Jump to content
News Ticker
Benvenuti su Autopareri!

Proposta per auto elettriche: batteria standard sostituibile (Hot Swapping)


Recommended Posts

Ho pensato allungo sulle auto elettriche e sui problemi riguardanti l'autonomia e i tempi di ricarica e alla fine ho pensato in una possibile soluzione (anche se non so se se ne é gia parlato o qualcuno la ha gia proposto).

La soluzione é relativamente semplice, consiste nel creare un formato di batteria unico per tutte le auto e modulare per poter dare supporto a tutti i tipi di auto (es 2 batterie per una citycar e 7-8 per una berlina segmento E).

Dunque i distributori, invece di proporzionare le torri di ricarica, sostituisce fisicamente le "pile", le quali saránno poi ricaricate senza la necessitá del fermo auto durante la ricarica.

Ossia, pochi minuti e l'auto é pronta a ripartire fino alla fine dell'autonomia, sia quella che sia!

Sarebbe una soluzione semplice e piú avanti potrebbero utilizzare con lo stesso sistema le pile di combustibile, ovviamente utilizzando lo stesso formato.

cosa ve ne pare?

Link to post
Share on other sites
  • Replies 24
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Guest EC2277

Tre considerazioni: gli attuali accumulatori sono già costituiti da più moduli messi insieme fino a raggiungere le prestazioni necessarie alla vettura in questione. Il peso di tali accumulatori è tale da richiedere una discreta forza fisica per svolgere tale operazione e di solito, al fine di non sottrarre spazio al bagagliaio, sono situati in posizioni difficilemente accessibili percui sarebbe necessario mettere l'auto sul ponte per effettuare tale sostituzione.

Edited by EC2277
Link to post
Share on other sites

capisco quello che dici e so di cosa parli, ho investigato un po', ma io non parlo dei formati attuali, ma di un sistema completamente nuovo.

Precisamente per ovviare i problemi di peso delle pile, secondo me, l'ideale sarebbe separare il tutto in celle, riuscendo anche a contenere le dimensioni.

L'idea consiste nel creare celle piú o meno maneggievoli, e creare auto che possano ospitarle e che permettano la sua sostituzione in maniera semplice, magari con qualche marchingegno, un carrello specifico o cose del genere. Ovviamente non devono richiedere montaggio alcuno, se no non sarebbe per nulla affidabile.

Per esempio, potrebbero essere inserite dalla parte anteriore della macchina, con un vano specifico, non so, é solo un'idea, non sono ingegnere e non so fino a che punto sarebbe efficente ridurre le dimensioni delle pile e separarle in piú parti complete (mi riferisco al chassis di ognuna, sistemi di connessione, ecc.).

Comunque, immagino che se non ci hanno pensato prima, non dev'essere fattibile, al meno non cosí semplice, ovvio...

Link to post
Share on other sites

Quello che mi preoccupa di più per la diffusione delle auto (e anche motorini) elettriche sono i punti di ricarica.

La cosa migliore sarebbe il proprio garage, ma sopratutto nelle città, gli italiani parcheggiano le auto per strada e non credo vogliano spendere anche 60'000 euro per il garage (oltre al fatto che i garage attuali non sono sufficienti, soprattutto a Milano e Roma).

[sIGPIC][/sIGPIC]

Il mio sito "Gruppo Hainz": http://www.gruppohainz.it - I miei articoli su Automotivespace http://www.automotivespace.it/author/enzo/ - E quando ci sarà il nuovo sito di Autopareri anche su http://www.autopareri.com - I video del salone di Ginevra 2012 http://www.youtube.com/playlist?list=PL7CA738888644DB9

Link to post
Share on other sites

In Italia come sempre al posto di pensare al futuro e prevenire problemi che si potrebbero generare, si cerca solo di tamponare i problemi.

Il ruolo delle istituzione e dei governi, di destra o sinistra, dovrebbe essere perciò quella di prevedere e imporre con delle leggi certe scelte. In questo caso ci potrebbe essere una legge per cui si impone alle nuove case in costruzioni la presenza di almeno 2 garage per appartamento in modo tale sia da ampliare l'offerta (quindi magari anche ridurre i costi dei garage) che liberare parcheggi in superficie.

[sIGPIC][/sIGPIC]

Il mio sito "Gruppo Hainz": http://www.gruppohainz.it - I miei articoli su Automotivespace http://www.automotivespace.it/author/enzo/ - E quando ci sarà il nuovo sito di Autopareri anche su http://www.autopareri.com - I video del salone di Ginevra 2012 http://www.youtube.com/playlist?list=PL7CA738888644DB9

Link to post
Share on other sites

Forse non hai idea della densità energetica ottenibile ad oggi con tecnologie di prossima diffusione (polimeri di litio). Queste danno al massimo, nelle applicazioni più spinte, circa 2.8 kW/kg... Anche a fare celle da 1 Kg l'una, pensa un po' quante ne devi impilare (e quindi sfilare al momento del rifornimento). Inoltre questo peso va messo in zone che non disturbino l'abitabilità e la dinamica della vettura, quindi sempre sotto al pianale, in zone riparate. Per la sostituzione dovresti sollevare l'auto, togliere le protezioni, estrarre la batteria, mettere la nuova, chiudere, riabbassare l'auto.

non è un'operazione che puoi fare da solo

non è un'operazione economica

non è un'operazione veloce

L'unico modo di ricare velocemente le batterie, secondo me, è predisporre l'auto con un piccolo motore termico che si occupa esclusivamente della ricarica. Con la velocità di un pieno di benza (o gas, o diesel, o bioetanolo) hai la ricarica senza inquinar troppo.

Mazda MX-5 20th anniversary "barbone edition" - Tutto quello che scrivo è IMHO

k21x8z.png

Link to post
Share on other sites

Altro problema: le batterie ad elevate prestazione di nuova generazione avranno sempre più bisogno di efficienti sistemi di raffreddamento: farle smontabili rischia di rendere più complicati, più ingombranti e meno efficaci questi sistemi.

Link to post
Share on other sites
Forse non hai idea della densità energetica ottenibile ad oggi con tecnologie di prossima diffusione (polimeri di litio). Queste danno al massimo, nelle applicazioni più spinte, circa 2.8 kW/kg... Anche a fare celle da 1 Kg l'una, pensa un po' quante ne devi impilare (e quindi sfilare al momento del rifornimento). Inoltre questo peso va messo in zone che non disturbino l'abitabilità e la dinamica della vettura, quindi sempre sotto al pianale, in zone riparate. Per la sostituzione dovresti sollevare l'auto, togliere le protezioni, estrarre la batteria, mettere la nuova, chiudere, riabbassare l'auto.

non è un'operazione che puoi fare da solo

non è un'operazione economica

non è un'operazione veloce

L'unico modo di ricare velocemente le batterie, secondo me, è predisporre l'auto con un piccolo motore termico che si occupa esclusivamente della ricarica. Con la velocità di un pieno di benza (o gas, o diesel, o bioetanolo) hai la ricarica senza inquinar troppo.

E poi il motore sarebbe ottimizzato per quel regime ottenendo un ottimo rendimento.

Quello che proponi è quello fatto da Gm con la Volt, cioè oltre i 60km di puro elettrico si usa il benzina per ricaricare le batterie.

La Volt è un'ibrida plug-in, quindi i 60km iniziali li fai caricando le batterie in garage (o da altri punti di ricarica).

[sIGPIC][/sIGPIC]

Il mio sito "Gruppo Hainz": http://www.gruppohainz.it - I miei articoli su Automotivespace http://www.automotivespace.it/author/enzo/ - E quando ci sarà il nuovo sito di Autopareri anche su http://www.autopareri.com - I video del salone di Ginevra 2012 http://www.youtube.com/playlist?list=PL7CA738888644DB9

Link to post
Share on other sites
esatto, la VoltGM mi é sembrata un'ottima soluzione al problema!!

comunque, é chiaro che la mia proposta non é fattibile, grazie a tutti per le risposte!! ;-)

Cmq risottolineo il fatto che bisogna avere un garage per poter ricaricare le batterie....

Le prime volte che sono venuto a Milano sono rimasto sconvolto di come si parcheggiano le auto...anche tra gli alberi!!!E poi la sera....non si trova mai parcheggio quando si esce...

[sIGPIC][/sIGPIC]

Il mio sito "Gruppo Hainz": http://www.gruppohainz.it - I miei articoli su Automotivespace http://www.automotivespace.it/author/enzo/ - E quando ci sarà il nuovo sito di Autopareri anche su http://www.autopareri.com - I video del salone di Ginevra 2012 http://www.youtube.com/playlist?list=PL7CA738888644DB9

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Similar Content

    • By GL91
      La nuova generazione di Porsche Macan, prevista non prima del 2021, avrà una motorizzazione elettrica, che secondo Quattroruote sarà anche l'unica. Il comunicato stampa ufficiale Porsche dice "fully electric", ma onestamente non saprei dire se ciò implica che sarà l'unica e che non ci saranno versioni con motore termico o ibrido plug-in. In ogni caso la piattaforma della versione elettrica sarà la PPE della Taycan, sviluppata con Audi, e lo stabilimento di produzione sarà quello di Lipsia, che sarà rinnovato appositamente.
       
      P.S. mods se la sezione non è adatta mi scuso
    • By Cole_90
      AMI diventa anche "autocarro" mantenendo le batterie da 5.5 kWh e gli 8 cavalli.
      Perde il sedile passeggero e al suo posto un box/ripiano mobili e modulare in cui inserire piccoli pacchi; il volume di carico totale è di 400l.
       
       
       








       
       
      Press Release:
       
      Citroen Italia

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.