Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di : Motor.it

Andreab21

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    44
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

6 Neutral

Su Andreab21

  • Rank
    Guidatore esperto

Informazioni Profilo

  • Marca e Modello Auto
    Giulia
  • Città
    Tradate
  • Interessi
    Pesca,auto,scienze,aerei..
  • Professione
    Tecnico manutentore aeromobili
  • Genere
    Maschio
  1. Ma il gme t4 m, dal lato dello scarico, non ha il variatore di fase? O ha "solo" il multiair per l'aspirazione e lo scarico a fase fissa?
  2. La sensazione di accelerare da fermo con un motoscafo con gli automatici però, non me la toglie neanche l'avanzato zf8 che guido quasi ogni giorno!
  3. Limiti di coppia apparte, secondo voi come mai non hanno montato il tct che avevano in casa sulle nuove alfa ed hanno invece puntato sugli zf che comunque hanno dovuto comprare? È così scarso il tct? A me quando ho provato la 4c ela giulietta multijet 120 cv (quindi due utilizzi profondamente diversi) mi è sembrato un gran cambio!
  4. Parlando di cambi per le trazioni anteriori: attualmente nel Gruppo ci sono lo zf9 e il tct (esempio lampante sulla renegade). Voi cosa preferireste tra i due su un'Alfa Romeo seg c?
  5. Se la Giulietta del futuro fosse anteriore di dovrebbe montare lo zf9? Non è molto da "meccanica delle emozioni" questa ipotesi, spero possano potenziare il tct anche s erealisticamente penso abbiano acquistato tante unità dalla zf
  6. Quoto, grandissimi livelli da parte di certi automatici ma i doppia frizione sono più comunicativi.
  7. Inizia a muoversi ma se schiaccio tutto l'effetto fionda/elastico tipico della trasmissione fluidodinamica lo da. Magari il dsg parte dopo qualche istante ma poi sale come quando con un cambio manuale hai innestato la frizione e schiacci tutto, cioè rigidamente. È questo che intendevo
  8. Non ho parlato di slittamento di cambiata ma di slittamento nel prendere giri da fermo nelle prime due velocità. Tu che scrivi che "non sai come si fa a preferire.." hai provato il dsg 7 per motori longitudinali? E mi spieghi perché non potrebbe essere preferito allo zf8 che tra l'altro non è prodotto dall'elica ma, appunto, da zf?
  9. Lo zf8 lo ho in casa sulla giulia 200cv ed è ottimo, ma sempre di un convertitore si parla: quando parto da fermo l'effetto slittamento c'è, su un cambio con frizione no. L'unica cosa che mi strapiace di vag è la filosofia della trasmissione meccanica e mi piacerebbe avere un cambio come il loro sulla giulia!
  10. Ci vorrebbe un doppia frizione (magari 7 rapporti) per le versioni veloce e quadrifoglio di ogni macchina, dalla futura giulietta alla alfetta e passando pure per le gt/spider. Ma penso sia solo fantasticare, maledetti convertitori!
  11. Secondo me pure, e aggiungo che tutte le alfa romeo pre-giulia moriranno senza aggiornamenti di motori e cambi. Sono auto della "vecchia gestione", quasi scomode per l'immagine che l'alfa romeo vuole avere sul mercato. Anche se valide non sono premium, la 4c fa storia a se ma non fa comunque parte del nuovo corso alfa romeo. Opinione personale
  12. Tendenzialmente i robotizzati a doppia frizione sono più economici, più leggeri e più compatti, con le dovute eccezioni. Ma la vera differenza sta nel collegamento rigido-SEMPRE- e non solo durante le velocità costanti a marce alte o le decelerazioni come nei cambi automatici classici. Sui tempi di cambiata dovrebbero essere migliori i doppia frizione ma su quelli da auto da tutti i giorni la velocità di cambiata si equivale per entrambi i tipi di cambio
  13. Anche a parer mio, ma spero non accada! Comunque i convertitori tipo zf ad elevato numero di marce, dovrebbero essere utili più in statali ed autostrade che in città per logica, mentre in città utilizzando marce basse ed essendo obbligati ad accelerazioni continue (con conseguente uso del convertitore) non credo siano risparmiosi rispetto ad un cambio con frizione!
×