Walker

Moderatore
  • Numero contenuti

    6453
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    1

Reputazione Forum

592 Excellent

2 Seguaci

Su Walker

  • Rank
    HALL OF FAME
  • Compleanno 27/07/1992

Informazioni Profilo

  • Marca e Modello Auto
    1) Grande Punto 1.4 8v 77 CV (2007)
    2) Micra 1.0 54 CV (2000)
    3) Giulia GT 1.3 88 CV Junior (1970)
  • Città
    Mestre (VE)
  • Interessi
    Automobili, basket, diritto e politica internazionale, cucinare italiano, geografia e urbanistica
  • Professione
    Studente di Studi europei - Diritto dell'integrazione europea
  • Genere
    Maschio

Visite recenti

4306 visite nel profilo
  1. Davvero? Io credo che con quel che costa Serie 1 per molti under 50 sia anche la prima auto, senza contare le aziendali. Quanto alle altre, per Serie 2 sarà molto più difficile stravolgerle, ma Serie 3 imho è un'auto da guidatori esperti/estimatori non più di Serie 1 ormai, viste le percentuali di diesel e aziendali. Quindi cosa impedirebbe loro di trasformarla a TA in un futuro non immediato?
  2. Tra l'altro non è che l'attuale, sebbene sia a TP, regali chissà quali emozioni sulle versioni del popolo.* C'è chi la possiede e ne sa vita morte e miracoli, ma io ho usato una 118d una serata e l'ho trovata parecchio pesante davanti, sterzo che definire rivedibile è un complimento (anche per me che non ho tutta questa sensibilità), poco agile, non so cosa ci voglia per divertircisi... ok spinge, però non si va molto oltre. * le 6L stando a possessori qui del forum sono nettamente meglio, anche se lo sterzo è un po' una "croce" per quasi tutti. Non che approvi il passaggio a TA, tutt'altro, però la mazzata chiodata sul coinvolgimento del guidatore almeno nel 90% dei modelli (e forse di più delle vendite...) non arriverà adesso di punto in bianco.
  3. E prima di quella c'era una Lancia Dedra serie perfetta sotto ogni aspetto
  4. A quell'età però Tipo è uno degli ultimi modelli che mi viene in mente comprare, e credo sia un'impressione valida in generale. A 18-22 si vorrebbe (e si prende se c'è in famiglia) l'auto un po' sbarazzina o un po' sopra le righe, ma in concreto se si aggiunge un'auto in casa, nella maggioranza dei casi è qualcosa di molto meno ricercato di Tipo. Sul marchio italico io penso che un po' possa pesare: al di là del luogo di produzione, c'è gente che si è affidata a Fiat e magari ha già preso Bravo all'epoca, poi dopo 9 anni riesce una C Fiat, abbastanza al passo coi tempi nel suo segmento, e perché cambiare?
  5. Ma infatti di low-cost Tipo ha praticamente soltanto l'estetica (imho: la trovo parecchio tristanzuola). Per il resto è nella media delle generaliste ma senza soluzioni scadenti, inclusa una buona cura dell'insonorizzazione in abitacolo.
  6. C'è anche da dire che nel corso del tempo i motori, oltre a essersi evoluti, sono anche stati studiati per performare il meglio possibile negli archi di utilizzo della prova, ben conosciuti. Oltre al fatto che adesso lo Start&Stop ha un peso determinante specie nella prova urbano/combinato.
  7. In teoria dovrebbe vincere la migliore in tutte quelle singole dimensioni. Di conseguenza, siccome è impossibile, dovrebbe vincere quella che non eccelle in nulla ma non dimentica nulla. Se è la più ecologica di tutte, ma ha un design pessimo, non vincerà; se è la più innovativa tecnicamente, ma costa un fottio e inquina, non vincerà. Già la teoria non convince granché. In pratica, poi, dipendiamo dai voti dei giornalisti non nazionali... Sì, è un premio abbastanza inutile.
  8. In genere sì, anche se nella categoria Macan e soprattutto F-Pace qualcosa da dire in termini di guidabilità ce l'hanno. Però sono anch'essi prodotti che si distinguono molto nel loro genere.
  9. E' un po' tranchant, diciamo che in prospettiva sono una tecnologia più durevole ed efficiente, però per ora a parità di prestazioni costano enormemente di più, e in generale costi preoccupanti in caso di sostituzione.
  10. A tutti: abbassiamo i toni ed evitiamo ironie! Il cambio non è un doppia frizione ma a convertitore della ZF, che è un'azienda a parte e fornisce cambi. Tra l'altro la versione più evoluta, 9HP, c'è su Jeep e Fiat dal 2014 (Renegade e 500X). Poi, anche una piattaforma come Giorgio e il lavoro fatto sulle sospensioni, che rendono Stelvio ad oggi il SUV più agile e reattivo, vanno annoverate tra le innovazioni tecnologiche, e parecchio importanti su un'auto.
  11. E' una bella botta, però anche al di là dei full LED, davvero basta non accorgersi di una banchina fatta da schifo, metterci dentro la ruota e piazzarsi in un muretto per fare discreti danni. Imho finché l'auto la paghi 30-35.000 € ci si può pensare, però per >50.000 € imho può valerne la pena. Certo devi partire da una classe di merito ragionevole, altrimenti aiuto... ma quello già di sola RCA. Ragionerei così: "vorrei la Quadrifoglio" ---> "che peccato, è oltre la zona superbollo" ---> "guarda quanto risparmio a prendermi una Veloce 280 CV" ---> "prendo la Kasko, il resto lo uso in broda"
  12. Ma alla fine quali errori decisivi? Io conto solo il secondo rigore (Marquinhos-Suarez). A me fanno pensare parecchi dettagli, ma soprattutto uno: l'atteggiamento delle due squadre nei due incontri. Completamente dominante una (ok), completamente abulica l'altra, invertitesi tra andata e ritorno. Non ci credo mai che in 90 e passa minuti il Barcellona: - viene surclassato in ogni parte del campo senza che trovino una minima reazione - ha un linguaggio del corpo improponibile, coi giocatori e l'allenatore tranquillissimi, per nulla turbati dalle razzie del PSG e che al ritorno le parti si invertano specularmente, PSG che entra in campo come dopo una gang bang e dopo aver ascoltato un discorso motivazionale di Giurato. Stesso linguaggio del corpo, stessa preoccupante assenza di incazzature, reazioni. Poi boh, magari è tutto genuino. Ma in questo caso bisogna molto, molto ridimensionare l'attenzione psico-fisica che anche quei professionisti sono capaci di avere a quei livelli, cioè il massimo del calcio mondiale. In altre parole, forse abbiamo aspettative di professionalità individuali e di squadra troppo alte certe volte.
  13. Mah, ho elaborato un pensiero riguardo a questo doppio incontro e imho troppe piccole cose non tornano. Diciamo che immaginare un gioco sporco dietro implicherebbe un marcio di proporzioni gigantesche cui non voglio pensare; però se è tutto pulito, allora tutti quelli del PSG meritano un anno di sedute psichiatriche.
  14. Dico solo questo: dopo attente analisi concludo che Barcellona-PSG tra andata e ritorno... se la sono venduta