Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di : Motor.it

xtom

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    1321
  • Iscritto il

  • Ultima visita

  • Giorni Popolarità

    1

Tutti i contenuti di xtom

  1. Io ho una passione per il rosso ed il bicolore non mi piace, quindi anche avessi fatto una Duna tutta rossa, per me è OK
  2. @Tony ramirez hai dimenticato un particolare fondamentale per sfondare nell'affollato mondo dei B-SUV, l'imprescindibile vernice bicolore Comunque mi piace assai, anche fosse più piccola una specie di Argo con la veste da crossover, come la nuova C3, non starebbe affatto male nella gamma razionale Fiat.
  3. La notizia è di un paio di mesi fa, ma l'ho scoperta solo oggi tramite un articolo su La Stampa http://www.lastampa.it/2017/12/26/motori/ambiente/auto-ibrida-e-a-gpl-la-trasformazione-doppio-risparmio-si-pu-fare-BQLlC6SbKbx45IBXvRWIXN/pagina.html La Toyota ha lanciato in Giappone un Taxi ibrido alimentato a GPL, che percorre quasi 20 Km/l, per capirci oltre 30 Km con un euro. https://newsroom.toyota.co.jp/en/detail/mail/19173376 La notizia mi sembra molto interessante, perché dimostra che anche un'azienda giapponese tecnologicamente evoluta come Toyota, non trascuri l'alimentazione a gas, per ridurre le emissioni ed i consumi. La Mirai è probabilmente l'automobile di serie più evoluta, con celle a combustibile alimentate ad idrogeno che producono l'energia per i motori elettrici. Tuttavia è ancora troppo futuristica per essere l'auto di tutti i giorni, come invece può essere un taxi ibrido a GPL. La tecnologia ibrida da il meglio nei percorsi urbani, mentre l'alimentazione a gas è il complemento ideale per i percorsi extraurbani. Entrambe suppliscono a vicenda alla ridotta utonomia che hanno rispetto ai più inquinanti carburanti liquidi. L'ibrido a gas non è una novità, esistono dei pionieri che hanno montato un impianto a metano sulla loro Prius, ottenendo percorrenze da record, con basso impatto ambientale. Anche FCA ha studiato l'ibrida a gas metano ma Toyota ha portato la soluzione alla produzione in serie, per veicoli che macinano molti km e devono essere ecologici ed affidabili. Esistono molti modi per realizzare un ibrido gas-elettrico, dalla conversione a gas delle mild hybrid come alcune Suzuki, passando per il Taxi Toyota, fino ad arrivare all'elettrica alimentata con supercondensatori ricaricati da una turbina a gas, un prototipo visto più di vent'anni fa al salone dell'auto di Torino ... La tecnologia per sostituire i combustibili liquidi esiste, basta solo avere il coraggio di produrla in serie, come ha fatto Toyota, senza farsi prendere dalla smania dell'elettrico a tutti i costi. E voi la comprereste un'ibrida a gas?
  4. Volkswagen T-ROC 2017

    Messaggio Aggiornato il 03/09/2017 Spy: Volkswagen T-Cross - B-SUV (Spy) Concept: Volkswagen T-ROC Concept 2014
  5. Dico che l'idea di De Silva era bella, ma che neanche lui era riuscito a renderla veramente bene, ma forse all'epoca i fari avevano dei vincoli progettuali maggiori di adesso, che con i led puoi fare la forma che vuoi. Ripeto, a me l'idea piace molto, ma non ho mai visto una realizzazione convincente del tema, mentre i fari posteriori della Giulietta sono bellissimi ed originali e dovrebbero essere solo evoluti con led uniformi invece che puntinati.
  6. L'idea di usare la forma dei fari posteriori della Giulietta al contrario mi era già venuta in mente, però non è facile renderla bene. Se la parte circolare è all'interno c'è il rischio che gli occhi risultino troppo vicini, con effetto strabismo di Venere, De Silva con la 147 aveva tenuto gli occhi un po' più lontani, ma non erano molto convincenti, tanto che nel restyle li avevano cambiati.
  7. Beh certo, è una forma di onanismo, finché non diventa realtà, poi te la godi per davvero. La X2 con la sua trazione anteriore nulla potrà contro la Stelvietta o Giulittona su pianale Giorgio, come confermano le ultime indiscrezioni
  8. https://tr.motor1.com/news/225487/2019-vw-golf-detaylar/
  9. Dopo il successo del thread sulla possibile Giulietta su pianale Giorgio, chiamo nuovamente a raccolta gli autopareristi ed i maghi del PS, per provare ad immaginare insieme la futura C-CUV che era annunciata nel piano industriale Alfa. La C-CUV, che potrebbe chiamarsi Kamal, come il prototipo del lontano 2003, ma che a me piace chiamare Stelvietta, dovrebbe essere una concorrente di GLA e X2, ma anche di C-SUV come Q3 e X1. Rispetto alla Stelvio potrebbe essere circa 25 cm più corta, 10 cm più bassa e 5 cm più stretta. Ho provato a ridurre quindi le dimensioni della Stelvio, mantenendo però invariate le dimensioni delle ruote, per immaginare il possibile aspetto. Aggiungo anche un ipotetico confronto con la triade, prendendo in prestito alcune caratteristiche tecniche dalla Giulia, ipotizzando quindi l'adozione del pianale Giorgio. Cosa ne pensate? Cosa proponete?
  10. Hanno fatto bozzetti bellissimi, poi hanno fatto rendering 3D bellissimi, poi gli hanno detto le misure che doveva avere la Stelvio e li hanno stretchati ottenendo un bel SUV, ma poco proporzionato. Spero che con la Stelvietta rimettano a posto le proporzioni
  11. Infatti la notizia è che i pionieri hanno fatto scuola e la Toyota propone adesso l'ibrido-gas di serie, anche se per un veicolo particolare venduto solo in Giappone. Nel comunicato stampa dicono che ne produrranno 1000 unità al mese, che non è comunque poco. Tra l'altro, che io sappia, nessuna auto giapponese importata in Italia viene prodotta bi-fuel, ma Suzuki e Subaru propongono versioni a GPL di alcuni modelli facendole trasformare in Italia da BRC o altri produttori d'impianti a gas. Spero che altri costruttori seguano l'esempio, perché sappiamo bene che nell'immaginario collettivo l'elettrico è figo ed il gas è barbon, quindi dare un po' di elettricità al gas potrebbe far esplodere le vendite
  12. Arriva dal numero di Quattroruote in edicola, però non posso mettervelo tutto ... l'abbonamento alla versione digitale costa meno di tre euro a numero https://abbonati.shoped.it/digitale/acquista?title=quattroruote
  13. Buon Natale e Buone Feste 2017

    Buon Natale a tutti gli autopareristi
  14. They say nothing about the engines, but they say full LED, wow
  15. Questa immagine è avvilente e parla più di mille parole ...
  16. Fiat 500X MY 2017

    I nuovi FirefFly in versione turbo sono attesi per il 2018, senza però sapere su quali modelli saranno montati. Visto che di nuovi modelli Fiat o Alfa al momento non se ne vedono in giro muli, i FireFly potrebbero debuttare su modelli già in produzione, prima tra tutti quelli più giovani e più redditizi. Il MY 2018 della 500X potrebbe portare al debutto i FireFly, forse anche in versione a metano, ma anche versioni ibride.
  17. Bastava non riparametrizzare il valore delle stelle. La Punto oggi avrebbe avuto 4 o 5 stelle come 10 anni fa e la più recente delle Volvo 20 stelle. In questo modo si sarebbe anche potuto valutare meglio il progresso tecnologico in termini di sicurezza attiva e passiva.
  18. Bisogna vedere se questi nuovi motori sfruttano a dovere l'alto potere antidetonante del metano per aumentare la coppia e se vengono abbinati ad adeguate rapportature del cambio per aumentare le percorrenze. In questo modo il problema dell'autonomia e dei distributori sarebbe parzialmente risolto, ottenendo anche risparmi record.
  19. @lantanio Esatto, l'idrogeno H2 bisogna produrlo, il modo più pulito è ricavarlo con l'elettrolisi da fonti di energia rinnovabile, solare, eolica o idroelettrica. Poi bisogna distribuirlo con camion criogenici e stoccarlo nelle auto con serbatoi criogenici, che mantengono la temperatura a oltre - 253°, cosa che comporta maggior peso e maggior dispendio di energia . Perché ci arrovelliamo con l'idrogeno e l'elettrico, quando potremmo fare una transizione più graduale verso i gas più o meno nobili? Bello il futuro, ma la smania di arrivarci in modo non graduale la paghiamo tutti, direttamente o indirettamente.
  20. Lamborghini Urus 2018

    La posizione del montante anteriore è un compromesso che la rende sgraziata e poco sportiva. Andava messo più avanti come ha fatto @savio.79 oppure più indietro per avere un cofano lungo
  21. Tutte le auto a combustione vanno un po' ad idrogeno. La differenza la fa la percentuale di idrogeno rispetto al carbonio.
  22. Panda TwinAir Natural Power, la batteria senza dare avvisaglie è morta improvvisamente il giorno prima della scadenza della garanzia. Sostituita quindi in garanzia con un fermo auto di 2 giorni per far verificare che non ci fosse un problema più serio sotto. Ma niente, tutto regolare, solo la batteria. Non mi era mai capitato che una batteria morisse così d'improvviso e dopo soli 2 anni. Devo dire che in 4 anni e 80.000 Km, gli unici problemi sono stati la batteria e la lampadina di uno stop sostituita pochi giorni fa. A parte tre interventi di Carglass per vetri scheggiati, o sono sfigato o il parabrezza ed il lunotto sono fatti di burro. L'assicurazione vetri è un investimento che si ripaga da solo.
  23. Alfa Romeo torna in Formula 1

    Troppo poco rosso, magari nel 2019 aumentano il rosso e di bianco rimane solo una croce, come nella bandiera svizzera.
  24. Alfa Romeo torna in Formula 1

    Qualcuno l'hai già pubblicato? Quale preferite ?
×