Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di : Motor.it

Inoterb

Bannato
  • Numero contenuti

    61
  • Iscritto il

  • Ultima visita

Reputazione Forum

10 Good

Su Inoterb

  • Rank
    BANNED
  • Compleanno 04/02/1985
  1. Prospettive passate e future per Lancia

    Io mi riferivo al fatto che pare assurdo vedere questa movimentazione in Alfa Romeo, poichè sono in fase di lancio di Giulia e già da un pochino girano i muli del D-SUV, mentre sono in fase di progettazione le coupè/spider (anti Bmw Z4) e già si parla della Nuova 166 per il prossimo anno. Anche per Maserati stanno girando col Levante per testarlo e già escono i primi muli per l'Alfieri. Se al restyling di Ypsilon hanno modificato paraurti anteriore, griglia e aggiunto l'Uconnect ci saranno motivi che sanno in Lancia. Forse nelle loro intenzioni non volevano alterare il prezzo d'acquisto, pur di migliorare un frontale che ora risulta più dinamico e aggiornare i software con l'Uconnect. Ripeto che se volessero chiudere il marchio, manco pensavano a fare un restyling per Ypsilon. Era una balla? Molti erano convinti che nell'ipotetico sbarco in USA, la Ypsilon avrebbe preso il posto del Pt Cruiser. Non sarebbe una novità se Lancia fosse "vestita da festa" dei modelli Fiat. E' quasi sempre stato così da quando Lancia venne acquisita da Fiat. Altri gruppi hanno fatto e continuano a fare la stessa cosa: PSA, Ford quando aveva Jaguar, persino VW. Con l'evoluzione della tecnologia negli ultimi anni, la progettazione di un modello nuvoo (che sia anche un ricarrozzamento) richiede molto meno di un paio d'anni. Infatti Bravo venne progettata in 18 mesi. Addirittura Delta fu in 15 mesi!
  2. Prospettive passate e future per Lancia

    So che Lancia è il marchio che sta più soffrendo in FCA e ad oggi, a parte la già presente Ypsilon restyling, non si sa nulla per il resto. Tuttavia in una recente intervista, Altavilla disse di dover purtroppo deludere i lancisti in un ritorno di Lancia (lo aveva già detto prima Marchionne), ma non ha parlato nè di chiusura del marchio, nè di marchio basato solo du Ypsilon... infatti ha detto che, per ora, avrebbero continuato ad investire nel segmento B. Credo quindi che nell'alto di gamma Lancia, i modelli saranno direttamente rimarchiati da quelli Chrysler. Quindi, per ora, da oggi a fine 2016 potrebbero debuttare i nuovi modelli Lancia: 1) Lancia Nuovo Voyager (il modello debutterà presto, ovvero al Salone di Los Angeles a novembre oppure a Detroit a gennaio). In forse (non si sa ne dell'esistenza vera, ne del disco verde dato al progetto e nemmeno i periodi di debutto): 1) Lancia Nuova Thema (penso che in Chrysler, per la prossima 300, abbandoneranno il pianale LX per adottare quello usato per Quattroporte/Ghibli); 2) Lancia Nuova Musa (a Ginevra 2012 un responsabile Fiat aveva detto che se la 500L avesse avuto successo, si poteva pensare ad un'ipotetica erede di Musa). Purtroppo sono già passati 3 anni e forse non faranno nulla... però 500L, seppur vicina alla categoria "Premium" manca qualche caratteristica da essere Premium (tipo finiture, confort ecc...). 3) Lancia "500X" (non è mai stata citata, è solo una mia fantasia). Però a Melfi c'è spazio per un terzo modello, siccome Punto sta per finire la sua carriera e Abarth 500X non ha preso ancora il via, a quanto pare. Qualcuno riportò una foto scoop di un mulettodi 500X del tutto camuffato e apparentemente troppo alto da terra per poter essere riconosciuto come modello Abarth. 4) Lancia Nuova Delta: sul PP di Chrysler appare la dicitura "100" prevista l'anno prossimo. Ipoteticamente (fantastico ancora con la mente... d'altronde sognare è sempre concesso, no?), nel segmento C del gruppo FCA in Europa c'è una compatta a marchio Fiat basata su pianale 500X a trazione anteriore, con finiture nella norma e design più "razionale" che "emotivo"; poi ci sarà prossimamente l'erede di Giulietta la quale sarà probabilmente fatta su pianale "Giorgio" accorciato e a trazione posteriore o integrale, con design Alfa Romeo ("family feeling Giulia"?). Ci sarebbe perciò spazio per una compatta derivata da una costola di Giulietta II con design Lancia ma, al contrario dell'Alfa Romeo, a trazione anteriore e integrale (com'era la Delta originaria degli anni '80); 5) Lancia Fulvia coupè/cabrio. Altra mia immaginazione, ma le basi ci sarebbero del tutto: se a Francoforte 2003 presentarono una concept car basata sul pianale della Fiat Barchetta ma con caratteristiche specifiche (design, abitacolo ecc...), il quale attirò a sè molta attenzione del pubblico e, addirittura, vi erano alcuni disposti a comprarla qualora fosse entrata in produzione (ma sapete tutti perchè non venne prodotta alla fine), ora ci sarebbe la Mazda che dà la sua Mx-5 per essere trasformata in Fiat/Abarth 124 spider/coupè. Ci sono anche i motori adatti e un possibile mercato anche in USA a marchio Chrysler (quando fino al decennio scorso vi era la sfortunata Crossfire). D'altronde abbiamo visto che operazioni simili a marchio Lancia sono di successo come Z e Phedra, o anche Musa. Ho una vaga impressione che il prossimo anno sapremo qualcosa in più, poichè saranno i 110 anni del marchio Lancia. Forse in occasione della presentazione del Nuovo Voyager, poichè sarà il primo modello FCA ad essere anche "plug-in".
×