3 years of ownership. The study was fielded from October through December 2016." Diviso per le case, anche quello non messe nella lista, e per il numero di modelli prodotti... beh ci da un'idea del numero di auto campione. E poi, mi spiace ma si tratta di qualità percepita in quanto i risultati sono frutto dell'analisi di questionari mandati da loro ad acquirenti delle auto stesse. Gli acquirenti hanno i soliti moduli a risposta multipla con cui dare i giudizi. Da notare che non pubblicano il peso dato ai singoli problemi avuti. Per finire basta leggere sotto il loro grafico per vedere scritto: "Rankings are based on numerical scores, and not necessarily on statistical significance." Piccola nota di chiusura. J.D. Powers offre alle società del settore, oltre agli studi completi (di cui per la stampa sono pubblicati degli stralci) automotive servizi di consulenza al fine di migliorare, ad esempio, le vetture per migliorare l'accetazione presso i clienti finali, la qualità dele concessionarie, ... Se fatto da una società italiana si griderebbe allo scandalo per via del potenziale conflitto d'interessi. Poi che i veicoli FCA abbiano problemi, come li hanno anche altri, e il grado di soddisfazione dei cleinti sia più o meno alto quello è oggettivo. Pero' per lo più i risultati sono influenzati dalla propria rete di vendita, al servizio offerto (o non offerto), disponibilità verso il cliente, ... p.s.: personalmente gli U.S.A. sarebbe l'ultima nazione in cui metterei in vendita un modello nuovo o in cui introdurre delle "novità". E' un mercato in media "conservatore" dove qualsiasi cosa che è "diversa", collocata in differente posizione, che si comporta in maniera differente è valutata come "sbagliata", che funziona "male", "mal progettata", ... Ancor di più se viene od è percepito come originario di altra nazione. Dopotutto sono una nazione dove in molte scuole non viene indicato nell'insegnamento colui che è stato l'originale inventore di qualcosa, ma spesso di colui ("americano") che lo introdotto negli U.S.A..
  31. 14 likes
    Lungh./Largh./Alt. Stelvio 469/190/167 cm Macan 470/192/162 cm X3 466/188/166 cm GLE 482/194/180 cm X5 489/194/176 cm XC90 495/201/178 cm Adesso facciamo un giochino, metti F pace nel gruppo giusto F Pace 473/194/165 cm
  32. 14 likes
    Vero. E c'e' comunque da dire che ai fini di questo discorso la cosa non cambierebbe molto. Il marchio jeep e' comunque qualcosa d'altro. Non ricordo come venga percepito in Italia ma qui in America non e' percepito come marchio premium. E' un marchio di ottimi suv americani ma il cliente tipo non ha nulla a che vedere con l'acquirente di 4C. Le jeep le acquistano le famiglie, di classe media, le soccer moms etc... la wrangler e' un po' a parte ma in genere vengono acquistate da gente che va in fuoristrada ed amanti dell'outdoors. Io conosco bene i rivenditori Jeep-Chrysler-Dodge-Ram ... ne ho girati parecchi lo scorso anno per acquistare la mia jeep wrangler e ora ne frequento uno per la manutenzione. Sono posti anni luce lontani da qualsiasi cosa premium voi abbiate in mente. Ci si muove spesso tra gli scatoloni, i meccanici, l'arredamento posticcio i venditori nei cubicoli. Vi entra gente in jeens, timberland, construction workers per il loro pick up, il tizio che vuole fare il tuning al fuoristrada etc... Il mio dealer non ha la concessione fiat ed alfa ma alcuni hanno anche la concessione fiat ed alfa. Ricordo uno vicino a casa mia dove c'era un angolo del salone dedicato a fiat alfa. Ero entrato sempre per trattare l'acuqisto della mia jeep ma incuriosito sono andato nell'angolo fiat ed alfa. Era anche utilizzato dai venditori dell'usato. Tra i bubicoli di due venditori dell'usato garantito e tra le fiat 500 e 500L c'era esposta una 4C fiammante bellissima. Dietro c'erano due scatoloni, di fronte un venditore dell'usato voleva vendermi un wrangler del 2012 per 10k dollari meno del nuovo, di lato c'era lo sportello per i ricambi ed un meccanico in tutta usciva sporca con una chiave inglese in mano. Non ho idea se abbiano mai venduto quella 4C. Sicuramente il cliente tipo di 4C deve essere entrato determinato all'acquisto e turandosi il naso . Ma tra i frequentatori tipici di quel posto al massimo la 4C ha ispirato dei commenti tipo "che bella", "una foto", "vorrei ma non posso". In un salone ferrari maserati invece magari l'avventore di quel salone se la compra e la percepisce come un prodotto davvero premium ed una sportiva di rango. Lo stesso vale per giulia.
  33. 14 likes
    Grazie! Si, i rapporti sono piuttosto lunghi ma non soffri in città, non troppo. Hai talmente tanta coppia e distribuita già dai bassi regimi che in seconda ti sembra di avere un cambio automatico. Se poi consideri che il cambio a caldo è dolcissimo non hai problemi nei passaggi di marcia. Raramente in città vai oltre la terza, comunque (per dire, in autostrada, in terza, a 4000 giri sei circa a 110-120 km/h - quindi scalata, sgasata e sorpasso da "sborone" di Panda di vecchietto con cappello, fisso a 110 in terza corsia, con annessa pettinata con riporto e colpo apoplettico). Si scherza, neh... Se la "imballi" con marce troppo basse va lo stesso "elastica" ma protesta con un tono cupo e una risonanza che ti fa subito scalare. E non credo piaccia a cambio e frizione. Devi abituarti alla frizione "granitica" (corsa lunga e stacca quasi alla fine) le prime volte quando sei in coda e vai-ti fermi, vai-ti fermi (qualche figuraccia l'ho fatta facendo spegnere il motore...) ma poi, imparato il mezzo, è comodissima da guidare. Devi resistere, agli stop-precedenze, alla tentazione di bruciare le auto che stanno arrivando con una bella accelerata perchè pattini in un nanosecondo. Quindi calma e ancora calma e piede leggero. Se poi la "dimentichi" in "race" fa un bel casino! Che da dentro fai abbastanza fatica a sentire. Ma da fuori...mi dicono sia da girarsi... Per le curve a 90 gradi, in città, la Q è una libidine: sterzata decisa e ti sembra che abbiano piantato un palo all'interno della curva e ci abbiano imbragato la tua auto. Gira da sola! Miracoli del torque vectoring???
  34. 14 likes
    Comunque questa notte riflettevo sul fatto che questa potrebbe seriamente diventare la mia prossima auto, adoro questo tipo di mezzi, un design pulito senza cromature inutili, auto con un sapore di tempi andati, prestazionali, emozionali.Immagino già di andarla a ritirare direttamente a Dieppe, dopo un lungo viaggio in treno, attraversare i paesaggi francesi, non appena sceso dal treno far colazione con i tipici croissant del luogo. Ritirarla direttamente in fabbrica ed al ritorno tappa notturna a Parigi ad ammirare la Tour Eiffel di notte da quel piccolo parabrezza. Oggi sono romantico.
  35. 14 likes
    Stelvio presente a Ginevra anche nel nuovo verde bottiglia oltre che nel blu Misano già visto su Giulia Veloce
  36. 14 likes
    1) Le foto di Gimmo non si vedono 2) La "Ramaposizione" ha fatto scuola
  37. 14 likes
  38. 13 likes
    800 km in autostrada che spettacolo questo 2.0 benzina
  39. 13 likes
    Veramente la Giulia è solo una, per correttezza di informazione. Per quanto riguarda J.D. Powers ed i loro studi sulla "qualità", che in realtà sono studi sulla qualità "percepita", per loro stessa ammissione i loro "voti" non hanno valore statistico. Per conferma basta guardare il loro "studio" VDS 2016 per UK e Germania, quindi stesse auto, stessi impianti produttivi, ... cercare, ad esempio Mercedes e vedere come si piazza nella loro "classifica". Poi ci facciamo due risate. Poi Consumers Report, beh è la stessa pubblicazione che fece le lodi sperticate delle Tesla... per poi dire che durante il test si erano rotti due o tre volte i motori elettrici e Tesla aveva dovuto sostituirli. Poi successivamente resero pubblico il fatto che Tesla era la peggiore di tutte per "qualità", ma non la mettevano in classifica.... Comunque i clienti erano molto soddisfatti dell'assistenza in caso di guasto. Per la serie: sono obiettivo.
  40. 13 likes
    è un fake, kimi in vita sua non ha mai detto tutte quelle parole insieme
  41. 13 likes
    - "Ho messo 22 mila Euro di optional sulla Golf!" - "Brau piciu."
  42. 13 likes
  43. 13 likes
    sinceramente non capisco perché la tipo debba essere così sottovalutata nelle considerazioni generali. Perché il prezzo è interessante? Il concetto di low cost sta creando dei cortocircuiti. La macchina vs bene ha buoni motori pare sia comoda e silenziosa e la plastica superiore della plancia (aspetto determinante e imprescindibile) e' pure morbidicchia. Ma dall'immagine di molti pare sia quasi una dacia. Mah a molti il concetto di Premium ha fatto perdere di vista il concetto di auto intelligente. Onde per cui quando comprate una premium fanno bene a farvi pagare 200€ i tappetini. Ben vi sta.
  44. 13 likes
    Ma in cosa, se e' lecito saperlo? Io ancora dopo 10 anni non l'ho capito, e dico sul serio. Chi, tra i non-appassionati (e quindi, tipicamente, chi poi le auto le compra sul serio), sa che MiTo nasce da Punto? Perché a quel punto mi aspetterei che la gente ragionasse in questi termini: "Piuttosto che MiTo QV, prendo Corsa OPC". Invece questo discorso non si è mai sentito. La faccenda MiTo-Punto, secondo me, e' solo una sega da forum
  45. 13 likes
    Sono stato anche io a vedere la Stelvio ieri (da Spazio a Torino). Il caso vuole che attraversata la strada ci sia anche un concessionario del gruppo VAG (chi è di Torino sa perfettamente...) ed ho colto l'occasione di vedere prima la Stelvio e poi il nuovo Q5, che non avevo ancora avuto occasione di vedere. Stelvio. Prima impressione, vedendola bene dal vivo per la prima volta: è decisamente più affascinante che in fotografia e dal vivo si notano decisamente meglio le proporzioni tipicamente da SUV. Personalmente trovo impossibile che, vedendola di persona, possa fare l'effetto di una Giulietta rialzata o cose simili. L'unica cosa che non mi convince al 100% è il posizionamento della targa anteriore, per il resto trovo che sia uno dei SUV più sexy di tutto il panorama attuale. Salgo a bordo e trovo un ambiente decisamente piacevole e dall'aspetto premium (pelle nera e modanature di quercia): i materiali sono bene o male quelli della Giulia, che ho da sempre apprezzato, ma in questo caso si è cercato di migliorare quegli aspetti secondari come le tasche dei pannelli porta rivestite o l'interno del bracciolo rivestito. Molto più belli, a mio avviso, i pannelli porta rispetto a quelli della Giulia, merito delle modanature più estese. Spazio a bordo molto buono, anche dietro. Adeguata la capacità del bagagliaio. Q5. Esteticamente a me piace, non avrà lo stesso appeal della Stelvio, ma è comunque uno dei SUV di segmento D più piacevoli. Un primo particolare che ho notato sono gli sportelli più "ovattati" in fase di chiusura, ma a mio avviso si chiudono meno bene che sulla Stelvio (le porte posteriori le ho dovute sbattere sull'Audi, altrimenti non si chiudevano). Alcuni giochi tra parti mobili e fisse della carrozzeria sono più ridotti rispetto all'Alfa, ma niente di pazzesco. A bordo l'esemplare che ho visto ha interni in pelle ed Alcantara e modanature in alluminio. I materiali di plancia e pannelli porta mi sono sembrati del tutto equivalenti a quelli dell'Alfa, così come ho trovato peggiore la fattura dei sedili. Il design complessivo di plancia e tunnel centrale trovo che sia molto meno riuscito che quello della Stelvio: i vari elementi sembrano piazzati a caso, senza una precisa armonia complessiva. Belli, però, i comandi del climatizzatore automatico bizona (più belli di quelli della Stelvio secondo me). Il rotore del sistema multimediale, come hanno fracassato le palle in tanti, ha un suono più metallico nell'attivazione ed oppone più resistenza al momento. Posso dire che faccia più figo così, ma personalmente trovo che chi giudichi la qualità di un'auto da questi aspetti, non ci capisca davvero nulla. Il bracciolo anteriore non è rivestito nel suo scompartimento interno sulla Q5, tra le altre cose. Spazio a bordo: davanti paragonabile a Stelvio, dietro decisamente più claustrofobica. Finiture e capienza del bagagliaio del tutto paragonabili a Stelvio. Nel complesso chi dice che la nuova Alfa "non sia ancora a livello della concorrenza" come qualità percepita degli interni, a mio avviso, è una persona che o ama le frasi fatte e non è capace di farsi un'opinione precisa sul nuovo prodotto o, più semplicemente, non ha la più pallida idea di come siano fatte le concorrenti. Mi riservo nei prossimi giorni di andare a fare un test drive in concessionaria con la Stelvio, cosa che ho dovuto rimandare ieri per la troppa attesa.
  46. 13 likes
    Vista. L'oggetto atterrato nelle concessionarie in questi giorni denominato Stelvio amplifica ancora di più la strada intrapresa da Alfa negli ultimi due anni. La percezione di un prodotto avente un valore superiore al listino è evidente: segno della bontà del progetto. Tanti complimenti! Non mi sono soffermato sui dettagli segnalati dagli altri utenti. Lo stupore Unito alla meraviglia per la classe appagante di interni ed esterni annientano qualsiasi remora sul prodotto. La Primavera dell'Alfa è ufficialmente iniziata! Bene!
  47. 13 likes
    Vista e anche provata su strada. Non voglio soffermarmi sull'aspetto estetico; direi che sicuramente è un oggetto desiderabile al pari di Jaguar F-pace, Porsche Macan. Cito queste vetture perché, al pari di Stelvio, si situano a metà strada tra i SUV coupé e i SUV "tradizionali" quali Q5, X3 e GLC che agli occhi del driver sportivo risultano sicuramente penalizzati a livello estetico (in particolar modo BMW e Mercedes). Non ho trovato subito la posizione di guida ottimale, forse i miei 190 cm x 100 kg mi penalizzano un po'. Alla fine ho trovato una postura comoda ma non sportiva come mi sarei aspettato...insomma ci si accorge di essere su una vettura a guida alta, tutt'altra cosa di rispetto a Giulia. Abitabilità interna comunque soddisfacente, non c'è moltissimo spazio per le gambe dei passeggeri posteriori, ma sicuramente non si sta peggio che sulla nuova Q5. Mi è piaciuto molto il bagagliaio, ampio e ben rifinito, con lo sbloccaggio del sedile posteriore che si effettua tramite delle levette posizionate sulle pareti laterali. Un po' pigra l'apertura elettrica ma penso sia per ragioni di sicurezza, viste le dimensioni ed il peso del portellone. Capitolo finiture interne: molto bello il legno opaco usato per le finiture, ergonomici i comandi, buone le plastiche più in vista. Splendide le palette al volante. Non mi hanno invece entusiasmato il design del joystick che comanda il cambio e alcuni particolari quali le plastiche del giro porte. I sedili sono comodi ma...il design è troppo Alfa per i miei gusti, cosa che indubbiamente per altri sarà invece un gran pregio :-). La pelle non è di grande qualità e sicuramente sarebbe auspicabile poter scegliere colori diversi dal nero scelto per le vetture disponibili al lancio. Il capitolo più entusiasmante riguarda senz'altro la guida, dove motore (benzina 280 cv) e cambio garantiscono accelerazioni e riprese da vera sportiva di razza. Anche l'assetto è assolutamente eccezionale per un SUV e la prova degli svincoli autostradali superata con lode. Confort acustico eccellente, mi piace molto anche la taratura delle sospensioni, rigide al punto giusto. Frenata nella media. Per finire capitolo infotainment: bella la grafica del navigatore, sicuramente sarebbe auspicabile una migliore connettività coi devices dell'utilizzatore, ma di certo in Alfa ci metteranno mano. Così come i tecnici del Biscione sicuramente metteranno mano ai gruppi ottici anteriori, per sostituire i proiettori allo xeno metterci dentro un po' di LED, con buona pace dei VAG- boys..(a proposito come chiamarli...VAG-inelli???? :-)) In definitiva, non posso non convenire con l'esperto collaudatore Alfa che mi accompagnato: BMW e Alfa sono le scelte per i veri driver...uno può prediligere una marca oppure l'altra, ma di lì non si scappa. Audi e MB sono ottime vetture ma il DNA è diverso e diverso il tipo di pubblico su cui fanno presa. I migliori auguri ad Alfa per il successo di questa Stelvio....chissà che non mi convinca a prenderne una come prossima vettura.
  48. 12 likes
  49. 12 likes
    vale anche il contrario.. la sacra qualità teutonica inquinata irrimediabilmente dagli italici mangiaspaghetti , pensa solo alla qualità delle plastiche e inorridisci
  50. 12 likes
    Beh ragazzi...buona parte degli acquirenti, a cui frega sega di come si guida una vettura, guardano anche e soprattutto quelle cose. Lo ripeto non sono assolutamente punti centrali e fondamentali per Alfa, ma sono piccole cose che, se messe nella lista optional possono davvero fargli fare un triplo salto carpiato a livello di percezione comune e renderla inattaccabile su qualsiasi fronte. Purtroppo, il mercato si è ridotto così...Basta andare a vedere Velar quanto ti fa pagare l'illuminazione ambientale configurabile (sì, non è di serie, è optional a un tot di euro -.-') Ps: la pelle sulla parte bassa della plancia è francamente improponibile per un SUV di segmento D che costa come Stelvio...già Stelvio ha tutta la parte bassa della plancia in plastica ultra morbida, cosa che molte concorrenti, audi compresa, non fa più, in più proporrà la parte alta di plancia e pannelli porta rivestita in pelle pieno fiore come s Giulia...insomma, riflettiamoci un po' sopra e non esageriamo. @Don Jon non starci tanto a pensare su, se le tue priorità sono le cose che hai elencato e le reputi imprescindibili, fiondati su Audi Q5 (dove però non troverai comunque la pelle sulla parte bassa della plancia) o su una Velar (che però costa circa 90.000 pippi suppergiù Stelvio è un SUV sportivo, che fa del piacere di guida e delle prestazioni il suo vero punto di forza e differenziazione...il resto è presente, ma secondario...quello che chiedi tu, è nettamente fuori dalle priorità. Delle cose che hai richiesto, ci saranno i Full-led e la rivisitazione dell'infotainment con nuovo software e touch sul rotarypad, forse un virtual cockpit. il resto non credo proprio.