Jump to content
News Ticker
Benvenuti su Autopareri!

Recommended Posts

  • Replies 395
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

L'interrogazione parlamentare finisce con "regards" per caso?

E' dal 2010 che ne parliamo, nel resto del web forse anche prima.   Ma ecco che nel 2020, un politico (taglio il nome come da regolamento, anche se è facile risalire la china...) "ricambia"

Beh al ritmo di dilavamento di 0,012 mg/kg ogni ora, se il tubo e l'elica sono abbastanza spessi ci sta che durino anche qualche anno (come il resto delle componenti metalliche del circuito di aliment

Posted Images

AleRPM dice:
pubblico qui il link al servizio delle Iene di ieri sera sulla utilità, vera o presunta, del FAP

Le Iene - PELAZZA: Filtro antiparticolato - Video Mediaset

 

Il servizio, come spesso succede in TV, è un taglia-cuci fatto ad arte in cui alla fine emerge la verità che più aggrada, che in questo caso sembra essere una certezza assodata. Io penso invece che ci sia ancora molto da verificare, soprattutto per capire se tutti i filtri antiparticolato si comportino in questo modo.

E 2 domande...

 

 

1) E' meglio avere molti diesel che emettono con continuità particolato che misura alcuni micron, oppure molti diesel che periodicamente ed in determinate zone (statisticamente fuori città) emettono anche delle nano polveri (oltre a una buona parte di trasformazione in CO2)?

 

2) Siamo sicuri che i diesel senza filtro, oltre alle particelle prossime al micron, non emettano anch'essi un certo quantitativo di nano polveri? E se sì in che proporzione? Riusciamo a misurarlo?

 

 

 

Link to post
Share on other sites

2) Siamo sicuri che i diesel senza filtro, oltre alle particelle prossime al micron, non emettano anch'essi un certo quantitativo di nano polveri? E se sì in che proporzione? Riusciamo a misurarlo?

Quello è sicuro.

E non è nemmeno improbabile che il filtro finisca per fermare anche una parte delle nano polveri e che quindi riduca anche quel tipo di emissione rispetto ad un diesel senza filtro.

Link to post
Share on other sites
Quello è sicuro.

E non è nemmeno improbabile che il filtro finisca per fermare anche una parte delle nano polveri e che quindi riduca anche quel tipo di emissione rispetto ad un diesel senza filtro.

Alfiat Bravetta senza pomello con 170 cavalli asmatici che vanno a broda; pack "Terrone Protervo" (by Cosimo) contro lo sguardo da triglia. Questa è la "culona".

Link to post
Share on other sites
che in quella col filtro sono presenti le nanopolveri e in quella senza no (se ho capito bene).

Alfiat Bravetta senza pomello con 170 cavalli asmatici che vanno a broda; pack "Terrone Protervo" (by Cosimo) contro lo sguardo da triglia. Questa è la "culona".

Link to post
Share on other sites
Bo', ancora mi sfugge una cosa: per dimostrare che la macchina con FAP inquina di più dell'altra hanno testato la prima durante la fase di rigenerazione, giusto?

Considerato che la rigenerazione durerà una 10ina di minuti e si verifica ogni 4/500 Km di percorrenza, considerato altresì che non credo che i diesel senza FAP non emettano affatto nanoparticelle, non sarebbe più corretto misurare l'emissione di queste ultime nell'arco di un migliaio di Km di percorrenza per entrambe le macchine e poi tirare le somme?

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

  • Similar Content

    • By RiRino
      Troppo particolato dalle auto a iniezione diretta di benzina news auto

    • By Davialfa
      Ciao,
      sempre piu’ leggo qui su autopareri che i motori diesel che rispettano le normative euro 6 vengono sconsigliati altamente per coloro che fanno maggiormente percorsi cittadini... non tanto per un discorso di costi di gestione ordinaria, quanto per vere e proprie problematiche tecniche che portano molto spesso a noie e rotture dei motori stessi ( come ad esempio la difficolta’ a finire il ciclo di rigenerazione).

      Quanto di vero c’è.. sono davvero cosi sconsigliati?
    • By v13
      Puublicati i risultati di una ricerca del consorzio Transport & Environment su due modelli diesel Euro 6 D-temp (nello specifico una Qashqai 1.5 e un'Astra 1.6). Fondamentalmente è uno studio sulle particelle emesse dai filtri anti-particolato
       
      qui ci sono nche i pdf dettagliatissimi:
      https://www.transportenvironment.org/publications/new-diesels-new-problems
       
      L'ho letto trasversalmente ma dice che in pratica le rigenerazioni dei filtri hanno emissioni fuori controllo: avvengono molto spesso, anche più del dichiarato nei test di omologazione, e in qualunque circostanza, anche nel traffico urbano.

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.