Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuti su Autopareri! La community italiana che dal 2003 riunisce gli appassionati di automobili e di motori
  • EMERGENZA COVID-19
  • Rimanete al sicuro! Rispettate le distanze e le misure igieniche
  • Autopareri è sempre attivo e vi è virtualmente vicino per tenervi compagnia durante la fase di lockdown!
contraxtor

Il futuro della mobilità

Recommended Posts

Guest EC2277
Alle stazioni dell'uni (Milano Villapizzone, Garibaldi e Milano Bovisa) si sono fatti incredibilmente furbi.

C'e' il tornello. Se non hai il biglietto non sali sul treno.

Non e' la soluzione definitiva, ma e' un deciso passo avanti.

Adesso che sistemino i ritardi!!!!!!!!!!

Prima devono installare i tornelli in tutte le stazioni d'Italia. Poi avranno i soldi per rendere efficiente il servizio; se vorranno renderlo efficiente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Prima devono installare i tornelli in tutte le stazioni d'Italia. Poi avranno i soldi per rendere efficiente il servizio; se vorranno renderlo efficiente.
Eeeeeeh, ma poi sarà pieno di robe tipo "ai poveri chi ci pensah?! E se ho un'urgenzah?! E' una cosa incivile e classistah!" :roll:

"Eh si.... i secondi sono tutto per stabilire la bontà di un'auto......... come i cm per stabilire la "bontà" di un pisello........ uguale..... :lol: " AndreaB

"Verga volant, manum segant" Roger66

"Comunque c'è una grossa verità di cui devi per forza tenere conto[..]: 200 euro è un basso di gamma, ed il basso di gamma Android FA cagare. Non è qualcosa su cui si può discutere, ma un fatto. Un punto fisso nel tempo e nello spazio, come la vagina." Artemis

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riesumo questo Thread non sapendo dove postare altrimenti.

 

http://www.repubblica.it/ambiente/2016/01/13/news/niente_a_tutor_ne_autovelox_su_quell_autostrada_viaggiano_solo_biciclette-131179634/?ref=HRERO-1

 

Interessante anche se, come si dice nell'articolo, un po' montata.

mi chiedevo, e chiedo a voi ingegneri e/o esperti di mobilità (Wilhelm...), sarebbe possibile, e costerebbe troppo un copertura in plexiglass o altro materiale leggero, economico e trasparente, per l'intera pista ciclabile, così da far usare la pista a pieno regime anche d'inverno?

Con lo sviluppo delle biciclette elettriche potrebbe essere un bingo in pianura padana, già adesso molti usano la bici, ma il traffico e la pioggia fanno la differenza.

 


R: "Papà cosa è successo alla macchina?"

J: "Ho investito un uomo che attraversava la strada senza guardare"

R: "Ma è molto molto rovinata papà"

J: "Continuava a rialzarsi"

Rat-boy e Janus Valker, da Rat-Man

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sono sempre molto perplesso a riguardo dei megaprogetti ciclabili... in un territorio è molto più importante avere 1000 segmenti da 500 metri, che un'unica stecca da 500 km.

E' la solita contrapposizione tra la ciclabilità vista come scampagnata della domenica e l'usarla come uno strumento realistico di mobilità. La prima sarà pure interessante e godibile ma è svago, non risolve niente di pratico.

 

Quanto alle coperture ci sono due ordini di problemi, e i costi non sono nemmeno il primo :) Il limite principale è che il grosso delle ciclabili si sviluppa (ed ha utilità) in ambiente urbano, in cui tirare su una copertura continua è impossibile.

Percorsi più liberi e continui si possono avere nel collegamento tra più paesi/città, in cui uno si farebbe quei 5-10 km in sede separata e coperta e poi si unirebbe alla rete ciclabile urbana. Ma una cosa del genere si può fare solo dove ci sono separazioni nette città/campagna, altrimenti si trovano troppi ostacoli da incrociare (per dire, in Veneto questa separazione è del tutto assente).

Poi, anche individuando un corridoio libero, c'è il problema dei costi: una copertura cambia l'ordine di grandezza dei costi di una ciclabile, e quindi si giustifica solo con un traffico veramente intenso tra i due poli, inteso come migliaia di passaggi al giorno.

 

Quanti sono i poli che abbiano:

- dimensioni tali da generare flussi importanti

- un tratto di pura campagna tra un confine e l'altro

- una distanza totale non superiore a 10-15 km?

 

Il tutto per avere comunque solo una parte del percorso coperto, per il resto sei all'acqua comunque.

 

Gli olandesi hanno risolto... :)

06_daypack-poncho_on-bike_terracotta.jpg

  • I Like! 3
  • Haha! 1

There's no replacement for displacement.

5967677fbce20_autohabenbahnfahren.jpg.4606d45af194e6808929d7c2a9023828.jpg

Anche tu ti ecciti palpeggiando pezzi di plastica? Perché stare qui a discutere con chi non ti può capire? Esprimi la tua vera passione passando a questo sito!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mai visto un Olandese conciato così, o sono molto più teNNici o sono molto più disperati. Per dire in certi negozi vendono i paracosce, dei cosi che ti metti sopra il pantalone e coprono la parte anteriore della coscia che è quella che si bagna di più in caso di pioggia leggera...

Comunque senza spendere i mijardi, si potrebbe risolvere la mancanza di ciclabili con l'educazione stradale ed una maggior tutela del ciclista nel codice della strada. Che è come fanno in Olanda. Mi raccontava un collega che in Olanda se un ciclista va a sbattere contro un'auto per sua imperizia, la colpa è comunque 50 e 50.


Mazda MX-5 20th anniversary "barbone edition" - Tutto quello che scrivo è IMHO

k21x8z.png

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi auguro però che siano anche più rigorosi nel "cazziare" i ciclisti che sgarrano.

Che qua a Torino purtroppo molti fanno quel che cazzo gli pare. Soprattutto i gggiovini.

Semafori, contromano, marciapiedi, portici.....e guai a dirgli qualcosa :roll:

 

Andrebbero pressati che sono il maggiore ostacolo alla diffusione della mobilità in bici...


[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, TonyH dice:

Mi auguro però che siano anche più rigorosi nel "cazziare" i ciclisti che sgarrano.

Che qua a Torino purtroppo molti fanno quel che cazzo gli pare. Soprattutto i gggiovini.

Semafori, contromano, marciapiedi, portici.....e guai a dirgli qualcosa :roll:

 

Andrebbero pressati che sono il maggiore ostacolo alla diffusione della mobilità in bici...

concordo in pieno, ed a molti glie ne dico anche

d'altro canto vorrei anche che venissero rispettate, soprattutto da gente di una certa età, le ciclabili (oltre che manutente viste le condizioni), il sottoscritto è caduto una volta ed ha rischiato altre 4-5 volte l'incidente per via di patroni che pensano che la ciclabile sia l'area dove portare i cani, con guinzaglio telescopico se va bene, lasciati addirittura liberi altre volte, oltre a quelli che ci camminano in in terzetto...per non parlare degli attraversamenti ciclabili

Edited by Aymaro
  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, jeby dice:

Che è come fanno in Olanda. Mi raccontava un collega che in Olanda se un ciclista va a sbattere contro un'auto per sua imperizia, la colpa è comunque 50 e 50.

 

Ne è sicuro? :pen: Beh, francamente lo trovo un eccesso dalla parte opposta...

 

9 minuti fa, Aymaro dice:

concordo, ed a molti glie ne dico anche, ma d'altro canto vorrei anche che venissero rispettate, soprattutto da gente di uan certa età, le ciclabili (oltre che manutente viste le condizioni), il sottoscritto è caduto una volta ed ha rischiato altre 4-5 volte l'incidente per via di patroni che pensano che la ciclabile sia l'area dove portare i cani, con guinzaglio telescopico se va bene, lasciati addirittura liberi altre volte, oltre a quelli che ci camminano in in terzetto, per non parlare degli attraversamenti ciclabili

 

Il "meglio" lo si trova nei tratti con ciclabile a doppio senso e marciapiede in formato autostrada a lato. Possibile che sistematicamente 2/3 dei pedoni passeggino sulla ciclabile? Ci si potrebbe accampare su certi marciapiedi costruiti (inutilmente peraltro) così larghi...

  • I Like! 2

Il problema è mantenere una velocità di pensiero che sia superiore alla velocità della macchina.

E NON VALE SOLO NEL RALLY!!! :§

Gli accenti? Usiamoli bene! Gli accenti in italiano

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Walker dice:

 

Ne è sicuro? :pen: Beh, francamente lo trovo un eccesso dalla parte opposta...

 

 

Il "meglio" lo si trova nei tratti con ciclabile a doppio senso e marciapiede in formato autostrada a lato. Possibile che sistematicamente 2/3 dei pedoni passeggino sulla ciclabile? Ci si potrebbe accampare su certi marciapiedi costruiti (inutilmente peraltro) così larghi...

 

In Olanda il ciclista ha anche la precedenza sui pedoni!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mi auguro però che siano anche più rigorosi nel "cazziare" i ciclisti che sgarrano.

Che qua a Torino purtroppo molti fanno quel che cazzo gli pare. Soprattutto i gggiovini.

Semafori, contromano, marciapiedi, portici.....e guai a dirgli qualcosa :roll:

 

Andrebbero pressati che sono il maggiore ostacolo alla diffusione della mobilità in bici...

Lì tendenzialmente non succede, non ne hanno bisogno, la strada è dei ciclisti.

d'altro canto vorrei anche che venissero rispettate, soprattutto da gente di una certa età, le ciclabili (oltre che manutente viste le condizioni), il sottoscritto è caduto una volta ed ha rischiato altre 4-5 volte l'incidente per via di patroni che pensano che la ciclabile sia l'area dove portare i cani, con guinzaglio telescopico se va bene, lasciati addirittura liberi altre volte, oltre a quelli che ci camminano in in terzetto...per non parlare degli attraversamenti ciclabili

Concordo al 100% è una cosa assurda. Sugli attraversamenti ciclabili: andrebbero estesi ovunque ci sia una ciclabile, non è concepibile che sono sulla ciclabile e ogni 10 m devo scendere di sella perché sulle strisce pedonali non ci puoi andare pedalando!

Ne è sicuro? en: Beh, francamente lo trovo un eccesso dalla parte opposta...

 

Sì, infatti agli attraversamenti ciclabili si lanciano senza manco guardare, spesso circolano a gruppi manco fosse i Tour de France, e gli automobilisti accodati e super attenti a quello che fanno!

Il "meglio" lo si trova nei tratti con ciclabile a doppio senso e marciapiede in formato autostrada a lato. Possibile che sistematicamente 2/3 dei pedoni passeggino sulla ciclabile? Ci si potrebbe accampare su certi marciapiedi costruiti (inutilmente peraltro) così larghi...

Beccati ieri a Sesto S. G... Marciapiede di fronte ad Esselunga che è sostanzialmente una piazza, pedoni a passeggio sulla ciclabile. Molti manco si scansano se gli suoni. Ma il vero top sono genitori e bambini in attesa di entrare a scuola che invadono la ciclabile tipo sit-in con tanto di carrellini vari delle cartelle e auto parcheggiate. Bestemmie ogni santa mattina!!

In Olanda il ciclista ha anche la precedenza sui pedoni!

Esatto, si vede che sono un paese molto civile! :D

  • I Like! 1

Mazda MX-5 20th anniversary "barbone edition" - Tutto quello che scrivo è IMHO

k21x8z.png

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.