Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Recommended Posts

Per il nostro viaggio di nozze in U.S.A. abbiamo percorso circa 4000 km su una Dodge Charger SXT 3.5 High Output.

Al momento del noleggio avevamo scelto una fullsize, dato che le distanze da coprire richiedessero un bel motorone sotto. A malincuore abbiamo scartato la Mustang, che ci costava un po' troppo e l'altra auto che mi piaceva, la Camaro, non era disponibile.

Giunti dal simpatico omino del noleggio ci ha detto: "Scegliete l'auto che più vi piace in questa fila" la mia neo moglie ha puntato diretta su questa:

imgchevrolet20hhr1.jpg

ma sinceramente volevo qualcosa di più.... e infatti poco più in la sonnecchiava, nera e sorniona lei:

calamity.jpg

Convinco la moglie, regolo il sedile carichiamo le valigie, metto in D e via.

L'interno è degno di una panda actual come plastiche, il volante sembra la versione ingrandita quello del trattorino rasaerba. I sedili son comodi (quello del guidatore regolabile elettricamente) c'è la radio satellitare e un condizionatore potente (erano le 22 a Las Vegas con 38°C).

Abbiamo girato per i parchi nazionali, fatto qualche pezzo di sterrato, percorso 300 km senza incontrare nessuno e fatto, il primo giorno, 520 km con 42 dollari di benzina (costo 3.01$ al gallone circa 0,60 €/litro) consumo medio di circa 9-10 km/l (le velocità si possono mantere costanti la massima nelle highway è di 65 miglia orarie 75 nelle interstate) a velocità di crociera di 60 mph il motore girava a meno di 2000 giri.

Macchina comoda, abbastanza precisa di sterzo cambio molto dolce (anche se a me gli automatici "classici" proprio non piacciono). Facevamo lunghe sgroppate senza troppa fatica.

Ecco le tappe:

Las Vegas - Bryce Canyon 526 km

Bryce Canyon - Monument Valley 537 km

Monument Valley - Page 210 km

Page - Zion - Grand Canyon 701 km

Grand Canyon - Las Vegas 447 km

Las vegas - Death Valley 234 km

Death Valley - Yosemite 486 km

Yosemite - San Francisco 315 km

E giretti vari per altri 400 km. Non abbiamo mai avuto un problema, solo una vibrazione anomala in frenata in discesa arrivando alla monument a causa del surriscaldamento dei freni (mia moglie non aveva messo in L) ma abbiamo aspettato un po' è la vibrazione non si è più presentata. Nella death Valley il termometro ha segnato 128° farheneit pari a 53° C e la lancetta dell'acqua manco si è mossa.

Insomma una stradista, e un motore che sopra i 4000 giri aveva una bella voce, a 2000 manco si sentiva.

Gran macchinone, con una linea bella, interni da utilitaria e un motore degno....

P.S.

In messico invece abbiamo guidato una Clio 2 automatica che ha scaldato alla prima salita...... :roll:

EDIT:

Ecco to ho sbagliato a scrivere il titolo, se qualche mod corregge ringrazio!

Edited by lantanio
Errore dozzinale nel titolo

 Clio trefaseb dinamica e Scenic edizione uno entrambe alimentate a miscela di idrocarburi contenenti da 13 a 18 atomi di C.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 28
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Spiace doverti correggere, ma non eri al volante di una Challenger, bensì di una Charger. :);)

Me ne sono accorto.... Ho ancora il jet lag che impera... Grazie!!

 Clio trefaseb dinamica e Scenic edizione uno entrambe alimentate a miscela di idrocarburi contenenti da 13 a 18 atomi di C.

Link to comment
Share on other sites

Guest EC2277

L'interno è degno di una panda actual come plastiche, il volante sembra la versione ingrandita quello del trattorino rasaerba. I sedili son comodi (quello del guidatore regolabile elettricamente) c'è la radio satellitare e un condizionatore potente (erano le 22 a Las Vegas con 38°C).

Dai tempo al tempo ed arriveremo anche noi a quei livelli: sta finendo il tempo del fare i finti ricchi, quando in realtà sei un operaio, che s'indebitano per acquistare l'auto di lusso (magari usata) e la cambiano ogni 3 anni.

Link to comment
Share on other sites

Dai tempo al tempo ed arriveremo anche noi a quei livelli: sta finendo il tempo del fare i finti ricchi, quando in realtà sei un operaio, che s'indebitano per acquistare l'auto di lusso (magari usata) e la cambiano ogni 3 anni.

Quanto sento il solone di turno (non mi riferisco ovviamente a Lantanio) che pontifica con "gli americani non capiscono niente di auto" sbeffeggiando i loro interni.....mi domando se davvero siamo noi i furbi, che paghiamo carrettate di euro per un marchio con le plastichine e i tagliandi 200 e pussa euro a botta anche per le utilitarie...

[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Link to comment
Share on other sites

notare che le cose importanti alla guida ci sono, tipo il sedile a regolazione elettrica e l'autoradio seria.

Un'altra filosofia automobilistica: elettrodomestici, ma fatti bene per l'uso che devono fare, cioe' viaggiare .

Archepensevoli spanciasentire Socing.

Link to comment
Share on other sites

Quanto sento il solone di turno (non mi riferisco ovviamente a Lantanio) che pontifica con "gli americani non capiscono niente di auto" sbeffeggiando i loro interni.....mi domando se davvero siamo noi i furbi, che paghiamo carrettate di euro per un marchio con le plastichine e i tagliandi 200 e pussa euro a botta anche per le utilitarie...

Hai ragione e ti quoto. Ho trovato una macchina di sostanza, anche se non proprio appaganti a livello estetico non hanno fatto un cigolio o rumorino....

notare che le cose importanti alla guida ci sono, tipo il sedile a regolazione elettrica e l'autoradio seria.

Un'altra filosofia automobilistica: elettrodomestici, ma fatti bene per l'uso che devono fare, cioe' viaggiare .

Quoto e aggiungo elettrodomestico con una linea IMHO personale ed emozionale.....

 Clio trefaseb dinamica e Scenic edizione uno entrambe alimentate a miscela di idrocarburi contenenti da 13 a 18 atomi di C.

Link to comment
Share on other sites

Quoto per il discorso attenzione alle robe che servono-scarsa attenzione a quelle che fan bello.

TransAm Bro bro non è affatto diversa in questo.

Certo, era il 1991 quindi se Charger by Lantanio :) ha plastiche da Panda Actual, la TransAm direi... Lada Samara.

Però stanno tutte al loro posto. Le levette e levettine fanno rumori raccapriccianti quando le usi (mentre qui abbiamo squadre di tecnici che studiano il "cloc-cloc-cloc" che deve fare il cicalino delle frecce :D) ma non se n'è mai nè rotta nè staccata una.

Quel che serve?

Beh l'auto è piccola e scomoda come abitacolo ovviamente (per loro era quella sportiva.. come spazio; come dinamica vabbè vivevano in un altro mondo :D) però sfido a trovare sedili più comodi di quelli una volta piazzato il deretano (rivestiti di pelle nera che forse non era la nappa però fa 20 anni l'anno prossimo ed è come nuova) e regolati ELETTRICAMENTE i fianchetti che si aprono-chiudono (ripeto che era il 91).

Un clima che è quasi ridicolo per il freddo che riesce a buttare fuori in un nanosecondo, una radio (a cassette eh) con casse che qui bisogna pagare cambiali per avere un impianto del genere.

Tergi che quando li spegni del tutto dopo un attimo scivolano sotto il cofano così:

-non ingombrano la visuale, visto che sei seduto in terra in pratica

-le spazzole non stanno al sole

-scivolando sotto il cofano scorrono su due gobbe in fondo al parabrezza che fa sollevare i bracci di quel tot che lascia le spazzole leggermente sollevate e non si schiacciano e spiegazzano stando ferme (geniale trovata del signor John ideatore dell'auto di Marty Mc Fly)

Insomma, in tot anni di convivenza (a tratti), mi son fatto l'idea che alla fine tanto scemi non erano e non sono.

Sono semplicemente sempre stati molto diversi da noi :)

"... guarda la libidine sarebbe per il si, ma il pilota dopo il gran premio ha bisogno il suo descanso... e poi è scattata la regola numero due: perlustrazione del pueblo e ricerca de los amigos... ah Ivana, mi raccomando il panta nell'armadio, il pantalone bello diritto. E un po' d'ordine in stanza... see you later!" (Il Dogui, Vacanze di Natale)

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Similar Content

    • By KimKardashian
      La prossima generazione di Durango arriverà alla fine del 2023 e sarà prodotta nello stabilimento di Warren utilizzando la stessa piattaforma a longheroni della Wagoneer e RAM 1500. A differenza della sorella Jeep che parte da 70 mila dollari la nuova Durango sarà posizionata molto più in basso in termini di prezzi andando a competere direttamente con la Chevrolet Tahoe, Toyota Sequoia e la GMC Yukon nella fascia base dei 50 mila
      Mopar Insiders
       
      https://carbuzz.com/news/redesigned-dodge-durango-will-be-more-capable-than-ever
    • By j
      Basata sul SUV cinese GAC GS5 ecco la nuova Dodge Journey per il mercato latinoamericano americano. Mossa da un 1.5 turbo da 169 CV sarà proposta sul mercato messicano in 3 allestimenti: SXT, Sport e GT

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.