Jump to content

Alfa Romeo: filosofia di progetto (come deve essere un'Alfa vera)


Navarre75
 Share

Recommended Posts

1 ora fa, Tempra Veloce scrive:

Te le bevi tutte Lucio ?

no ho letto solo il titolo in verità

 

Comunque tornando in topic mi pare di vedere una sponsorizzazione più presente di alfa nelle competizioni motoristiche o riviste (digitali e non) negli ultimi mesi. può essere un segnale di "ripresa"

  • Confused... 1

PETIZIONE 125 in Superstrada e Autostrada

La Desmosedici è una moto difficile, quando dai gas vibra e si muove, ma è una sua prerogativa perchè se non ti fai spaventare vedi che tutto funziona. [Casey Stoner]

Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...

Le Alfa Romeo mi sono sempre piaciute, tuttavia non ne ho mai avuta una.
L'unico modello AR che io abbia mai preso in considerazione: il modello 159 SW, preferibilmente a trazione integrale.
L'ho preso? No. Perché? 1) Per certi versi (volendo sostituire una delle 2 auto che abbiamo): o era troppo grande o troppo piccola. 2) Non intendevo cambiare l'auto che avevo appena preso.

Anche da "non alfista" penso che sia permesso di avere delle idee/pareri in merito a nuovi modelli AR. Sennò si dovrebbe mettere un'avvertimento "FOR  ALFA  OWNER  ONLY!"

Leggendo alcuni commenti, mi viene in mente un'esperienza fatta al Salone di Ginevra sullo stand di AR alcuni lustri fa.

Ero lì cercando delle "idee/suggerimenti/spunti" per una nuova auto da prendere in considerazione nel futuro.

All'epoca avevo una Renault R6 e andavo matto per le Fiat 124 Coupè/Spider, Lancia Fulvia Coupè ecc., macchine che però non facevano per me in quanto cercavo un'auto bella, filante, performante etc.,  ma adatta almeno per due persone con un cane grande, quindi più spaziosa di una Coupè, ma no SW (all'epoca non mi piacevano, roba per vecchi…), e infine, anche alla portata del mio portafogli. Possibilmente con un portellone posteriore. Quindi la scelta era per una fastback/shooting brake (termini che nemmeno sapevo esistessero).

Allo stand AR mentre ero lì a guardare, venni accostato da un rappresentante AR ("ufficiale" della casa AR, non dell'importatore) che gentilmente mi fece vedere tra l'altro l'Alfasud Sprint e l'Alfetta GT.
A me piacevano, tutte e due. Però avevano il bordo inferiore del portellone molto alto (intendo l'altezza del bordo di carico): impossibile fare entrare un cane....


In più uno schienale/sedile posteriore che non si poteva abbattere, per via della paratia fissa dietro al sedile posteriore.
Il mister mi spiegò il motivo di questa paratia fissa: era stata creata in funzione delle leggi della California: motivi di sicurezza (separazione vano passeggeri/vano bagagli/serbatoio. Argomento di cui presi nota, in quanto aveva il suo valore.
Comunque erano vetture che non facevano per me e gli ho spiegato i miei motivi, in sintesi non proprio quello che cercavo.

Appena detto questo, il signore molto, ma davvero MOOOLTO indignato mi disse che AR costruiva "Macchine Sportive" di un certo livello e non auto per commercianti o per traporto merci, per tale utilizzo dovrei cercare un furgoncino….
 

NOTE

  • Circa 6 mesi più tardi ci fu la notizia che AR aveva deciso di abbandonare il mercato US, in quanto nell'anno precedente nel mercato USA aveva venduto ca. 1'500 vetture o giù di lì.
  • Modelli che offrivano quello che cercavo/volevo sul mercato ce n'erano, eccome. Anche "Macchine Sportive". E queste si vendevano non solo in Europa, ma anche in USA
  • Un'auto come la cercavo l'ho trovata; non era una AR e nemmeno un veicolo commerciale.


L' attitudine/atteggiamento di molti pareristi ("dai, accontentiamoci di quello che abbiamo e che ci danno"), mi fa pensare che nel frattempo le cose non sono migliorate. Commenti come "tutto è a posto, e dato che non siamo più in rosso, siamo soddisfatti" spiegano molto.

Se questa è una storia di successo, beh …, a mio avviso i numeri di vendita dei modelli attuali non combaciano con un tale aggettivo. Comunque, contenti voi contenti tutti.

Edited by Beta_HPE
  • I Like! 3
Link to comment
Share on other sites

18 ore fa, Beta_HPE scrive:

Le Alfa Romeo mi sono sempre piaciute, tuttavia non ne ho mai avuta una.
L'unico modello AR che io abbia mai preso in considerazione: il modello 159 SW, preferibilmente a trazione integrale.
L'ho preso? No. Perché? 1) Per certi versi (volendo sostituire una delle 2 auto che abbiamo): o era troppo grande o troppo piccola. 2) Non intendevo cambiare l'auto che avevo appena preso.

Anche da "non alfista" penso che sia permesso di avere delle idee/pareri in merito a nuovi modelli AR. Sennò si dovrebbe mettere un'avvertimento "FOR  ALFA  OWNER  ONLY!"

Leggendo alcuni commenti, mi viene in mente un'esperienza fatta al Salone di Ginevra sullo stand di AR alcuni lustri fa.

Ero lì cercando delle "idee/suggerimenti/spunti" per una nuova auto da prendere in considerazione nel futuro.

All'epoca avevo una Renault R6 e andavo matto per le Fiat 124 Coupè/Spider, Lancia Fulvia Coupè ecc., macchine che però non facevano per me in quanto cercavo un'auto bella, filante, performante etc.,  ma adatta almeno per due persone con un cane grande, quindi più spaziosa di una Coupè, ma no SW (all'epoca non mi piacevano, roba per vecchi…), e infine, anche alla portata del mio portafogli. Possibilmente con un portellone posteriore. Quindi la scelta era per una fastback/shooting brake (termini che nemmeno sapevo esistessero).

Allo stand AR mentre ero lì a guardare, venni accostato da un rappresentante AR ("ufficiale" della casa AR, non dell'importatore) che gentilmente mi fece vedere tra l'altro l'Alfasud Sprint e l'Alfetta GT.
A me piacevano, tutte e due. Però avevano il bordo inferiore del portellone molto alto (intendo l'altezza del bordo di carico): impossibile fare entrare un cane....


In più uno schienale/sedile posteriore che non si poteva abbattere, per via della paratia fissa dietro al sedile posteriore.
Il mister mi spiegò il motivo di questa paratia fissa: era stata creata in funzione delle leggi della California: motivi di sicurezza (separazione vano passeggeri/vano bagagli/serbatoio. Argomento di cui presi nota, in quanto aveva il suo valore.
Comunque erano vetture che non facevano per me e gli ho spiegato i miei motivi, in sintesi non proprio quello che cercavo.

Appena detto questo, il signore molto, ma davvero MOOOLTO indignato mi disse che AR costruiva "Macchine Sportive" di un certo livello e non auto per commercianti o per traporto merci, per tale utilizzo dovrei cercare un furgoncino….
 

NOTE

  • Circa 6 mesi più tardi ci fu la notizia che AR aveva deciso di abbandonare il mercato US, in quanto nell'anno precedente nel mercato USA aveva venduto ca. 1'500 vetture o giù di lì.
  • Modelli che offrivano quello che cercavo/volevo sul mercato ce n'erano, eccome. Anche "Macchine Sportive". E queste si vendevano non solo in Europa, ma anche in USA
  • Un'auto come la cercavo l'ho trovata; non era una AR e nemmeno un veicolo commerciale.


L' attitudine/atteggiamento di molti pareristi ("dai, accontentiamoci di quello che abbiamo e che ci danno"), mi fa pensare che nel frattempo le cose non sono migliorate. Commenti come "tutto è a posto, e dato che non siamo più in rosso, siamo soddisfatti" spiegano molto.

Se questa è una storia di successo, beh …, a mio avviso i numeri di vendita dei modelli attuali non combaciano con un tale aggettivo. Comunque, contenti voi contenti tutti.

Questo testimonia come la capacità di vendere sia uno dei primi problemi di Alfa.... ancora irrisolti.

Per il resto negli anni 80, i competitor  non avevano chissà cosa di meglio.. 

  • I Like! 1

Fiat Punto I 55 sx '97

Fiat Punto II restyling 1.2 60cv '04

Toyota Prius V2 '06

Link to comment
Share on other sites

siamo alle solite... quando non ci sono tutti le chiedono le varie alfa, quando ci sono tutti a dire che non sono vere alfa... oppure c'è la solita francese che costa meno o così via con le scuse... le uniche alfa che hanno venduto abbastanza bene sono state la 156 e la 147 che erano delle fiat agghindate a festa, andavano un po' meglio delle altre e costavano come una macchina generalista... chi pensava di avere una Giulia al prezzo di una 156 visto che ora lo Stato non può metterci più la differenza era fuori come un balcone. C'è poca scelta finora ? è vero Però ci stanno 2 auto che finalmente sono superiori al bmw.

  • I Like! 5

 

"Le masse non hanno mai avuto sete di verità. Chi può fornire loro illusioni diviene facilmente il loro comandante; chi tenta di distruggere le loro illusioni diventa il loro più acerrimo nemico."

 

Gustav Le Bon.

Link to comment
Share on other sites

5 minuti fa, Tempra Veloce scrive:

siamo alle solite... quando non ci sono tutti le chiedono le varie alfa, quando ci sono tutti a dire che non sono vere alfa... oppure c'è la solita francese che costa meno o così via con le scuse... le uniche alfa che hanno venduto abbastanza bene sono state la 156 e la 147 che erano delle fiat agghindate a festa, andavano un po' meglio delle altre e costavano come una macchina generalista... chi pensava di avere una Giulia al prezzo di una 156 visto che ora lo Stato non può metterci più la differenza era fuori come un balcone. C'è poca scelta finora ? è vero Però ci stanno 2 auto che finalmente sono superiori al bmw.

e' cosi infatti uniche alfa di livello superiore da decenni ,sono vendute in usa ,dove si aspettano roba particolare come giulia quadrifoglio o comunque almeno ti-veloce.

penso che imparato sappia dove bisogna andare ,in usa e oriente vogliono roba grossa e potente ,giulia e stelvione allungato

con possibilmente una sportiva 

in Italia servono Giulietta e tonale oltre ai Giorgio evoluti large 

 

Alfa Romeo GTV

Alfa Romeo 159 Sw

Mini Cooper

Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, Motron scrive:

Questo testimonia come la capacità di vendere sia uno dei primi problemi di Alfa.... ancora irrisolti.

Per il resto negli anni 80, i competitor  non avevano chissà cosa di meglio.. 

Boh.. Che la "capacità di vendere sia uno dei primi problemi di Alfa" non sia ottimale, di questo se ne è parlato tanto.


Io intendevo invece l'atteggiamento della casa: "Ti offro questo, se non ti piace vai altrove".

 

A mio avviso il cliente lo si deve acquisire, cercare, trovare. Di conseguenza devi offrire loro una scelta/prodotto/gamma idonea ai loro bisogni. Non puoi aspettare nel tuo Olimpo e sperare che i clienti comprano i tuoi prodotti, a meno che tu sia un monopollsta.

  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

22 minuti fa, Beta_HPE scrive:

 

 

A mio avviso il cliente lo si deve acquisire, cercare, trovare. Di conseguenza devi offrire loro una scelta/prodotto/gamma idonea ai loro bisogni. Non puoi aspettare nel tuo Olimpo e sperare che i clienti comprano i tuoi prodotti, a meno che tu sia un monopollsta.

 

attualmente le mille mila varianti te le possono dare solo la triade che è partita 30-40 anni fa pensando ad una dimensione mondiale. Alfa è partita 5 anni fa dopo che fiat aveva distrutto quello che aveva di buono con la logica di vendere tutto dopo pochi anni. Ora Alfa è francese, mi pare che Stellantis voglia ridurre il numero di modelli su cui il guadagno è basso e guadagnare non più sul numero ma sul modello: per questo Alfa, Maserati e Lancia sono importanti, in quanto sono marchi importanti da valorizzare e spendibili all'estero... quindi comperate questi marchi se vorrete le sportive... più guadagneranno più i francesi ci potranno pompare soldi per ingrandire le gamme...

Edited by Tempra Veloce

 

"Le masse non hanno mai avuto sete di verità. Chi può fornire loro illusioni diviene facilmente il loro comandante; chi tenta di distruggere le loro illusioni diventa il loro più acerrimo nemico."

 

Gustav Le Bon.

Link to comment
Share on other sites

19 minuti fa, savio.79 scrive:

Ma non era un’altra la discussione intitolata “rage room”? 😂

siamo tutti alfisti ma quando si tratta di comprare alfa si compra altro... la intitolerei così la discussione...😂

 

"Le masse non hanno mai avuto sete di verità. Chi può fornire loro illusioni diviene facilmente il loro comandante; chi tenta di distruggere le loro illusioni diventa il loro più acerrimo nemico."

 

Gustav Le Bon.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.