Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di : Motor.it

gpat

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    3074
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni Popolarità

    1

gpat last won the day on Dicembre 11

gpat had the most liked content!

Reputazione Forum

1103 Excellent

Su gpat

  • Rank
    World Championship Winner
  • Compleanno 28/04/1993

Informazioni Profilo

  • Marca e Modello Auto
    159 2009

Visite recenti

6519 visite nel profilo
  1. Siamo d'accordo sul fatto che la sicurezza sulle strade debba essere multifattoriale. Sul mantenimento dei veicoli in condizioni sicure, ci si dovrebbe pensare per metà educando con la scuola guida, e per l'altra metà con controlli e revisioni all'altezza, che ovviamente dovrebbero comprendere anche le "sane abitudini" come cintura di sicurezza, cellulare eccetera. Le Punto 55 e Matiz che piace tanto citare qui sopra, se esistesse un sistema di revisioni serio e non un adesivo da attaccare sul libretto dal costo di 80€, sono sicuro che in buona parte sparirebbero, per il fatto che mantenere un'auto come nuova dopo i 10 anni o 150.000 km non è uno scherzetto economicamente parlando, e chi le tiene non credo che lo faccia sempre e solo per legame affettivo. Però dall'altra parte è altrettanto importante curare la sicurezza attiva e passiva del parco auto circolante, forse siamo d'accordo sul fatto che il tuo amico sarebbe dovuto uscire da quell'incidente senza patente, ma una volta che gli incidenti succedono, succedono, a volte con colpa, a volte senza, e a quel punto l'unica cosa importante, da come la vedo io, è mantenere il numero di vittime tendente verso lo 0, e questo si fa con ricerca e sviluppo sul telaio, che su Punto è a livelli da 2005, infatti anche i punteggi sull'assorbimento per quanto "ben invecchiati" sono inferiori a una B di oggi, e aggiunta di sistemi di sicurezza vari, che come sappiamo rispetto a Punto 2005 si sono anche involuti. Tanto le persone inette alla guida, e incapaci di accettarlo, ci sono sempre state, negli anni 80 le "bare su ruote" non si chiamavano così per barzelletta, si facevano stronzate pure senza il cruise adattivo o il selfie da mettere su instagram... e se le auto sono aumentate, e i morti diminuiti, qualche merito ce l'avrà avuta la questione di airbag, ABS, ESP e ora anche i vari ADAS. Just my 2 cents
  2. Un airbag dura 10 anni, quante vetture del 98 girano con airbag revisionati? È distorto come punto di vista, una vettura del 98 dovrebbe essere "perfettamente efficiente" quando magari viene tenuta perché ci si accontenta che abbia, appunto, prerogative da vettura del 98, mentre quella del 2012 deve avere le gomme consumate e pure un pirla alla guida. Esisteranno le Audi prese a rate con le gomme consumate, come esisteranno pure le Punto 55 tenute come storiche, cosa che costerebbe quasi come la rata di una B nuova... per quanto mi riguarda tanti Fire vecchi non si portano dal meccanico finché non si fermano (ergo, mai) e se qualcuno fa 3000 km all'anno dubito che faccia cambio e inversione delle gomme da manuale. Per il resto la mentalità che porta a trascurare la sicurezza in auto, è la stessa sia di chi non cambia gomme e pastiglie freni, sia di chi ignora l'Euro NCAP. C'è un motivo per cui l'unica vettura con 2 airbag oggi (Punto), quella che ha preso 2 stelle anni fa (Ypsilon) e quella che ha tenuto l'ESP optional fino all'ultimo giorno utile (Panda) sarebbero guardacaso tutte vetture vendute principalmente in Italia, paese dove passa la revisione qualsiasi rottame? Chissà... Customizzazione che Aston Martin levati
  3. Alfa Romeo Giulia 2016

    @MacGeek o chiunque altro... ci sono novità sull'ordinabilità del My18? Sono mesi che sto ponderando un possibile acquisto e mi interesserebbe se sistemassero uno dei pochi difetti reali di quest'auto, gli allestimenti.
  4. Ingegneria e marketing lavorano su due livelli diversi, questo si sa. Io non sono per la beatificazione degli ADAS, fosse per me metterei nei criteri dell'NCAP pure il test dell'alce tanto per dirne uno, ma sono tutti fattori che in qualche modo contribuiscono a salvare vite, e nel caso dei vari sensori credo che il rapporto costo/beneficio sia enormemente vantaggioso. (Poi nel caso di Punto non si parla nemmeno di sensori, si parla del fatto che è l'unica auto europea con 2 airbag, oltre ad altre cose tutto tolto un anno dopo l'altro...)
  5. Non lo so, quando ero neopatentato e valutavo se comprare subito un'auto nuova, facendo il preventivo di un'assicurazione ipotetica di uno scassone senza ABS mi uscivano cifre assurde rispetto a quelle di un'utilitaria con ESP e amenità varie. Ma lì ero neopatentato, quindi magari subentravano penalità diverse, non saprei dire.
  6. Esiste il mercato dell'usato. Senza considerare che se i dispositivi di sicurezza fossero ubiquitari, le assicurazioni costerebbero meno, quindi recuperi sul total cost of ownership. E che una soluzione del genere sul lungo termine permette di assorbire i costi di ricerca e sviluppo e far tendere allo zero il sovrapprezzo del dispositivo, permettendo di metterlo di serie ovunque. Un po' come ha fatto negli ultimi anni un certo costruttore di auto impronunciabile con il radar frontale...
  7. Da quanto tempo non usciva dalla Francia un'auto del genere? Ottimo lavoro. Da levarsi il cappello.
  8. https://it.m.wikipedia.org/wiki/Argomento_fantoccio
  9. Converrai con me che l'auto è qualcosa che ha un ciclo di vita finito, prima o poi si cambia. Però se al cambio si va verso una macchina che ha standard di sicurezza di 10 anni prima, anzi peggio visto che è peggiorata rispetto al lancio, il sistema è fallato. Per spingere il ricambio del parco auto ci sono le varie normative euro, blocchi del traffico eccetera, ovviamente non si può costringere qualcuno a cambiare auto se non ha la disponibilità economica. Però se tutte le Matiz domani diventano Fiesta 2018, c'è un certo tipo di miglioramento. Se diventano Punto 2018, c'è un altro tipo di miglioramento. (a costi quasi sovrapponibili....)
  10. Le dotazioni di sicurezza devono essere sempre di serie, tutte, e se il prezzo base dell'auto lievita, quello è un effetto collaterale che deve essere assorbito dal mercato. Il senso dei crash test NCAP è proprio questo. P.S. Perché dite che la Punto vende? La Punto a livello europeo NON fa numeri, nemmeno si troverà più nei concessionari... e negli anni ha avuto un calo di vendite progressivo di pari passo con la sua perdita di competitività nei confronti delle avversarie. P.S. come si dice qui, non si parla di cruise adattivo e sensore angolo cieco.. si tratta del fatto che Fiat su questo modello ha messo in atto economie che pure Dacia si sogna. Questa è una questione di sicurezza pubblica.. se soggetto X con l'auto a 5 stelle NCAP commette un sinistro con colpa nei confronti del soggetto Y, e Y per qualche motivo non si salva per circostanze dipendenti dall'assenza degli airbag, X è condannato per omicidio stradale. Se Y fosse stato sensibile sulla sicurezza della sua auto, oltre a salvarsi la vita magari sarebbe riuscito anche a non rovinare quella di X. Cioè sinceramente mi sembra solo di ripetere i concetti base per cui si è deciso di evolvere la sicurezza delle auto in primo luogo 30 anni fa.
  11. È un confronto molto "mele con pere", però la 500 ha lo stesso pianale della Ypsilon con più airbag, nel 2007 5 stelle e nel 2017 3, la Ypsilon nel 2016 2 stelle quindi inferiore e le normative erano forse meno stringenti. In ogni caso questo è stato solo uno tra i fattori della mia scelta, al di là del crash test, un assetto da Alfa con un 1.9 JTD ti fanno vivere l'autostrada sicuramente in modo diverso che con 1.2 fire sui trampoli che dondolava con le folate di vento. Senza contare che il pianale di 159 dovrebbe essere comunque più nuovo di quello di Ypsilon, che è quello della Panda del 2003, e studiato per 3 segmenti di differenza. Purtroppo neanche questa mi fa sentire tranquillo visto che ogni tanto si accende una spia, a breve la cambierò, per fortuna il mio grande amore si trova ancora in FCA.... Fine OT
  12. Ypsilon 5 porte è stata la mia prima auto dal 2012. Per anni l'ho usata in città e tutto OK. Dopo qualche anno le mie esigenze sono cambiate, l'ho GPLizzata e, nemmeno dopo 6 mesi, è uscito quel crash test a 2 stelle che, dopo un periodo iniziale, mi ha fatto completamente disamorare del mio macchinino, che non ho più potuto vedere con gli stessi occhi. Crash test che, tra l'altro, riportava un principio di incendio che in questo forum si era ai tempi verificato anche con la Ypsilon di @accul, ho ritrovato il post qui: http://www.autopareri.com/forums/topic/41885-lancia-ypsilon-2011?do=findComment&comment=1549171. Con la sicurezza non si scherza, per questo motivo l'ho venduta (molto bene peraltro) e ho riciclato una 159 di famiglia ultrachilometrata che ogni tanto mi fa sganciare qualcosa di manutenzione straordinaria. Per il cambio che dovrei affrontare a breve, mi piacerebbe rimanere nel gruppone (Giulia in primis), ma il supporto discontinuo delle auto chiaramente fa mettere un piede nella fossa dal punto di vista della fiducia.
  13. Piccolo appunto: chi non ricorda la storia è condannato a riviverla... https://web.archive.org/web/20070711191346/http://www.racfoundation.org/index.php?option=com_content&task=view&id=327&Itemid=0 Design più che decennale... venduta a meno delle avversarie... crash test deludente... crollo di vendite... siamo lì. (A prescindere dal fatto che la Punto non sia effettivamente una bara mortale, il punto è un altro..)
  14. Fiesta è un prodotto generalista, quello che dici tu sarebbe un prodotto premium. Chi compra Fiesta sa che è molto valida ma in ogni caso non è l'unica auto offerta dal mercato, e prima di andare da Ford si fa preventivare pure una Clio e una Polo (per dirne due). Sul concetto di far pagare di più un prodotto percepito come migliore a prescindere, ci ha lavorato il gruppo VAG nell'ultimo ventennio e pure loro hanno dovuto ridimensionarsi da quello che mi risulta. Una cosa che spesso è ignorata, è che nessuno vuole un'auto da poveri, men che meno gli stessi poveri. Skoda faceva auto povere e non tirava avanti. Ora fa auto di sostanza ed è una minaccia per la stessa VW. Tata ha progettato la Nano, l'ha venduta come l'auto più economica in assoluto, ed è stata un flop per questo motivo, nessuno vuole l'auto più economica in assoluto. Se lavoro tutti i giorni e dopo 5 anni riesco a mettere da parte 8000€, col cavolo che mi compro qualcosa di non gratificante. Vado di usato o finanziamento. E le (non-)vendite europee della Punto stanno lì a dimostrarlo.
×