Vai al contenuto

Messaggi Raccomandati

mi sembra furba come trovata.

cos+ se corri e non hai margine di frenata sei silenzioso, se invece vai a 20 e puoi fermarti in un metro avverti che arrivi....

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Dopo aver fatto suonare un V6 diesel come un V8 benzina (chissà perché non sempre un V6? :pen:), anche Audi si dedica a dare voce all'elettrica, stavolta senza imitare motori a scoppio ;)

http://www.youtube.com/watch?v=Yungwc92gFo&feature=colike

C'è anche un video esteso se qualcuno non fosse soddisfatto... :)

[...] il suono naturale del motore elettrico ha un'intensità troppo contenuta e per di più non è esattamente quello che le orecchie umane considerano melodioso. Da qui, trae origine la decisione di dotare le Audi e-tron d'un sistema di generazione artificiale del rumore, detto e-sound. Necessario, tra l'altro, per la sicurezza di ciclisti e pedoni, che altrimenti non sentirebbero arrivare alle loro spalle un'auto a batteria.

Fantascienza. "I film di fantascienza mi hanno dato interessanti ispirazioni per l'e-sound – racconta Halbmeir – ma le trovo adatte solo per certe frequenze, non ho trovato niente in grado d'offrire sempre il giusto suono. Io ho idee precise in merito e sono convinto che se prendessi scorciatoie rischierei di proporre auto elettriche che emettono lo stesso rumore d'un ascensore. Inaccettabile".

Sound originale. L' e-sound Audi è artificiale, però è allo stesso tempo autentico in quanto trae origine dal rumore effettivo emesso dal sistema di propulsione elettrico perché la centralina del sistema di generazione del suono dispone in tempo reale dei dati relativi alla velocità della vettura, del regime motore, della posizione del pedale acceleratore e così via. È proprio da questi dati che parte per generare in pochi millisecondi il rumore ottimizzato, trasmesso da un altoparlante posto sotto la vettura. Durante il normale funzionamento bastano da cinque a otto Watt per farsi sentire dai pedoni e una parte del sound viene incanalata nell'abitacolo per rendere piacevole l'esperienza di guida e trasmettere informazioni sul comportamento della vettura al guidatore. "Trattandosi di un'elettrica vogliamo dare all'abitacolo un'atmosfera calma – commenta il responsabile del laboratorio Audi - niente a che fare con artificiose riproduzioni dei sound che scimmiottano i motori a scoppio. Qui sarebbero fuori luogo".

Normative in arrivo. L'Audi R8 e-tron prototipo ha consentito di accumulare esperienza e durante lo sviluppo della vettura, all'inizio del 2011, sono state emanate negli Usa norme relative alla rumorosità minima delle elettriche. Probabilmente il sistema di generazione artificiale e-sound dovrà intervenire sotto i 30 km/h perché oltre tale soglia basta il rumore di rotolamento dei pneumatici per soddisfare i livelli richiesti dalla normativa, ma se non dovesse bastare, la sua soglia di intervento sarà aumentata.

Articolo completo su: Audi e-sound - Come nasce il "rumore" delle elettriche - Quattroruote

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Non basta mettere una carta fra i raggi?

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Rispolvero questo vecchio thread per riportare quanto segue:

 

Da luglio 2019 tutti i nuovi veicoli elettrici e ibridi venduti in Europa dovranno "fare rumore" al di sotto dei 20 km/h. Non solo, perché la norma (UN R138) attualmente al vaglio della United Nations Economic Commission for Europe (UN ECE) prevede anche l'obbligo di installazione dell'Acoustic Vehicle Alerting Systems (AVAS,  Sistemi di allerta acustica del veicolo) per qualsiasi mezzo di questo tipo - anche i più vecchi - a partire dal 2021.  

Si tratta di una piccola rivoluzione per il settore che si deve all'esigenza di incrementare la sicurezza sulle strade soprattutto in relazione ai pedoni e ai ciclisti. "I più grandi rischi associati ai veicoli elettrici ci sono quando viaggiano a basse velocità, come nelle aree urbane con limiti più bassi, dato che il rumore delle gomme e la superficie della strada, nonché quelli aerodinamici, sono minimi a quelle velocità", sostiene Kevin Clinton, dell'associazione britannica Royal Society for the Prevention of Accidents.
Sfruttando l'esperienza (negativa) giapponese, le nuove norme imporranno anche l'impossibilità di disattivare il sistema a bassa velocità. Inoltre si parla di "rumore bianco", un'emissione che copre tutte le frequenze e per la sua costanza potrebbe essere paragonato al suono della pioggia, delle onde del mare o del vento fra le foglie. Ovviamente le case automobilistiche potranno personalizzarlo, ma senza superare i 75 dB rilevati a 2 metri di distanza.
  • Like! 2

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

basta che non sia il BIP dei furgoni in retromarcia

  • Like! 1
  • Ahah! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
12 minuti fa, indeciso88 dice:

basta che non sia il BIP dei furgoni in retromarcia

la normativa lo impedisce a questo punto:
"Inoltre si parla di "rumore bianco", un'emissione che copre tutte le frequenze e per la sua costanza potrebbe essere paragonato al suono della pioggia, delle onde del mare o del vento fra le foglie. Ovviamente le case automobilistiche potranno personalizzarlo, ma senza superare i 75 dB rilevati a 2 metri di distanza."

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Contenuti simili

    • Da MotorPassion
      In pratica la versione elettrica della Kwid.
       

    • Da Pandino
      Press release:
       
      MERCEDES-BENZ
       
       
      Ed ecco il primo suv elettrico Mercedes.
      Niente male secondo me, a parte alcuni dettagli fascione nero posteriore, barra a led anteriore, e la calandra di quella bianca.
    • Da Beckervdo
      Ufficialmente Jaguar ha tolto il 6 cilindri in linea ad una E-Type roadster e le ha installato un bel pack batteria agli Ioni di Litio da 40 kWh con relativo motore elettrico posizionato all'interno del "fu" vano motore.
      Un albero di trasmissione classico si interfaccia tra quest'ultimo ed il differenziale posteriore, muovendo così le ruote "di dietro". Questo consente lo "swap" da ICE ad Elettrico in ogni momento ed in più la trasformazione è assolutamente reversibile.
      Secondo Jaguar lo sprint da 0 a 100 km/h richiede 5.5 secondi, rendendo la E-Type Zero più veloce di mezzo secondo della E-Type a benzina.
      Inoltre, l'autonomia dichiarata è di 274 km. Curiosità: così trasformata la E-Type Zero pesa 80 kg in meno della coeva a benzina. 
      Unico lezzo interno, l'adozione di cruscotto LCD che sostituisci i magnifici Jaeger ed uno schermo del cavolo a centro plancia per controllare il motore elettrico. Ah ovviamente, niente leva del cambio, al suo posto un bel "rotellone" per selezionare Avanti o Retro.

       
      Via Jaguar
×