Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
vpn

Avvistamenti vari di auto storiche o quasi-storiche

Recommended Posts

Mi chiedevo se non le avessero fatte direttamente là...se ricordi, fino agli anni ottanta Alfa produceva alcuni modelli in sudafrica, in uno stabilimento locale ;)

Penzo di si ;)

Da non dimenticare gli esemplari con il 8V di Montreal ......ma qui la richiesta arrivò dalla Germania.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mi chiedevo se non le avessero fatte direttamente là...se ricordi, fino agli anni ottanta Alfa produceva alcuni modelli in sudafrica, in uno stabilimento locale ;)

No, sono giovinotto....degli anni '80 ricordo solo le tette di Drive In :mrgreen:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Retifico, vennero allestiti 200 esemplari 3.0 6V per il mercato sudafricano, quindi uscirono da Arese.

Mentre i 8V furono solamente 20, su richiesta dell'iporatrore tetesco.

Piccola curiosità, vennero allestiti anche 4 esemplari a livello sperimentale di Giulia GTVeloce con 8V di Montreal.

Uno causa mancanza olio ad una bancata prese fuoco sulla Cisa, alla guida c'era Lodola. ;):D

Comunque mi raccontò che era una macchina brutale ma divertentissima.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest 75V6
Retifico, vennero allestiti 200 esemplari 3.0 6V per il mercato sudafricano, quindi uscirono da Arese.

Per quanto ne so io le macchine furono allestite in Sud Africa con parti di motore provenienti dall'Italia, mentre alcuni allestimenti di carrozzeria diversi dalla GTV prodotte in Italia (fascioni laterali ecc.) furono commissionati a ditte locali.

Nella pagina del sito che allego ci sono alcune foto delle GTV6 di un fortunato sudafricano, le 3.0 sono quelle con la presa NACA ricavata nella gobba del cofano motore.

ALFAGTV6.COM • View topic - Kevin GTV's and other Alfa's

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per quanto ne so io le macchine furono allestite in Sud Africa con parti di motore provenienti dall'Italia, mentre alcuni allestimenti di carrozzeria diversi dalla GTV prodotte in Italia (fascioni laterali ecc.) furono commissionati a ditte locali.

Nella pagina del sito che allego ci sono alcune foto delle GTV6 di un fortunato sudafricano, le 3.0 sono quelle con la presa NACA ricavata nella gobba del cofano motore.

ALFAGTV6.COM • View topic - Kevin GTV's and other Alfa's

.....beh essendo tu un ex (pentito*) GTVista, avrai senz'altro ragione. ;)

* Pentito di essere ex non GTVista :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites
No, sono giovinotto....degli anni '80 ricordo solo le tette di Drive In :mrgreen:

Male male molto male ricordare solo le tette di Drive In, soprattutto perchè erano in mezzo alle Alfa appunto.

La prima edizione, nel 1983, aveva il set pieno di Alfa (non ricordo le edizioni successive... ricordo che poi apparvero le Austin).

In certe inquadrature su Youtube che vedono protagonista Enzo Braschi-Il paninaro compaiono a volte anche ACS e Duetto seduti in Duino gommanera a prendere appunti. 8-)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Male male molto male ricordare solo le tette di Drive In, soprattutto perchè erano in mezzo alle Alfa appunto.

La prima edizione, nel 1983, aveva il set pieno di Alfa (non ricordo le edizioni successive... ricordo che poi apparvero le Austin).

In certe inquadrature su Youtube che vedono protagonista Enzo Braschi-Il paninaro compaiono a volte anche ACS e Duetto seduti in Duino gommanera a prendere appunti. 8-)

Beh allora il network televisivi avevano ancora un forte legame territoriale, derivato dal fatto che fino la mattina prima erano televisioni locali.

Era normale che la televisone col Biscione avesse come sponsor l'auto col Biscione.

Dove hai toppato è quando dici che ero li per prendere appunti.

Il fenomeno dei paninari nasce nel 1982, il nome non significa "mangiatori di panini" ma frequentatori del bar "Il Panino" (P.zza Liberty, dietro Vittorio Emanuele).

Poche decine di ragazzi, che li si ritrovano (inizialmente aveva una forte valenza politica) poi comincia ad allargarsi ai vari Fast Food e diviene meno elittario è più diffuso.

A quel punto la trasmissione decide di dedicare a questo tipo di giovane metropolitano un personaggio che verrà scelto in Enzo Braschi.

Ed il fenomeno diviene di massa e si allarga oltre Milano.

Ma siccome io nel '82 in p.za Libery Io c'ero :!:

...sul Duino in gommanera non prendevo appunti davo suggerimenti 8-):D:D

Share this post


Link to post
Share on other sites

.... il mio toppare era voluto, per farti uscire allo scoperto. :D

Hai scritto esattamente ciò che io volevo che tu scrivessi.

Però hai dimenticato "ualbois! ualbois!"

(curiosità da scartabellatore di vecchiume... giusto per segnare negli appunti storici casomai servisse il dettaglio: fra Duetto e ACS chi era a prendere le compilescion di schiaffazzi?)

Share this post


Link to post
Share on other sites
No, sono giovinotto....degli anni '80 ricordo solo le tette di Drive In :mrgreen:

E allora? Solo perchè non sei ottuagenario come me, mica sei giustificato :mrgreen: Fila subito a ripassare le annate di 4R e Gente Motori della prima metà anni ottanta :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By Beckervdo
      Ecco la nuova Porsche 911 RSR che parteciperà al campionato WEC 2020.
      Come la precedente RSR, il motore Boxer 6 cilindri  da 4.2 litri è posizionato centralmente, e non più a sbalzo sul posteriore. La potenza, ufficiosa, è di 384 kW / 522 CV e dipende dai restrittori che saranno utilizzati sui tromboncini di aspirazione. Ovviamente, trazione posteriore e cambio sequenziale a 6 rapporti. 

    • By Pawel72
      Quanti di noi si sono chiesti.., ma il grande Drake oltre alle sue magnifiche Ferrari , quali automobili apprezzava e guidava nella vita privata ? 
      La E-Type  è rimasta in vendita per 14 anni, e ne sono stati assemblati oltre 70 mila esemplari.
      Ma quando si parla di macchine così eleganti i numeri non contano. Le parole però sì, come quelle di Enzo Ferrari, che nel 1961 vedendo una E-Type Roadster disse che era “l’auto più bella mai costruita”.
      Enzo Ferrari aveva una Renault 5 Turbo e ora va all’ asta per un prezzo base di 80.000 euro.
      Si tratta di un’ unità prodotta nel 1982, anno in cui “il commendatore” l’ha acquistata. E’ dotata di un quattro cilindri da 1,4 litri di cilindrata e turbocompressore. Associato ad un cambio manuale a cinque marce, eroga 160 CV e accelera da 0 a 100 km/h in 7,7 secondi. La velocità massima è 218 km/h.
      Una caratteristica speciale di questo modello è che Enzo Ferrari ha ordinato l’installazione di una radio Pioneer Ferrari originale. Inoltre, ha ordinato con la vernice rosso granata e tappezzeria dello stesso colore, e tappeti blu.
      Era 1960 all’epoca Ferrari aveva l’abitudine di viaggiare sei mesi su una Fiat, poi sei mesi con una Lancia e sei mesi su un’Alfa Romeo. Guidava anche una Peugeot 404, di proprietà di un suo cognato che viveva in Francia. Inoltre, aveva una Ferrari regolarmente acquistata e per la quale il direttore commerciale Gardini gli aveva praticato uno sconto, peraltro contenuto.
      Il grande Drake ha sempre apprezzato le Peugeot per il loro comfort, il design e la qualità costruttiva, al punto che aveva diverse 404 e 504 per uso personale e addirittura una versione Sw per l’assistenza in pista. Era anche un modo per stuzzicare i vertici della Fiat – erano gli anni successivi alla famosa trasformazione dell’accordo di collaborazione tecnica del 1965 in partecipazione societaria paritetica – che ovviamente non apprezzavano per nulla la cosa…
      Ma Ferrari era caparbio, si sa, e continuava ad andare con una Peugeot 404 all’Autodromo di Modena per assistere ai test di collaudo delle sue macchine… La Fiat, però, fingeva con eleganza di non accorgersi delle divertite provocazioni del Grande Vecchio. E in tanti anni di passeggiate in Peugeot a Ferrari non venne mai contestato nulla…
       






×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.