Jump to content

Avvistamenti vari di auto storiche o quasi-storiche


vpn
 Share

Recommended Posts

Negli anni della pubblicità si era comunque già abbastanza avanzati a livello di software per il fotoritocco, la maggior parte delle testate giornalistiche li utilizzava già, penso che anche quelli del marketing Fiat-Lancia li usassero. 

anti-c12.jpg

Link to comment
Share on other sites

1 hour ago, Renault said:

Negli anni della pubblicità si era comunque già abbastanza avanzati a livello di software per il fotoritocco, la maggior parte delle testate giornalistiche li utilizzava già, penso che anche quelli del marketing Fiat-Lancia li usassero. 

 

in effetti mi sa che avete ragione, in quell'epoca probabilmente in una grande azienda c'erano già le prime forme di fotoritocco digitale.

  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

Riprendo col postare le auto presenti alla mostra.
Finita la parte del ''museo'' riservata alle Alfa, ci ritroviamo in quella dedicata agli stand singoli che sono misti tra club e rivenditori. 

 

E iniziamo oggi ancora con un'Alfa, una splendida Alfa Romeo Alfetta 1.8 I Serie '73 che sfoggia le eccezionali targhe quadre originali e delle condizioni veramente sbalorditive, non vedevo un'Alfetta a targhe quadre da almeno dieci anni. 

 

IMG-3988.jpg

 

IMG-3989.jpg

 

IMG-3990.jpg

 

Tutt'altra categoria ma stesse splende condizioni per questa Fiat 850 '69 in una livrea estremamente tipica, mio padre è stato particolarmente ammaliato da tale esemplare visto che mio nonno, quando lui era piccolo, ne aveva un esemplare identico targato PE. Ha ricordato quando lui da piccolo viaggiava nello scomparto sopra il motore e il calore che lo stesso emanava. 

 

IMG-3991.jpg

 

IMG-3995.jpg

 

Molto classica questa Alfa Romeo Spider 1.6 III Serie '87

 

IMG-3993.jpg

 

Non ci è dato sapere se questa splendida BMW M3 Cabriolet E46 sia già storica a tutti gli effetti data la mancanza delle targhe, segno di una probabile recente importazione. Lo stesso stand, due edizioni fa, aveva una M3 identica e precisa ma in versione Coupe e da sempre italiana. 

 

IMG-3992.jpg

 

IMG-3994.jpg

 

Veniamo ora allo stand del 500 Club Italia, dove sono sempre presenti versioni non scontate della piccoletta torinese, cosa che apprezzo visto che le 500 sono ancora presenti in massa sulle nostre strade. 

La prima che vediamo è una Fiat 500 Gamine Vignale '68, una piccola spider che all'epoca riscosse un buon successo, a mente mi sembra che sia una delle ultimissime opere ''in serie'' del noto carrozziere Vignale prima della chiusura. 

 

IMG-3996.jpg

 

Sempre opera di carrozziere è questa bella Fiat 500 MY Car Francis Lombardi in versione tetto rigido, già presente alla prima edizione della fiera. 

 

IMG-3987.jpg

 

Assai anziana è questa Fiat 500 Giardiniera '65, di solito le Giardiniera rimaste son quasi tutte a marchio Autobianchi, molto raro vederle originali Fiat. 

 

IMG-3997.jpg

 

IMG-3998.jpg

 

Non ci è dato sapere l'anno di questa Fiat 500 D data l'odiosa pratica di coprire le targhe di alcune auto, resta in ogni caso un interessante esemplare di ''porte controvento''.

 

IMG-3999.jpg

 

Molto probabilmente questa è un'originale Fiat 500 Giannini TV, gli elementi stilistici ci sono tutti, anche il colore pare fosse abbastanza tipico. Se lo è davvero, si tratta di un'incredibile rarità, a mente la prima che vedrei originale.

 

IMG-4000.jpg

 

Altro stand ma sempre di 500 si tratta, un'altra Fiat 500 Gamine Vignale '69, questa in una tinta gialla che personalmente trovo più accattivante del rosso di quell'altra. 

 

IMG-4001.jpg

 

IMG-4002.jpg

 

Convenzionalmente conosciuta come ''Topolino'', ma è anche lei una 500, seppur diversa da quella che classicamente associamo a tale nome. Una Fiat 500 C '52 con le incredibili targhe originali a quattro cifre che hanno ben settant'anni sulle spalle!

 

IMG-4007.jpg

 

E concludo la tranche odierna con l'ennesima 500, l'unica che potremmo definire classica dato che è una Fiat 500 F '68 (si presume sia una F data l'elaborazione pesante), fotografata esclusivamente per le targhe quadre beneventane abbastanza rare da vedere.

 

IMG-4008.jpg

  • I Like! 4

anti-c12.jpg

Link to comment
Share on other sites

12 ore fa, Renault scrive:

Riprendo col postare le auto presenti alla mostra.
Finita la parte del ''museo'' riservata alle Alfa, ci ritroviamo in quella dedicata agli stand singoli che sono misti tra club e rivenditori. 

 

E iniziamo oggi ancora con un'Alfa, una splendida Alfa Romeo Alfetta 1.8 I Serie '73 che sfoggia le eccezionali targhe quadre originali e delle condizioni veramente sbalorditive, non vedevo un'Alfetta a targhe quadre da almeno dieci anni. 

 

IMG-3988.jpg

 

IMG-3989.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SPETTACOLO

 

Sopratutto per gli antinebbia after market anteriori e posteriori

  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

On 18/4/2022 at 00:00, v13 scrive:

beh, c'è da dire che con la Thema restyling e le coeve Croma e 164 (diciamo dal 1989 in poi) lo specchio destro divenne finalmente di serie (di fatto o di listino a seconda dei casi), così come sulla maggior parte della gamma fino alla Tipo, di cui solo le base in quegli anni uscivano spesso senza secondo specchio.

Mio padre ebbe una Tipo T.ds monospecchio.

......se la Regione non se ne sbatte a tempo debito di quelle porcherie che chiamano strade lascio le macchinette con touch grattascroto agli altri, il mio prossimo acquisto si chiamerà Panda 1000 4x4, Suzuki SJ413, Vitara JLX o Terrano II 2.7 TDI......

Link to comment
Share on other sites

Concludo questa sera con la terza tranche delle auto presenti alla mostra.

 

Iniziamo con questo Volkswagen T3 Camper Westfalia '88 di uno squillante verde (accentuato nella seconda foto scattata con modalità vivace). Dico che è un Westfalia per la tenda sul tetto, ma non ha alcun logo dell'azienda, pertanto pongo il beneficio del dubbio sull'allestitore, se qualcuno lo riconosce, glie ne sarei grato. 

 

IMG-4003.jpg

 

IMG-4004.jpg

 

Stesso stand del T3 per questa sempre bella Fiat 850 Sport Coupe I Serie '68 in bianco, questo colore secondo me sta abbastanza bene seppur non è certamente uno dei più tipici. L'esemplare in se è affascinante, notiamo davanti una targhetta di un registro storico molto vecchia, avrà una trentina d'anni, segno che viene curata da molto tempo. 

 

IMG-4006.jpg

 

IMG-4009.jpg

 

Un grande classico, purtroppo ritargato a fine anni '90, è questa Citroen 2CV6 Charleston '83.

 

IMG-4005.jpg

 

Ora veniamo allo stand del club del Deltone dove erano presenti quattro esemplari che vi propongo dal meno particolare alo più particolare (per i miei gusti). Il primo esemplare è una Lancia Delta 2.0 HF 4WD MY86 '87 tristemente trasformata in Evoluzione con livrea Martini, veramente un sacrilegio. 

 

IMG-4013.jpg

 

IMG-4014.jpg
 

Questa invece dovrebbe essere originale, una Lancia Delta 2.0 Turbo HF Integrale '88 ma purtroppo ritargata, un gran bell'esemplare!

 

IMG-4010.jpg

 

IMG-4016.jpg

 

Un ''Deltone'' vero è questa Lancia Delta 2.0 HF Integrale EVO 1 '91, allestita per i rally in una livrea estremamente gradevole, sicuramente partecipa a piccole competizioni di livello regionale. 

 

IMG-4015.jpg

 

Ultima dello stand è quella che per me è la più bella e desiderabile di tutte, proprio per la sua semplicità. Parlo di questa Lancia Delta 2.0 HF 4WD I Serie '87 in condizioni di assoluta originalità, veramente raro trovarne così perfette.

 

IMG-4011.jpg

 

IMG-4012.jpg

 

Uscito dallo stand troviamo ancora una Lancia, ben più anziana, una Lancia 2000 Iniezione '72 che ha avuto una botta sul parafango anteriore, questo mi fa pensare che addirittura possa essere mai restaurata e quindi un conservato con cinquanta primavere!

 

IMG-4017.jpg

 

IMG-4018.jpg

 

IMG-4019.jpg

 

Ultimo stand con ultime due auto presenti alla fiera, la prima è questa semplice ma sempre bella Fiat 600 D '64 con targhe del '77 rifatte in formato quadrato (come si nota dal pezzetto di targa che si vede sul cofano motore alzato). 

 

IMG-4020.jpg

 

E concludo il reportage della fiera con questa Fiat 127 900 C 4p II Serie '80, rara la configurazione a quattro porte, se non erro ancora di produzione Seat (la 5p mi pare apparse nel 1981 ed era di produzione Fiat), sgradevoli i cerchi in lega che monta, unica pecca di un bell'esemplare. 

 

IMG-4021.jpg

  • I Like! 3

anti-c12.jpg

Link to comment
Share on other sites

Ho dei dubbi che quel deltone partecipi a qualche gara, mi pare privo di rollbar coi sedili posteriori e poi ha pure il tetto apribile, cosa che cozza un bel po' con l'uso agonistico. 

Temo sia un esemplare si vero ma "elaborato" 

Anche la livrea col nr di gara già prestampato non avrebbe alcun senso

Edited by Albe89
  • I Like! 5
Link to comment
Share on other sites

13 ore fa, Renault scrive:

 

Questa invece dovrebbe essere originale  ,  una Lancia Delta 2.0 Turbo HF Integrale '88 ma purtroppo ritargata, un gran bell'esemplare!

 

IMG-4010.jpg

 

IMG-4016.jpg

 

Un ''Deltone'' vero è questa Lancia Delta 2.0 HF Integrale EVO 1 '91, allestita per i rally in una livrea estremamente gradevole, sicuramente partecipa a piccole competizioni di livello regionale. 

 

IMG-4015.jpg

 

 

Mia opinione

l'Integrale 1988 ha alcuni errori/orrori che la fanno discostare dall'originale :

* Cofano motore con griglia orizzontale e bombatura => nel 1988 l'integrale era 8 valvole , aveva il cofano piatto con le griglie di areazione [ forse dalla targa si capisce se è 8 o  16 V )

* I cerchi sono quelli di una 16v e NON della 8 Valvole ( i cerchi della 16V erano "bombati" per poter ospitare gomme più larghe ( direi 195 Vs 205 oppure 205Vs215 )

* I portellone posteriore aveva la fascia nera e non colore unico e forse dico una cazzata non dovrebbe avere lo spoiler ( quello venne introdotto con le Integrali diciamo quella della foto sotto )

* la griglia anteriore non aveva il marchietto HF giallo ma scritto integrale

Se fosse ( ma non lo dovrebbe essere una 16V avrebbe il marchietto 16V Integrale quadrato

Bisognerebbe guardare il cruscotto perchè la 8V aveva il contagiri "diritto" mentre la 16V lo aveva ruotato di 90° ed i manometro del turbo forse arrivava a 1,2 bar

 

Integrale nera ....... che dire => ABORRO !!!!!!

livrea martini nera ( l'unica martini che non ha corso bianca era la 16V del Sanremo 1988 che era rossa )

una macchina da rally con il tetto apribile???????

questa è una macchina il cui proprietario aveva lo sfizio di farla Iso MArtini Racing  , i gusti sono gusti io sono uno di quelli che vorrebbe queste auto filologicamente uguali a come sono uscite dal concessionario però il mondo è bello perchè vario ( o avariato )

  • I Like! 5
  • Thanks! 1
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.