Vai al contenuto
TonyH

Come sei caduto in basso Quattroruote

Messaggi Raccomandati

piuttosto, possibile che l'OdG non abbia nulla da eccepire su un giornalista che fa esplicita pubblicità a un prodotto (anzi, due)? teoricamente è roba vietatissima dal codice deontologico.

Apposta hanno messo Brignano, professione comico :lol:

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
"casualmente" hanno iniziato con rimettere a posto una VW, della serie: "chi ben comincia..."

:disp2:

Per non parlare del Transporter nuovo di pacca che si vede nel video.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Apposta hanno messo Brignano, professione comico :lol:

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
non è che abbiano cominciato da un VW: il programma sarà tutto centrato solo su quel furgone (da cui il "Bulli" del titolo)

ah ecco, pure peggio del previsto allora, ti confesso che ho guardato 10 secondi del video, Brignano proprio non lo sopporto (il resto pure)...

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Per non parlare del Transporter nuovo di pacca che si vede nel video.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
ma partecipa pure un giornalista di Ruoteclassiche, che non si fa problemi ad arrivare a bordo di una VW in un'officina piena di altre VW per registrare un programma che promuove il marchio VW.

e partecipa pure al simpatico siparietto pro-Lavazza.

ripeto che sarebbero cose vietatissime per un giornalista iscritto all'ordine.

L'osservazione sulla presenza di Brignano come "escamotage" era prettamente ironica difatti. Perché - a mio ignorantissimo parere - il fatto che ci sia un conduttore/protagonista non giornalista non fa venir meno il fatto che appaiano anche dei giornalisti che, nell'esercizio delle loro funzioni, di fatto pubblicizzano un prodotto o un marchio.

E' pur vero che come uno sponsor esterno può acquistare degli spazi pubblicitari all'interno di un prodotto editoriale, finanziare la pubblicazione in allegato di inserti, brochure, opuscoli integrativi contenenti articoli e/o prove su strada effettuate da giornalisti di quella testata, verosimilmente possa commissionare anche un'opera audiovisiva, riprodotta esclusivamente all'interno del proprio canale web e con i dovuti avvisi all'utenza.

Poi il fatto che la cosa sia legittima non implica che sia altrettanto commendevole sul piano deontologico...

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Poi il fatto che la cosa sia legittima non implica che sia altrettanto commendevole sul piano deontologico...

o della credibilità

cracco-5-595x386.jpg

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Cracco però non è un giornalista...

con quella roba li ci finanzia il ristorante che ,come da manuale, è in perdita IMHO :mrgreen::§

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Cracco però non è un giornalista...

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Beh....però è uno che è diventato noto anche per essere giudice e censore del modo di cucinare altrui.

Nonchè autore di libri di cucina.

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere iscritto per commentare e visualizzare le sezioni protette!

Crea un account

Iscriviti nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×