Vai al contenuto
Autopareri news
  • Benvenuti sul nuovo tema grafico! Scegli il tuo tema preferito in fondo alla pagina: chiaro (light) o scuro (dark).
Navarre75

Alfa Romeo: filosofia di progetto (come deve essere un'Alfa vera)

Messaggi Raccomandati

1 ora fa, AlexMi scrive:

Io l'ho fatto e godo ogni giorno che apro il box e guido la macchina.

Se neppure i connazionali premiano chi ha il coraggio di investire nel nostro paese, poi che non si lamentino.

Appena uscita la pensavo in un modo diverso. C'era la volontà di fare. 

Ora non c'è.

Poi, si potrà avere idee diverse no? O non è consentito?

  • Mi Piace 1
  • Non d'accordo 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
55 minuti fa, Zyx scrive:

vedere ottimi prodotti come Giulia e Stelvio in queste condizioni mette tristezza...

 

forse era inevitabile dopo anni di prodotti non all'altezza, normale che prima di investirci altri soldi sopra il marchio ci pensino più e più volte :(

ho capito ma anche prima mica vendevano merda avariata suvvia.

conosco gente che è stata entusiasta di possedere 156 e 147 ad esempio...o altri che la giulietta non la cambierebbero con nient'altro...

1 minuto fa, falconero79 scrive:

Appena uscita la pensavo in un modo diverso. C'era la volontà di fare. 

Ora non c'è.

Poi, si potrà avere idee diverse no? O non è consentito?

sta cosa si avverte pesantemente purtroppo

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Inviato (modificato)

Volontà di fare o meno, Giulia e Stelvio sono due prodotti italiani d'eccellenza progettati e costruiti nel nostro paese quindi chi se li può permettere fa bene a comprarli

Modificato da passionealfaromeo
  • Mi Piace 5

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Inviato (modificato)
10 minuti fa, AlexMi scrive:

Esattamente, e se in futuro non ne faranno più a questo livello sarà anche colpa dei sedicenti alfisti che anziché comprare questi  gioielli sprecano tempo e fiato per criticare affermando addirittura che ci vuole coraggio per comprarli.

 

 

Se i soldi me li dai tu, vado domani mattina a prendere la Giulia.

E comunque, proprio perchè sono Alfista che mi incaz.zo quando vedo una gamma ridotta così.

Semmai sono gli yessman il male dell'azienda.

Se non me ne fregasse niente, non starei a criticare. 

Modificato da falconero79
  • Non d'accordo 1
  • Perplesso... 1
  • Grazie! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
6 minuti fa, falconero79 scrive:

Se i soldi me li dai tu, vado domani mattina a prendere la Giulia.

E comunque, proprio perchè sono Alfista che mi incaz.zo quando vedo una gamma ridotta così.

Semmai sono gli yessman il male dell'azienda.

Se non me ne fregasse niente, non starei a criticare. 

I miei soldi li ho già messi per comprare la mia, nuova, anche per premiare i tanti italiani che hanno lavorato a un capolavoro del genere.

Gli yessman sono il male dell'azienda esattamente come i criticoni a prescindere.

Bisogna saper distinguere, per questo ho comprato Giulia e non le trazioni anteriori utilitarie fatte prima.

Meglio avere solo 2 modelli come Giulia e Stelvio che averne 10 come Mito, 155, Brera, ecc. ecc.

 

  • Mi Piace 5
  • Grazie! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
9 ore fa, tonyx scrive:

tipo prendere il pianale della giulietta, allungarlo di 30 cm, chiamarla giulia, metterci fulledde da vaggaro, prese d' aria finte, lucine ovunque, schermini in ogni dove?

 

con i marchi tedeschi questa tattica funziona benissimo 

 

Se questo il mercato vuole, a malincuore, quello bisogna fare. L'alternativa è chiudere la baracca.

Dubito sia sostenibile avere tutti quegli stop produttivi su veicoli in listino da 2 anni. Al quarto anno, significherebbe lavorare una settimana al mese...

  • Perplesso... 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
2 ore fa, AlexMi scrive:

I miei soldi li ho già messi per comprare la mia, nuova, anche per premiare i tanti italiani che hanno lavorato a un capolavoro del genere.

Gli yessman sono il male dell'azienda esattamente come i criticoni a prescindere.

Bisogna saper distinguere, per questo ho comprato Giulia e non le trazioni anteriori utilitarie fatte prima.

Meglio avere solo 2 modelli come Giulia e Stelvio che averne 10 come Mito, 155, Brera, ecc. ecc.

 

Giusto, l'importante che almeno i due modelli (Giulia e Stelvio) li aggiornino. Sono nato alfista, lo sono ridiventato dopo 19 anni grazie alla splendida Giulia. Sai qual'è la mia preoccupazione più grande? Che ritornino a declassare i modelli su piattaforme banali, poco competitive in termini di appeal, per nulla distintive. I silenzi degli ultimi mesi non sembrano rassicuranti, i grandi progetti sembrano nuovamente rinviati...

Avevo più fiducia nel precedente Amministratore  Delegato.

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
1 ora fa, Franci7 scrive:

Giusto, l'importante che almeno i due modelli (Giulia e Stelvio) li aggiornino. Sono nato alfista, lo sono ridiventato dopo 19 anni grazie alla splendida Giulia. Sai qual'è la mia preoccupazione più grande? Che ritornino a declassare i modelli su piattaforme banali, poco competitive in termini di appeal, per nulla distintive. I silenzi degli ultimi mesi non sembrano rassicuranti, i grandi progetti sembrano nuovamente rinviati...

Avevo più fiducia nel precedente Amministratore  Delegato.

Marchionne stesso aveva detto che avrebbero fatto Giulia e Stelvio e poi avrebbero guardato come reagiva il mercato.

Se la gente non compra capolavori meccanici di tale portata poi le piattaforme banali diventano una certezza, guarda la bmw x2: una Mini Countryman a trazione anteriore venduta a 50.000 €, e la gente la compra.

Bisogna sapersi assumere le responsabilità di consumatori, a criticare sono buoni tutti.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×

INFORMAZIONE IMPORTANTE

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Termini e condizioni di utilizzo.