Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di : Motor.it

rafael02

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    137
  • Iscritto il

  • Ultima visita

Reputazione Forum

110 Excellent

Su rafael02

  • Rank
    Collaudatore
  1. A mio avviso, al di la degli aspetti tecnici o commerciali, è molto difficile che possano funzionare joint-venture tra tedeschi e non tedeschi (come tra francesi e non francesi) in quanto, a torto o a ragione, i primi si sentono i primi della classa e vogliono comandare sugli altri. Noi italiani, che non abbiamo atteggiamenti da migliori del mondo, abbiamo maggiore flessibilità tant'è che mentre mercedes con chrysler ha combinato un disastro l'integrazione con fiat sta riuscendo bene proprio perchè americani ed italiani si mettono su un piano di parità e non ritengono che uno sia più bravo perchè è nato in un posto. Ritengo quindi culturalmente più facile una collaborazione tra fiat e suzuki che non tra vw e suzuki al di la del fatto che comunque gli accordi si fanno sempre sulle cose concrete e sulla convenienza reciproca ma il rapporto interpersonale che si crea tra chi collabora è egualmente importante..
  2. MILANO (MF-DJ)--Chrysler Group (gruppo Fiat) investira' 300 mln usd nell'impianto per la produzione di sistemi di trasmissione sito a Kokomo, nello stato dell'Indiana. L'obiettivo, informa una nota, e' ammodernare lo stabilimento in modo da poter produrre nuovi impianti di trasmissione automatici a otto marce per i nuovi veicoli del gruppo statunitense. L'impegno della Chrysler a Kokomo rappresenta il piu' grande investimento realizzato negli Stati Uniti da quando e' nato il nuovo gruppo dall'alleanza con la Fiat ed e' stato possibile grazie all'approvazione da parte dell'amministrazione cittadina di un abbattimento delle imposte locali. L'investimento riguardera' l'installazione di nuovi macchinari e dispositivi speciali per ammodernare l'Indiana Transmission Plant I e il Kokomo Casting Plant. Il progetto prolunghera' la vita dei due stabilimenti e consentira' di mantenere circa 1.200 posti di lavoro. Chrysler Group produrra' a partire dal 2013 i nuovi cambi a 8 marce su licenza della tedesca Zf. Nell'accordo di licenza e' previsto anche l'acquisto di sistemi di trasmissione prodotti dalla stessa Zf. com/mur (END) Dow Jones Newswires June 09, 2010 10:15 ET (14:15 GMT) Copyright © 2010 MF-Dow Jones News Srl. Notizia interessante anche in prospettiva maseratina e alfa a TP. Si tratta forse del nuovo 8 marce longitudinale? E' possibile che fiat usi l'8 marce come base di partenza per arrivare ad un doppia frizione o ibrido insieme a ZF?
  3. Chrysler V8 Pentastar?

    L'evoluzione prevede id e multiair oltre che il turbo? Se è così saranno fior di motori anche se la base rimane uguale.
  4. Chrysler V8 Pentastar?

    Ti do ragione per l'europa (sicuramente in europa anche un suv con un v8 benzina di strada ne fa poca) per gli stati uniti non lo so. Gli americani ad esempio si rivolgeranno ai turbo? Non ne ho idea visto che li c'è un mondo diverso rispetto all'europa (ad esempio li il diesel per auto è un obbrobrio) e forse se si voglioni vendere parecchie maserati o altre vetture di segmento e o simil e un v8 made in usa che costa di meno rispetto ai v8 made in modena non sarebbe una idea totalmente da scartare. Inoltre gli hemi o gli aggiornano con tecnologia fiat o li rifanno ex novo, non credo che possano rimanere così come sono.
  5. Chrysler - V8 Hemi

    Penso che a questo punto aste e bilancieri debbano essere messe da parte per rivisitare completamente i v8 mantenendo magari, se possibile e conveniente, solo la base degli hemi.
  6. E' vero ma quanto ci mettono tra ricerca e industrializzazione? Sarebbe intelligente iniziare nell'immediato con l'8 rapporti zf e per il futuro iniziare a pensare ad una cosa del genere. Ho letto che dell'8 rapporti zf pensa di produrne 200mila all'anno in uno stabilimento tedesco. Non vorrei dire la stupidata del secolo ma se 200mila rappresentano abbondantemente il punto di pareggio (e ovviamente di utile) un bello stabilimento in nord america di fpt/chrysler (visto che la maggior parte dei cambi si venderanno in quel mercato) che produce 200mila doppia frizione longitudinali ci starebbe bene ma per il futuro. Tra tutti i veicoli dell'alleanza ne potrebbero vendere di più ed anche a costruttori terzi.
  7. Chrysler V8 Pentastar?

    In teoria così dell'hemi rimarrebbe solo la base mentre l'aggiornamento tecnologico sarebbe un misto di v6 pentastar e FPT; sarebbe un lavoro eccellente ed a prezzo contenuto. Non credo che per le verisioni 'umane' di alfa e maserati si useranno i motori modenesi (per 8c e maserati da f in su certamente si).
  8. Secondo me l'8 rapporti zf andrebbe bene anche per 300c/lancia, varie dodge a tp o integrale (charger, challenger suv e quant'altro) e per la Gran cherokee. Più ne ordinano e migliori prezzi spuntano.
  9. Dato che sulla piattaforma ly ci dovrenbbero essere la 300c/nuova lancia, la beby maserati, le dodge charger challenger e suv e magari qualche prodotto alfa ed è ragionevole pensare all'adozione di un cambio moderno acquistato per un numero considerevole di modelli quancuno di voi sa cosa bolle in pentola? dato che in casa non c'è nulla si andrà verso il zf o si acquisteranno i cambi mercedes se te li vendono?
  10. Chrysler V8 Pentastar?

    Motori in teoria che se muniti di id e multiair (magari anche turbo) andrebbero benissimo oltre che per la produzione chrysler anche per maserati/alfa romeo o mi sbaglio?
  11. Chrysler V8 Pentastar?

    Da ciò si deduce che indistrializzare un v8 in america non costerebbe tantissimo; a questo punto se il punto di pareggio lo si raggiunge con un numero non elevato di vendite Fiat/Chrysler farebbe bene a pensarci anzichè mantenere i vecchi hemi.
  12. Chrysler V8 Pentastar?

    Il problema, secondo me, non è la liquidità (in chrysler è consistente) quanto il ritorno sul capitale investito. Se Fiat investe su un v8 tra ammortamento e costi di gestione quanto spende? E quanti motori installa ed a che costo? E infine quanti veicoli con un v8 vende guadagnandici? A mio parere oggi Fiat ha la massa critica per fare un v8
  13. Chrysler V8 Pentastar?

    Non so dove producono gli hemi e quanti ne producono in un anno o che grado di flessibilità hanno le linee americane certo è che in quel paese i v8 andranno sempre a meno che gli americani non accettino i turbo e quindi forse l'investimento può avere un senso. Ma il v6 diesel dove lo fanno? sulla stessa linea o fabbrica dei pentastar?
  14. Chrysler V8 Pentastar?

    Non credo che sarebbe il massimo della modernità aggiungere dei turbo ad un motore Hemi quanto invece, partendo dai più moderni pentastar (magari con ID e multiair), arrivare ad un v8 aggiungendo 2 cilindri al v6 sempre che l'investimento abbia un buon ritorno.
×