Jump to content

La transizione ecologica ed il futuro della mobilità


Message added by J-Gian,

 

Recommended Posts

13 minuti fa, ILM4rcio scrive:

Molto interessante, batterie con del grafene le fanno da qualche anno per i modelli radiocomandati ed effettivamente hanno i loro bei vantaggi.
L'unica cosa è che mi spaventano in caso di incidente, le batterie a polimeri di litio sobo molto instabili, le ioni già meno e poi ci sono le Life ma se si tagliani/sbattono/gonfiano fanno dei botti da paura e son batterie che stanno in una mano, non oso immaginare cosa potrebbe succedere a pacchi grossi come quelli per le auto vere...

 

Con silicone e grafene resi industrializzabili in grossi pacchi batterie, il panorama cambia alquanto. Qui si sono utilizzati in una batteria al Li-iON per massimizzare la capacità e le prestazioni, ma questi anodi possono essere usati con qualsiasi chimica.

 

Se li usi in una LFP come per es. una BYD Blade che ha una sicurezza alla perforazione e all'incendio incredibile, ne esalti le prestazioni in un colpo rendendo più competitiva per densità una tecnologia che ha già tutta la sicurezza richiesta per l'automotive.  

 

E qui non si parla dei miraggi dello Stato Solido, ma di evoluzioni non solo possibili ma che sta sicuro dietro le quinte si stanno già preparando per l'industrializzazione e produzione.

  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

20 ore fa, Maxwell61 scrive:

Ovvero, stai prevedendo i problemi degli utenti tra 14 anni (di evoluzione rapidissima come stiamo sperimentando) alle prese con i costi di una Tesla Long range di oggi? 

 

Non posso credere che tu abbia scritto una cosa del genere, devono averti hackerato il telefono ☺️ 

 

[CUT]
 

[STAFF] Evitiamo gli attacchi personali!

Se proprio si vuol un confronto, lo

si fa in privato. [STAFF]

 

Edited by __P
  • Thanks! 1

- '10 Alfa Romeo MiTo 1.4 TB MultiAir 135 cv Distinctive Premium Pack (dal 2017)

-'03 Ford StreetKa 1.6 Leather  (dal 2022)

 

Link to comment
Share on other sites

20 ore fa, Maxwell61 scrive:

Certo, mi riferivo sia alle molte nazioni che anticipano addirittura il ban al 2030, sia agli annunci delle case automoblistiche, come perfino Toyota in questi giorni, di 100% elettrico per il 2035:

https://www.reuters.com/business/autos-transportation/toyota-says-all-europe-sales-will-be-zero-emission-cars-by-2035-2021-12-03/

 

"A differenza di alcune aziende automobilistiche, tuttavia, non si è impegnata ad abbandonare del tutto le auto a benzina, sostenendo che alcune regioni non sono ancora pronte per il passaggio ai veicoli elettrici o ad altre tecnologie di propulsione alternative"

 

2030 🙄

Preferisco rimanere seduto sulla riva del fiume.

19 ore fa, Maxwell61 scrive:

Ovvero, stai prevedendo i problemi degli utenti tra 14 anni (di evoluzione rapidissima come stiamo sperimentando) alle prese con i costi di una Tesla Long range di oggi? 

 

Stai mischiando uno sviluppo tecnologico con problemi di carattere socioeconomico. Come se si trattasse di un "semplice" Swich Off del DTT. 

E si continua a dare le cose per scontate. Oi non c'è nulla di male eh. 

Il succo del discorso non è se sarà o non sarà possibile, ma il grosso rischio di avere conseguenze negative. E per queste ragioni che è lecito pensare a possibili slittamenti di date o transizione più lenta. 

  • I Like! 3
Link to comment
Share on other sites

7 minuti fa, mikisnow scrive:

 

"A differenza di alcune aziende automobilistiche, tuttavia, non si è impegnata ad abbandonare del tutto le auto a benzina, sostenendo che alcune regioni non sono ancora pronte per il passaggio ai veicoli elettrici o ad altre tecnologie di propulsione alternative"

 

2030 🙄

Preferisco rimanere seduto sulla riva del fiume.

 

Stai mischiando uno sviluppo tecnologico con problemi di carattere socioeconomico. Come se si trattasse di un "semplice" Swich Off del DTT. 

E si continua a dare le cose per scontate. Oi non c'è nulla di male eh. 

Il succo del discorso non è se sarà o non sarà possibile, ma il grosso rischio di avere conseguenze negative. E per queste ragioni che è lecito pensare a possibili slittamenti di date o transizione più lenta. 

Pienamente d'accordo. Un conto è l'enfasi ed il ragionevole interesse per il progresso tecnologico. Un conto è parlare di elettrico in certe zone di italia. Io ho vissuto al nord, al centro e provengo dal sud. Al nord per me era normale trovare le auto in carica alla colonnina. Al sud è francamente impossibile al momento. In certe zone si vedono girare ancora auto anni 80-90 come auto di tutti i giorni. Di che parliamo? Le conseguenze di carattere socioeconomico ci saranno eccome. 

  • I Like! 4
Link to comment
Share on other sites

Ragazzi… per l’ennesima volta, in questo thread si parla di tecnologie!!!

Per i risvolti della transizione elettrica se ne parla nell’apposito thread… grazie!

Siccome non vogliamo censurare e metterci a spostare ogni volta blocchi di post, vi chiediamo più collaborazione ed attenzione.

Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, __P scrive:

Ragazzi… per l’ennesima volta, in questo thread si parla di tecnologie!!!

Per i risvolti della transizione elettrica se ne parla nell’apposito thread… grazie!

Siccome non vogliamo censurare e metterci a spostare ogni volta blocchi di post, vi chiediamo più collaborazione ed attenzione.

Pardon, errore mio.

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, Cosimo scrive:

tutto bello, ma io sto bestemmiando da 4 mesi per avere 100kw da una cabina elettrica in una media città del profondo nord. 

Tutte queste ricariche veloci sono un bellissimo spot promozionale, dei dimostratori tecnologici insomma, ma inevitabilmente rimarrananno tecnologie elitarie, al pari di una supercar attuale. 

La svolta ci sarà solo quando, a una proposta tecnologica economicamente sostenibile, si accompagnerà un'infrastruttura che regga la richiesta energetica

Credo che l'unico modo per offrire stazioni di ricarica con potenze da centinaia di kW, sia quello di realizzare dei sistemi di accumulo all'interno delle stazioni stesse (magari tramite supervolano)

Link to comment
Share on other sites

  • J-Gian changed the title to Elettrificazione: tecnologie per la sostenibilità ambientale e geopolitica
  • J-Gian locked this topic

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.