Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

Recommended Posts

Bosch ha presentato delle nuove tecnologie per permettere alle case di ridurre l'emissione di co2, se per le utilitarie la situazione è abbastanza buona per le vetture più grandi bisognerà adottare dei motori diesel che hanno un emissione di co2 più bassa.

per abbattere le emissioni verrà lanciato sul mercato l'E-clutch una sorta di frizione che si sgancia quando si decellera permettendo lo spegnimento del motore.

Recupero dell'energia in frenata con nuove batterie e alternatori da 48 volt.

Maggior uso dell'ibrido sia elettrico che idraulico.

Aumento delle vetture a metano.

aumento ma moderato delle vetture solo elettriche.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 38
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Posted Images

,.-

[...] Bosch's eClutch system eliminates a clutch's hydraulic master cylinder and replaces it with an electrically operated pump that automatically engages the clutch smoothly. During a test on Bosch's closed track in Boxberg, Germany, last week, a black Audi A3 with the eClutch didn't stall, no matter how quickly the driver removed his foot from the clutch pedal.

And Bosch engineers programmed the system to make driving in stop-and-go traffic possible without using the clutch pedal. When the car is in first or second gear, the driver needs to use only the brake and accelerator pedals, even when the car rolls to a complete stop. The engine turns off automatically. The system automatically restarts the car the instant the driver takes his or her foot off the brake pedal and slowly engages the clutch automatically, so the car starts moving forward smoothly [...]

Read more: http://www.autonews.com/article/20130617/OEM06/130619899#ixzz2WWQCaGkJ

Follow us: @Automotive_News on Twitter | AutoNews on Facebook

Link to comment
Share on other sites

mah le auto su cui metterebbero sistemi che complicano ancora di più e probabilmente costosi hanno già praticamente hanno tutte il cambio automatico, spesso obbligatorio per le motorizzazioni più potenti e consumose, e mi sembra la tendenza per il futuro, non vedo poi sti gran spazi di applicazione di questa tecnologia. che poi mi sembra tanta roba per una riduzione probabilmente piccola delle emissioni, a fronte di inquinamento per batterie aggiuntive ecc.

,.-

Inoltre, durante le normali cambiate, ad un rilascio brusco del pedale corrisponderà una chiusura dolce e sincrona dei dischi, a vantaggio del confort e della riduzione usura.

Sarà molto più difficile imballare il motore, visto che la chiusura sarà dolce, come sui robotizzati. Ed in caso d'imballo il riavvio sarà automatico.

Link to comment
Share on other sites

Mi sa che si sta esagerando con l'ossessione ai minori consumi, come complicazione. Tra un po' si diventa come gli hypermiler.

Tra l'altro, leggevo la prova della Kadett GSi. 156cv, km da fermo in 28s, 2.0 senza tanti complimenti.....ma a 130km/h segnava 13km/l e pure oltre. Rilevati!!

Giusto perchè non era obesa e la sezione frontale era ridotta...

[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Link to comment
Share on other sites

Guest EC2277
si ma questo dispositivo è fatto per quando vuoi avere la decelerazione più blanda possibile per sprecare meno energia

pensa ad esempio se vedi un semaforo rosso in lontananza oppure una macchina ferma ad uno stop davanti a te che sta ripartendo, se alzi il piede dall'acceleratore è vero che il motore non consuma ma è anche vero che ti rallenta e che poi, durante la successiva accelerazione per riportarti a regime dovrai consumare altro carburante

in quella logica diventa interessante levare il freno motore

Si, ma quello è ottenibile anche senza accrocchi elettronici: basta premere la frizione. Certo non potrai spengere il motore, ma non son tanto sicuro che un ciclo di spengimento e riaccensione faccia inquinare di meno che procedere con la frizione premuta ed il motore acceso. Senza contare l'aggravio dei consumi dovuto al potenziamento dell'impianto elettrico.

Non vorrei dire una carognata, ma temo che questo sistema serva a ridurre i consumi durante il ciclo omologativo, non durante l'uso regolare.

Edited by EC2277
Link to comment
Share on other sites

Anch'io, da assoluto profano, non prevedo un consistente vantaggio.

A basse velocità, come detto da EC, se ho bisogno di decelerare meno di quanto mi permette il freno motore, premo il pedale della frizione e lo rilascio quando serve*, mentre alle alte velocità - dove mettere in folle può esser pericoloso - la decelerazione di freno motore è spesso adeguata... ad ogni modo, devo essere io conducente a capire il momento giusto per lasciare il pedale. :)

E per quanto riguarda l'entità di emissioni evitate, imho i sistemi che già ci sono bastano e avanzano. E soprattutto imho molto lo fa l'uso dell'auto: negli stessi 100 km un'auto con e-Cluch guadagnera un tot, ma evitando di usare l'auto quando non necessario, risparmio assai ben di più. ;)

In ogni caso, spero che quando in situazione normale di cut-off il motore si spegne, si riaccenda all'istante quando tocco uno qualsiasi dei pedali: non vorrei trovarmi nella brutta situazione di salutare servofreno, servosterzo, ABS ed ESP nel malaugurato caso di un imprevisto durante la decelerazione.

* e se non sono in grado di usarla bene, imparo, come si fa da decenni, non vedo perché richiedere un complesso sistema elettromeccanico per aggirare la mia lacuna. :|

Il problema è mantenere una velocità di pensiero che sia superiore alla velocità della macchina.

E NON VALE SOLO NEL RALLY!!! :§

Gli accenti? Usiamoli bene! Gli accenti in italiano

Link to comment
Share on other sites

Alla fine vantaggi tangibili potrebbero aversi solo sui cicli di omologazione e balle varie...un pò come i cilindri disattivabili del 1.4 tsi act,ecc..

I motori sono come le donne, bisogna saperli toccare nelle parti più sensibili.(Enzo Ferrari)

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Similar Content

    • By J-Gian
      Dopo Continental, che ha realizzato il sistema di comando freni elettromeccanico usato su Giulia e Stelvio, anche Bosch propone un sistema analogo, utile soprattutto su modelli ibridi ed elettrici. Tra questi dovrebbe esserci proprio la Volkswagen UP, ed altri modelli del gruppo, anche Mild Hybrid.
       
      Il sistema è costituito da una pompa freno a cilindro idraulico, servoassistita da un motore elettrico, che svolge il ruolo del classico servofreno a vuoto.
       
      Ad affiancare il cilindro principale, vi è anche un accumulatore che ha il ruolo di regolare la pressione idraulica dell'impianto frenante, riducendola o compensandola nelle fasi in cui il cilindro principale è già premuto.
       

       

       

       
       
       
       
       
       
      Se volete approfondire, vi lascio 2 link: 
      https://www.auto-motor-und-sport.de/technik/bremsentechnik-in-elektrofahrzeugen/
      https://www.invetr.com/chassis/alternative-drive-electromechanical-brake-booster-ebkv
       
       
       
       
    • By MotorPassion
      Fonte: https://it.motor1.com
       
       
      Volendo essere sarcastici, inquieta un po' il fatto che abbiano usato delle VW.
       
      Comunque sembrerebbe uno sviluppo interessante.
    • By LucioFire
      ho letto questo:
      Articolo completo: http://www.automoto.it/news/bosch-lavora-ad-una-benzina-a-zero-emissioni.html
       
       
       
      che ne dite?

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.