Vai al contenuto
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
  • Autopareri era presente al Salone di Ginevra 2019 nelle giornate stampa del 5-6 marzo
  • Guarda le numerose immagini e video sulla nostra pagina Facebook!
TonyH

Mercato del lavoro o mercato delle prese per il sedere?

Messaggi Raccomandati

Ragazzi, se ve la prendete sul personale è un problema vostro. Il mio è un discorso generico basato su fatti oggettivi da uno che ha appena concluso la trafila, quindi abbastanza fresco di esperienza. Vedevo la gente attorno a me e vedevo cosa facevano e soprattutto come studiavano gli altri. Non sono un contenitore di verità assolute ne pretendo di generalizzare il mio discorso a tutti e di fare tutta l'erba un fascio; ma vi assicuro che chi passava in tempo il primo anno da noi dove ti ritrovavi a fare analisi 1, elettronica, fisica e algebra lineare finiva in tempo anche con la magistrale. Un caso? NO, si trattava infatti degli esami più difficili di tutto il corso. E questo in barba ai soliti quattro Caproni ripetenti da n anni che ti fermavano e ti mettevano in guardia: guarda che fisica 1 un mio amico lo ha ridato 8 volte, non si passa mai al primo anno, solo i geni ce la fanno. Poi però la settimana prima dell'esame erano a far serata all'alcatraz.

 

Non pensate che chi passa in 5 anni lo fa perché benedetto dal signore, ognuno ha avuto i suoi problemi lo fa perché si mette sotto ed è capace di starci sotto più a lungo degli altri. Io al primo anno mi sono trovato a dover mandare avanti una famiglia intera da solo, con mio padre cassa integrato, ricoverato in ospedale in fin di vita per quasi 6 mesi a cui mancavano 5 anni alla pensione. Con mia madre che sveniva un giorno sì e l'altro pure perché non era in grado di gestire la situazione, e io avanti in dietro da ospedali sino alle 4 di notte e due sessioni davanti. Eppure aprendomi letteralmente il culo (scusate il francesismo) studiando 12 ore al giorno, a casa, in uni, in ospedale, in pullman, in metro, in tram, pure mentre mangiavo o concluso l'anno entro settembre fallendo un solo esame a luglio (elettronica) recuperato a settembre con 30 e lode. Certo la media del primo anno è stata quello che è stata, ma farcela ce la si fa.

 

Detto questo io non parlo di 40 anni fa, perché non so come fossero le cose prima, né mi pare giusto fare confronti. Magari erano più difficili, magari si è creata anche una cultura dell'insegnamento migliore. Ci possono essere 7839302 fattori per cui prima le medie erano più basse o più alte, per cui ha davvero senso fare confronti di questo tipo? Io rispondevo in merito alla situazione attuale, che era quella su cui erano state poste domande.

 

E con questo chiudo che sono anche abbastanza OT ormai.

☏ BLA-L29 ☏

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
1 ora fa, d.lo. scrive:

Ragazzi, se ve la prendete sul personale è un problema vostro. Il mio è un discorso generico basato su fatti oggettivi da uno che ha appena concluso la trafila, quindi abbastanza fresco di esperienza. Vedevo la gente attorno a me e vedevo cosa facevano e soprattutto come studiavano gli altri. Non sono un contenitore di verità assolute ne pretendo di generalizzare il mio discorso a tutti e di fare tutta l'erba un fascio; ma vi assicuro che chi passava in tempo il primo anno da noi dove ti ritrovavi a fare analisi 1, elettronica, fisica e algebra lineare finiva in tempo anche con la magistrale. Un caso? NO, si trattava infatti degli esami più difficili di tutto il corso. E questo in barba ai soliti quattro Caproni ripetenti da n anni che ti fermavano e ti mettevano in guardia: guarda che fisica 1 un mio amico lo ha ridato 8 volte, non si passa mai al primo anno, solo i geni ce la fanno. Poi però la settimana prima dell'esame erano a far serata all'alcatraz.

 

Non pensate che chi passa in 5 anni lo fa perché benedetto dal signore, ognuno ha avuto i suoi problemi lo fa perché si mette sotto ed è capace di starci sotto più a lungo degli altri. Io al primo anno mi sono trovato a dover mandare avanti una famiglia intera da solo, con mio padre cassa integrato, ricoverato in ospedale in fin di vita per quasi 6 mesi a cui mancavano 5 anni alla pensione. Con mia madre che sveniva un giorno sì e l'altro pure perché non era in grado di gestire la situazione, e io avanti in dietro da ospedali sino alle 4 di notte e due sessioni davanti. Eppure aprendomi letteralmente il culo (scusate il francesismo) studiando 12 ore al giorno, a casa, in uni, in ospedale, in pullman, in metro, in tram, pure mentre mangiavo o concluso l'anno entro settembre fallendo un solo esame a luglio (elettronica) recuperato a settembre con 30 e lode. Certo la media del primo anno è stata quello che è stata, ma farcela ce la si fa.

 

Detto questo io non parlo di 40 anni fa, perché non so come fossero le cose prima, né mi pare giusto fare confronti. Magari erano più difficili, magari si è creata anche una cultura dell'insegnamento migliore. Ci possono essere 7839302 fattori per cui prima le medie erano più basse o più alte, per cui ha davvero senso fare confronti di questo tipo? Io rispondevo in merito alla situazione attuale, che era quella su cui erano state poste domande.

 

E con questo chiudo che sono anche abbastanza OT ormai.

☏ BLA-L29 ☏

Niente di personale, ma come tu stesso dici non sai come fossero le cose prima. Il grosso cambiamento è stato con l'istituzione della laurea triennale e, contemporaneamente, con lo spezzettamento dei corsi. Io ho fatto 27 esami che contenevano tutto il programma, quindi ogni singolo esame richiedeva più preparazione che se fosse stato complessivamente diviso in 2 (è più difficile dare in esame le stesse cose in una volta che in due). I corsi "grossi", nel mio caso una decina, richiedevano ognuno, almeno a me che a memoria scarseggio, circa 3-4 mesi di preparazione, che significa studiare dalla mattina alla sera (magari nel primo mese o nei primi due tolto il tempo per seguire i corsi). I pochi esami "facili" richiedevano un mese circa della stessa preparazione. Fai la somma dei tempi e vedi che in 5 anni non ci stai. Io non sono mai neanche stato bocciato, molti però dovevano tornare e questo era altro tempo perso (seppure meno). Tutto questo seguendo le lezioni (è impensabile studiare ingegneria da soli). Adesso le cose sono state stravolte con la stronzata di voler fare la preparazione in 3 anni e poi integrarla in 2, quando le cose della laurea magistrale che mancano nella laurea triennale andrebbero studiate prima, non dopo. Questo è il punto che ha peggiorato la preparazione di chi esce, costretto a studiare argomenti tecnici con una formazione di base che a forza è inadeguata. La facilitazione, oltre all'ammorbidimento dell'approccio, è stata data anche dallo spezzettamento degli esami (questo lo considero una cosa buona, perché i vecchi esami con l'avanzare della conoscenza erano diventati dei mattoni enormi).

  • Mi Piace 2

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
6 ore fa, d.lo. scrive:

Un anno e mezzo fa

☏ BLA-L29 ☏
 

ah ok

la difficolta' di ing è completamente mutata col 3+2

  • Mi Piace 2

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Attenzione che nelle tempistiche possono incidere molto i tirocini obbligatori o meno.

Nella mia facoltà per la magistrale era previsto un tirocinio (su cui preparare la tesi) di minimo 6 settimane.

Nessuno si è fermato a quello, abbiamo fatto mediamente 6 mesi perché gli stage aziendali erano di quella durata.

Non erano rari i 9-12 mesi (come ho fatto io).

Putroppo incidevano anche negativamente sui voti, perché gli stage aziendali e non sperimentali raramente venivano apprezzati e capiti dalla commissione. 

Quindi oltre il 100 era raro. Del mio corso su 120 solo in 2 hanno raggiunto il 110.

 

Il rovescio positivo è che le carriere lavorative di tutti sono decollate subito.

  • Mi Piace 2

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Inviato (modificato)
19 minuti fa, TonyH scrive:

 

 

Il rovescio positivo è che le carriere lavorative di tutti sono "decollate" subito.

 

Mi hai "servito" l'assist!

Anche la mia...

 

c4c373149395dcc25062d2e9a1e817c6.jpg

 

Mi devo autobannare?😂

Modificato da Damynavy
  • Ahah! 2

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
3 minuti fa, Damynavy scrive:

 

Mi hai "servito" l'assist!

Anche la mia...

 

c4c373149395dcc25062d2e9a1e817c6.jpg

 

Mi devo autobannare?😂

Con lo spillone arrivare al top è un attimo 😁😁 magari è difficile fermarsi  😆

  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Inviato (modificato)
5 ore fa, stev66 scrive:

magari è difficile fermarsi  😆

 

 

DaRtBR-XkAEuVQj.jpg

 

Ok, basta. Chiudo con le cazz@te (solo per oggi...😂)

 

La discussione è seria (e interessante)

Modificato da Damynavy

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×

INFORMAZIONE IMPORTANTE

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Termini e condizioni di utilizzo.