Jump to content

La transizione ecologica ed il futuro della mobilità


Message added by J-Gian,

 

Recommended Posts

No, non è inverosimile. E' vero: il trasporto pubblico funziona per domanda indotta. All'atto pratico prima deve venire l'offerta, poi la domanda seguirà; ma si badi alla sottile differenza tra domanda e bisogni: la domanda si concretizza quando la gente sale sul mezzo, il bisogno di trasporto c'è anche prima, solo che può essere o meno intercettato dal vettore.

Il problema nel TP è che va organizzato per tempo e con investimenti pubblici pesanti, il che significa che è la politica a dover organizzare, il che significa che se la gente se ne frega la politica fa schifo e il servizio fa schifo.

Il problema del Veneto, come di gran parte del meridione, sta qui: la domanda potenziale è elevata, l'infrastruttura c'è, ma la gente continua a votare per fede politica invece che analizzalizzando ciò che deve essere fatto. Precisando che è più ignoranza che malafede: molti nemmeno sanno che le elezioni regionali hanno un concreto impatto sul TP.

Scusate la digressione politica, ma la dinamica è quella, e vale per tutte le Regioni... dove le cose funzionano è perché c'è più attenzione da parte della gente.

There's no replacement for displacement.

5967677fbce20_autohabenbahnfahren.jpg.4606d45af194e6808929d7c2a9023828.jpg

Anche tu ti ecciti palpeggiando pezzi di plastica? Perché stare qui a discutere con chi non ti può capire? Esprimi la tua vera passione passando a questo sito!

Link to comment
Share on other sites

Mi ritrovo nell'analisi.

Solo che la diffusione del TP dipende in larga misura anche dall'infrastruttura. Se in Veneto c'è, in gran parte del Sud... non c'è! :mrgreen: Ma non c'è a priori, e non c'è mai stata.

Nel Triveneto e in Lombardia (anche in Piemonte, ma non conosco la situazione del trasporto) ci sono le più capillari e avanzate infrastrutture ferroviarie italiane. E infatti il TP funziona, discretamente, senza punte d'eccellenza, ma riesce ad attrarre una buona fetta di pendolari e non. Penso soprattutto al sistema metropolitano dell'hinterland milanese, e ai collegamenti Venezia-Udine, Padova, Verona.

Eppure in queste zone assistiamo a volumi di traffico veicolare spesso improponibili. Perché? Secondo me è perché c'è MOLTA PIU' DOMANDA di trasporto in questi quadranti che al Sud. In Sicilia il traffico veicolare è elevatissimo, spesso più elevato che a Milano e nelle grandi città del Nord, ma non è enormemente più elevato. Contemporaneamente, la percentuale di viaggiatori su treni e bus è molto più alta al Nord che al Sud.

Anche per questo forse si tende a dire che in Veneto o in Lombardia il TP non funzioni. Non funziona benissimo, ma non collassa. Se è in difficoltà, è perché la domanda è assai maggiore che in molte zone in cui è assente (e in cui se ne sente comunque la mancanza).

Il problema è mantenere una velocità di pensiero che sia superiore alla velocità della macchina.

E NON VALE SOLO NEL RALLY!!! :§

Gli accenti? Usiamoli bene! Gli accenti in italiano

Link to comment
Share on other sites

Ma voi avete presente quanto poco costino i treni regionali in Italia? Una miseria.

Costano cosi' poco che per andare a Milano, e tornare, mi conviene l'auto (se viaggio da solo. Se sono in compagnia il confronto e' improbo)

E allora perche' dovrei usare il treno?

Capisco se l'auto la dovessi comprare apposta, ma gia' che l'abbiamo..

Di questi ne vendono a secchiate.

Vedrete.

[scritto in data 18 Luglio 2013 - Riferito a Jeep Cherokee]

Link to comment
Share on other sites

L'idea non e' "Siccome faccio poca strada compro l'auto e poi vado in autobus", ma "Siccome faccio poca strada non compro l'auto e poi vado in autobus".

Altra cosa, non dipende tanto da quanto tempo la usi, ma da quanti km ci fai... Prendo il tuo esempio.. io la mia macchina non la uso per lavoro, diciamo che o ci vado a piedi, o uso l'auto della ditta... ma con le mie (due) auto, usate solo nel fine settimana o tempo libero, ci faccio 15mila km/anno (ciascuna)....

d'accordo su tutto infatti io scindevo siccome faccio poca strada provo a valutare soluzioni alternative:

con 2000 neuri di svalutazione della mito da almeno 20k euro (tanto per rimanere sull'esempio) e almeno 1000 fra rca, bollo e tagliando

potrei usare il CAR sharing e affitarmi un mezzo per il 15 gg delle vacanze katafregandomene di tutti gli scassamenti che possedere una vettura comporta

invece per risparmiare qualche centinaio di euri non sfrutto l'investimento già fatto di 3000-3500 euri all'anno.

poi che uno la usi per lavoro o per il tempo libero non ha alcuna rilevanza, o meglio se la usa nel tempo libero BUON per Lui e che ci si diverta !:agree:

a) vero, infatti con l'uso che ne faccio io viaggi da max 200k + 200 in giornata, ma tipo una volta l'anno o poco più, infatti nelle mie scelte ho escluso ammiraglie E/D alte per il prezzo d'acquisto e le dimensioni ...comunque non credo mi sposterò mai più dai 15k all'anno (tagliando un po' di uso urbano).....se cambio vita o mi arrivano i figli patentati vedremo

B) comunque una macchina da famiglia mi serve, quando si va via in 4 anche per andare dai parenti a 50km serve eccome. io la mia l'ho presa "per sfizio" ma è comunque una berlina comoda per 4 (quando l'ho presa il figlio minore aveva 6 anni)

c)svalutazione...vero anche questo...invece che cambiare l'auto ogni 5 anni la cambio ogni 7-8. amen.

non volevo micca fare i conti in tasca ehh;) ne argomentavo sulla grandezza dell'auto, comunque per la cronaca mi pare perfettamente ragionevole

la tipologia di auto e l'impiego,

meno quella di un amico che compra una D che spesso ritrova con la batteria a terra, perchè usa una vecchia utilitaria e poi vende il kart .."perche' non lo uso mai",

io avrei venduto entrambe per una vettura dignitosa per tutti i giorni e mi sarei preso un kart nuovo :§

750€ a bici? Ma chi è il drogato che ha deliberato una cosa simile? È come se all'avis dell'aeroporto ci fossero solo Ferrari da noleggiare :disp:Per questi mezzi serve un approccio alla russa o statunitense. Mezzi magari dozzinali, ma di poco costo, con ricambi universali e producibili in massa...

infine ho controllato le bici a torino sono banalissime bici a catena con telaio del cazzo (immagino acquistate in cina per 10 euro l'una)

cui hanno saldato alla brutto cane un innesto per bloccarle alla colonnina che funziona a campo di prossimità:shock: così non c'e nulla da scassinare.

cmq come dicevo pare che qui preferiscano tentare di FREGARE le petunie messe sui ponti :roll:che

manomettere queste bici

Edited by owluca
Cita

7:32 : Segni i punti coglionazzo !

Link to comment
Share on other sites

Rispondo con quello che ho detto prima: la gente se ne sbatte. I più considerano la morte nera salire su un'autobus dopo i 18 anni; quelli che li usano vogliono pagarli il meno possibile, salvo poi lamentarsi che il servizio fa schifo.

Ma voi avete presente quanto poco costino i treni regionali in Italia? Una miseria.

E il Veneto è una regione che i soldi praticamente li stampa... eppure il trasporto pubblico continua ad essere trattato malissimo dai cittadini. L'arretratezza è tutta culturale e si concretizza in pieno nella disciplina "Io mi compro il mio e di dividere con gli altri non ne voglio sapere".

Ma anche no... tu sai benissimo come sono messi i treni regionali da noi (e i trasporti correlati per raggiungerli).. mi spieghi per quale diavolo di motivo, se volessi fare una cosa in cui sarebbe logico non usare l'auto, come andare a fare un giro in centro a Padova o a Milano) io dovrei andare a prendere un treno con la stazione (a 12 km da casa), o con la macchina mia (lasciandola poi in un parcheggio che o NON c'e', o mi costa 2 euro all'ora), oppure prendendo un autobus che passa una volta ogni ora, caldo, senza aria condizionata, mezzo lurido, che se mi va bene mi lascia in stazione, se mi va male mi lascia a 1km di distanza da fare a piedi, per prendere un treno, che passa una volta ogni ora, che come minimo ha 20 minuti di ritardo, passando il tempo di attesa per 20 minuti in stazione al caldo (o al freddo se d'inverno), molto probabilmente in piedi, in una stazione che non ha NULLA (se va bene un'edicola e un bar mezzo schifoso), per salire poi su un treno trasandato, lurido, con i sedili rotti (se va bene, in piedi tipo carro bestiame se va male), generalmente con i cessi rotti, puzzolenti e che infognano il resto dello scompartimento, caldo (o freddo) per arrivare in mezzora in centro a Padova?

Quando l'alternativa e' che mi prendo l'auto (quando mi pare), per viaggiare comodo ed arrivare in meno di 40 minuti a padova, lasciare l'auto in parcheggio e spendere per il parcheggio la stessa cifra che pagherei a lasciare l'auto a Vicenza, e 5 litri di benzina (ma con la liberta' di andare e venire quando mi pare)?

Penso che hai ben presente come funziona in paesi civili in cui i mezzi pubblici funzionano... In citta' esci da casa, a non piu' di 150/200 metri hai una stazione della metro (o della S-Bahn) la prendi, vai dove cavolo ti pare su un trenino che e' condizionato, pulito e integro, che ti porta se ti va male a 500 metri di distanza da dove devi andare, con tempi di attesa di 5 minuti, e comunque in stazioni che sei vuoi ci puoi vivere dentro da quanti servizi ci sono.

Ok, mi dirai che sono grandi citta' e che un confronto scorretto fra il primo e il secondo esempio... benissimo.. metti che sei a Cambridge - che per carita', non e' l'ultima citta' in c*** al mondo, ma e' un citta' che potremmo assimilare come importanza a Padova... esci di casa, pigli un'autobus che sta a 200 metri da casa, e mediamente passa ogni 15 minuti (anche in questo caso condizionato e integro), ti porta davanti alla stazione (che e' piccola, ma tenuta benissimo, e nella quale c'e' mediamente di tutto... senza stare ad aspettare al caldo o al freddo), prendi il treno per andare a Londra (che un inglese ti dira' che fa' pena, ma e' a livello di interni messo meglio di un nostro eurostar dopo i primi 10 viaggi), che passa ogni 20 minuti e ti porta direttamente in centro (e dove spesso hai gia' la metro comoda senza manco uscire dalla stazione).

Ripeto, mi piace girare in macchina... ma sono il primo a dire che in certe situazioni non ha senso... e sono il primo che all'estero, se ci sono i mezzi, molla la macchina in albergo e viaggia con i mezzi pubblici (e ci riesce, e facilmente)... ti assicuro che se provo a farlo in italia diventa una discreta impresa..

d'accordo su tutto infatti io scindevo siccome faccio poca strada provo a valutare soluzioni alternative:

con 2000 neuri di svalutazione della mito da almeno 20k euro (tanto per rimanere sull'esempio) e almeno 1000 fra rca, bollo e tagliando

potrei usare il CAR sharing e affitarmi un mezzo per il 15 gg delle vacanze katafregandomene di tutti gli scassamenti che possedere una vettura comporta

Da un punto di vista puramente utilitaristico ha senso - ovviamente deve esserci la premessa che non te ne freghi nulla o poco dell'auto con cui vai in giro. Sinceramente io preferirei muovermi con mezzi pubblici tradizionali che con un car sharing, in citta', ma se i mezzi ci sono (della serie "quando la vado a prendere c'e' un'auto li pronta") non avrei nessun problema ad usare un car sharing.

invece per risparmiare qualche centinaio di euri non sfrutto l'investimento già fatto di 3000-3500 euri all'anno.

poi che uno la usi per lavoro o per il tempo libero non ha alcuna rilevanza, o meglio se la usa nel tempo libero BUON per Lui e che ci si diverta !Agree.gif

Diciamo che se la usi nel tempo libero (per girare con l'auto intendo), viene un po' meno la necessita' di giustificare l'acquisto con una componente razionale (ossia la pigli perche' ti va di pigliarla, anche se economicamente non e' conveniente).

Per lavoro, la prima condizione per non usarla e' che tu riesca ad andare al lavoro, senza diventare scemo, facendo a meno di usarla.

Senno' il discorso cade :D

Edited by ricky1750

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Beschleunigung ist, wenn die Tränen der Ergriffenheit waagrecht zum Ohr hin abfliessen

Link to comment
Share on other sites

e quindi meglio usarla come Jeby anche durante la settimana piuttosto che lasciarla ferma perhè consuma.

Vabbè, ma quello è un pirlonga :§

Ma avere l'auto sfiziosa da usare solo quando ne trai godimento...sarebbe il massimo per me.

Perchè non giriamoci attorno, usare l'auto durante la settimana, nel traffico, a posteggiare...è un rompimento di coglioni di proporzioni bibliche. Secondo forse solo a contraddire la tua donna durante il ciclo.

E farlo volontariamente quando magari esiste l'alternativa...sfioriamo il sadismo :mrgreen: Anche perchè, l'utilizzo dell'auto in città è dove di costa di più, in termini di carburante e di usura (che non mettiamo mai nei conti...andate a vedere le tabelle ACI dei rimborsi. Son 60 cents di costo complessivo al km....).

Potendo delegare a qualcun'altro lo smaronamento della guida e i costi dell'usura e di quindi maggiore manutenzione....è da fare al volo, altrochè pensarci.

E poi, per la personale ci si sfoga. Una bella sfiziosa che ti accende l'animo solo a vederla in garage....io punto dritto a questa:

ferrari_f355_gts_at_burswood_entertainment_complex_1-568-426.jpg

Credo che passerei il 90% del tempo in garage a lucidarla con lo spazzolino da denti bofonchiando "è il mio tessssssooooorooooo"

Penso che hai ben presente come funziona in paesi civili in cui i mezzi pubblici funzionano... In citta' esci da casa, a non piu' di 150/200 metri hai una stazione della metro (o della S-Bahn) la prendi, vai dove cavolo ti pare su un trenino che e' condizionato, pulito e integro, che ti porta se ti va male a 500 metri di distanza da dove devi andare, con tempi di attesa di 5 minuti, e comunque in stazioni che sei vuoi ci puoi vivere dentro da quanti servizi ci sono.

Li pagano anche di conseguenza. Cosa che qua non accetteremmo mai :asp:

Sarebbe sempre un "eh, ma perchè devo spendere per il treno, l'auto è così comoda..."...perchè non ci fanno ancora pagare davvero in base ai costi sociali che la mobilità privata comporta....

[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Link to comment
Share on other sites

Li pagano anche di conseguenza. Cosa che qua non accetteremmo mai :asp:

Sarebbe sempre un "eh, ma perchè devo spendere per il treno, l'auto è così comoda..."...perchè non ci fanno ancora pagare davvero in base ai costi sociali che la mobilità privata comporta....

Mah, piu' che altro mi sa che li pagano tutti.. perche' il biglietto non e' che costi chissa' che cifra... un ticket giornaliero a viaggi illimitato sono 6 euro e rotti.. un carnet di 4 ticket mi pare siano 8 euro.. non mi pare che siano cifre fuori dal mondo.... e chi li usa costantemente ha gli abbonamenti.. anche fossero il doppio di qua e' comunque piu' conveniente del solo costo di un parcheggio.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Beschleunigung ist, wenn die Tränen der Ergriffenheit waagrecht zum Ohr hin abfliessen

Link to comment
Share on other sites

Vabbè, ma quello è un pirlonga :§

Ma avere l'auto sfiziosa da usare solo quando ne trai godimento...sarebbe il massimo per me.

Perchè non giriamoci attorno, usare l'auto durante la settimana, nel traffico, a posteggiare...è un rompimento di coglioni di proporzioni bibliche. Secondo forse solo a contraddire la tua donna durante il ciclo.

E farlo volontariamente quando magari esiste l'alternativa...sfioriamo il sadismo :mrgreen: Anche perchè, l'utilizzo dell'auto in città è dove di costa di più, in termini di carburante e di usura (che non mettiamo mai nei conti...andate a vedere le tabelle ACI dei rimborsi. Son 60 cents di costo complessivo al km....).

Potendo delegare a qualcun'altro lo smaronamento della guida e i costi dell'usura e di quindi maggiore manutenzione....è da fare al volo, altrochè pensarci.

E poi, per la personale ci si sfoga. Una bella sfiziosa che ti accende l'animo solo a vederla in garage....io punto dritto a questa:

ferrari_f355_gts_at_burswood_entertainment_complex_1-568-426.jpg

Credo che passerei il 90% del tempo in garage a lucidarla con lo spazzolino da denti bofonchiando "è il mio tessssssooooorooooo"

Li pagano anche di conseguenza. Cosa che qua non accetteremmo mai :asp:

Sarebbe sempre un "eh, ma perchè devo spendere per il treno, l'auto è così comoda..."...perchè non ci fanno ancora pagare davvero in base ai costi sociali che la mobilità privata comporta....

Quoto sulla Ferrari, ma non e' che in altri paesi la benzina la fanno pagare 10euro al litro per indurre la gente ad usare il trasporto pubblico.

Di questi ne vendono a secchiate.

Vedrete.

[scritto in data 18 Luglio 2013 - Riferito a Jeep Cherokee]

Link to comment
Share on other sites

Vabbè, ma quello è un pirlonga :§

Ma avere l'auto sfiziosa da usare solo quando ne trai godimento...sarebbe il massimo per me.

Perchè non giriamoci attorno, usare l'auto durante la settimana, nel traffico, a posteggiare...è un rompimento di coglioni di proporzioni bibliche. Secondo forse solo a contraddire la tua donna durante il ciclo.

E farlo volontariamente quando magari esiste l'alternativa...sfioriamo il sadismo :mrgreen: Anche perchè, l'utilizzo dell'auto in città è dove di costa di più, in termini di carburante e di usura (che non mettiamo mai nei conti...andate a vedere le tabelle ACI dei rimborsi. Son 60 cents di costo complessivo al km....).

Potendo delegare a qualcun'altro lo smaronamento della guida e i costi dell'usura e di quindi maggiore manutenzione....è da fare al volo, altrochè pensarci.

E poi, per la personale ci si sfoga. Una bella sfiziosa che ti accende l'animo solo a vederla in garage....io punto dritto a questa:

...

Credo che passerei il 90% del tempo in garage a lucidarla con lo spazzolino da denti bofonchiando "è il mio tessssssooooorooooo"

Li pagano anche di conseguenza. Cosa che qua non accetteremmo mai :asp:

Sarebbe sempre un "eh, ma perchè devo spendere per il treno, l'auto è così comoda..."...perchè non ci fanno ancora pagare davvero in base ai costi sociali che la mobilità privata comporta....

92 minuti d'applausi, ed è per questo che col mio cinquino alle soglie dei 4 anni arriverà a malappena ai 10K Km. :D

Link to comment
Share on other sites

Quoto sulla Ferrari, ma non e' che in altri paesi la benzina la fanno pagare 10euro al litro per indurre la gente ad usare il trasporto pubblico.

No, ti fanno pagare 10£ AL GIORNO di ingresso in città (Londra, a meno che non hai una 500 T.A.), unita alla tolleranza zero al di fuori dei (costosissimi) parcheggi.....

Edited by TonyH

[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Link to comment
Share on other sites

  • __P changed the title to La transizione ecologica ed il futuro della mobilità

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.