Jump to content

La transizione ecologica ed il futuro della mobilità


Message added by J-Gian,

 

Recommended Posts

Io ho cercato Team Indaco in rete ed ho trovato un gruppo di sviluppatori web, un sito dove si parlava del legame tra i colori e le attività extra-sensoriali, un forum dove si organizzavano tornei di Pokemon e questa:

Team-INDACO-METALS-a20791374.jpg

Poiché è evidente che tutto ciò non c'entra nulla con il tuo lavoro, volevo sapere se è possibile avere una qualche indicazione più precisa su quanto avete fatto.

non si vede... è questo?

http://marraiafura.com/wp-content/uploads/2010/09/Mulo-2010-09.pdf

CI SEDEMMO DALLA PARTE DEL TORTO VISTO CHE TUTTI GLI ALTRI POSTI ERANO OCCUPATI

Link to comment
Share on other sites

Avevo il sospetto che fosse qualcosa del genere ed in effetti sarebbe la soluzione per i problemi della mobilità: un bell'autobus a pedali consentirebbe di risolvere tutti i problemi del traffico, dell'inquinamento, di prevenire le problematiche connesse all'esaurimento delle risorse petrolifere, di eliminare gli incidenti causati dalle velocità eccessive e per di più risolverebbe il problema dell'obesità.

:agree:

Link to comment
Share on other sites

riscio.jpg

Con il tuo cosa?

con il mio vero lavoro !!

scassamaroni :D fin'ora avevo "contenuto" così bene la notizia che a Torino quei cosi a pedali girano per strada da un sacco di tempo

e nessuno lo sapeva:muto:

http://www.comune.torino.it/ucstampa/2001/riscioecol.html

Da oggi entra in servizio un nuovo e inusuale mezzo di trasporto pubblico, alimentato in parte da una batteria elettrica, in parte dalla piu semplice forma di energia disponibile: l'energia muscolare. Si tratta infatti di un quadriciclo a pedalata assistita: un riscio a due posti che si muove grazie a un guidatore "pedalatore" e un motore elettrico, che ha lo scopo di "assistere" la pedalata rendendola piu agevole.

E' uno dei progetti presentati al Ministero per l'Ambiente dalla Citta di Torino e dall'Atm nell'ambito delle Domeniche Ecologiche del 1999 e che ha ottenuto il finanziamento previsto dal relativo Decreto ministeriale. I

riscio adibiti al servizio sono sei per trasporto di passeggeri e uno per il trasporto merci. I guidatori hanno una divisa blu e i contrassegni della Citta di Torino e dell'Atm.

I nuovi mezzi effettueranno il percorso piazza Castello - piazza Statuto a partire da oggi, come "lancio promozionale", con orario non determinato ma che sara definito in base alla stagione: sara comunque attivo tutti i giorni durante le festivita di fine anno e tutti i sabati e le domeniche nei mesi successivi, con progressivo aumento dei giorni di servizio all'approssimarsi della bella stagione. Il costo del biglietto (valido per due persone) e di lire 8mila solo andata e 15mila andata e ritorno.

Soltanto per oggi, il servizio e completamente gratuito.

Se il servizio sara gradito, si istituira una piu lunga tratta turistica nel cuore dell'area museale al costo di 40mila lire, con un pedalatore-guida che illustrera i luoghi attraversati.

La struttura dei riscio e tubolare in acciaio e la carrozzeria e in plastica. Hanno freni a tamburo e un cambio Shimano a 14 velocita, come quelli delle normali biciclette. Raggiungono, con l'ausilio del motore elettrico, una velocita massima di circa 20 km/h.(m.m.)

Torino, 15 dicembre 2001

(da notare come i milanesi fighetta, come al solito non fanno un ghezz se non gran pubblicità ben 8 anni dopo:§

e poi arrivi Tu e spiattelli tutto :roll:

Edited by owluca
Cita

7:32 : Segni i punti coglionazzo !

Link to comment
Share on other sites

state scherzando vero? Che ci azzecca tutto ciò con il tapis roulant per città, le turbine nelle fogne e l'avveniristico progetto di mobilità? QUesta è chiaramente un'iniziativa fallita!

Mazda MX-5 20th anniversary "barbone edition" - Tutto quello che scrivo è IMHO

k21x8z.png

Link to comment
Share on other sites

Non so per voi,ma è il momento di prendere decisioni.Io l'ho già fatto diversi anni fa.Come detto nei vari interventi è da un pò che mi occupo di risolvere problemi relativi alla mobilità e alla produzione di energia, da fonti rinnovabili, nel contesto del posto.A parte i lavori svolti all'estero,ho cercato di sviluppare soluzioni anche nel mio privato.Noto,con mio rammarico che il clima del forum non è aperto verso nuove idee,dando l'impressione del cane che si morde la coda.

Link to comment
Share on other sites

Non so per voi,ma è il momento di prendere decisioni.Io l'ho già fatto diversi anni fa.Come detto nei vari interventi è da un pò che mi occupo di risolvere problemi relativi alla mobilità e alla produzione di energia, da fonti rinnovabili, nel contesto del posto.A parte i lavori svolti all'estero,ho cercato di sviluppare soluzioni anche nel mio privato.Noto,con mio rammarico che il clima del forum non è aperto verso nuove idee,dando l'impressione del cane che si morde la coda.

il forum è apertissimo, il problema è che continui a commentare il nulla. Frasi sibilline e velatamente indignate e non hai detto ancora una parola su cosa studi e su cosa realizzi.

Mi spieghi come si fa ad essere chiusi verso qualcosa che non è stato detto?

Guarda che qui dentro il clima è pecoreccio, ma la voglia di conoscere esperienze nuove e alternative c'è eccome, solo che è da aprile che continui a fare proclami indignati e poi non dici cosa fai.

Spara venti righe in cui spieghi la tua esperienza, di come ha funzionato, dove è innovativa e dove è migliorabile e sta tranquillo che riceverai risposte pertinenti e interessate.

Se continui a fare il signor "io-son-buono-e-naturale-e-non-inquino-perchè-ho-l'idea-giusta" e ti offendi perchè chi ti legge si sente un po' preso per il culo, mi sa che non si fa molta strada.

Che dici? le scriviamo ste benedette venti righe terra-terra per farci capire cosa fai? ;)

Da parte di tutti qui c'è la massima disponibilità ad ascoltare.

CI SEDEMMO DALLA PARTE DEL TORTO VISTO CHE TUTTI GLI ALTRI POSTI ERANO OCCUPATI

Link to comment
Share on other sites

Non so per voi,ma è il momento di prendere decisioni.Io l'ho già fatto diversi anni fa.Come detto nei vari interventi è da un pò che mi occupo di risolvere problemi relativi alla mobilità e alla produzione di energia, da fonti rinnovabili, nel contesto del posto.A parte i lavori svolti all'estero,ho cercato di sviluppare soluzioni anche nel mio privato.Noto,con mio rammarico che il clima del forum non è aperto verso nuove idee,dando l'impressione del cane che si morde la coda.

Mazda MX-5 20th anniversary "barbone edition" - Tutto quello che scrivo è IMHO

k21x8z.png

Link to comment
Share on other sites

Stando alle non-risposte, ho una sola conclusione: "don't feed the troll".

E me ne dispiaccio, perché anch'io ero molto curioso al riguardo.

Statisticamente, il 98% dei ragazzi nel mondo ha provato a fumare qualsiasi cosa. Se sei fra il 2%, copia e incolla questa frase nella tua firma

Link to comment
Share on other sites

Il forum è disponibilissimo ad ascoltare le tue idee Contraxtor, ma se continui a non esporle in maniera chiara e ad accusare di scetticismo e chiusura mentale tutto il resto del forum i tuoi post sono da considerare flood e focolai di flame e pertanto saranno gestiti di conseguenza.

Forse non siamo stati abbastanza chiari su cosa intendiamo per esposizione chiara?

Puoi fare riferimento ad un form di questo tipo:

  • Campo di applicazione.
  • Tecnologia che viene sostituita, migliorata o affiancata.
  • Tecnologia proposta.
  • Fonte e/o vettore energetico utilizzato per l'alimentazione.
  • Breve analisi degli aspetti ambientali.
  • Brave analisi degli aspetti economici.

Attendo fiducioso una tua esposizione chiara e univoca, nonché si richiede di eliminare completamente quell'atteggiamento di superiorità a cui abbiamo fatto riferimento più volte, così come è stato richiesto ad altri utenti in precedenza.

Colgo l'occasione per invitare anche il resto dell'utenza a non dar seguito ad ulteriori post privi di contenuto che verranno cancellati in quanto considerati flood ed off topic.

Grazie.

Alfa Romeo MiTo 1.4 MultiAir TB 135 CV TCT Distinctive, 2012

Link to comment
Share on other sites

  • __P changed the title to La transizione ecologica ed il futuro della mobilità

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.