Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di : Motor.it

Beckervdo

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    11424
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni Popolarità

    2

Beckervdo last won the day on Dicembre 9

Beckervdo had the most liked content!

Reputazione Forum

1912 Excellent

5 Seguaci

Su Beckervdo

  • Rank
    HALL OF FAME
  • Compleanno 07/03/1987

Informazioni Profilo

  • Marca e Modello Auto
    BMW 530d Touring Futura E61 - Mazda 2 1.3 Generation GPL
  • Città
    Salerno
  • Professione
    Ingegnere Meccanico
  • Citazioni
    Dici quello che pensi, pensi quello che dici
  • Genere
    Maschio
  1. Lapo con la sua Garage Italia Custom, personalizza una Pagani Huayra con la livrea che fu della Fiat Turbina Concept del 1954: ecco a voi la Pagani Huayra "Lampo" Nessuna modifica alla meccanica. Per ora, esemplare unico.
  2. Audi A8 e A8L 2017

    Arriva l'allestimento Sport per le Audi A8 50 TDI (3.0 V6 TDI da 286 CV). Per 1950 Euro aggiunge un inserto in alluminio alla griglia ed intorno alle prese d'aria, che ricevono anche griglie a nido d'ape e montanti verticali. Sono disponibili anche brancardi laterali leggermente più larghi ed un paraurti posteriore con inserto a griglia romboidale con diffusore a contrasto, così come una striscia di alluminio sul bordo inferiore del corpo vettura. Anche i sedili sono stati rivisti, con quello che la casa chiama "poggiatesta integrati otticamente" che dispongono di regolazione elettrica dell'altezza, oltre alla regolazione pneumatica del sedile e dello schienale. Si dice che questi ultimi siano circa 15 mm più profondi di prima. Via Carscoop
  3. Ford Focus RS 2016

    Il 4L 2.3 litri brucia liquido lubrificante
  4. Volvo XC40 2018

    Debutta la variante T3 con il 3 cilindri 1.5 litri da 156 CV. Trasmissione automatica ad 8 rapporti o manuale 6. Anche trazione anteriore per la T3.
  5. Alfa Romeo Giulia 2016

    150 CV Manuale http://www.automobile-catalog.com/curve/2016/2398430/alfa_romeo_giulia2_2_multijet_ii_16v_150.html 150 CV Automatico http://www.automobile-catalog.com/curve/2018/2398445/alfa_romeo_giulia2_2_multijet_ii_16v_150_automatic.html 180 CV Manuale http://www.automobile-catalog.com/curve/2016/2398460/alfa_romeo_giulia2_2_multijet_ii_16v_180.html 180 CV Automatico http://www.automobile-catalog.com/curve/2017/2398475/alfa_romeo_giulia2_2_multijet_ii_16v_180_automatic.html
  6. Alfa Romeo Giulia 2016

    Se è senza, quindi è una Euro 3...al massimo arrivi ad avere la valvola termostatica bloccata aperta che te ne accorgi al tagliando quando resetti il service. Se si blocca chiusa, allora sono cavoli, ma te ne accorgi subito
  7. Alfa Romeo Giulia 2016

    O te ne accorgi. Perchè ad un tratto il DPF si intasa in pochi chilometri sebbene tu compia tragitti autostradali o statali. La rigenerazione avviene con: 1) Zero errori in centralina 2) Almeno 15 litri di carburante all'interno del serbatorio 3) Temperatura dell'acqua al di sopra di 65° C Se viene meno uno di questi tre, la rigenerazione non avviene. Appena arrivi in officina che controlli lo stato di intasamento del DPF ti tira fuori uno o più errori derivanti da questi e raccomanda la procedura ad hoc. Inoltre, sulla mia E61, come in altre BMW dell'epoca è presente la scala tratteggiata sul contagiri che diminuisce di valore man mano che il motore si riscalda.
  8. VW Polo GTI R5 2018

    Guarda...ancora Skoda a preparare le vetture di Volkswagen...
  9. Klaus Fröhlich, Chief of Development di BMW Con questo "presenta-t'armi" del responsabile capo dello sviluppo del BMW Group, non abbiamo da interpretare nulla. La rivoluzione BMW eDrive: un'unica unità modulare (e-Machine) che racchiuda motore elettrico, cambio ed elettronica di potenza. Questo consentirà di ridurre le masse, aumentare l'efficienza, ridurre i costi finali ed essere personalizzabile per il modello da equipaggiare. C'è spazio per BMW X7, X8, X9 e BMW iX9 Attualmente abbiamo nella gamma BMW iPerformance, veicoli ibridi-plug-in con nomenclatura 30e e 40e in funzione della loro potenza complessiva e della loro autonomia. La rivoluzione manterrà la medesima distinzione, ma la estenderà fino ai futuri modelli 50e. Klaus Fröhlich, ha continuato: "BMW è il leader del mercato delle auto elettriche - non è Tesla - e quest'anno il mercato è aumentato del 30%. Chi guida un'auto elettrica attualmente continuerà a farlo in futuro. Siamo alla quinta generazione di veicoli elettrici e abbiamo bisogno di spingerci oltre, sopratutto dopo il 2020". Il Dr Krueger ha affermato che la BMW iNEXT, che entrerà in produzione nel 2020, sarà il primo tassello della rivoluzione BMW eDrive. L'ammiraglia BMW Serie 7 saranno affiancata dalle rispettive BMW i9, mentre ci sarà spazio anche per altri due MAXI-SUV sia a marchio BMW sia a brand BMW i. Adrian Van Hooydonk ha dichiarato che, mentre la BMW X7 è stata confermata per la vendita in Nord America e Cina nel 2018, le prenotazioni dei badge indicano che BMW sarebbe pronta a lanciare le nuove X8 e X9, la futura BMW X7 "non è poi così grande per gli standard americani". Di contro altare anche un SUV grande completamente elettrico iX9 debutterà dopo il 2020 quando andrà in vigore nel 2023 la norma Euro7. Nuove batterie modulari per vetture modulari: arrivano le nuove 40e e 50e Così come la futura architettura sarà modulare, anche le batterie seguiranno lo stesso andazzo. Harald Krueger ha proseguito: "Ora lavoriamo sullo sviluppo di tutti i propulsori per le vetture con trazione anteriore e trazione posteriore, ma entro un paio d'anni non avremo più bisogno di farlo di nuovo. Una volta che le vetture sono su quell'architettura, non ne abbiamo più necessità. Se vogliamo essere leader tecnologici dobbiamo investire in R & S, dobbiamo risparmiare quei soldi da qualche altra parte. Siamo nel bel mezzo di una competizione tecnica in questo momento." Si parte con le varianti 30e e 40e che saranno utilizzate nei veicoli di classe "Compatta" ed "Executive" e dispongono di un pacco batterie da 60 kWh che è in grado di garantire circa 450 km di autonomia o un pacco batterie da 90 kWh che aumenta l'autonomia a circa 550 km. I veicoli di classe "Luxury" utilizzeranno il pacco batterie 40e o 50e con quest'ultimo che vanta una potenza di 120 kWh ed un'autonomia di circa 700 km. I veicoli elettrici a trazione anteriore tradizionali avranno un motore elettrico che svilupperà più di 136 CV (100 kW). Allo stesso modo, i modelli a trazione posteriore tradizionali avranno più di 272 CV (200 kW). I veicoli elettrici orientati alle performance sono più interessanti in quanto avranno un motore elettrico anteriore con più di 272 CV (200 kW). Può essere supportato da due motori elettrici aggiuntivi che producono ciascuno più di 272 CV (200 kW). Quindi trazione integrale "on demand" e la possibilità di avere un sistema Torque Vectoring con i due motori elettrici a fare da differenziale. Il tempo da fermo a 100 km/h dovrebbe essere inferiore ai 3 secondi. La competizione sull'elettrico È una sfida completamente diversa sia per il gruppo Volkswagen sia per Daimler, entrambi con architetture uniche per le loro auto elettriche che saranno costruite parallelamente ai loro tradizionali propulsori. Volkswagen ha vantaggi in termini di dimensioni, vendendo 10 milioni di auto all'anno contro i due milioni di BMW, quindi può farla franca investendo sia nella produzione di massa MEB sia nelle architetture elettriche J1 premium sviluppate da Porsche. Anche Daimler ha le sue piattaforme ad hoc per le auto elettriche per il suo prossimo marchio EQ, ma continua a sviluppare piattaforme di auto a combustione interna in maniera separata. BMW prevede di vendere la sua 100.000 ° auto elettrica entro questo Natale, ma Fröhlich ha ammesso di aver provato a lungo la sua produzione contro i diversi tassi di utilizzo di BEV consegnando architetture che possono assumere propulsori benzina, diesel, ibridi e BEV. Krueger ha continuato: "Stiamo apportando una modifica ad una società tecnica. Stiamo spendendo per arrivare a quel traguardo, spostando il nostro rapporto di ricerca e sviluppo dal 6,5 per cento delle nostre entrate al 6,7 per cento l'anno prossimo. Ci sono due o tre ragioni fondamentali: investimenti nell'e-mobility, autonomia e digitalizzazione dei processi. Vogliamo farcela da soli. Non si tratta solo della batteria, ma si tratta di aggiungere valore alla mobilità elettrica. Il BMW Group ha maggiori possibilità di valore aggiunto rispetto ai nostri concorrenti." Via BMWNews
  10. Sai che non ne sono sicuro Angelo? Audi A3 Audi A3 g-Tron Volkswagen e-Golf Volkswagen Golf GTE Volkswagen Golf Variant
×