Jump to content

La transizione ecologica ed il futuro della mobilità


Message added by J-Gian,

 

Recommended Posts

Non ho mai visto"Abissi d'acciaio",vedrò di rimediare,ma il meccanismo del sogno s'è già avverato con i mulini ad acqua,o no?

I mulini ad acqua? Quelli che necessitano di un corso d'acqua a portata costante, una caduta di almeno un paio di metri e mettono in moto un maglio o una mola di pietra che girerebbero tranquillamente (e meglio) con un motore elettrico da nemmeno 1 kW.? Eh, beh, bell'esempio calzante.

Non è che il fatto di poter utilizzare le acque reflue in movimento per ricavarne potenza e/o elettricità significa che la potenza che ne puoi ricavare davvero disponibile o addirittura illimitata. Tu presupponi di utilizzare qualcosa che fornisce al massimo 1 per far muovere qualcos'altro che ha bisogno di almeno 100.

Suvvvia, va bene fantasticare un po', ma serve anche un po' si senso pratico e della realtà e possibilmente anche minimo di fisica spiccia per parlare di certe cose, altrimenti andiamo nel "sarebbe bello se".

Link to comment
Share on other sites

I mulini ad acqua? Quelli che necessitano di un corso d'acqua a portata costante, una caduta di almeno un paio di metri e mettono in moto un maglio o una mola di pietra che girerebbero tranquillamente (e meglio) con un motore elettrico da nemmeno 1 kW.? Eh, beh, bell'esempio calzante.

Non è che il fatto di poter utilizzare le acque reflue in movimento per ricavarne potenza e/o elettricità significa che la potenza che ne puoi ricavare davvero disponibile o addirittura illimitata. Tu presupponi di utilizzare qualcosa che fornisce al massimo 1 per far muovere qualcos'altro che ha bisogno di almeno 100.

Suvvvia, va bene fantasticare un po', ma serve anche un po' si senso pratico e della realtà e possibilmente anche minimo di fisica spiccia per parlare di certe cose, altrimenti andiamo nel "sarebbe bello se".

Ha calcolato,quanto lavoro comporta,sollevare quel maglio o far girare quella mola?E senza l'uso di motore elettrico.Credo che dei bravi tecnici,non si fermano di fronte a questi problemi,per di più se c'è in gioco una posta così alta.Inoltre è una mia idea,mentre fino adesso ho letto molto di ciò che non va,di quello da eliminare,modificare,di quello brutto,bello,potente.Sarebbe interessante,leggere delle proposte,anche fantasiose,che ci aiutano a risolvere i problemi attuali.Sono il tipo che sta con i piedi a terra,ma quando trovo un ostacolo,salto.Se non riusciamo più neanche a sognare,allora vuol dire che siamo già finiti.
Link to comment
Share on other sites

Io i miei conti me li sono fatti e ho una discreta idea di cosa sta dietro al tutto, in termini di principi fisici, funzionamenti, bilanci energetici, tecnologie. Se tu preferisci le fantasticherie fini a se stesse, buon per te.

Ma qui stiamo facendo discorsi un minimo più obbiettivi e ragionati.

Link to comment
Share on other sites

Guest EC2277
Ha calcolato,quanto lavoro comporta,sollevare quel maglio o far girare quella mola?E senza l'uso di motore elettrico.Credo che dei bravi tecnici,non si fermano di fronte a questi problemi,per di più se c'è in gioco una posta così alta.Inoltre è una mia idea,mentre fino adesso ho letto molto di ciò che non va,di quello da eliminare,modificare,di quello brutto,bello,potente.Sarebbe interessante,leggere delle proposte,anche fantasiose,che ci aiutano a risolvere i problemi attuali.Sono il tipo che sta con i piedi a terra,ma quando trovo un ostacolo,salto.Se non riusciamo più neanche a sognare,allora vuol dire che siamo già finiti.

Scusa se te lo dico, ma prima sei partito interrogandoti ed interrogandoci sulle modalità per fare a meno dell'automobile, poi hai cominciato a disquisire sulla superiorità della propulsione elettrica (come se sostituire 1'000'000 di Golf con altrettante Prius fosse una soluzione), dopo hai tirato in ballo la soluzione dei marciapiedi mobili. Non è che stai facendo un po' di confusione tra problematiche e questioni diverse?

Tutto quanto hai citato come possibili soluzioni, è già stato provato in passato e scartato. La propulsione elettrica, così come quella a vapore, vennero utilizzate agli inizi del '900. La soluzione dei marciapiedi mobili è già stata considerata in passato (mi pare negli anni '70) e si è visto che era inutilizzabile se non in ambienti particolari quali aeroporti. L'unico modo possibile per ridurre il traffico urbano è quello di far ricorso ad una capillare ed efficiente rete di trasporto pubblico che integri parcheggi scambiatori, autobus (meglio se con propulsione ibrida seriale), tram e metropolitana. Ma un conto sono le chiacchere, un altro sono i fatti; soprattutto quando ci sono vincoli ambientali, siti archeologici e bilanci comunali da rispettare.

Link to comment
Share on other sites

Ha calcolato,quanto lavoro comporta,sollevare quel maglio o far girare quella mola?E senza l'uso di motore elettrico.Credo che dei bravi tecnici,non si fermano di fronte a questi problemi,per di più se c'è in gioco una posta così alta.Inoltre è una mia idea,mentre fino adesso ho letto molto di ciò che non va,di quello da eliminare,modificare,di quello brutto,bello,potente.Sarebbe interessante,leggere delle proposte,anche fantasiose,che ci aiutano a risolvere i problemi attuali.Sono il tipo che sta con i piedi a terra,ma quando trovo un ostacolo,salto.Se non riusciamo più neanche a sognare,allora vuol dire che siamo già finiti.

mah??? allibito. Scusa se te lo chiedo ma... tu come la calcoleresti l'energia per far muovere questi marciapiedi, o un mulino. Hai numeri sulla portata e l'energia sfruttabile dalla fognatura (a parte che in moltissimi casi, la rete fognaria assorbe energia, non la produce)? No, e' chiaro che proponi qualcosa di irrealizzabile

I "bravi tecnici" non sono maghi. Sono persone che conoscono la fisica, i limiti delle cose, siano limiti fisici e/o economici e producono il miglior compromesso possibile.

Che senso ha proporre soluzioni inapplicabili e campate per aria e discutere su queste? E' solo perdere tempo, byte ed e' uno spreco di corrente elettrica sia lato server, sia lato client: quanta CO2 immessa nell'ambiente per parlare di nulla.

Facciamo che io dico che la soluzione migliore e' il teletrasporto, e abbiamo finito.

Mazda MX-5 20th anniversary "barbone edition" - Tutto quello che scrivo è IMHO

k21x8z.png

Link to comment
Share on other sites

mah??? allibito. Scusa se te lo chiedo ma... tu come la calcoleresti l'energia per far muovere questi marciapiedi, o un mulino. Hai numeri sulla portata e l'energia sfruttabile dalla fognatura (a parte che in moltissimi casi, la rete fognaria assorbe energia, non la produce)? No, e' chiaro che proponi qualcosa di irrealizzabile

Abbiamo fatto un conto settimana scorsa qua, perche' dei fenomeni hanno proposto una specie di mulino ad acqua da inserire nelle tubature di casa per recuperare energia dal salto di pressione che fanno fare i riduttori all'acqua di casa, e volevano un parere tecnico di fattibilita'.

Se non mi sbaglio l'acqua arriva nelle case a 7MPa, e poi esce dal rubinetto a 4MPa, lasciandone 3 "sfruttabili". Conti alla mano, ipotizzando 1000 litri di acqua al giorno (che sono un enormita') si riuscirebbe a generare 10 euro di energia elettrica, ALL'ANNO.

Di questi ne vendono a secchiate.

Vedrete.

[scritto in data 18 Luglio 2013 - Riferito a Jeep Cherokee]

Link to comment
Share on other sites

Al di là dei vincoli fisici, stavo pensando che pure progettare una turbina idraulica alimentata ad acqua mista a rifiuti organici è un limite degno di nota. :)

Alfa Romeo MiTo 1.4 MultiAir TB 135 CV TCT Distinctive, 2012

Link to comment
Share on other sites

  • Idroelettrico

- Mini Centrale Idroelettrica collocata all’interno di Environment Park. L’impianto idroelettrico , sfruttando un salto di circa 5,5 m del Canale Meana (Dora Riparia), aziona una turbina ad asse verticale tipo Kaplan producendo energia elettrica pulita. La potenza media sviluppabile dall’impianto è di 434 kW con una producibilità annua stimata in 3.800.000 kWh/anno. - Energia dall’acqua nella spina 3 di Torino. Environment Park sarà il primo ex distretto industriale in Europa completamente carbon-free. La centralina idroelettrica, di giorno, fornisce energia elettrica pulita a tutto il parco scientifico tecnologico (70 imprese più gli uffici di Envipark per un totale di 45.000 metri quadrati); di notte, invece, quando la domanda di energia è limitata, è al servizio di un impianto per la produzione di idrogeno, carburante ecologico per gli HysyRider, motorini a impatto zero progettati dall’HysyLab di Environment Park.

Italian Clean Technology

Cita

7:32 : Segni i punti coglionazzo !

Link to comment
Share on other sites

Cuomunque per muovere una scala mobile, a secondo della misura, del salto e del carico temporaneo sono tra i 4 ed i 10 kW...

Per i tappeti un po' meno per l'assenza del salto, ma di solito sono molto più lunghi.

Follia pensare di muoverli con gli scarichi... Molto più utile mettere la gente su tapis roulant o più verosimilmente su ciclette e fargli pompare fogne... :§

Scherzi a parte, l'idroelettrico serio si fa su canali di una certa portata ed al giorno d'oggi è meglio faccia energia elettrica...

Link to comment
Share on other sites

Oltre al non banale aspetto di diminuire la richiesta di spostamento, io punterei sull'elettrico in termini di tramvie e filobus.

Le metro ok ma costano moltissimo oppure i motorini elettrici. La chiave di lettura per me sta o nel portare molte persone

o portarle con qualcosa di molto leggero singolarmente quindi no auto elettrica si velosolex.

Quello che io non ho capito è perchè non si sia capito che ormai non bastano le direttrici radiali

ma bisogna fare le nuove circolari esterne. Non ha senso che per andare da segrate a cinisello

io devo andare fino quasi in centro a milano e poi riuscire. Una volta la 90/91 portavano gli operai

nelle varie aziende della periferie cittadine ora li non c'è più nessuna industria e nessun mezzo

è stato fatto per portare la gente nelle nuove periferie industriali.

Link to comment
Share on other sites

  • __P changed the title to La transizione ecologica ed il futuro della mobilità

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.