Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuti su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
Sign in to follow this  

Recommended Posts

Vi invito a esprimere un vostro parere sul seguente video:

a dir poco sconvolgente!! (e basta guardare la cronaca di Roma di questi giorni - X5 vs Colt - per vedere il risultato reale ahimè...)

[PS: ho cercato in giro un pò di discussioni che potessero contenere questo mio post, ma non ho trovato nulla di "calzante". chiedo venia ai mods... :D]

Edited by J-Gian

userbar.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

povero cinquino


CI SEDEMMO DALLA PARTE DEL TORTO VISTO CHE TUTTI GLI ALTRI POSTI ERANO OCCUPATI

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci sarà un motivo se ho una certa immagine in firma... non ricordo dove avevo letto delle satistiche sconcertanti su quanto aumenta il tasso di mortalità se nell'incidente è coinvolto un SUV, allucinanti... ora però non lo trovo!


Mazda MX-5 20th anniversary "barbone edition" - Tutto quello che scrivo è IMHO

k21x8z.png

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'ho visto su Automobilismo.it, dove riportano un po' i commmenti dell'ADAC tradotti dal tedesco.

In sostanza la 5oo si comporta bene o meglio fa quello che può.

Ma la Q7, oltre ad avere una massa molto maggiore, che praticamente scarica tutta la decelerazione sulla 5oo, ha anche delle grosse pecche in quanto alla aggressività del suo telaio verso le altre vetture.

In particolare, i longheroni di assorbimento urto posti nella zona frontale, su Q7 sono troppo vicini fra loro, troppo alti e troppo rigidi.

Col risultato di non appoggiarsi alle zone di assorbimento urto dell'altra macchina (ma di scavalcarle) e di non deformarsi per far assorbire l'urto.

Finiscono invece col diventare un ariete che si è fatto strada attraverso la meccanica della 5oo, fino perforare la parete parafiamma ed entrare nella parte bassa dell'abitacolo.

Stesso discorso per il cofano, che invece di deformarsi, entra a mo di lama fino a piegare il montante della 5oo.

Devastante, insomma. E quasi inutile il lavoro degli airbag, data l'aggressività dei longheroni della Q7 sulla cellula della 5oo, che viene già messa a dura prova dall'inerzia del SUV e in più viene anche invasa.

Edited by Regazzoni

Share this post


Link to post
Share on other sites

ah già! vedo solo ora la notizia riportata sul sito da te citato: molto interessante! A conferma di quel che penso da sempre... ovvero che - quantomeno in città (o poco più) - i SUV, questi SUV in particolare, non dovrebbero proprio circolare!

(e ora mi auguro che i SUVfans non mi linceranno...)


userbar.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avessero proposto il test contro un XC90 probabilmente sarebbe andata meglio: questo SUV infatti, contrariamente al Q7 ed altri "mostri", ha delle linee di carico "alla portata" delle auto normali.

Idem contro altre berline.

Certo, il cinquino ha fatto quel che poteva, bisogna rendergli onore:

  • condizioni sfavorevoli che non gli hanno consentito di "difendersi" a dovere;
  • il peso di 940 kg (1055 kg la più pensante M-Jet) vs 2270 kg per le versioni più leggere...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non per fare il solito rompipalle, ma il tono del'articolo è catastrofista:

Crashtest Fiat 500 vs. Audi Q7: Mini ohne Chance Auto + Produkte bei auto motor und sport

"i passeggeri di 500 non hanno speranza"

"terribii conseguenze"

ovviamente si poteva provare con una aygo, con una polo, con una mini, con una agila e il risultato non sarebbe cambiato....invece si prende un modello non tedesco con ottime potenzialità sul mercato interno

come al solito non si smentiscono :|

Edited by Matteo B.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non l'avevo letta da questo punto di vista, ma in effetti... :?

Se (come accade della maggior prarte dei casi) il lettore da giusto un occhiata a titoli e foto senza leggere l'articolo o ascoltare tutta la spiegazione del filmato... sembra una bocciatura per la 5oo, piuttosto che una accusa per il SUV.

Infatti trovo fuorviante sottolineare che "sulla Q7 il rischio è basso" e che nessuno si farebbe nulla.

Abbiamo di fronte un auto di 2 tonnellate e mezzo che fa un crash test con una velocità equivalente di 30 km/h e una utilitaria che lo fa a velocità equivalente di 80 km/h. Son tutti bravi a non farsi niente. :|

Guardando nel dettaglio, poi, si nota come è quasi esclusivamente sulla 5oo che la strutture di assorbimento urto si sono deformate: come dire che la 5oo che ha attutito l'urto anche ai passeggeri della Q7.

Edited by Regazzoni

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho visto questo filmato del crash test della 500 contro il Q7; a parte il fatto che ovviamente i passeggeri della 500 riportano lesioni più gravi rispetto a quelli del Q7, mi sembra che la struttura abbia retto bene considerando la differenza di peso e di altezza delle due auto.

http://it.youtube.com/watch?v=6pVF1Wr7GLQ

Voi che dite?


Il giorno che mi vedrete a bordo di una mercedes, sarà il giorno del mio funerale

Share this post


Link to post
Share on other sites

tutte queste prove senza senso significano solo una cosa: la 500 comincia a dar fastidio anche in cruccolandia.

A quando la prova di un crash test tra una 500 e un Leopard II ? :)


Archepensevoli spanciasentire Socing.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

  • Similar Content

    • By MotorPassion
      Spinto da due motori elettrici, uno sull'asse anteriore (100 CV e 150 Nm) ed uno sull'asse posteriore (200 CV e 310 Nm), l'Audi Q4 e-Tron Concept, si riallaccia a stilemi anticipati dalla Audi Q8, ma evolvendoli in "stile e-Tron". 
      Con questo setup meccanico, ed utilizzando entrambi i motori, abbiamo uno scatto da 0 a 100 km/h in 6.3 secondi ed una velocità massima limitata a 180 km/h.
      La batteria ha una capacità di 82 kWh che garantire l''80% dello SoC in appena 30 minuti se si utilizza il sistema CCS. 
      L'autonomia complessiva è di 450 km (WLTP)
       

       

       

       
      Foto LIVE

    • By nicogiraldi
      Al momento la rinnovata Audi Q5 è presentata con un 2.0 litri turbo benzina con tecnologia P0 a 12V, che erogano una potenza di picco di 195 kWp / 265 CVp e 370 Nm di coppia di picco. Il propulsore MHEV con il suo motore elettrico da 13 CV, recuperano l'energia dalle fasi di frenata/rallentamento e ricaricano una batteria con sistema da 12V.
       
      Per chi, invece, ha necessità di un modello "alla spina" abbiamo la Audi Q5 50 eTFSI, che utilizza una tecnologia P1 (motore elettrico all'uscita del volano motore) in grado di fornire - assieme al medesimo 2.0 litri turbo - una potenza massima di 270 kWp / 367 CVp ed una coppia massima di 500 Nm. Il sistema, alimentato da una batteria gli ioni di litio da 14.1 kWh, garantisce un'autonomia in modalità elettrica di 32 km secondo ciclo WLTP.
       
      Al vertice della gamma troviamo l'Audi SQ5 che in alcuni mercati è spinta dal V6 2.9 TwinTurbo da 260 kW / 350 CV e 500 Nm di coppia. Il motore è abbinato alla trasmissione 7 rapporti doppia frizione. li ammortizzatori adattivi sono standard, mentre una sospensione pneumatica regolabile in altezza è opzionale. 
       
      La parte anteriore ha un paraurti rimodellato e gruppi LED riprogettati che presentano una nuova firma di luce diurna. 
      Primizia, invece, per i gruppi ottici posteriori con tecnologia OLED che sono - per ora - disponibili solo sulla Audi SQ5.
      I nuovi inserti sul laterali danno l'impressione di una maggiore altezza da terra, mentre un nuovo inserto del diffusore e una striscia a contrasto sul bagagliaio aiutano a distinguere il Q5 aggiornato dall'auto attuale. I nuovi design del paraurti lo rendono più lungo di 19 mm, arrivando ad una lunghezza di 4680 mm. 
      All'interno, la Q5 si unisce alla A4 adottando il nuovo touchscreen da 10,1 pollici centrale indipendente con la terza generazione del software di infotainment MMI di Audi.
      I suoi menu sono ricercabili utilizzando una tastiera sensibile al tocco o un controllo vocale, mentre il suo navigatore satellitare offre immagini ad alta risoluzione da Google Earth e dati sul traffico in tempo reale. 
      Come parte dell'aggiornamento, Audi ha introdotto una versione speciale Edition One della Q5. Ciò è contraddistinto dall'auto standard con elementi distintivi e finiture nere, pinze dei freni verniciate di rosso, cerchi in lega da 19 pollici, sedili sportivi e una scelta di finiture esterne nere, bianche, blu e verdi. 
      I prezzi del Regno Unito per il Q5 aggiornato devono ancora essere confermati, ma un prezzo di partenza in Germania di € 48.700 si traduce attualmente in £ 44.200 - un aumento di circa £ 1000. I libri degli ordini dovrebbero aprire a luglio, con le consegne previste per questo autunno.
       

       
       
       
       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       


       

       

       

       

       

       

       

       

       


       

       
      via Audi

       
       
      ————————————————————————————————————
      SPY TOPIC ➡️ CLICCA QUI!
      ————————————————————————————————————
    • By KimKardashian
      Eccolo 

       

       
      Autossegredos


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.