Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!
  • 0

Consiglio impianto a gas ford fiesta 1.2 16v 2003


VINCENZO182
 Share

Question

Salve a tutti

vi scrivo per avere un consiglio dettagliato sull'istallazione di un impianto a gas sulla mia ford fiesta 2003 1.2 16v 75kw.

Son andato in 2 autofficine differenti è mi han proposto 2 marche differenti?

La lovato gas sequenziale: Costo impianto 850 euro compreso collaudo etcetc.

La seconda un impianto emer ad iniezione gassosa sequenziale fasata: Costo 900 compreso 3 anni di garanzia totale.

Voi che mi consigliate?

Grazie per i pareri

Link to comment
Share on other sites

2 answers to this question

Recommended Posts

  • 0

Ma al netto di qualche incentivo?

Perchè se fosse il prezzo pieno sono abbastanza scettico, un impianto sequenziale fasato multipoint non lo paghi meno di 1400/1600 euro.

Il prezzo da te indicato sembra un semplice monopoint gassoso e non sequenziale. Fai molta attenzione a questa sottile differenza perchè se il motore della tua fiesta è un vecchio tipo con collettori in ghisa allora può andar bene anche un monopoint, altrimenti multipoint! In caso di un piccolo ritorno di fiamma nel collettore te lo romperebbe all'istante con un bel botto e ti dico che la probabilità che succeda non è poi così rara.

Ciao

Tony

L'ammiraglia: Lancia Delta 1.4 tjet 120cv Oro ecochic 2010: 275.000 km + 12.300 km al traino di Eiffeland 495TF Treno lungo: 11,70 mt!!!

Il muletto: Punto 1.2 8v ELX GPL 2001 320.000 km

Moto Guzzi Norge 1.200 2007: 18.000 km

 
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Answer this question...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Similar Content

    • By Cole_90
      Fiesta 2022 si presenta con un frontale totalmente rinnovato caratterizzato da una nuova calandra con logo integrato, fari LED su tutta la gamma e Matrix a richiesta e nuovi paraurti che si differenziano ancora di più tra Fiesta, Active ed ST.
      Al posteriore nessuna modifica a parte i fari leggermente oscurati.
      Dentro le novità si concentrano sul nuovo schermo strumentazione digitale da 12.3’’ mentre quello infotainment da 8’’ è touch e ha i sistemi di mirroring integrati. Tra gli ADAS disponibili troviamo: wrong way alert, active park assist, cross traffic alert, lane keep assist e adaptive cruise control con stop and go.
      Nessun upgrade o modifica sui motori, tutti 1.0 EcoBoost, già rinnovati da poco con moduli mild-hybrid (benché rimanga quello con meno cavalli senza alcun tipo di elettrificazione).
      La ST con il suo 1.5 EcoBoost ottiene un Track Mode che disattiva il controllo di trazione e setta l’ESP in “wide-slip mode”.
      Troviamo infine i nuovi colori Boundless Blue, Beautiful Berry e Mean Green dedicato alla sola ST. 
       

       
       










       
      Fiesta ST
       












       
       
      Fiesta Active
       







       
      Press Release:
       
      Ford
       

    • By Cole_90
      Si è fatta attendere, ma ecco anche Ford Fiesta Facelift, qui in versione Active.
      Probabilmente debutterà a fine anno, presumo.

      autoweek.nl







    • By xtom
      La Toyota ha lanciato in Giappone un Taxi ibrido alimentato a GPL, che percorre quasi 20 Km/l, per capirci oltre 30 Km con un euro:  https://newsroom.toyota.co.jp/en/detail/mail/19173376
       
       
       

       

       

       

       

       

       

       
      La notizia è di un paio di mesi fa, ma l'ho scoperta solo oggi tramite un articolo su La Stampa: http://www.lastampa.it/2017/12/26/motori/ambiente/auto-ibrida-e-a-gpl-la-trasformazione-doppio-risparmio-si-pu-fare-BQLlC6SbKbx45IBXvRWIXN/pagina.html
       
      Mi sembra molto interessante, perché dimostra che anche un'azienda giapponese tecnologicamente evoluta come Toyota, non trascuri l'alimentazione a gas, per ridurre le emissioni ed i consumi.
       
      La Mirai è probabilmente l'automobile di serie più evoluta, con celle a combustibile alimentate ad idrogeno che producono l'energia per i motori elettrici. Tuttavia è ancora troppo futuristica per essere l'auto di tutti i giorni, come invece può essere un taxi ibrido a GPL. 
       
      La tecnologia ibrida da il meglio nei percorsi urbani, mentre l'alimentazione a gas è il complemento ideale per i percorsi extraurbani. Entrambe suppliscono a vicenda alla ridotta autonomia che hanno rispetto ai più inquinanti carburanti liquidi.
       
      L'ibrido a gas non è una novità, esistono dei pionieri che hanno montato un impianto a metano sulla loro Prius, ottenendo percorrenze da record, con basso impatto ambientale.
       
      Anche FCA ha studiato l'ibrida a gas metano 

       
      ma Toyota ha portato la soluzione alla produzione in serie, per veicoli che macinano molti km e devono essere ecologici ed affidabili.
       
      Esistono molti modi per realizzare un ibrido gas-elettrico, dalla conversione a gas delle mild hybrid come alcune Suzuki, passando per il Taxi Toyota, fino ad arrivare all'elettrica alimentata con supercondensatori ricaricati da una turbina a gas, un prototipo visto più di vent'anni fa al salone dell'auto di Torino.
       
      La tecnologia per sostituire i combustibili liquidi esiste, basta solo avere il coraggio di produrla in serie, come ha fatto Toyota, senza farsi prendere dalla smania dell'elettrico a tutti i costi.
       
      E voi la comprereste un'ibrida a gas?
       
×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.