Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

L'Italia acquista i primi 3 F-35


fuzz77
 Share

Recommended Posts

On 3/11/2017 at 20:51, shadow_line dice:

Comunque adesso che stanno "dando manetta" e il progetto cresce l'unica è cercare di farlo andare al meglio, dovranno lavorare specie in ambito politico per far costruire quanti più esemplari possibili sulle linee di produzione italiane, idem per la manutenzione, quindi in bocca al lupo!

 

Purtroppo meno se ne fanno e più costano. Al netto che è vero, tuttavia, che ora che (forse) ne produrremo ed acquisteremo 90 in loco di 131, qualche cosa si risparmi, e soprattutto si risparmi in ottica di costi di mantenimento della linea di volo, bisognerà vedere realmente il rateo d'efficienza che il velivolo potrà mantenere. Già bisogna toglierne 10, 7 - A e 3 B, dove 6 A e 3 B andranno in USA (e alcuni lo sono già) e 1 A andrà alla sperimentale, forse 2. Recentemente, ho potuto parlare con il vecchio, mitico pilota, che è stato sino a pochissimo tempo fa anche comandante dell' RSV, e mi ha detto che il salto (a livello manutentivo) che c'è tra l'EF2000 e l'F35,m è lo stesso che c'è stato tra l'F104 e l'EF2000 stesso. L'F35 fa sembrare obsoleta qualsiasi cosa gli stia attorno, quindi non credo che sia facile avere nella prima decade di servizio, una linea di volo con più del 60% d'efficienza. Poi naturalmente le cose miglioreranno man mano che il velivolo e la sua gestione andranno in piena maturazione ed assimilazione.

in garage: MY22 BMW M3 Competition Xdrive +  MY18 Maserati Ghibli GranSport S RWD +  MY21 Alfa Romeo Stelvio Ti 210cv Q4 + MY22 BMW M8 coupé Competition.
in arrivo: 06/23 Ferrari 296 GTB Assetto Fiorano

 

vendute: MY'01 Fiat Punto sporting 1.9 JTD, MY05 Alfa Romeo 156 SW 2.4 JTDm, MY05 Mini Cooper S R53, MY08 BMW 120d E87 Attiva, MY16 Audi A1 1.6 TDI Metal Plus Sportback, MY16 Citroen C5 Tourer HDI, MY18 Audi S1 Sportback, MY17 BMW M140i F20.

Link to comment
Share on other sites

17 minuti fa, VuOtto dice:

 

Purtroppo meno se ne fanno e più costano. Al netto che è vero, tuttavia, che ora che (forse) ne produrremo ed acquisteremo 90 in loco di 131, qualche cosa si risparmi, e soprattutto si risparmi in ottica di costi di mantenimento della linea di volo, bisognerà vedere realmente il rateo d'efficienza che il velivolo potrà mantenere. Già bisogna toglierne 10, 7 - A e 3 B, dove 6 A e 3 B andranno in USA (e alcuni lo sono già) e 1 A andrà alla sperimentale, forse 2. Recentemente, ho potuto parlare con il vecchio, mitico pilota, che è stato sino a pochissimo tempo fa anche comandante dell' RSV, e mi ha detto che il salto (a livello manutentivo) che c'è tra l'EF2000 e l'F35,m è lo stesso che c'è stato tra l'F104 e l'EF2000 stesso. L'F35 fa sembrare obsoleta qualsiasi cosa gli stia attorno, quindi non credo che sia facile avere nella prima decade di servizio, una linea di volo con più del 60% d'efficienza. Poi naturalmente le cose miglioreranno man mano che il velivolo e la sua gestione andranno in piena maturazione ed assimilazione.

 

Si ma questo vale per qualsiasi aviazione, USAF compresa ( che infatti non ha i suoi ancora completamente operativi )

Inoltre il caso del piccione israeliano :lol:, sembra stia portando ad una pausa di riflessione :)

 

 

  • I Like! 1

Archepensevoli spanciasentire Socing.

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, stev66 dice:

 

Si ma questo vale per qualsiasi aviazione, USAF compresa ( che infatti non ha i suoi ancora completamente operativi )

Inoltre il caso del piccione israeliano :lol:, sembra stia portando ad una pausa di riflessione :)

 

 

 

Israele però è da sempre un outsider. Loro sono gli unici che hanno sempre messo mano, e sempre lo faranno, a qualsiasi strumento militare "importato" in modo da renderlo unico e completamente operabile da loro stessi. Infatti, anche il "loro" Master è assai diverso dal nostro. Non a caso comunque, usiamo due Gulfstream da sorveglianza elettronica equipaggiati con apparati israeliani. Si vocifera anche che i loro servizi segreti siano particolarmente "amici" dei nostri, e che ci abbiano dato parecchie dritte su esponenti islamici pericolosi nel nostro paese e se questo fosse vero, sarebbe una gran cosa!!!

 

L'F35 non potrà essere pienamente operativo fino a che non sarà stato svezzato in servizio, e ribadisco, sarà pienamente efficace non prima del 2028/2030. Ma confido che lo sia prima, poiché c'è la faccia dell'america in gioco, e sono certo che sarà IL velivolo per eccellenza negli anni a venire, che ne dicano....ma lo sarà eccome, con i pro e contro.

 

 

in garage: MY22 BMW M3 Competition Xdrive +  MY18 Maserati Ghibli GranSport S RWD +  MY21 Alfa Romeo Stelvio Ti 210cv Q4 + MY22 BMW M8 coupé Competition.
in arrivo: 06/23 Ferrari 296 GTB Assetto Fiorano

 

vendute: MY'01 Fiat Punto sporting 1.9 JTD, MY05 Alfa Romeo 156 SW 2.4 JTDm, MY05 Mini Cooper S R53, MY08 BMW 120d E87 Attiva, MY16 Audi A1 1.6 TDI Metal Plus Sportback, MY16 Citroen C5 Tourer HDI, MY18 Audi S1 Sportback, MY17 BMW M140i F20.

Link to comment
Share on other sites

Il problema è che ,anche nella versione israeliana, un archeologico s 200 siriano lo ha tracciato e lockato tanto da danneggiarlo. A meno che non siano stati gli s 400 russi a dare una dritta. In ogni caso, la supposta invisibilità è già andata a donnine allegre .?

  • I Like! 1

Archepensevoli spanciasentire Socing.

Link to comment
Share on other sites

17 ore fa, stev66 dice:

Il problema è che ,anche nella versione israeliana, un archeologico s 200 siriano lo ha tracciato e lockato tanto da danneggiarlo. A meno che non siano stati gli s 400 russi a dare una dritta. In ogni caso, la supposta invisibilità è già andata a donnine allegre .?

 

Dipende in che configurazione era. ci sono molte variabili. Se noti l'F35 ha solo due o tre (se non erro) portelli ispezione oltre ai carrelli e alle stive interne. Questo perché la verniciatura è una sorta di membrana, come una pelle, che se lesionata perde moltissima efficacia. Tieni presente che l'aereo è "invisibile" o meglio, nel radar ha una traccia simile ad una pallina da tennis o al massimo ad una palla da basket, solo quando è in configurazione pulita. Se si si tira giù il carrello per esempio, già non lo è più, tantomeno se ha carichi esterni subalari. Non è che l'aereo è Stealth in ogni configurazione. Per lo sgancio da stiva interna, l'operazione di apertura portelli sgancio e chiusura, dura si e non poco più di un secondo. Se l'aereo viene dotato di pod esterni, ripeto, già aumenta considerevolmente la sua traccia radar, che di fatto ne fa perdere la stealthness. Questo non vuol dire che sia una ciofeca, anzi. E tuttavia la questione del missile siriano, IMHO è stata puramente fortuna, anche perché non è ancora al 100% del suo inviluppo di volo, ci vuole ancora un po' e in questa fase è ovviamente più vulnerabile e limitato di quello che sarà in futuro. Come hanno in passato fatto tutti i velivoli del resto.

Edited by VuOtto

in garage: MY22 BMW M3 Competition Xdrive +  MY18 Maserati Ghibli GranSport S RWD +  MY21 Alfa Romeo Stelvio Ti 210cv Q4 + MY22 BMW M8 coupé Competition.
in arrivo: 06/23 Ferrari 296 GTB Assetto Fiorano

 

vendute: MY'01 Fiat Punto sporting 1.9 JTD, MY05 Alfa Romeo 156 SW 2.4 JTDm, MY05 Mini Cooper S R53, MY08 BMW 120d E87 Attiva, MY16 Audi A1 1.6 TDI Metal Plus Sportback, MY16 Citroen C5 Tourer HDI, MY18 Audi S1 Sportback, MY17 BMW M140i F20.

Link to comment
Share on other sites

Può essere, ma ripeto stiamo parlando di un sistema che almeno teoricamente, non avrebbe dovuto vederlo in nessuna condizione di inviluppo, essendo di tre/quattro generazioni fa.

Se l'S-200, in condizioni estremamente fortunate ( ma come giustamente dici tu, possibili su campo, dove , manutenzione carente ed esigenze belliche particolari possono portare a degradare fortemente le prestazioni ) ha quasi piazzato un colpo,  cosa può succedere con l' S-300 delle ultime versioni ( che già preoccupa moltissimo l'IAF ) l' S-400 già largamente in servizio ed ormai in export , ed l' S-500 prossimo al deployment ?

 

A mio parere l' F-35 sarà un enorme passo avanti per tutti gli operatori, ma non quel "game changer"  ipotizzato all'inizio.

 

Archepensevoli spanciasentire Socing.

Link to comment
Share on other sites

  • 3 months later...
  • 5 weeks later...
  • 2 weeks later...

 

Cita

USS Harry S. Truman aircraft train with Italian F-35s

 

US Navy pilots from Carrier Air Wing One (CVW-1), embarked aboard USS Harry S. Truman (CVN 75), are training with the Italian Air Force in integrated flight operations taking place from May 28 to June 7.

 

The exercise features F/A-18s from CVW-1’s four fighter squadrons, which integrated with Italian F-35 Lightning II aircraft, Eurofighter Typhoon fighters, and KC-767 tankers.

 

They also were joined by F-16 Falcons and KC-135 tanker aircraft from US Air Forces in Europe (USAFE) based at Aviano Air base.

 

“Italy is a key partner in ensuring security and stability in the region, and this opportunity to integrate with the Italian Air Force helps us both to refine tactics and increase our interoperability as we work toward mutual goals,” said Rear Adm. Gene Black, commander, Harry S. Truman Carrier Strike Group. “We’re stronger when we can fight together, and this is a great chance for us to use intensive training to enhance our partnership.”

 

Throughout the duration of the exercise flight operations are being conducted over Italy, to include over the Amendola Training Range and the Calabria Training Range, and over the Adriatic Sea.

 

“This exercise is significant as it is the first time a Carrier Air Wing has operated consistently in the Adriatic Sea since the mid-1990s,” Lt. Derek Johnson, CVW-1 assistant operations officer. “CVW-1 and Carrier Strike Group Eight (CSG-8) are opening doors for future exercises and further integration with Italian forces on future deployments.”

 

Johnson said this has been a positive experience for CVW-1 as it has furthered “relationship building and increased understanding of how the Italian Air Force (ITAF) operates, as well as tactical proficiency training for our [Strike Fighter Squadron] VFA aircrew.”

 

Truman is operating in the US 6th Fleet area of operations after getting underway from its Naval Station Norfolk homeport on April 11 for a deployment to the Mediterranean Sea and Middle East.

https://navaltoday.com/2018/06/06/uss-harry-s-truman-aircraft-train-with-italian-f-35s

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.