Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di : Motor.it

bik

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    3712
  • Iscritto il

  • Ultima visita

Reputazione Forum

1121 Excellent

Su bik

  • Rank
    World Championship Winner
  • Compleanno 19/09/1968

Informazioni Profilo

  • Marca e Modello Auto
    Seat Leon 2012
  • Città
    Prov.Bologna
  • Interessi
    Viaggi e sport
  • Professione
    Impiegato
  • Genere
    Maschio
  1. motogp Motogp 2018

    Può essere, dipende dalle prestazioni di entrambi quest'anno.
  2. motogp Motogp 2018

    In un intervista Petrucci ha detto che questo era il suo ultimo anno in Pramac, l'anno prossimo vuole un team ufficiale, che sia Ducati o altro. In pratica è Petrucci, che molla la Pramac, non perché si è trovato male, ma perché, a quel punto della carriera, per lui non ha senso continuare in un team non ufficiale, prospettava anche di spostarsi in superbike, ma vuole essere in un team ufficiale.
  3. Tra la sperimentazione e l'utilizzo ottimale ci sono differenze. Prendiamo il dibattutissimo discorso sul materiale dei basamenti. A livello teorico un basamento in alluminio con canne integrate e riporto superficiale in carburo di silicio presenta numerosi vantaggi, sopratutto per motori a benzina di alte prestazioni, tanto che è diventato lo standard nel mercato motociclistico. Però c'è un problema, per produzioni numerose il trattamento dei cilindri e la relativa finitura costa e, sopratutto, rallenta la velocità della linea, che se è poco importante per produzioni di media serie come le moto o le auto sportive, è impattante nella produzione di serie. Quindi il motore in alluminio con canne integrate costa di più, ed il costo non sempre è giustificato. In alternativa puoi utilizzare un basamento in alluminio con canne riportate, che velocizza il processo produttivo, ma in quel caso perdi una parte dei vantaggi del basamento in alluminio, aumenti le dimensioni del basamento e non è detto che, alla fine, ottieni dei vantaggi reali rispetto a un basamento in ghisa sferoidale ben costruito. Lo stesso si può dire degli alberi motore, anche in questo campo è spesso usata la ghisa, al posto dell'acciaio, in quel caso però la ghisa è motivata unicamente da motivi di costo, visto che un albero forgiato d'acciaio è, tecnicamente superiore, ma l'albero in ghisa è più veloce da produrre.
  4. Sul costo sicuramente l'alluminio costa di più della ghisa, qualsiasi tipo di ghisa e procedimento, visto che devi, come minimo riportare delle canne in ghisa nella fusione d'alluminio. Sulla modernità o sulla funzionalità occorre valutarle nella totalità del progetto, ci sono pro e contro, tra l'altro un basamento in ghisa sferoidale ben progettato può essere più leggero e funzionale di un basamento in alluminio con canne riportate, ed anche più compatto. Dimenticavo, uno dei vantaggi dei motori in alluminio con riporto superficiale (non con canna riportata) è che il gioco diametrale a freddo tra cilindro e pistone è minore, in quanto i coefficienti di dilatazione sono simili, mentre la ghisa dilata meno del pistone in alluminio.
  5. motogp Motogp 2018

    Calendario F1 e MotoGP con riferimenti alle dirette Sky: https://www.digital-news.it/news/sky-italia/44485/sky-sport-hd-tutti-i-40-gp-di-f1-e-motogp-in-diretta-qui-il-calendario-dei-28-gp-in-esclusiva
  6. F1 Anticipazioni 2018

    Calendario F1 e MotoGP con riferimenti alle dirette Sky: https://www.digital-news.it/news/sky-italia/44485/sky-sport-hd-tutti-i-40-gp-di-f1-e-motogp-in-diretta-qui-il-calendario-dei-28-gp-in-esclusiva
  7. La ghisa e l'alluminio hanno pregi e difetti, alla fine è una delle tante variabili del motore, e di ghise e leghe d'alluminio e relative tecniche di fusione ce ne sono di diverse. Mi fa solo ridere che si riesca a percepire il chilo di peso in una vettura turistica, neanche fosse una monoposto. Comunque, visto che anche altre case usano soluzioni giudicate "obsolete" come basamento in ghisa e iniezione indiretta, direi che non sono gli unici fuori dal coro. Poi, che il FIRE venga ancora prodotto a più di 30 anni di distanza ha del miracoloso, allora era innovativo, e, nonostante il basamento in ghisa, pesava meno della concorrenza, escluso il 3 cilindri Daihatsu, adesso sarà obsoleto ma alcune scelte progettuali sono ancora attuali.
  8. motogp Motogp 2018

    Probabilmente gli hanno proposto di diventare il team ufficiale KTM, ci guadagnano in due, Poncharal diventa al 100% ufficiale, seguito direttamente dalla KTM e con uno sponsor di manica larga, la KTM ha un team con molta esperienza in motoGP e tecnici di valore.
  9. Maddo! Un "fenomeno" che sente i 5kg in più sull'avantreno del basamento in ghisa Immagino che viaggi costantemente con la vaschetta del liquido lavavetri vuota, per alleggerire l'avantreno Comunque, un basamento in ghisa sferoidale, come quella del FIRE, pesa solo leggermente più di un basamento in alluminio, diverso se utilizzano la ghisa grigia, ma, direi, oramai nelle auto non viene più utilizzata. La ghisa, come vantaggio, ha una fluidità maggiore allo stato fuso, quindi puoi fare delle fusioni più complicate e con spessore minore con meno problemi di "soffiature" ed ha uno smorzamento delle vibrazioni maggiore dell'alluminio, come riciclabilità è riciclabile al 100%, ma richiede il quadruplo dell'energia rispetto all'alluminio. Ha una minore capacità di smaltimento termico, che in alcuni casi, come i motori diesel, può essere positiva, viceversa, nei motori ad alte prestazioni, è un lato negativo. Sul basamento in alluminio un pistone non può lavorare direttamente, quindi o si riportano delle canne in ghisa, con fusione o con interferenza, oppure si eseguono dei riporti in carburo di silicio, nel primo caso il basamento è rettificabile, ma perdi in trasmissibilità termica e peso, nel secondo, dopo la rettivica, va rieseguito il riporto e la lappatura successiva.
  10. motogp Motogp 2018

    Infatti, nell'articolo (?) Pernat dice il contrario Soliti titoli del "Kukident" di Libero.
  11. Peugeot 508 2018

    Molto bella! decisamente meglio della attuale. Penso che pagherà qualcosa sullo spazio posteriore dei passeggeri, visto il montante inclinato e non arretrato, però come linea è bella, si distingue bene.
  12. Nissan Pulsar 2014

    Game over: http://www.lastampa.it/2018/02/19/motori/novita/nissan-e-la-maledizione-delle-berline-stop-alla-produzione-della-pulsar-JYHTopO7UfozWtAULUtqHI/pagina.html Peccato, perché come abitabilità interna era imbattibile, ma aveva un prezzo poco invitante, salvo occasioni a km0, comunque anche la cuginetta Megane mi sa che non vende tanto, è un segmento che, inspiegabilmente, non vende, pur essendo uno dei più "furbi" come compromesso tra comfort, guidabilità, spazio interno e prezzo.
  13. Mapporcaputt.... ma chi è il "genio" che ha pensato allo stemma? Se la comprassi io la prima cosa che farei è rimettergli la mascherina Seat, 1000 volte più bella.
  14. Il 1.2 FIRE era parco come consumi, ma è passato da €1 ad €6, senza grosse modifiche, alla fine fa quel che può. Purtroppo i twinair non hanno avuto le vendite sperate, con i nuovi motori FireFly o altri sostituti, e magari la adozione più massiccia del multiair nel 1.4 le cose migliorano.
×