Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
Sign in to follow this  
J-Gian

Qualità degli interni nella auto italiane

Recommended Posts

Beh, c'è poco da dire. Oramai pure le coreane fanno meglio. Eppure la 500 e la Panda sono fuori da questo tragico coro. Peccato.
Diciamo che dall'uscita delle ultima generazione di segmento C, Bravo è rimasta un po' indietro da quel punto di vista.

Ma un po' in tutto il gruppo Fiat si faticano a trovare modelli in grado di svettare sotto l'aspetto finiture, assemblaggi e materiali...

Allo stato delle cose salverei solo 500, Panda, Musa e la sfortunata Thesis. Ci sarebbero anche Croma, che aveva fatto ben sperare... E la MiTo che pur essendo una valida B pecca grossolanamente in alcuni dettagli: peccato.

Ma siam OT

Share this post


Link to post
Share on other sites
Diciamo che dall'uscita delle ultima generazione di segmento C, Bravo è rimasta un po' indietro da quel punto di vista.

Ma un po' in tutto il gruppo Fiat si faticano a trovare modelli in grado di svettare sotto l'aspetto finiture, assemblaggi e materiali...

Allo stato delle cose salverei solo 500, Panda, Musa e la sfortunata Thesis. Ci sarebbero anche Croma, che aveva fatto ben sperare... E la MiTo che pur essendo una valida B pecca grossolanamente in alcuni dettagli: peccato.

Ma siam OT

500 e Panda sono tra le migliori del segmento, così come Mito.

La Thesis rimane un capolavoro di interni!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se sulla Mito il materiale della cornice che contorna radio e comandi del clima e gli inserti sul volante è degno di rilievo la Bravo è una Rolls Royce...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se sulla Mito il materiale della cornice che contorna radio
Materiale a parte, che dal vivo non è poi male, è la realizzazione ad esser carente: un assemblaggio differente avrebbe avuto tutt'altra resa...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Peccato per i pannelli porta modello Ritmo 1978 e per alcuni errori di assemblaggio grossolani come il caso dei finestrini che non dovrebbero accadere ad una macchina che pare esca da una fabbrica giapponese della Toyota. Se no il cinquino sarebbe perfetto sotto quest'aspetto.

La GPunto dentro è un mezzo disastro, dai pannelli porta storti e cassettini non richiudibili, materiali del cucco e solito pannello porta sempre ispirati a quelli della Ritmo 1978.

147 ottimi materiali, anche su una barbonissima progression, assemblaggio discreto (evidentemente avrò beccato l'esemplare a cui sono state montate tutte e 40 le viti del cruscotto :D :D ) ma levetta dell'alzavetro che me la son trovata in mano e copripedale consumato dopo manco un anno.

Edited by nucarote

Share this post


Link to post
Share on other sites

io sono soddisfatto degli interni della mia Delta.

certamente ci sono cose risparmiose e migliorabili come qualita, ma su quale auto intorno ai 25k non è cosi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
io sono soddisfatto degli interni della mia Delta.

certamente ci sono cose risparmiose e migliorabili come qualita, ma su quale auto intorno ai 25k non è cosi?

Come già detto dall'altra parte, la Delta è Dottor Jekyll e Mr. Hyde in ogni cosa; i sedili sono splendidi, in particolar modo i misti pelle/alcantara, ma la plancia presa pari pari dalla Bravo è un copiaincolla che su una macchina del genere non vorrei vedere, sopratutto visto la personalità estetica della vettura. Rispetto a quelli della Bravo sono comunque di un altro pianeta solo per il fatto di avere una coernza di colori, goffrature e materiali; non mi piace però la finitura argentata (simil Mito, troppo Majestic da supermercato) ed alcune plastiche dure.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Materiale a parte, che dal vivo non è poi male, è la realizzazione ad esser carente: un assemblaggio differente avrebbe avuto tutt'altra resa...

no dai il materiale plastico della console centrale e dell'inserto sul volante è abominevole!!! sembra buttato li a caso...peccato perchè il rivestimento della plancia è molto bello...anche i pannelli porta hanno la stessa plastica economica della GPunto, però i prezzi son molto più alti... è stata caratterizzata molto meglio la 500 rispetto alla Panda (che ha materiali economici ma è assemblata molto bene). A me la MiTo dentro ha deluso tantissimo come qualità

Share this post


Link to post
Share on other sites

io personalmente sono abbastanza soddisfatto dagli interni della mia Grande Punto: sono adeguati al segmento, anche se potevano essere fatti un pò meglio..

Share this post


Link to post
Share on other sites
Come già detto dall'altra parte, la Delta è Dottor Jekyll e Mr. Hyde in ogni cosa; i sedili sono splendidi, in particolar modo i misti pelle/alcantara, ma la plancia presa pari pari dalla Bravo è un copiaincolla che su una macchina del genere non vorrei vedere, sopratutto visto la personalità estetica della vettura. Rispetto a quelli della Bravo sono comunque di un altro pianeta solo per il fatto di avere una coernza di colori, goffrature e materiali; non mi piace però la finitura argentata (simil Mito, troppo Majestic da supermercato) ed alcune plastiche dure.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

  • Similar Content

    • By Davialfa
      Scusate la domanda un po' ingenua
       
      Mi chiedevo da cosa dipende la qualità costruttiva, specialmente negli assemblaggi di un automobile. Mi spiego meglio, è assodato che alcune marche, vedi ad esempio gruppo Vag (con Audi e Vw) ma più in generale marchi tedeschi o giapponesi sono riconosciuti ovunque per un ottima qualità costruttiva, sopratutto da un punto di vista degli assemblaggi, mentre ci sono altri brand come ad esempio Fiat o Alfa che sono da anni indietro rispetto ai primi della classe in questa specifica cosa. Mi chiedo come, in un mondo molto automatizzato come quello automotive, esistano ancora queste grandi differenze e da cosa dipendano. Cioè non credo che ad esempio in Fiat i progettisti o gli operai siano più "scarsi" che in vw o che se ne freghino se l'assemblaggio di un auto è fatto male.
       
      Dipende dalla qualità dei materiali? Dipende dalle risorse disponibili in fase di progettazione ( più progettisti che si occupano di verificare 100 volte che il progetto è ok)? differenze risorse per le fabbriche (robot più precisi, più operai, migliori macchinari etc)? 
      Perché se Vw dovesse fare una punto, con le stesse caratteristiche della punto e lo stesso design, questa verrebbe di qualità costruttiva di una punto made in fiat?
       
      Non so se mi sono spiegato, scusate per le domande un po' stupide
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.