Jump to content

La transizione ecologica ed il futuro della mobilità


Message added by J-Gian,

 

Recommended Posts

Vabbeh ma parliamo di costi di ricarica folli:

 

Ionity ad esempio fa pagare 0,79€ al kWh, Free To X 0,65€ e per la ricarica a “domicilio” di E-Gap 1€ al kWh.

 

Poi la ricarica a domicilio è la peggiore stupidata inventata nella storia, a meno di non usarla per emergenza. Che stupidata è chiamare un tizio e rimanere in due ad attendere ore che si carichi il veicolo? 

Now: Jeep Compass MY20 1.3 GSE Longitude (Me - 2021) - Lancia Ysilon 1.2 FIRE Argento (Wife - 2016)

Previously: Fiat 500L ('68); Autobianchi Avenue Y10 1.1 ('93); Fiat Panda 900 ('98); Fiat Panda 1.2 ('04); Ford Focus SW 1.6 Tdci ('09); Fiat Punto Evo 1.4 GPL ('10)

Link to comment
Share on other sites

10 ore fa, TurboGimmo scrive:

Vi posto un articolo interessante.

Galeazzi ha fatto Milano-Roma-Milano.

 

Ha speso duecentoventi euro di energia

 

MILANO-ROMA-MILANO in AUTO ELETTRICA in GIORNATA! COSTI, TEMPI, SOSTE. – Andrea Galeazzi

 

Col Frecciarossa avrebbe speso 160€ circa e avrebbe avuto anche tempo di girare, essendo 3'30" a tratta.

 

Ha fatto proprio il viaggio sulla tratta più inutile per dimostrare la cosa :lol: .....poteva fare una Rovigo-Campobasso (distanza simile, ma città non servite comodamente dall'AV)

  • Haha! 5

[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Link to comment
Share on other sites

10 ore fa, TurboGimmo scrive:

Vi posto un articolo interessante.

Galeazzi ha fatto Milano-Roma-Milano.

 

Ha speso duecentoventi euro di energia

 

MILANO-ROMA-MILANO in AUTO ELETTRICA in GIORNATA! COSTI, TEMPI, SOSTE. – Andrea Galeazzi

 

La morale è che sei hai soldi e tempo, riesci a fare tutto... Anche pigliarti una carbonara tra le natiche dei lupi  😅

  • I Like! 1
  • Haha! 7
Link to comment
Share on other sites

On 6/1/2022 at 10:54, stigghiolaro scrive:

Vabbeh ma parliamo di costi di ricarica folli:

 

Ionity ad esempio fa pagare 0,79€ al kWh, Free To X 0,65€ e per la ricarica a “domicilio” di E-Gap 1€ al kWh.

 

Pero' parliamo anche di costi SENZA accise.

Il costo della benzina è per una buona metà ACCISE, se tutti andassimo a elettricità lo Stato sposterebbe le accise sull'elettricità, da qualche parte quei $ordi deve trovarli.

Non riesco a vedere come possano scendere i PREZZI alla "pompa" nei prossimi anni.

Magari scenderanno i costi, ma non i prezzi.

  • I Like! 2

Di questi ne vendono a secchiate.

Vedrete.

[scritto in data 18 Luglio 2013 - Riferito a Jeep Cherokee]

Link to comment
Share on other sites

25 minuti fa, TurboGimmo scrive:

 

Pero' parliamo anche di costi SENZA accise.

Il costo della benzina è per una buona metà ACCISE, se tutti andassimo a elettricità lo Stato sposterebbe le accise sull'elettricità, da qualche parte quei $ordi deve trovarli.

Non riesco a vedere come possano scendere i PREZZI alla "pompa" nei prossimi anni.

Magari scenderanno i costi, ma non i prezzi.

Accise sull’elettricità non credo anche perché non serve solo per ricaricare le auto, potrebbero invece mettere dei balzelli sulle colonnine 

Link to comment
Share on other sites

Ho idea che diventerà una giungla. Ora abbiamo i prezzi che più o meno sono uguali con Benzina-Gasolio-GPL-Metano. E ti fai un'idea precisa di cosa spendi quando sei in procinto si cambiare auto. Ma con l'EV fra gestori e contratti mi sa che bisognerà studiarci su 😅

Link to comment
Share on other sites

16 ore fa, SoUlSnAkE scrive:

Accise sull’elettricità non credo anche perché non serve solo per ricaricare le auto, potrebbero invece mettere dei balzelli sulle colonnine 

Infatti la maggiore convenienza dell'elettrico è se ricarichi da casa.

Now: Jeep Compass MY20 1.3 GSE Longitude (Me - 2021) - Lancia Ysilon 1.2 FIRE Argento (Wife - 2016)

Previously: Fiat 500L ('68); Autobianchi Avenue Y10 1.1 ('93); Fiat Panda 900 ('98); Fiat Panda 1.2 ('04); Ford Focus SW 1.6 Tdci ('09); Fiat Punto Evo 1.4 GPL ('10)

Link to comment
Share on other sites

Collateralità dell'informatica spinta.

Temo e tremo.

Cita

Il giallo dell’hacker che dice di controllare 25 Tesla a distanza

In una serie di tweet un informatico tedesco ha dichiarato che sarebbe riuscito a prendere il controllo da remoto di alcune Tesla

Tesla piazzale
 
 
12 Gennaio 2022 alle 11:40
0
Di: Massimo Grassi
 

Le auto connesse hanno aperto numerose possibilità a costruttori e utenti, dai più "semplici" aggiornamenti over the air alla possibilità di controllarne alcuni parametri da remoto. Purtroppo però come ogni device collegato alla rete il rischio che alcuni malintenzionati possano "bucare" il software è reale, come dimostrato più volte negli ultimi anni. Un ultimo esempio arriva da profilo Twitter di David Colombo, giovane sviluppatore e hacker tedesco, che in una serie di tweet ha annunciato di avere il "pieno controllo da remoto di più di 25 Tesla sparse in 10 differenti nazioni".

Per fortuna il diciannovenne imprenditore (nel suo profilo si definisce specialista di cybersicurezza e fondatore di un'azienda che porta il suo nome) non fa parte della schiera di malintenzionati e non ha dato vita a una serie di ricatti per ridare il controllo delle auto ai loro legittimi proprietari, ma ha sollevato una volta ancora la questione della sicurezza relativa al software delle auto.

La storia

Tutto è partito col Tweet che vedete qui sotto

Non sono stati rivelati i dettagli esatti della vulnerabilità, Colombo si è limitato a sottolineare come i problemi non siano all'interno del software o dell'infrastruttura di Tesla, aggiungendo che la "colpa" sarebbe dei singoli proprietari, coi quali Colombo starebbe cercando di mettersi in contatto.  

Non è quindi chiaro per quale motivo il giovane informatico sarebbe riuscito a prendere il controllo di più di 25 Tesla, potendo sbloccare portiere, aprire e chiudere i finestrini, accendere il motore, gestire l'infotainment, disattivare la modalità sentinella, conoscere l'esatta posizione di ciascuna auto e sapere se c'è qualcuno a bordo. Come specificato in un altro tweet le auto non possono essere guidate da remoto

 

Nessun rischio quindi di ritrovarsi alla guida di un'auto in realtà condotta da un altro ma, come sottolineato da Colombo, la possibilità di far suonare all'improvviso e a tutto volume una canzone potrebbe comportare seri rischi per la sicurezza durante un viaggio.

 

Tornando all'inizio, secondo la testata specializzata Bankinfosecurity il problema di vulnerabilità potrebbe nascere da software di terze parti, sempre più popolari all'interno della comunità dei proprietari di Tesla. Controllare con precisione consumi e stato delle batterie, azionare da remoto alcune funzioni non disponibili nella app ufficiale e così via potrebbero quindi rappresentare un rischio per la sicurezza.

I contatti con Tesla

Colombo ha poi raccontato - sempre tramite Twitter - di aver provato più volte a mettersi in contatto con Tesla  per segnalare il problema, ma di non aver inizialmente ottenuto risposta. Successivamente il team della Casa avrebbe confermato al giovane informatico di essersi messo al lavoro per capire e risolvere il problema.

Nel frattempo un report dettagliato sarà caricato sul CVE, sito gestito dal Dipartimento della Sicurezza interna degli Stati Uniti, nel quale vengono caricati tutti i problemi relativi alla sicurezza informatica.

https://insideevs.it/news/560230/hacker-controllo-remoto-tesla/

 

 

  • Absurd! 1
Link to comment
Share on other sites

  • J-Gian changed the title to Elettrificazione: tecnologie per la sostenibilità ambientale e geopolitica
  • J-Gian locked this topic

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.