Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

La transizione ecologica ed il futuro della mobilità


Recommended Posts

15 minuti fa, Felis dice:

Infatti, non stessi! Stessi nelle periferie della terraferma veneziana. :-D Non tutti stessimo nelle grandi città metropolitane. :D Inoltre non mi sembra il caso di caricare il pargolo di tre anni sullo scooter.

Con un pargolo di tre anni puoi prendere una bici elettrica e piazzare un seggiolino sul portapacchi.

Io l'ho fatto finché ho potuto, adesso purtroppo il bimbo è troppo grande e pesante per stare sul seggiolino e non ancora abbastanza maturo per andare in bici a scuola (strade poco sicure per un bambino), anche accompagnato.

Quindi non ho alternative all'auto, almeno per due-tre anni.

(Quartiere mal collegato dai mezzi pubblici per giunta).

Poi quando sarà abbastanza maturo per fidarmi faremo la strada assieme entrambi in bici.

(Ah, a occhio sto a una trentina di chilometri da casa tua).

R: "Papà cosa è successo alla macchina?"

J: "Ho investito un uomo che attraversava la strada senza guardare"

R: "Ma è molto molto rovinata papà"

J: "Continuava a rialzarsi"

Rat-boy e Janus Valker, da Rat-Man

Link to comment
Share on other sites

41 minuti fa, Felis dice:

Infatti, non stessi! Stessi nelle periferie della terraferma veneziana. :-D Non tutti stessimo nelle grandi città metropolitane. :D Inoltre non mi sembra il caso di caricare il pargolo di tre anni sullo scooter.

Ma dalle parti tue che conosco abbastanza per motivi familiari, il problema traffico/parcheggio non esiste ( per lo meno nella zona s. Dona' che io conosco ). ??

Archepensevoli spanciasentire Socing.

Link to comment
Share on other sites

19 ore fa, gianmy86 dice:

Gira e rigira il punto è sempre lo stesso: nessuno che voglia provare a cambiare le proprie abitudini.

Specialmente se qualcuno (Stato) vorrebbe obbligarti a mutarle in senso peggiorativo. Grazie tante, verrebbe da rispondere. Io son sincero, non ho alcun desiderio di fare 30 chilometri al giorno con bici a pedalata assistita o scooter elettrico, sotto il sole, la pioggia o la neve. Preferisco un po' di traffico, piuttosto, se proprio non si può risolvere totalmente il problema.

Edited by Fede82
Link to comment
Share on other sites

30km al giorno? 15 andare e 15 tornare? 

Imho stai sovrastimando di molto le dimensioni delle nostre città.

 

A Torino, in 15km dal centro finisci a Rivoli.

Anche a Milano, in 15km sei già a Pero da una parte o a San Donato dall'altra.

 

Forse Roma si estende così tanto orizzontalmente.

 

La bici (assistita o meno) è una soluzione per gli spostamenti all'interno delle città, che sono spesso di massimo 5km.

 

Per chi viene da fuori, la soluzione proposta è sempre stata quella intermodale. Auto fino alla periferia e poi da lì mezzi (ad esempio arrivando a Milano la lasci a Molino Dorino, Lampugnano, Famagosta, San Donato etc. etc.) 

Ci metti meno tempo e costa pure di meno....

 

  • I Like! 3

[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Link to comment
Share on other sites

4 minuti fa, TonyH dice:

30km al giorno? 15 andare e 15 tornare? 

Imho stai sovrastimando di molto le dimensioni delle nostre città.

 

A Torino, in 15km dal centro finisci a Rivoli.

Anche a Milano, in 15km sei già a Pero da una parte o a San Donato dall'altra.

 

Forse Roma si estende così tanto orizzontalmente.

 

La bici (assistita o meno) è una soluzione per gli spostamenti all'interno delle città, che sono spesso di massimo 5km.

 

Per chi viene da fuori, la soluzione proposta è sempre stata quella intermodale. Auto fino alla periferia e poi da lì mezzi (ad esempio arrivando a Milano la lasci a Molino Dorino, Lampugnano, Famagosta, San Donato etc. etc.) 

Ci metti meno tempo e costa pure di meno....

 

Però occhio: lavorare sotto casa non è per tutti o vivere nel centro. Io lavoro in provincia di Milano e vivo in provincia di Milano. Per andare a lavorare faccio 16 km ad andare e 16 a tornare, in auto sarebbero più o meno lo stesso, città equidistanti o quasi dal centro di Milano ma su diversi punti della circonferenza

  • I Like! 1

Mazda MX-5 20th anniversary "barbone edition" - Tutto quello che scrivo è IMHO

k21x8z.png

Link to comment
Share on other sites

Ma se vivi e lavori fuori dalla città, dalla città non ci passi....al massimo le giri attorno.

Se vivi a Pero e lavori a Agrate Brianza, il fatto che facciano l'area C per il traffico non ti tange. O meglio, dovresti dare per scontato che quando parlano delle auto da ridurre in Area C non si riferiscono a te...

[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Link to comment
Share on other sites

Ma non è vero che ci metti meno tempo. Io volendo avrei la fermata dell'autobus praticamente sotto casa. Non lo utilizzo perché ci metterei VERAMENTE quattro volte di più. Oltretutto, la frequenza delle corse non è incrementabile di molto in una situazione nella quale le persone da trasportare fra il paese e la città sono relativamente poche. E sinceramente anche il tempo ha un valore.

Io resto un fautore del giusto mezzo. Ok a rendere le auto sempre meno inquinanti, ma non tagliare le gambe a chi non può cambiarla spesso. Ok al migliorare e incrementare i mezzi pubblici, ma non rendere impossibile l'utilizzo dell'automobile. Che, se tante persone nonostante tutto la adoperano, un motivo c'è.

  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

13 minuti fa, Fede82 dice:

Oltretutto, la frequenza delle corse non è incrementabile di molto in una situazione nella quale le persone da trasportare fra il paese e la città sono relativamente poche

Verrebbe da dire..."Ta Dà...."

 

 

Se si facesse il primo passo le cose migliorerebbero. Visto che così non la fa nessuno, non ci si lamenti se dal, esempio, 1° ottobre 2018 o ha un'euro5 o resti non si cammina. Così, magari aumenta il numero di persone da trasportare da paese a città, e anche il numero e la qualità delle corse. Saremmo tutti più contenti.

Non ultimo, chi come me fa il commerciale, pertanto obbligato a muoversi in auto. Per fortuna che almeno ho la possibità di pianificare gli spostamenti in modo da evitare quasi sempre gli orari canonici di entrata e uscita ufficio di mezzo mondo che si muove in auto...

- '95 Fiat Cinquecento 900 cc MOTORE NUOVO(dal 1995 in garage, spero mia finchè campo)

- '10 Alfa Romeo MiTo 1.4 TB MultiAir 135 cv Distinctive Premium Pack (dal 2017)

 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, gianmy86 dice:

Così, magari aumenta il numero di persone da trasportare da paese a città, e anche il numero e la qualità delle corse. Saremmo tutti più contenti.

Sempre se si da per scontato che tutti siano più contenti di prendere i mezzi pubblici  :-)

 

 

 

  • I Like! 1
Link to comment
Share on other sites

9 ore fa, mariola dice:

Con un pargolo di tre anni puoi prendere una bici elettrica e piazzare un seggiolino sul portapacchi.

Io l'ho fatto finché ho potuto, adesso purtroppo il bimbo è troppo grande e pesante per stare sul seggiolino e non ancora abbastanza maturo per andare in bici a scuola (strade poco sicure per un bambino), anche accompagnato.

Quindi non ho alternative all'auto, almeno per due-tre anni.

(Quartiere mal collegato dai mezzi pubblici per giunta).

Poi quando sarà abbastanza maturo per fidarmi faremo la strada assieme entrambi in bici.

(Ah, a occhio sto a una trentina di chilometri da casa tua).

Pericolosissimo per il tipo di strade. Non mi fido. Ma d'inverno lo spremo da quanto umido prende? Già è perennemente raffreddato grazie alla congerie microbica del nido. Non tutti sono adatti alle 2 ruote.

8 ore fa, stev66 dice:

Ma dalle parti tue che conosco abbastanza per motivi familiari, il problema traffico/parcheggio non esiste ( per lo meno nella zona s. Dona' che io conosco ). ??

San Donà è tipo piccolo comune. Non si congestiona mai. Ma il sindaco presidente della reyer del mio comune ha già iniziato a limitare gli €4 (io ho un 5b, 6 quando paghi il bollo... boh). In bus grazie alle magnifiche tratte ti passa veramente la voglia.

Link to comment
Share on other sites

  • __P changed the title to La transizione ecologica ed il futuro della mobilità

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Similar Content

    • By Beckervdo
      Dal concept al modello di serie...la Nissan Ariya che tra ispirazione dal Concept IMX e dalla Nissan Rogue.
      Lungo 4.595 metri, Largo 1.85, con passo di 2.775 metri ed una altezza di 1.66 metri,  sarà disponibile con motori elettrici sull'asse anteriore o su entrambi gli assi, così da avere una trazione integrale elettrica.sarò disponibile.
      La variante a motore singolo 2WD offrirà 160 kW /  218 CV e 300 Nm di coppia mentre, in configurazione a doppio motore AWD arriverà a ben 290 kW / 394 CV e 600 Nm.
      In termini di prestazioni, le varianti AWD avranno bisogno di circa sette secondi e mezzo per completare la corsa 0-100 km / h prima di raggiungere il massimo a 160 km / h. Il più veloce di tutti con il doppio motore farà lo sprint in 5,1 secondi e raggiungerà i 200 km / h.
      Sulla base della stima fatta da Nissan, l'Ariya offrirà fino a circa 483 chilometri di autonomia negli Stati Uniti. Tale numero sarà applicabile per la variante a lunga percorrenza a due ruote motrici con il pacco batterie da 90 kWh che ha una capacità utilizzabile di 87 kWh. Ci sarà anche una batteria più piccola da 65 kWh di cui sarai in grado di utilizzare 63 kWh.
      La scelta della AWD andrà ad impattare sul vano bagagli che passa da 467 litri a 413 litri.
      Dotato di doppi display da 12,3 pollici e Apple CarPlay e Android Auto wireless standard, Ariya integrerà anche Alexa e offrirà supporto per gli aggiornamenti over-the-air: una novità per una Nissan. Conterrà inoltre gli ultimi sviluppi dell'azienda in merito ai sistemi di sicurezza, con ProPILOT Assist 2.0 che offre la guida a mani libere in determinate condizioni.
      La Nissan Ariya sarà inizialmente in vendita in Giappone dalla metà del 2021 prima di arrivare negli Stati Uniti più tardi nello stesso anno con un prezzo di partenza stimato di $ 40.000.
      Gamma per l'Europa
        2WD 63 KWH 2WD 87 KWH 4WD 63 KWH 4WD 87 KWH 4WD 87 KWH PERFORMANCE POTENZA MAX 218 CV 242 CV 279 CV 306 CV 394 CV COPPIA MAX 300 Nm 300 Nm 560 Nm 600 Nm 600 Nm 0-100 KM/H 7,5 s 7,6 s 5,9 s 5,7 s 5,1 s V- MAX 160 km/h 160 km/h 200 km/h 200 km/h 200 km/h CONSUMO ND ND ND ND ND AUTONOMIA 360 km 500 km 340 km 460 km 400 km             TRAZIONE 2WD 2WD 4WD 4WD 4WD  
      Cartella stampa completa Nissan
       
      Via Nissan
       
       
       
       
       
       
       
       
       

























    • By Beckervdo
      SUV 100 % Elettrico di Mitsubishi che presenta l'Airtrek che sarà prodotto in Cina assieme alla sua JV con GAC.
      In effetti, il nome AIRTREK non è la prima volta che compare nella linea di prodotti Mitsubishi: il primo nome locale per l'auto giapponese Outlander di prima generazione fu AIRTREK. Resta quindi da vedere se il ritorno del nome AIRTREK significhi che questa nuova auto elettrica è legata a Outlander.
      Mitsubishi ha sottolineato che AIRTREK sarà costruito utilizzando il concetto di "SUV Crusing Electric", che include tre centri di gravità, "Electric", "Expanding" ed "Expressive".
      "Electric" rappresenta veicoli elettrici e "Expanding" rappresenta veicoli a guida estesa."Expressive" rappresenta l'unicità dei veicoli Mitsubishi.
      Dal punto di vista estetico, oltre ai fari separati e ad altri importanti elementi del Dynamic Shield in passato, la carrozzeria ha anche delle forti linee di rigonfiamento, lo scudo Dynamic Shield è leggermente squadrato, e le luci posteriori sono realizzate con tecnologia LED a forma di L rovesciata su entrambi i lati. 
      John Signoriello, responsabile del marketing e delle vendite globali di MMC, ha sottolineato che "Mitsubishi ha creato AIRTREK, un veicolo ricreativo esclusivamente elettrico, principalmente per consentire ai consumatori di essere più immersi in avventure illimitate". Ha anche sottolineato che "AIRTREK sarà esclusiva appartenente al mercato cinese. ", e sarà la quarta linea di prodotti in Cina dopo i marchi Outlander, ASX ed Eclipse Cross.
      La nuova vettura sarà ufficialmente rilasciata sul mercato cinese alla fine del 2021.
      A breve nuove foto e cartella stampa
       













       
      Press Release:
       
      Mitsubishi Global
       
    • By Cole_90
      Il piccolo di MG viene aggiornato al nuovo linguaggio stilistico del brand cinosassone e ottiene anche la strumentazione digitale da 7’’ e schermo infotainment (con nuovo sistema) fino a 10’’; si aggiungono nuovi ADAS e due varianti potenza per l’elettrica.
      - Batteria da 51 kWh con 179 cv e autonomia di 320 km WLTP
      - Batteria da 69,9 kWh con 156 cv e 440 km in WLTP.
       
       












       
      Press Release:
       
      MG Europe
       

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.