Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di : Motor.it

Abarth03

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    11706
  • Iscritto il

  • Ultima visita

Reputazione Forum

1033 Excellent

Su Abarth03

  • Rank
    HALL OF FAME

Informazioni Profilo

  • Marca e Modello Auto
    Peugeot 206
  • Città
    Torino
  • Genere
    Maschio
  1. http://www.repubblica.it/spettacoli/cinema/2018/04/16/news/e_morto_ronald_lee_ermey_maggiore_hartman_in_full_metal_jacket_-194000271/?refresh_ce Ha interpretato molti altri ruoli, ma per me il Sergente Istruttore Hartman rimane il suo capolavoro. R.I.P.
  2. Fiat Tipo M.Y. 2018

    Fatemi capire...l'equipaggiamento era diventato standard, ora viene tolto ma è possibile chiederlo come optional gratuito So di essere un ignorante, ma faccio veramente fatica a comprendere certi meccanismi commerciali.
  3. Se la 600 è in stato di abbandono, anche la 127 non mi sembra messa benissimo... Peccato. Meriterebbero di essere recuperate.
  4. La Daihatsu Charade è un oggetto che credo di aver visto soltanto in foto, sulle riviste specializzate. Non sono neppure sicuro che fosse importata ufficialmente. Sicuramente la versione Turbo della foto doveva essere molto interessante da guidare. Senza nulla togliere alla 33 1.7 (una "vera" Quadrifoglio Verde?)
  5. Cavolo, non me la ricordavo Qualcosa su cui vale la pena mettere il sedere
  6. Ma è esistita anche in versione stradale? Al contrario della 205 T16, pensavo fosse un modello esclusivamente da gara. Spettacolare comunque, eh.
  7. Alpine come questa, credo di averne viste soltanto ai raduni. Negli anni ottanta, bisognava essere appassionati di roba esotica per pensare di comprarne una. E con questo non intendo denigrarla, eh! Dico soltanto che era un oggetto di nicchia, in un periodo nel quale le sportive generaliste erano quasi estinte (anni dopo sarebbe toccato alle ammiraglie...) Non mi stupirei se saltasse fuori che entrando in un concessionario Renault per chiederne una, il venditore ti avrebbe guardato come se fossi un alieno... PS. Gran bell'attrezzo anche la 405 Mi 16 dei post precedenti. Il non plus ultra di un modello azzeccatissimo, IMHO.
  8. [Mai Nate] Volkswagen

    Se i disegni e i modelli fotografati (che presumo siano statici) sono del '73 e considerato che la Ritmo è stata presentata nel '78, l'ipotesi descritta nell'articolo è più che plausibile. La somiglianza è davvero troppa per pensare ad una coincidenza. Guardate ad esempio il montante posteriore, il design del portellone e le proporzioni della vettura in generale. A me, quellla maquette sembra a tutti gli effetti una Ritmo. Poi è chiaro che se tu, disegnatore, cambi casa e porti con te il tuo lavoro, difficilmente lo proponi al tuo nuovo capo senza cambiare qualche dettaglio. Ma ci sta, è normale, non sarebbe il primo caso. Su un solo dettaglio in tutta questa narrazione, sono perplesso. Si ipotizza che si trattasse in realtà di una ipotesi di stile per l'Audi 50 (nata Audi 50 e poi sopravvissuta ai giorni nostri come VW Polo, ma è un altro discorso...) ma non dimentichiamo che l'Audi 50 era un segmento inferiore. Questa, IMHO, è segmento C (anche per i canoni degli anni settanta) vera e propria.
  9. Le Limousine

    La stessa carrozzeria che aveva realizzato questa trasformazione decisamente meno blasonata: Carrozzeria che evidentemente apprezzava, e a pieno titolo, la location di Stupinigi per le foto ufficiali:
  10. La fine della Simca/Talbot

    Fino a pochi anni fa c'era una 1301 berlina parcheggiata nella mia zona, di colore marrone. Era anche in buone condizioni. Spero che non sia finita sotto una pressa, non è un pezzo di chissà quale interesse storico ma IMHO una vettura così particolare e rara deve essere preservata "a prescindere". Era una presenza un po' più frequente ad inizio anni ottanta, poi logicamente sono scomparse tutte. Anch'io non ricordo di averne mai vista una in versione break. Avrebbe meritato una foto L'uso di cui parli era poi quello tipico delle station wagon fino agli anni ottanta, come ampiamente dibattuto più volte in queste pagine
  11. Porsche Mission 924 E

    Bel lavoro! Io sono uno dei pochi estimatori delle Porsche a motore anteriore, stima giustificata con il fatto che almeno queste Porsche avevano uno schema meccanico più funzionale Soprattutto la 928, che io adoro. La prima 924 forse mi lascia un po' perplesso per il motore di derivazione Audi 100, ma i modelli successivi (includendo anche la 944) erano attrezzi decisamente interessanti. Chissà se oggi Porsche si azzarderebbe a fare qualche escursione dal sentiero ormai tracciato delle 911-like e dei SUV. In altre parole, chissà se la rifarebbe una 924/944 o una 928.
  12. La fine della Simca/Talbot

    Su questo punto sfondi una porta aperta In effetti, a quarant'anni di distanza, rimane ancora enigmatico come sia stato possibile che una vettura tutto sommato tradizionale come la Horizon abbia preso più voti della Ritmo (che avrà avuto altri difetti, che avrà patito certamente problemi di qualità e quant'altro, ma a livello progettuale era innovativa. Poi, che la realizzazione del progetto non sia stata all'altezza, è un altro discorso) arrivando così a vincere il titolo di auto dell'anno. Per quanto riguarda le tue osservazioni, sono tutte condivisibili: è fuori discussione che la Tagora esca massacrata nel confronto con altre vetture del suo periodo; devo pero' fare l'avvocato del diavolo e sottolineare che IMHO (come grosso modo racconta anche il sito web che hai linkato, peraltro completo e molto preciso) quella macchina è figlia di altri problemi... In sostanza, a me sembra che Chrysler Europe e British Leyland abbiano patito gli stessi problemi di gestione che davano origine ad automobili che quando non erano aborti comunque non incontravano nemmeno i favori del pubblico in UK. Purtroppo quando i fondi scarseggiano o sono mal gestiti, i risultati sono quelli che conosciamo. Io non credo che sia un caso se sia Chrysler Europe che BL abbiano fatto una brutta fine... Ciò nonostante, io non credo che nel 1976 una Simca 1307 fosse molto più obsoleta di una Fiat 131 e ancor meno di una Opel Ascona o una Ford Taunus, al netto dei gusti personali
  13. La fine della Simca/Talbot

    Concordo. E' ipotizzabile che deve trattarsi di qualcosa portato avanti sul finire degli anni settanta, mi domando come sia stato possibile che a qualcuno fosse passato per la mente di mantenere in vita una vettura così obsoleta. Già nel restyling visto nelle strade, mostrava i suoi limiti...
  14. La fine della Simca/Talbot

    Me la ricordo, la Ligier Talbot. Durata forse al massimo due stagioni, timido tentativo di riesumare il passato agonistico del marchio (noi oggi ci facciamo le pippe mentali sull'Alfa Romeo e l'heritage e le Alfa di una volta, ma cosa dovrebbero dire i Francesi con la Talbot che da casa costruttrice di auto sportive negli anni cinquanta, si è trovata ad essere un rebadge di Simca...). Quanto alla 1510, si distingueva un poco dalla 1307/08/09 (sissignori, esisteva anche la 1309 e nemmeno a farlo apposta era la versione più curata della gamma) per via del frontale ridisegnato. La Horizon no, quella era e quella è rimasta, a parte i loghi sostituiti. Lì davvero dovevi produrti in esercizi stile settimana enigmistica per distinguerle.
×