Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di : Motor.it

Sandro

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    3735
  • Iscritto il

  • Ultima visita

Reputazione Forum

1456 Excellent

5 Seguaci

Su Sandro

  • Rank
    World Championship Winner
  • Compleanno 19/11/1974

Informazioni Profilo

  • Marca e Modello Auto
    Alfa Romeo 159 TBi SW Distinctive (2012)
  • Città
    Varesotto
  • Interessi
    Tempo libero? Cos'è?
  • Professione
    ICT
  • Biografia
    Sposato con 2 bimbi
  • Citazioni
    E poi? Anche la ramazza su per il Q così camminando si pulisce in giro??
  • Genere
    Maschio
  1. Volvo V60 2018

    Non ha il motore anteriore longitudinale a sbalzo sull'asse anteriore Seriamente: altra auto da vedere dal vivo. Vista così, sembra l'ennesimo transatlantico. Ho qualche timore sulla berlina. PS: nella vista di pieno fianco, la coda mi ricorda la Saab 9.3 station wagon.
  2. Alfa Romeo Stelvio 2017

    Oggi, in un incontro con 3 fornitori, ho scoperto che il contitolare di quell'azienda s'è accasato una Stelvio rossa, launch edition, quindi 280cv benzina. A domanda diretta m'ha detto che l'ha presa così perché fa pochi km, la trova bella e ben fatta e sta in strada come null'altro avesse mai guidato prima. E che è la prima italiana dopo 5 lustri. Speriamo bene...
  3. Prospettive passate e future per Lancia

    Non intendevo Audi nei rally. Intendevo che chi oggi acquista Audi è gente che un tempo acquistava Lancia.
  4. Alfa Romeo Giulietta 2018/2019

    (apro la confezione del "piccolo CEO automotive" ) Giulietta dinamicamente non ha nulla da insegnare al resto del seg.C europeo (con forse l'unica eccezione dell'attuale BMW sr.1). Si potrebbe quindi optare per un restyling pesante, mantenendo il giroporta e tutta la meccanica/ciclistica e rivedendo quindi muso, coda, interni (ormai IMHO inguardabili su un'auto da acquistare nuova nel 2018) ed aggiungendo da scaffale ADAS come se piovesse. Anche se anch'io sogno una Giulietta su base Giorgio, a TP, eccetera eccetera eccetera... una sorta di Giulia 2 volumi, insomma...
  5. Prospettive passate e future per Lancia

    IMHO. Oggi, un'eventuale pubblicità paneuropea (e magari anche oltre) per Lancia, dovrebbe far passare il messaggio "siamo tornati", "Lancia is back". L'unico modo per farlo (oltre, ovviamente, ad avere una gamma sensata) sarebbe di tornare a correre nei rally - e vincerli. Oggi, purtroppo, lo spirito Lancia vive in Audi (cosa mi tocca scrivere ).
  6. Credo e spero che sia come questa: In caso contrario, altro che EPIC FAIL... PS: ma sembra solo a me che vetture di un certo rango (dal seg.D in su) sembra ormai siano costruite solo per soddisfare i 4 anni della durata di leasing & co? In caso contrario non capisco il motivo di certe cose. Tornando IT: l'occhiometro delle mie parti mi dice poche Giulia e poche Stelvio, ma in realtà non vedo nemmeno nuovi mezzi concorrenti con targhe nuove, tranne i Porsche Macan che sembra escano dai pacchetti delle patatine da quante ne vedo targate nuove qua in giro
  7. Prospettive passate e future per Lancia

    @Tony ramirez e purtroppo alla fine, chi ha vinto? I grigi tedeschi. Con la loro idea della lenta innovazione (l'ultima loro rivoluzione sull'auto? La Golf I. Figlia di una Fiat 128 e di Giorgietto Giugiaro, la più italiana delle germaniche ), mantenere i punti di forza e cambiare i punti di debolezza... ed eccoli là, sull'Olimpo (tranne Opel, ma questa è un'altra storia). Noi italiani e francesi, sempre dietro a sperimentare, a rivoluzionare.. alla fine l'abbiam presa nel Q (automobilisticamente parlando...o non solo?)
  8. Prospettive passate e future per Lancia

    Quest'auto grida ancor'oggi VIUULENZA DI TRAVERSO!!!! Tornando all'impoverimento di Lancia (ma non solo), mi son ricordato di un articolo tecnico di 4ruote di taaaanti anni fa, in cui parlavano (non so se prima, durante o dopo il lancio di Tempra/Dedra/155) di quanto fosse giusto, in nome delle economie di scala (o come altro le chiamarono all'epoca... boh) cassare tutte le diversità meccaniche per fare auto diverse "fuori" ma uguali "sotto". E citava l'esempio degli USA, dove a meccaniche uguali si contrapponevano componentistiche differenti per diversificare auto povere da auto di lusso. Alla fine, sappiamo invece come andò (male) ad un marchio nobile come Cadillac il passare alle meccaniche "plebee", cosa poi accaduta anche ai marchi nostrani.
  9. Prospettive passate e future per Lancia

    (meno OT di quel che sembra) alla stessa epoca, il mio capo si passò la prima e la seconda serie di Thema turbo dotate di telefono cellulare a bordo. Guidava immancabilmente con una mano sul volante, una sul cambio, una col telefono a parlare di qualunque cosa () e l'acceleratore ridotto ad interruttore: chiuso o tutto aperto. Insoddisfatto dal trattamento ricevuto in Lancia quando voleva prendersi la Thema III in sostituzione della II, passò a BMW, poi Jaguar, ancora BMW ed adesso F-Pace. IMHO, i germi della fine di Lancia si possono ravvisare nell'acquisto di AR nel 1985 (Gianni Agnelli disse che s'erano annessi una "provincia povera") e, da lì, la perdita della bussola su cosa farci con Lancia e Alfa. L'arrivo di Romiti distrusse tutto il resto.
  10. IMHO: Giulia abbisogna di una risistemazione degli allestimenti, che mi paiono "poveri" rispetto a ciò che Stelvio offre. Una Giulia Executive rasenterebbe la perfezione. Questione volumi: per quanto bene possa voler a Giulietta, è giunta l'ora di sostituirla e affiancarla (cosa mai mi tocca scrivere) ad un SUV seg.C. Capitolo MiTo: resto convinto che non sia stata una cattiva idea, ma (come anche Punto) la stanno tirando ben oltre l'accanimento terapeutico. Non mi dispiace pensare ad una sua sostituta come entry level al marchio ed alla filosofia Alfa Romeo, ma ad oggi manca tutta una base meccanica moderna su cui costruire.
  11. Mercedes-Benz Classe A 2018

    IMHO. Questa classe A venderà più della precedente, in quanto han corretto i difetti ed esaltato i pregi che la clientela di quel tipo di vettura cerca: spazio interno, design personale (), BLASONE. Da vedersi rigorosamente dal vivo (in allestimento bavbone) per poterla giudicare correttamente. Nel frattempo non mi dispiacerebbe se qualche fotoscoppista del sito volesse cimentarsi nel trasformare una di queste pack AMG in pack barbon nell'apposito topic
  12. Treno deragliato a Pioltello (MI)

    Non leggevo "rotaje" da quando, molti anni fa, sul giornalino del Comune uscì a puntate la storia della "nostra" stazione ferroviaria per il suo centenario. Era riportato su copie di documenti della seconda metà del XIX secolo...
  13. Infatti a sparire non saranno (per ora) i 1.5/1,6, ma i vari 1.1/1.2/1.3 a 3 e 4 cilindri che erano normalmente montati sulle seg.B ed anche alcune A.
  14. Autopareri - Finanza e Economia

    Amen. Se permetti, il mantra "torniamo alla lira e svalutiamo" aveva già rotto allora. E, dato che evidentemente sono un opinionista da bar, mi eclisso.
×