Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
contraxtor

Il futuro della mobilità

Recommended Posts

Ricapitolando: va tutto benissimo com'è. L'essere obbligati ad usare un'automobile anche per andare al bagno è un traguardo della nostra società, e merita di essere difeso. Il nostro tempo ha un valore e impiegarlo portando a spasso scatole di metallo è prova della nostra qualità della vita.

I capoluoghi del Veneto sono tutte piccole cittadine in cui la circolazione privata non è mai eccessiva, e i livelli di inquinamento bassissimi dimostrano che è il modello è perfettamente sostenibile.

Le basse frequenze del TPL sono sufficienti, perché in una piccola cittadina che te ne fai più che portare gli studenti a scuola.

La comodità dell'auto ci dona anche il valore aggiunto di poter abitare ben distanti da qualsiasi centro di lavoro, acquisti o svago, e quindi possiamo espanderci occupando tutto il terreno disponibile.

 

E' una figata vivere nel 1960 :)

  • I Like! 3
  • Sad! 1
  • Haha! 1
  • Thanks! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarà una visione da 1960, ma la tua è da 2200 asimoviano. Io più che "essere costretti a" scriverei "avere comunque la possibilità di". E piuttosto che "abitare ben distanti dal posto di lavoro" preferisco "poter avere un posto di lavoro senza dover obbligatoriamente cambiare casa". È la differenza fra una rivoluzione e una riforma. (E comunque non è una gran vita neanche essere ammassati in una scatola metallica più grande insieme ad altre 60 persone).

  • I Like! 1
  • Confused... 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ed allora, visto che siamo stati sempre in guerra con l'eurasia, difendiamo lo stile di vita del Dodo.

Per lo meno fino al prossimo aerosol :lol:

 

PS . non ci rendiamo conto che molte attività che diamo per scontate sono lussi .

Tra cui quello di abitare lontano dal posto di lavoro. E come tutti i lussi vanno pagati ( da noi o da qualcun altro ) .

 

 

 

 

  • I Like! 1
  • Disagree 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, stev66 dice:

...

PS . non ci rendiamo conto che molte attività che diamo per scontate sono lussi .

Tra cui quello di abitare lontano dal posto di lavoro. E come tutti i lussi vanno pagati ( da noi o da qualcun altro ) .

 

Abitare lontano dal posto di lavoro non è un lusso, sopratutto in posti dove, per abitarci, di mutuo o di affitto spenderesti molto ma molto di più rispetto all'uso del mezzo privato.

O per avere la possibilità di aiutare genitori che vivono in zona.

O per mantenere amicizie senza dovere mettersi in viaggio.

Oltretutto, se vedo le mie conoscenze personali, quelli che utilizzano di più il mezzo privato sono quelli che abitano vicino al posto di lavoro, se la prospettiva di mobilità con il mezzo privato ti costa 300€ al mese cerchi di trovare alternative fattibili, come i mezzi pubblici, il car sharing o l'utilizzo misto tra il mezzo pubblico e privato.

Per chi abita vicino il costo tra il mezzo pubblico e l'auto è simile, e conoscenti che si alzano prima per trovare parcheggio, quando con i mezzi pubblici avresti dei tempi di arrivo simili, ne conosco tanti.

Quelli che, effettivamente, hanno la necessità di muoversi velocemente utilizzano in prevalenza lo scooter.

  • I Like! 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se l'alternativa è essere disoccupati, oppure dover tutti emigrare in città stile Inghilterra ottocentesca, cosa vuoi che ti risponda? Sarà lo stile di vita dei dodo, ma non troverai molta gente che concorderà con te. Senza offesa, ma secondo me si dimentica sempre che stiamo parlando delle vite di persone vere, con tanti altri problemi oltre a quello del traffico o del trasporto pubblico. Tacciarle tutte di arretratezza non servirà, quando ti risponderanno "Chissenefrega, meglio un po' di traffico e di confusione".

 

E queste sono parole sante

"Abitare lontano dal posto di lavoro non è un lusso, sopratutto in posti dove, per abitarci, di mutuo o di affitto spenderesti molto ma molto di più rispetto all'uso del mezzo privato.

O per avere la possibilità di aiutare genitori che vivono in zona.

O per mantenere amicizie senza dovere mettersi in viaggio."

  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, Fede82 dice:

Se l'alternativa è essere disoccupati, oppure dover tutti emigrare in città stile Inghilterra ottocentesca, cosa vuoi che ti risponda? Sarà lo stile di vita dei dodo, ma non troverai molta gente che concorderà con te. Senza offesa, ma secondo me si dimentica sempre che stiamo parlando delle vite di persone vere, con tanti altri problemi oltre a quello del traffico o del trasporto pubblico. Tacciarle tutte di arretratezza non servirà, quando ti risponderanno "Chissenefrega, meglio un po' di traffico e di confusione".

 

E queste sono parole sante

"Abitare lontano dal posto di lavoro non è un lusso, sopratutto in posti dove, per abitarci, di mutuo o di affitto spenderesti molto ma molto di più rispetto all'uso del mezzo privato.

O per avere la possibilità di aiutare genitori che vivono in zona.

O per mantenere amicizie senza dovere mettersi in viaggio."

 

Tutti lussi*.  Che ti piaccia o meno.  Che poi non paghi tu, ma alla fine lo sono.

E che sul lungo paghi con inquinamento fuori controllo  e malattie ( magari non tu direttamente, ma la comunità sì ) .

 

 

 

 

* nel senso lato del termine, ovviamente.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, TonyH dice:

Ma se vivi e lavori fuori dalla città, dalla città non ci passi....al massimo le giri attorno.

Se vivi a Pero e lavori a Agrate Brianza, il fatto che facciano l'area C per il traffico non ti tange. O meglio, dovresti dare per scontato che quando parlano delle auto da ridurre in Area C non si riferiscono a te...

Io sarei per estendere e di molto l'Area C.

 

L'area metropolitana di Milano va da Bergamo a Pavia... non è la città di Milano, ma è sempre città. Non è che fuori dalla circonvallazione è tutta campagna

https://it.wikipedia.org/wiki/Area_metropolitana_di_Milano

Passa da Cormano, Cinisello Balsamo, Sesto San Giovanni ecc  la mattina, tutto un grumo di auto, sia nelle tangenziali sia nelle vie interne, il delirio. Non è Milano, ma è nell'area urbana. Lavorare nella provincia di Milano, soprattutto nelle fasce di hinterland più vicina al centro, è un casino per quello. E queste sono le zone dove si raccolgono e si muovono le persone.

 

Non esiste una metro circle line, quindi per muoverti su due punti della circonferenza devi muoverti sulle radiali cambiando n mezzi o rimanere bloccato su un autobus ATM in mezzo al traffico come gli altri.

 

Non esiste una circle line ciclabile, ci sono degli abbozzi, ma niente di organico né minimamente capillare. 

Muoversi, con qualunque mezzo, è un'impresa.

 

Detto ciò, io ho fatto la mia scelta: bici e mezzi pubblici quando il meteo è troppo avverso. La velocità media è più o meno la stessa, in bici faccio prima, coi mezzi sono più lento, l'auto sta nel mezzo, ma costa, è stressante ed è una vera perdita di tempo.

10 ore fa, Fede82 dice:

Sempre se si da per scontato che tutti siano più contenti di prendere i mezzi pubblici  :-)

 

 

 

La contentezza del singolo individuo, sinceramente, fottesega. Si dovrebbe lavorare per l'avanzamento della comunità, non perché ognuno possa soddisfare le sue piccole fantasie.

Edited by jeby
  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'inquinamento è il prezzo che si paga per avere questi e altri "lussi", sempre in senso lato. La soluzione migliore per avere aria e acqua pulita sarebbe chiudere tutte le fabbriche. Per poi morire di fame alla prima carestia o di peste alla prima epidemia.

 

Io sono solo per agire con buonsenso... migliorare la situazione ragionevolmente passo dopo passo senza desiderare irrealizzabili mutamenti radicali della società.

3 minuti fa, jeby dice:

La contentezza del singolo individuo, sinceramente, fottesega. Si dovrebbe lavorare per l'avanzamento della comunità, non perché ognuno possa soddisfare le sue piccole fantasie.

Questa è politica. Tanto per dire, non credo che in USA in molti concorderebbero con la tua affermazione. Alla Thatcher di sicuro sarebbero venuti i capelli ritti.

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, Felis dice:

Ma d'inverno lo spremo da quanto umido prende? 

 

Infatti è noto che in Danimarca e Olanda ecc hanno delle asciugatrici apposite per i bambini... :roll: fatevelo un giro nei Paesi del nord.

 

Ora io capisco che in Italia non si possa auspicare a quello che accade qui in Svizzera, bambini di tutte le età che vanno a scuola da soli a piedi (anche se dove abito io in Italia c'è il pedibus, 2 genitori, n bambini, a piedi), però per dinci, adesso arrivare a dire che i bambini non possono essere trasportati in bici di inverno per l'umido?!

 

Basta avere l'equipaggiamento giusto.

 

Per il trasporto di bimbi grandi ma non troppo ci sono le Cargo bike.

8 minuti fa, Fede82 dice:

L'inquinamento è il prezzo che si paga per avere questi e altri "lussi", sempre in senso lato. La soluzione migliore per avere aria e acqua pulita sarebbe chiudere tutte le fabbriche. Per poi morire di fame alla prima carestia o di peste alla prima epidemia.

 

Io sono solo per agire con buonsenso... migliorare la situazione ragionevolmente passo dopo passo senza desiderare irrealizzabili mutamenti radicali della società.

Questa è politica. Tanto per dire, non credo che in USA in molti concorderebbero con la tua affermazione. Alla Thatcher di sicuro sarebbero venuti i capelli ritti.

Intanto i lussi di cui parli non sono lussi. Morire di tumore ai polmoni per il lusso di stare fermo in coda mi sembra un'idiozia.

 

Il buon senso di cui parli non esiste. E' da decenni che si parla di inquinamento e traffico e pochissimo è stato fatto. Purtroppo alle persone piace stare comode e non pensare al futuro.

 

In USA e UK facciano quel che gli pare, difendere strenuamente la scelta individuale sopra tutto e sopra tutti è una cosa che si possono permettere solo quegli stati in cui non c'è nulla di pubblico e il benessere è correlato solo ed unicamente alla graduatoria nella scala sociale.

 

Nel liberismo c'è una posizione moderata che dovrebbe considerare il rapporto tra individuo e società

Edited by jeby
  • I Like! 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, Fede82 dice:

L'inquinamento è il prezzo che si paga per avere questi e altri "lussi", sempre in senso lato. La soluzione migliore per avere aria e acqua pulita sarebbe chiudere tutte le fabbriche. Per poi morire di fame alla prima carestia o di peste alla prima epidemia.

 

Io sono solo per agire con buonsenso... migliorare la situazione ragionevolmente passo dopo passo senza desiderare irrealizzabili mutamenti radicali della società.

Questa è politica. Tanto per dire, non credo che in USA in molti concorderebbero con la tua affermazione. Alla Thatcher di sicuro sarebbero venuti i capelli ritti.

 

non mischiare pere con mele :)

 

Un conto è l'inquinamento antropico ( industria + agricoltura ) su cui si può intervenire spesso alla fonte con ottimi risultati ( E ci sono stati miglioramenti incredibili ) . Un conto è l'inquinamento dovuto al trasporto di gran masse  . Su cui si può intervenire ugualmente ma con modalità e strumenti diversi . Uno degli strumenti di intervento è la pianificazione industriale e residenziale ( tra l'altro usatissima in  USA ed UK ).   Mi rendo conto che in Italia "pianificazione" suona come "zoorastia", ma chissà perché alla fine paesi liberali, socialdemocratici o socialisti alla fine arrivano alle stesse conclusioni : nessuno può fare ciò che ca@@@o gli pare, o meglio qualsiasi sistema politico/economico non significa anarchia, ma accettazione più o meno spintanea di un insieme di regole che nel lorto complesso dovrebbero migliorare il benessere della comunità.

 

 

 

 

 

 

 

 

Edited by stev66
  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.