Cerca nel Forum: Showing results for tags 'alfa romeo'.



More search options

  • Search By Tags

    Tag separati da virgole.
  • Search By Author

Tipo di contenuto


Forum

  • Il sito Autopareri
    • Autopareristi OnTheRoad - Emergenze per Strada
  • Venditori Convenzionati
    • WithCar.it
  • Mondo Auto
    • Scoop e Anteprime Auto
    • Mercato, Finanza e Società nel mondo dell'Auto
    • Prove e Recensioni Auto
    • Pareri e Consigli Auto
    • Tecnologie ed Innovazioni legate al Mondo dell'Automobile
    • Car Design e Automodifiche
    • Auto Epoca
  • Case Automobilistiche
    • Auto Italiane
    • Auto Tedesche
    • Auto Francesi
    • Auto Britanniche
    • Auto del resto d'Europa
    • Auto Orientali
    • Auto Americane
  • Mondo Motori
    • Due Ruote
    • Veicoli Commerciali-Industriali e Ricreazionali
    • Altri Mezzi di Trasporto
    • Sport Motoristici
    • Motori ed Attività Ludiche
  • Mobilità
    • Mobilità e Traffico nelle Città
    • Traffico Autostrade
  • Off Topics on Autopareri
    • Off Topics
  • TecnoPareri
    • TecnoPareri il Forum della Tecnologia
    • Smartphone - Cellulari - Telefonia - Dispositivi mobili
    • Informatica
    • Audio-Video-Foto e Multimedia
    • Elettrodomestici
    • La Casa Intelligente
  • Partners Autopareri
    • Parla con Automobilismo

Calendari

  • Calendario Eventi Autopareri

Categorie

  • Files

Trovato 141 risultati

  1. Messaggio Aggiornato il 17/01/17 Fonte: http://www.fiatpress.com/press/article/al-via-gli-ordini-di-alfa-romeo-stelvio-first-edition ------------------------------------------------------------------------ Spy: Alfa Romeo Stelvio - Progetto 949 (Spy) ------------------------------------------------------------------------
  2. Messaggio Aggiornato Fonte: http://www.alfaromeopress.com/press/article/anteprima-mondiale-alfa-romeo-stelvio Presentazione a Los Angeles 2016: Spot: ------------------------------------------------------------------------------- Spy: Alfa Romeo Stelvio - Progetto 949 (Spy) -------------------------------------------------------------------------------
  3. Messaggio Aggiornato al 25/02/2016 Fonte: http://www.alfaromeopress.com/press/article/117562 Comunicato: Fonte: http://www.alfaromeopress.com/press/article/117562 LISTINO
  4. Messaggio Aggiornato il 30/04/2016 Listino Maggio 2016 Video presentazione: Le foto live by AutoPareri al Salone di Ginevra, tra cui molte dedicate a Giulia:
  5. incuriosito dalla percentuale elevata di difettosita che hanno le vostre alfa,ho voluto aprire questo topic... nella mia famiglia abbiamo attualmente 4 alfa romeo -papà-166 3.0 v6 del 99: presa usata con 148000km,non ha attualmente alcun problema -zio-166 2.5 v6 del 98: presa nuova,in 88000km ha avuto solo la rottura della guarnizione del coperchio valvole...... -zio-156 jtd del 05 - presa nuova,in 50000 km non ha mai avuto problemi -zio-156 jtd del 2002: presa nuova....al ritiro dell'auto il carterino dei fusibile era distrutto....gliel'hanno cambiato al momento....ed è l'unico problema fino ad oggi... e a voi??
  6. Messaggio Aggiornato il 18/11/2015 Giulia Quadrifoglio Video emozionale: Presentazione: Riassunto della presentazione: Suond del V6: Press Release 06/2015: Alfa Romeo Press Release 09/2015: Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio USA Press Release: Alfa Romeo USA
  7. Press release: ALFA ROMEO Presentata la Giulia Q4 Veloce, che va a inserirsi tra la Super e la Quadrifoglio. Sarò un tamarro, ma blu puffo con le pinze gialle mi piace da matti
  8. Ebbene, questa è stata una delle giornate che, insieme al giorno in cui io e la mia ragazza ci siamo fidanzati, non credo che dimenticherò facilmente! Infatti... Stamane, 28 agosto, sono uscito di casa poichè sono andato a farmi la cartà d'identità, e mentre stavo facendo la strada per andare all'ufficio del Comune... Ebbene... Ho visto delle auto storiche, che non avevo mai visto prima nella realtà! Si, avevo visto delle immagini su Internet e nei film, ma a vederle dal vivo suscitano un fascino davvero fantastico... Un fascino che un'auto moderna non riesce a darti. La prima di queste è stata in una strada dietro casa mia, dove c'è un'officina e carrozzeria. Di solito, quando passo di là, capita di vedere a riparazione delle vecchie Fiat Tipo, 127, Ritmo prima serie, qualche Uno oppure delle Renault 4, ma questa volta... Parcheggiata vicino al marciapiede dell'officina c'era un'Alfa Romeo Giulia! Esattamente! Era una Giulia 1300 Super del 1970, bianca, con cerchi originali, neanche un filo di ruggine, praticamente era completamente restaurata! Sembrava nuova, ed aveva ancora il cellophane negli interni! Guardando quell'auto non ho potuto far altro che rimanere a bocca aperta. Il proprietario dell'auto, un signore anziano sulla settantina, era vicino all'auto che parlava con il meccanico dell'officina, delle peculiarità della sua "bambina", dello straordinario rombo del mitico 1.3 bicarburatore da 89cv, della trazione posteriore, i pilastri fondamentali di un'Alfa Romeo che si rispetti. E devo essere sincero, mentre guardavo quella Giulia, per un attimo, era come se ho fatto un salto indietro nel tempo di ben 39 anni: per un attimo mi sembrava essere tornato nel 1970, quando quest'auto straordinaria usciva dai cancelli della fabbrica di Arese, ed ho immaginato il momento in cui essa veniva assemblata, quando era messa sul banco di prova per testare il ruggito del motore bicarburatore, quando i sapienti maestri milanesi attaccavano lo stemma "Alfa Romeo -- Milano" sul trilobo dell'auto. Ed ho cominciato a pensare ai mitici film polizieschi italiani degli anni '70, quando la Polizia faceva inseguimenti mozzafiato a bordo delle loro Giulia, per inseguire i banditi che di solito correvano o con delle Citroen o con delle Fiat 125 o delle 128. Poi sono tornato in me, nel 2009, ed ho guardato quell'Alfa con un'aria di rispetto per una grande signora del passato, che con la sua estetica semplice ma cattiva, il rombo del suo motore e la sua velocità, atterriva tutte le rivali. Quando l'Alfa Romeo insegnava al mondo come si doveva realizzare un'auto dal Cuore Sportivo, l'opera d'arte di una casa automobilistica che è stata stuprata nella sua storia e nella sua maestria tecnica da parte di una dirigenza fallimentare, che per fortuna ora non c'è più. Purtroppo, ho dovuto proseguire per la mia strada, ma continuando il cammino per l'ufficio del comune, ho incrociato un'altra auto storica: la mitica Alfetta GT. Era di colore Rosso Alfa, come da tradizione, ed era precisamente una GTV V6, il mitico Busso... Aveva un rombo che definire "sinfonia" è riduttivo, ed uno scatto che difficilmente si può ritrovare su una vettura di oggi. Anch'essa era restaurata, ma parzialmente, dato che i cerchi erano un pò arrugginiti. Non ho potuto resistere a guardarla per tutto il tempo, prima che con velocità prendesse la curva per sparire nel nulla così com'era comparsa. -Accidenti!- ho pensato fra me e me. -Sembra quasi che queste auto passino apposta al mio passaggio!- E continuo per la mia strada. Arrivo all'ufficio del comune, arrivano anche i miei, sono pronto per realizzare la carta d'identità. Oramai, il prossimo 10 Ottobre c'è un grande passo da fare per me, dato che divento maggiorenne, divento un uomo. Finita l'attesa, il caldo dell'ufficio (inesistente il concetto di aria condizionata), esco per fare il ritorno a casa. Strada facendo, faccio i miei ultimi due incontri ravvicinati con auto storiche. Prima, vedo una Porsche 911 degli anni 70, con motore boxer raffreddato ad aria, e poi, mentre sono vicino casa, con la coda dell'occhio, noto qualcosa di particolare. Vedo una grossa berlina due volumi, di colore carta da zucchero. E' una due volumi piuttosto inconsueta, sembrava fosse degli anni 70. Non era in perfette condizioni, dato che la vernice della carrozzeria era opaca, e gli interni non stavano messi molto bene. I cerchi erano privi di coppette, e l'auto in generale, se poteva parlare, ne avrebbe avute tante da raccontare della sua vita (a giudicare dalle sue condizioni) piuttosto travagliata. Anche il rombo del motore di questa misteriosa auto sembrava mostrare segni di stanchezza e quasi di sforzo, proprio come se l'auto fosse "umana", come se fosse un vecchio signore avanti con gli anni, proprio come il suo proprietario. La guardo con più attenzione, e noto che quell'auto, nonostante le mediocri condizioni in cui era ridotta, non era la classica berlina a due volumi cinque porte che si vedeva tutti i giorni, negli anni '70. Ma bensì, quell'auto era niente di meno che... Una Lancia Beta Berlina. Proprio la prima Lancia che fu prodotta sotto l'egida della Fiat! Un tempo era la punta di diamante della casa di Chivasso, e vantava contenuti estremamente avanzati tecnologicamente rispetto alle sue rivali. Era insomma, il lusso fatto a quattro ruote. Il vero lusso italiano, che conservava ancora un fascino che oggi oramai si è perso, a causa della nostra perdita di fantasia, immaginazione, e anche a causa della progressiva standardizzazione ed americanizzazione della nostra società. Unico difetto? Non fu un'auto compresa nel nostro paese, poichè allora la carrozzeria due volumi non era molto considerata. Eppure, la versione berlina, così come la straordinaria Monte Carlo, e la HPE, aveva molto da dire. Ebbene, vedere le condizioni in cui quella Lancia storica era ridotta, stringerebbe il cuore a tutti gli appassionati, perchè al giorno d'oggi, queste auto non sono semplicemente dei pezzi di ferro con ruote, sospensioni e motore. Ma sono oggetti che hanno anima, come se fossero degli esseri viventi. Esse avevano personalità, carattere, una vita propria, che le automobili di adesso oramai hanno perso, diventando progressivamente degli elettrodomestici il cui unico vanto è solo la dimensione dei portalattine, dell'ASR, dell'ESP, dell'ABS e dell'EBD. E purtroppo mi rendo conto che in questi tempi moderni, la nostra società si è evoluta troppo in fretta, cambiando proprio come queste auto meravigliose, ed insieme ad esse, hanno perso qualsiasi forma di personalità, di unicità, di carattere e anima, che il nostro modo di fare e di pensare ha custodito fino alla fine degli anni '80. Per concludere? Questa giornata non credo che la dimenticherò facilmente. Il fascino che ti dà un'Alfa Romeo Giulia, una Beta berlina, una 911 raffreddata ad aria o una Alfetta GT, non riesce a dartelo nessuna auto dei giorni nostri. Infatti, dopo aver visto quella Giulia, sento una sensazione particolare in me. La sensazione di aver visto ed ammirato con rispetto, una bellissima Signora del Passato. ------------------------------------------------------------------------ La Giulia che ho visto era una 1300 Super probabilmente del '70. Era bianca, praticamente identica a questa. Aveva persino il cellophane che proteggeva ancora i sedili ed i pannelli porta! L'anziano proprietario probabilmente è un grande Alfista appassionato della sua auto, dato che la chiamava "la sua bambina". E ci credo, ad avere un'auto così, come non si può trattarla come una figlia? Senz'altro questa è l'auto che più di tutte mi ha lasciato estasiato alla sua vista. La 911 invece era ferma, parcheggiata. Di colore beige, doveva essere dei primi anni 70. Una vera Porsche, con motore boxer raffreddato ad aria, montato a sbalzo al posteriore. Che dire, era una Porsche esclusiva, quando la casa di Zuffenhausen era realmente esclusiva. Altro che Cayenne, Panamera o 911 raffreddate ad acqua... Ahhhh, la GTV! Anch'essa una macchina fantastica. Rispetto alla Giulia di prima, questa non era in condizioni splendide, ma comunque era tenuta discretamente. A parte quello della Giulia, il rombo del Busso è una cosa indescrivibile! E' sinfonia pura! E la Fiat provò a sostituirlo con motori australiani, mah... Non l'ho riconosciuta immediatamente, anche perchè non l'avevo mai vista nella realtà, a parte la Fulvia e la Gamma. Ma sembrava quasi che l'anziano proprietario che la guidava non si rendesse conto dell'auto storica che aveva nelle sue mani. La straordinaria Beta Berlina. Era praticamente identica a questa, con fari quadrati, e dello stesso colore (esemplare importato dall'estero?), targa originale, quella quadrata in plastica nera degli anni '70. Molto probabilmente, a giudicare dalle condizioni terribili in cui era ridotta, l'anziano signore l'ha sempre usata come auto da battaglia, magari affrontando anche sterrati e mulattiere con essa. Che dire, a volte si ha un lingotto d'oro, ma certe volte non ci si rende conto di averlo... ------------------------------------------------------------------------ A voi le considerazioni sull'esperienza che io ho fatto stamane...
  9. Credo che questo sia il posto giusto per discutere di questo.
  10. http://www.alfaromeopress.com/press/detail/118341 LISTINO
  11. Stavo per strozzarmi mentre leggevo. Posto in questa sezione perché la notizia merita risalto. da OMNIAUTO - OMNICORSE Non c'è solo la Ferrari nel futuro di Sergio Marchionne. Nei piani del grande capo del Gruppo FCA c'è anche il rilancio dell'Alfa Romeo. Nel prodotto di serie, ma anche nelle corse. A margine del saluto di Luca di Montezemolo da presidente della Ferrari, al Salone di Parigi abbiamo chiesto di specificare meglio le dichiarazioni del mattino, quando aveva affermato che per il marchio del Biscione non c'è Motorsport nei piani, ma non vuole dire che non ci stia pensando. E quale potrebbe essere l'ambito più giusto per un ritorno alle corse dell'Alfa Romeo?"Il perimetro è quello nel quale ci troviamo adesso - e Marchionne indica lo stand Ferrari - . L'Alfa Romeo vanta una grande tradizione e ha gareggiato anche in Formula 1, ma sono diverse le categorie dove ha vinto". I colleghi di Quattroruote gli hanno chiesto se avrebbe senso rinominare i V6 Turbo Ferrari da fornire ai team clienti con il marchio Alfa Romeo... "Penso che sia una cosa giusta da fare, ma prima dobbiamo cominciare a scegliere meglio le squadre che equipaggiamo in F.1. Non non ci possiamo permettere le ultime della fila quando i diretti rivali si prendono il meglio". E se non si vuole andare in concorrenza con la Ferrari c'è sempre Le Mans, dove si potrebbe andare con la stessa power unit..."E' un'idea interessante, anche la 24 Ore rientra nel DNA del marchio, ma onestamente ci vorrebbe tempo e soprattutto molto denaro che adesso non abbiamo...". Marchionne: "Per l'Alfa? Anche la F.1 o Le Mans"
  12. Stavo fantasticando un po' sulla suddivisione delle varie categorie auto che potrebbero produrre i nostri marchi in modo che abbiano un'identità ben precisa e non ci sia cannibalismo all'interno del ruppo. Io vi dico come la penso, poi sarei felice di sentire la vostra opinione Abarth - piccole auto sportive (prendendo anche in eredità il vecchio operato di Lancia nel rally) Alfa Romeo - auto sportive "per il popolo" partendo da berline tipo BMW Sr3 passando per auto come Brera, etc. insomma varie categorie di auto in chiave sportiva che stanno tra 30 e 100 mila € Ferrari - supercar come sta facendo ora ma togliendo California Fiat - auto popolari dal segmento A al segmento D Lancia - auto di lusso dal segmento D al segmento S iso Mercedes Maserati - auto sportive 2 posti o 2+2 che vanno dagli 80 ai 200 mila € (prenderebbe dentro di se la California) Spero di non aver offeso nessuno
  13. Spin-off dal topic Giulia [NdW] Alla presentazione della Giulia andai in un'altra concessionaria rispetto a quella dove l'ho acquistata e penso di aver suscitato nel venditore la stessa impressione. Comportamento sicuramente negativo che non va secondo me mai fatto in quanto oggi non sei cliente ma domani potresti esserlo. Il tipo mi fece una configurazione senza nemmeno indicarmi lo sconto in quanto mi avrebbe dovuto richiamare per il test drive e preventivo. Non l'ha più fatto. Ovviamente nemmeno io. Poi sono andato altrove dove ho trovato altra cortesia e professionalità.
  14. Messaggio Aggiornato al 23/05/2015 carscoops Press Release: Alfa Romeo Concept Pre-Serie Press Release : Ginevra 2014: al debutto l’avant-premiere di Alfa Romeo 4C Spider - Comunicati Stampa - Fiat Group Automobiles Press Prezzo: -----
  15. Però cironi comincia ad essere uno abbastanza seguito tra gli appassionati, e alla fine le sue recensioni sono sempre obbiettive. Soprattutto, se una cosa non gli piace, lo dice platealmente.
  16. Getrag G217. Pagina 169 del libretto UeM : http://aftersales.fiat.com/eLumData/IT/83/620_GIULIA/83_620_GIULIA_604.90.034_IT_01_05.16_L_LG/83_620_GIULIA_604.90.034_IT_01_05.16_L_LG.pdf Non sono riuscito a trovarlo sul sito Getrag, in compenso ho trovato questo video : La Quadrifoglio, invece, ha lo ZF S6-53 : http://www.zf.com/corporate/en_de/products/product_range/cars/cars_6_speed_manual_transmission.shtml#tabs1-1 Sempre dal libretto, qualche dettaglio interessante sui futuri modelli AWD : Pesi dichiarati per la 2.2 diesel: Peso a vuoto (con tutti i liquidi, serbatoio combustibile riempito al 90% e senza optional) Cambio manuale 1374 kg Cambio automatico 1445 kg E già che ci siamo, i vari tipi di differenziale : Differenziale RDU 230-LSD Differenziale RDU 210-eLSD (ove presente) Differenziale RDU 210/215-LSD
  17. Buonasera a tutti, siamo dei ragazzi che stanno svolgendo una ricerca di mercato in università. Vi chiediamo di compilare questo breve questionario che ruberà solo pochi minuti del vostro tempo! Grazie per il prezioso parere. http://goo.gl/forms/ND4pLG2glnScm3zB2
  18. 300.000 km dal 22/01/1993 Devo aggiungere altro? Va bon dai, diciamo che monta il 1.8 T.SPARK da 93 kW (126 CV), per la precisione il 1.773 cm3 in alluminio, 8 valvole e distribuzione a catena. Ha un gran bel sound! E' gommata con i 185/60 R14 su cerchio in lamiera. In origine non aveva manco il climatizzatore, infatti è stato montato un Diavia manuale qualche anno dopo (non chiedetemi quanto è stato speso), però ha il tettuccio elettrico apribile ed i sedili anteriori riscaldati e regolabili elettricamente... Che al 3° anno di patente quello del guidatore mi si era pure incastrato giù e non risaliva... No vetri elettrici posteriori, no ABS purtroppo. Il motore d'inverno impiega un sacco a scaldarsi, in compenso quando si scalda in mezzo al traffico non lo raffreddi più se non con la ventola continuativa... In merito abbiamo cambiato radiatore (si era bucato) con uno leggermente maggiorato. Altri guai che io ricordi: almeno 3 volte la linea di scarico, forse componenti diverse, in ogni caso un rombo da paura! L'ultima montata un bel po' di anni fa sembra tenere, ora dovrebbe avere il terminale del 2.0 "Pratola-Serra" Un'altra volta dopo il cambio olio alla trasmissione, l'auto si è bloccata in terza: la marcia non usciva più e la frizione era praticamente inutile. Il motorino di avviamento l'ha avviata trascinandola avanti in 3a e via diretti dal meccanico senza fermarsi Alla facciaccia delle ibride... La tappezzeria del sedile di guida ha un po' ceduto e non funzionano più le resistenze della seduta, a dire il vero anche qualche regolazione elettrica fa scherzi. Mio padre un giorno ha tamponato un 406 in ripartenza dal semaforo, con pochi danni all'Alfa, ma il baule del Peugeot sventrato. Sempre lui in retro ha colpito il telaio di un pianale agricolo, ammaccando giusto lo spigoletto in alto a sinistra, vicino al bagagliaio. Nobilmente risistemato dal carrozziere, danno assolutamente invisibile. Mia madre di recente ha leggermente piallato la fiancata destra su una canaletta d'irrigazione Però abbiamo deciso di farla verniciare e lucidare... Io nonostante sia stata la mia prima auto (praticamente 2003-2006), l'ho sempre lasciata illibata di carrozzeria, ma ricordo ancora di una frenata in tangenziale con dischi fumanti ed "ABS manuale"... Fortuna che ero andato al bagno poco prima... E' stata una gran auto, ed al momento non ci va di liberarcene... Che poi mio padre è uno che le cose le vuol vedere finire per usura, per cui se non fa scherzi grossi, resterà per sempre temo/spero Aggiungo qualche foto
  19. Messaggio Aggiornato al 15/06/2014 carscoops Foto Live Press Release Giugno '14: Alfa Romeo Press Release Aprile '14: Alfa Romeo
  20. Mi hanno segnalato queste foto... sotto con gli spippolamenti così vi distraete dall'affaire 940 Ps: tanto nessuno leggerà queste parole: non è quella che andrà in produzione, ne quella che doveva andare in produzione, ma solo un prototipo studio prodotto.
  21. Sembrava impossibile, ma sono riusciti a fare anche peggio della versione coupé. Che spreco di 8C Spider. Presentazione a Ginevra. Immagini: Articolo completo di Classic Driver: https://www.classicdriver.com/en/article/cars/exclusive-inside-story-tourings-new-disco-volante-spyder