Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
  • 0
X82

Guidare con la nebbia - Consigli utili

Question

Puntuale come ogni autunno si ripresenta la nebbia. Per molti sconosciuta, per altri, specie chi abita nella bassa della Emilia Romagna, una rogna.

fko4.jpg

Per la cronaca questa foto ritrae la Strada del Taglione, chi è della zona sa che è una pazzia affrontarla in queste condizioni ma tant'è.

Strada stretta, 0 illuminazione e fossi da entrambe le parti.

Come la si affronta?

Prima di tutto si spera di avere qualcuno da seguire :)

- Scherzi a parte facile dire "vado piano". Ma il "vado piano" corrisponde pure sempre a 40km/h ed in mancanza della linea bianca da seguire, non poi tanto scontato visto la possibilità che si possa essere cancellata o sporcata, si fa altrettanto presto ad andare dritti o poggiare le ruote oltre la carreggiata.

- Fendinebbia ben accesi che su una strada illuminata non servono a nulla ma in questo caso aiutano a vedere, ed essere visti, meglio. Cosi' come i fari anche se è pur vero che accedendo solamente le posizioni e lasciando i fendi si riesce a scorgere di più visto che non si ha l'effetto abbagliamento ma totalmente vietato in quanto chi sopraggiunge in pratica non ti vede.

- Retronebbia accessi a meno che non c'è qualcuno che ti segue, in questo caso spegnetelo perché guidare con un faro rosso puntato negli occhi è un'attimino snervante.

Come andare per strada?

- Be personalmente velocità sicuramente moderata e occhi fissi non solo al centro della strada ma soprattutto sulla riga destra della carreggiata. Anche in caso di riga di mezzeria in quanto aiuta a circolare più a destra possibile.

- Psicologicamente si deve stare calmi e rilassati, per chi ci guida la prima volta è come avere la vista annebbiata, la mia bella moglie sicula ha pianto la prima volta :lol:, ascoltare musica a volume basso puo' aiutare. Se siete passeggeri mettete il guidatore a suo agio.

- Non maledicete chi vi segue attaccato a voi come una sardina. Non preoccupatevi e non distoglieto lo sguardo per mandarlo a quel paese, in questo caso potrebbe guidarvi vicino solo per paura di perdervi.

- Possibilmente non percorrete strade isolate o scarsamente illuminate o se ne siete costrette assicuratevi di conoscerle bene. Io ancora oggi riesco a perdermi in quelle poco battezzate perché vengono a mancare qualsiasi punti di riferimento. In questo caso accendere il navigatore aiuta perché vi da una mano a farvi un'idea della strada che non vedete e del territorio attorno a voi.

- Valgono sempre le medesime regole sulla sicurezza a bardo, cinture, ecc...

Avete altri consigli?

Guidare con la nebbia, specie se lieve è scontato e non comporta particolari problemi ma farlo in questo contesto è al pari di guidare con gli occhi chiusi.

Occhio

hux7.jpg

Ovvio che in paese la situazione migliora ma solo perché i lampioni e le insegne aiutano ad illuminare.

6q2r.jpg

8w2v.jpg

Ok la risoluzione del cell ma si puo' notare quanto puo' essere fitta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Recommended Posts

  • 0
2 ore fa, fastfreddy scrive:

come diceva Clay Regazzoni, dalla nebbia, visto che non si vede nulla, è meglio uscire prima possibile, cioè bisogna andare a manetta 😂

 

Si, però certe ca**ate eviterei di riportarle, che alla fine Regazzoni pure c'è rimasto in un incidente d'auto e forse il senso di questo thread è come evitare il più possibile incidenti e rischi guidando con la nebbia.

 

Nebbia che, alla guida, mi terrorizza abbastanza, principalmente per due motivi.

Il primo è che, vivendo in Campania, ho pochissima esperienza di guida nella nebbia. Il secondo è che in un incidente in un banco di nebbia persi un mio caro.

 

L'anno scorso m'è capitato di guidare in Basilicata, in montagna, nel nulla assoluto, di sera e con visibilità inferiore ai 3 metri. Pensai di fermarmi con le 4 frecce ad attendere l'arrivo di qualcuno (opzione remota, l'unica strada di 20 km univa due paesi, il più grande dei quali ha 3000 abitanti) ma era troppo alto il rischio che mi centrasse.

Quindi ho cercato di avanzare osservando, dove era visibile o presente, la linea bianca di delimitazione della carreggiata, ma a tratti era, appunto, assente o schiaritasi quasi del tutto,

Di grande aiuto m'è stata la traccia del navigatore, mai guidato con così tanta tensione e attenzione.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
55 minuti fa, gianmy86 scrive:

 

Si, però certe ca**ate eviterei di riportarle, che alla fine Regazzoni pure c'è rimasto in un incidente d'auto e forse il senso di questo thread è come evitare il più possibile incidenti e rischi guidando con la nebbia.

 

Nebbia che, alla guida, mi terrorizza abbastanza, principalmente per due motivi.

Il primo è che, vivendo in Campania, ho pochissima esperienza di guida nella nebbia. Il secondo è che in un incidente in un banco di nebbia persi un mio caro.

 

L'anno scorso m'è capitato di guidare in Basilicata, in montagna, nel nulla assoluto, di sera e con visibilità inferiore ai 3 metri. Pensai di fermarmi con le 4 frecce ad attendere l'arrivo di qualcuno (opzione remota, l'unica strada di 20 km univa due paesi, il più grande dei quali ha 3000 abitanti) ma era troppo alto il rischio che mi centrasse.

Quindi ho cercato di avanzare osservando, dove era visibile o presente, la linea bianca di delimitazione della carreggiata, ma a tratti era, appunto, assente o schiaritasi quasi del tutto,

Di grande aiuto m'è stata la traccia del navigatore, mai guidato con così tanta tensione e attenzione.

 

 

 

 

è già stato detto tutto ...pensavo ci fosse spazio per fare una battuta ...in ogni caso con la nebbia c'è poco da fare, bisogna andare piano pur senza essere d'intralcio, avere un impianto luci efficiente e soprattutto aprire bene gli occhi per scorgere prima possibile gli altri 

 

ricordo che da giovane nella bassa bergamasca c'erano nebbioni che non ti facevano vedere la striscia bianca, roba che ti faceva perdere l'orientamento ...per fortuna la nebbia è un fenomeno che, almeno quì, si è ridotto molto (forse purtroppo anche a causa dell'inquinamento atmosferico) ...le giornate con nebbia veramente problematica sono pochissime ormai e gli impianti luce hanno fatto passi da gigante ...il problema si risolverà del tutto quando tutto il traffico sarà tracciato in tempo reale e la guida autonoma potrà così dire la sua 

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Alla fine con nebbia o neve la ricetta è banale: bisogna andare estremamente piano, fino al punto di fermarsi. Non ci sono altri trucchi magici.

  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0

Esatto. Alla fine senza andare a cercare chissà quale trucco, basterebbe inazzitutto seguire il CDS. Ovvero adeguare la velocità in base alla visibilità. Questo vale anche quando non c'è nebbia, e serve semplicemente per evitare incidenti anche se qualcuno non ci dà la prededenza o passa col rosso. 

Qui non si scherza e non esiste "evitare di non essere d'intralcio", si deve ragionare pensando che ci si potrebbe ritrovare un ostacolo fermo improvvisamente.  E porsi la domanda "A Questa velocità riuscirei a fermarmi?" 

 

- Oltre a questo le solite cose, come spegnere i retronebbia quando si avvicina un altro mezzo, ed usare i fendinebbia anche se nel CDS non è immediato capire il loro utilizzo di sera. Ma il buon senso porta le FDO a soprassedere giustamente. (in caso di nebbia di sera mezzeluci + fendinebbia). 

- Di giorno usare occhiali con lenti gialle o anche blu, aiuta. 

- I vetri bisognerebbe tenerli puliti sia dentro che fuori. 

- Le spazzole devono essere ok, e per facilitare la cosa tenerne 2.... Una per stagione. 

- Evitare se possibile Autostrade e Superstrade. Questa è personale come consiglio, ma è dal 98 che lo faccio e non cambierò di certo idea. (già scritto sopra la motivazione). 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • 0
9 minuti fa, Vadocomeundiavolo scrive:

Solo la tecnologia ci può aiutare , nell’immediato fari led , acc , night vision e car2X.
In futuro la guida autonoma.

Secondo me va usata per aiutare ma senza abusarne. Alcuni fondamentali devono rimanere.. 

  • I Like! 1
  • Thanks! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Answer this question...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.