Vai al contenuto
Quattroanelli

Renault Fuego 2 Litres GTX -1980-

Messaggi Raccomandati

La gamma francese della Fuego, all'esordio nel 1980, comprendeva la 1400 64 cv (TL e GTL), la 1600 96 cv (TS, GTS) e la 2 Litres 110 cv (TX, GTX).

Come sempre accadeva in Renault in quegli anni, gli allestimenti erano suddivisi in "step" crescenti per finiture e dotazioni.

La 1.4 TL e la 1.6 TS avevano un allestimento improntato alla massima razionalità, molto essenziale per non dire spartano, certamente inadatto al nostro mercato, dove non vennero infatti importate.

Queste le caratteristiche: cambio a 4 marce; servofreno; cerchi in acciaio da 13 pollici con coppette argento; pneumatici 155/70 (165/70 su TS); lampeggiatori di emergenza; doppi fari di retromarcia; retronebbia; lunotto termico; tergicristalli a due velocità continue; sedili a petalo con schienali regolabili millimetricamente; sedile posteriore con schienale sdoppiabile; accendisigari illuminato; posacenere posteriore; alette parasole orientabili; cinture di sicurezza anteriori automatiche e posteriori statiche; telo copribagagliaio con arrotolatore; ventilatore a velocità progressiva; termometro dell'acqua; contachilometri giornaliero; spia della riserva carburante; selleria in panno; pavimento e vano bagagli in moquette.

A richiesta erano disponibili due pacchetti di accessori, "gran turisme" (specchietto orientabile dall'interno, volante regolabile, contagiri elettronico, orologio al quarzo, spot di lettura lato passeggero, pre-equipaggiamento radio) e "tous temps" (tergilunotto, tergifari, fendinebbia integrati nel paraurti anteriore, vetri posteriori apribili a compasso, tergicristalli con intermittenza).

Si aggiungevano i seguenti optionals liberi: cambio a 5 marce; vernice metallizzata; selleria in similpelle; poggiatesta regolabili; autoradio Philips a cassette; cerchi in lega da 13 pollici con pneumatici 165/70 (175/70 su TS); parbrezza stratificato + cristalli atermici bronzati; tetto apribile manuale in tela; tetto in vinile.

Le 1.4 GTL, 1.6 GTS e 2 Litres TX avevano un allestimento più ricco, con finiture di migliore qualità: in Italia veniva importata solo la 1.6 GTS.

Queste le dotazioni in aggiunta allo step precedente: cambio a 5 marce (su GTS e TX) parabrezza stratificato + cristalli atermici bronzati; alzacristalli elettrici; specchietto retrovisore orientabile dall'interno; tergifari, tergicristalli con intermittenza; vetri posteriori apribili a compasso; pneumatici 165/70 (175/70 su TX); tergilunotto; volante bicolore regolabile in altezza; spot di lettura lato passeggero; pre-equipaggiamento radio; sedili anteriori con poggiatesta integrati; contagiri elettronico; indicatore livello olio motore; orologio al quarzo; cassetto portaoggetti con serratura; selleria in vellutino; pavimento, bagagliaio e pannelli laterali in velour.

Optionals: cambio a 5 marce (su GTL); servosterzo (su GTS e TX); cambio automatico a tre rapporti (su TX); condizionatore d'aria (su GTS e TX); fendinebbia integrati nel paraurti anteriore; vernice metallizzata; selleria in similpelle; autoradio Philips a cassette; cerchi in lega da 13 pollici; tetto apribile manuale in tela (su GTL); tetto apribile elettrico in tela (su GTS e TX); tetto in vinile.

La 2 Litres GTX rappresentava il top di gamma e proponeva un allestimento particolarmente completo.

Queste le dotazioni in aggiunta allo step precedente: servosterzo; cerchi in lega da 14 pollici con pneumatici 185/65 HR; fendinebbia integrati nel paraurti anteriore; selleria in velluto pregiato; volante sportivo a 4 razze con corona in cuoio; pomello del cambio in cuoio; orologio digitale; cinture posteriori automatiche.

A richiesta restavano optionals d'eccezione: condizionatore d'aria, autoradio Philips a cassette; tetto apribile elettrico in tela; tetto in vinile; regolatore di velocità (cruise control), selleria in cuoio.

A partire dal 1982 si aggiunsero il cicalino sonoro di avvertimento per le luci lasciate accese per tutte e la chiusura centralizzata con telecomando "Plip" a raggi infrarossi (di serie su GTS, TX e GTX, optional su GTL).

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Oddioddioddioddio la Fuegooooo!!

Se abiti a Milano, posso venire a vederla?? Mi piacerebbe fare l'extracomunitario a bordo della tua nuova Ford!!

Prometto di portare un secchio per evitare di sbavare a bordo!!

el Nino

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

L'autoradio installata dalla casa era un equipaggiamento ricorrente ad inizio anni ottanta, sulle Renault: di serie o a richiesta, ricordo che era previsto oltre che sulla Fuego, anche sulle versioni top della R18, per non parlare dell'R25. Per quanto riguarda la chiusura centralizzata...che dire, altro punto di vantaggio dei francesi.

Radio integrata o comunque installata in fabbrica e chiusura centralizzata con telecomando sono equipaggiamenti che sui prodotti nostrani avremmo visto solo molti anni dopo. Soprattutto la radio, è apparsa di serie solo a metà anni novanta sulle Fiat Bravo/Brava, anche se già sulla Punto 1a serie erano previsti a richiesta apparecchi radio montati dalla casa.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
On 2/9/2011 at 19:45, Quattroanelli scrive:

Ciao a tutti, ritorno dopo un pò di tempo per presentarvi una novità: si tratta di una Renault Fuego 2 Litres GTX arancio corallo, immatricolata il 2 ottobre del 1980, otto giorni prima del "Porte aperte alla Renault" organizzato appositamente per la presentazione al pubblico dell'avveniristica coupè francese.

La macchina è un buon conservato, ha 163.000 km e va benone, molto veloce, elastica e confortevole.

Ha molti accessori: servosterzo, cerchi in lega, fendinebbia, alzavetri elettrici, volante regolabile in cuoio, orologio digitale, tergifari, vetri bronzati, divanetto sdoppiabile, in più ci sono anche il condizionatore d'aria, l'autoradio Philips - Renault a cassette, lecinture posteriori e lo specchietto destro.

Fortunatamente è completa di tutto, perchè trovare pezzi di ricambio è un odissea, perfino in Francia non si trova quasi nulla!

Inutile dire che sono molto orgoglioso della mia Fuego, anche se quasi tutti mi prendono in giro: c'è chi mi ha scambiato (era sera) per un extracomunitario, chi non riesce a vederla come storica, poi c'è mio fratello che ha detto ad un amico: "Sai che in garage c'è una Ford Fuego?" :pz

2vdqicg.jpg

554jls.jpg

2eelvdt.jpg

2a84xua.jpg

scdn3l.jpg

 

Ciao Quattroanelli. Sono nuovo di questo forum..molto bella la tua fuego! Gran macchina. Nella mia famiglia sono passate diverse Renault.

 

  • Like! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Davvero bella la tua Fuego. Complimenti! 

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×