Jump to content
News Ticker
Benvenuto su Autopareri!

[Vecchia] I Prossimi Modelli Alfa Romeo (Notizie)


The Summarizer
 Share

Recommended Posts

Salvo dissipare tanto da non essere più le più potenti :D

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Beschleunigung ist, wenn die Tränen der Ergriffenheit waagrecht zum Ohr hin abfliessen

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 7.1k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Per meglio comprendere che cosa dovrà essere Alfa Romeo se vuol rinascere, riporto la lettera scritta due giorni fa dall'Ing. Pasquale Olivieri a margine dell'articolo apparso su "Il Corriere della Sera".

1530430_10151826701276160_1396572191_n.jpg

"Carissimi,al GRIDO "o Alfa o si Muore",

vi invio copia scannerizzata dell’articolo apparso ieri sul Corriere della Sera circa il ruolo strategico dell’Alfa Romeo nei piani di sviluppo del grande finanziere (nonché abile giocatore di poker con cui è pre...feribile non giocare, così come lo definisce il Financial Time ) dr.Marchionne che ha deciso, dopo 10 anni, di diventare anche imprenditore e uomo industriale. Meglio tardi che mai !

Certamente ora non ha più scuse e gli resta solo di far vedere cosa saprà fare….

Grande bella notizia! Anche perchè conferma quello che da sempre sosteniamo noi Alfisti che gli amministratori delegati possono anche cambiare (anche se alcuni durano un po’ troppo a lungo) ma l’Alfa Romeo non perdona chi la tradisce …. è un Marchio che ha una forza immensa a livello planetario e chi tradisce paga duramente .

Certamente l’AD avrebbe bisogno di persone serie e competenti che lo sanno consigliare e non di “lecchini da sistema” che gli fanno mettere il bicilindrico sulla Mito oppure gli fanno distruggere il Marchio Abarth così come in nome della mera efficienza gli fanno chiudere il Centro Stile dell’Alfa Romeo solo per incrementare il loro stipendio per una manciata di stock option!

Certamente occorrerà non solo progettare “vere” Alfa Romeo (e questo pare lo stiano facendo in gran segreto con un nucleo ristretto di tecnici!) ma investire qualcosa come 5/6 miliardi di euro in innovazione tecnico/tecnologica, avere un centro Stile dedicato al pari di una progettazione (sinergica con il gruppo) che progetti le vetture con le specifiche tecniche che l’Alfa richiede e che in Fiat sono “stranote”, ritornare quindi alle competizioni per misurarsi con i leader di Audi,BMW e Mercedes ,avere una rete dedicata e non trovarsi fra i piedi dal concessionario e/o in assistenza Alfa Romeo una 500 o una Jeep…….

Immagino che nel 40° (30° n.d.r.) della AR NA rinunci da subito a fare la AR MA con la Mazda nella città della Bomba Atomica (hanno scoperto che non ci sta il motore Alfa 1750cc della 4C ??)

Auguriamogli Buon Lavoro e soprattutto speriamo che sia cosciente di quanto egli stesso fà riportare in questo articolo che praticamente lo riporta indietro di 10 anni quando decise di “uccidere” l’Alfa che stava ri-nascendo per volere di U.Agnelli così come l’ Alfa / Maserati nata e morta quasi subito con l’allora grande Amico Karl Heinz da lui “voluto e rubato” alla BMW e poi ancora l’Alfa uccisa dallo stesso Marchionne e dall’ insignificante Montezemolo durante la presentazione della Mito al Castello Sforzesco con la successiva fuoriuscita di Luca De Meo preceduta dalla mia!

Un abbraccio

Vs

Pasquale"

ST_G_02_04_000_1.jpgduetto14yg.jpg
Link to comment
Share on other sites

I have a dream...che gli "alfisti puri", come amano definirsi....oltre che a pretendere ("servono 5-6 miliardi" eh, noccioline, aspetta che marchionne cambia la banconota da 1 trilione al bar) fossero parte attiva.

I praghesi, per farsi il teatro, si autotassarono. Non dico arrivare a quel punto, ma che almeno per centro stile e museo, se è una cosa così fondamentale nella vita del marchio, si mettessero di buzzo buono per presentare un progetto ben articolato (leggasi: uno studio di fattibilità).

In anni si sono lette tante (troppe?) parole, ma a parte qualche "manifestazione di protesta", più di facciata e forse più a uso e consumo di qualche capetto locale, non ho ancora visto niente di concreto.....

Che poi, son gli stessi del "no a Alfa vicino a jeep" "no alla duetto a hiroshima"....però quando entrano in un conce bmw a comprarsi un bell'x5 fatto a Spantarburg che sarà venduto assieme a un cazzo di pulmino derivato dalla Mini....zitti e muti, tanti applausi all'ingegno teutonico.

E con questo, buona settimana!

[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Link to comment
Share on other sites

I have a dream...che gli "alfisti puri", come amano definirsi....oltre che a pretendere ("servono 5-6 miliardi" eh, noccioline, aspetta che marchionne cambia la banconota da 1 trilione al bar) fossero parte attiva.

I praghesi, per farsi il teatro, si autotassarono. Non dico arrivare a quel punto, ma che almeno per centro stile e museo, se è una cosa così fondamentale nella vita del marchio, si mettessero di buzzo buono per presentare un progetto ben articolato (leggasi: uno studio di fattibilità).

In anni si sono lette tante (troppe?) parole, ma a parte qualche "manifestazione di protesta", più di facciata e forse più a uso e consumo di qualche capetto locale, non ho ancora visto niente di concreto.....

Che poi, son gli stessi del "no a Alfa vicino a jeep" "no alla duetto a hiroshima"....però quando entrano in un conce bmw a comprarsi un bell'x5 fatto a Spantarburg che sarà venduto assieme a un cazzo di pulmino derivato dalla Mini....zitti e muti, tanti applausi all'ingegno teutonico.

E con questo, buona settimana!

Temo tu non abbia capito di chi stai parlando.

Di che cosa ha fatto in Alfa e per Alfa (anche in tempi recentissimi)

Di che cosa stia facendo per il Museo e per i Ragazzi del (ex) centro Stile di Arese.

Vabbè......

ST_G_02_04_000_1.jpgduetto14yg.jpg
Link to comment
Share on other sites

che poi sta cosa del centro stile non l'ho capita....:pen:

ma davvero secondo loro il risultato cambia se la gente la mattina va a lavoro a torino sud oppure ad arese?

alfa all'interno di Officina 83 ha un suo team di lavoro dedicato, separato da quello di maserati, ancora di piu da quello fiat ecc... anche se fosse ad arese, il capo dello stile sarebbe lo stesso, ci sarebbe solo la rottura di caxxo di dover fare 2 ore di macchina per vedere una presentazione, problemi di interfaccia con la fattibilità (oppure spostare anche quella ad arese ecc) insomma secondo loro le complicazioni logistiche servirebbero a migliorare lo stile delle future alfa? :pz

Edited by Aymaro
Link to comment
Share on other sites

Temo tu non abbia capito di chi stai parlando.

Di che cosa ha fatto in Alfa e per Alfa (anche in tempi recentissimi)

Di che cosa stia facendo per il Museo e per i Ragazzi del (ex) centro Stile di Arese.

Vabbè......

Vabbè lo dico io, anche se non mi sarà permesso. :)

Si esplichi, ci spieghi, ci erudisca....cosa sta facendo, come, come si sta muovendo. Che magari lo si potrebbe anche trovare condivisibile.

Che qua è tutto uno sforzo immane e titanico, ma di cui i "minions" al di fuori della ristretta cerchia degli eletti, è concesso sapere nulla. Al massimo solo la lettera che ci hai postato.

E io giudico quella, che mi pare il solito "io ho l'idea geniale e assoluta, te devi metterci i soldi" :)

E mi spiace, ma a 30 anni suonati, essere trattato come il "liceale con i capelli biondi che deve sacrificarsi per combattere per l'ideale romantico di 20-30-40 anni fa" non mi va giù.

Te inizia a spiegarmi in maniera concreta la faccenda e il progetto.....e potrei anche seguirti convinto

Il museo mi farebbe molto piacere venisse valorizzato. Quello che chiedo, è andare oltre al "salviamo il museo" "lo scempio del museo" "marchionne cattivo" "italia caccapupù", ma si venisse a presentare un progetto serio.

Come ristrutturare la sede, come allestire l'esposizione, con che mezzi, il percorso, le tematiche, la logistica di collegamento, il costo dei biglietti, che servizi accessori mettere....che venga fuori insomma un progetto di business ben definito da presentare.

In poche parole, un lavoro da professionisti e non da dilettanti.

Edited by TonyH

[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Link to comment
Share on other sites

Temo tu non abbia capito di chi stai parlando.

Di che cosa ha fatto in Alfa e per Alfa (anche in tempi recentissimi)

Di che cosa stia facendo per il Museo e per i Ragazzi del (ex) centro Stile di Arese.

Vabbè......

Sull'articolo sono complessivamente d'accordo. E' chiaro che oggi il fallimento dell'ennesimo piano di rilancio dell'Alfa costituirebbe non solo uno smacco per il maglionato ma rischierebbe di far crollare i piani per portare il gruppo FIAT - Chrysler ai livelli necessari per sopravvivere. Ricordo vagamente che maglione pezzato un paio di anni fa disse chiaramente che nel mondo dell'automotive c'è spazio solo per 4 o 5 grandi costruttori. Ed oggi il gruppozzo, grazie a Chrysler è settimo. Se pensiamo alla strada fatta dal 2005 ad oggi è un risultato eccezionale, ma evidentemente non basta.

Sui toni della mail (o del comunicato) di tal Pasquale, invece concordo molto poco. In primis non mi permetterei mai di paragonare l'ARNA alla Mazdalfa. Stiamo parlando della migliore piattaforma oggi esistente su cui costruire una nuova duetto, il riferimento mondiale per impallinati ed appassionati. L'alternativa non è fra la Mazdalfa ed un Duetto migliore made in Arese, semplicemente perché in casa non c'è nulla di meglio della Miata (e forse non c'è proprio nulla di quel tipo).

I numeri sugli investimenti (servono almeno 5 o 6 miliardi)... perdonatemi, mi sembra di sentir parlare Landini. In sintesi trovo sciocco fare i conti un tot al chilo con i soldi degli altri.

Sul centro stile separato sarei anche d'accordo, secondo me hanno sbagliato a chiuderlo, ma pretendere che venga riaperto e che questo debba essere conditio sine qua non per far funzionare il rilancio del Biscione mi pare eccessivo. L'Alfa può funzionare anche se non viene disegnata ad Arese.

Alfiat Bravetta senza pomello con 170 cavalli asmatici che vanno a broda; pack "Terrone Protervo" (by Cosimo) contro lo sguardo da triglia. Questa è la "culona".

Link to comment
Share on other sites

I have a dream...che gli "alfisti puri", come amano definirsi....oltre che a pretendere ("servono 5-6 miliardi" eh, noccioline, aspetta che marchionne cambia la banconota da 1 trilione al bar) fossero parte attiva.

I praghesi, per farsi il teatro, si autotassarono. Non dico arrivare a quel punto, ma che almeno per centro stile e museo, se è una cosa così fondamentale nella vita del marchio, si mettessero di buzzo buono per presentare un progetto ben articolato (leggasi: uno studio di fattibilità).

In anni si sono lette tante (troppe?) parole, ma a parte qualche "manifestazione di protesta", più di facciata e forse più a uso e consumo di qualche capetto locale, non ho ancora visto niente di concreto.....

Che poi, son gli stessi del "no a Alfa vicino a jeep" "no alla duetto a hiroshima"....però quando entrano in un conce bmw a comprarsi un bell'x5 fatto a Spantarburg che sarà venduto assieme a un cazzo di pulmino derivato dalla Mini....zitti e muti, tanti applausi all'ingegno teutonico.

E con questo, buona settimana!

Sig. Tony H, mi permetto di dissentire a ciò che ho sottolineato dal Suo intervento. Sono (s)fortunato possessore di BMW, in casa ne abbiamo da quasi vent'anni. Ebbene, ho fatto la fantomatica scemenza di prendermi un N47 (serie 1 E87 5 porte usata per lavoro), posso dirlo senza essere bannato? Non voglio neanche essere osannato, ma assolutamente le tedesche sono, dal punto di vista meccanico ineccepibili......ma PESSIME. Non serve a niente creare un gioiello della tecnologia....se poi rompe la catena (gli N47), cito questo come esempio lampante e ahimè, riconosciuto. I 475.000 km che abbiamo fatto con il glorioso 6 cilindri TDS a precamera sono un bellissimo, vago e lontano ricordo. Detto questo, concordo che alla BMW/Audi/VW e Mercedes si perdonano errori gravissimi, come la catena degli N47, mentre alla Fiat, magari per uno specchietto che vibra, viene fuori un caso di Stato. Con questo voglio dire che le nuove Alfa, di cui spero di essere uno dei fortunati possessori se mai torneranno ad essere Alfa "vere", dovranno conquistarsi la fiducia di tutti, avere prestazioni ed immagine da auto Tedesche, ma affidabilità da auto Giapponesi. Poco importa se "tecnicamente" non avranno il tendicatena in teflon elettropressofusosupermegaanodizzato.....questo per metafora ovviamente, basta che siano belle, veloci e soprattutto AFFIDABILI. Che siano prodotte in Italia, o in Giappone, o in America, a me personalmente non importa nulla. Basta che non mi diano quella miriade di problemi che mi stanno dando quei cessi di auto tedesche che mi hanno proprio scocciato...pagate una follìa.

La ricetta è semplice, DEVONO applicarla, anche perché moltissime persone vogliono "qualcosa di nuovo". Moltissime persone sono "stufe di comprare tedesco" e io sono tra quelle. ma alternativa oggigiorno non c'è. Non vedo l'ora di vedere il primo maggio cosa salterà fuori dal P.P. ma spero che non sia l'ennesimo specchietto per le allodole cui Marchionne ci ha abituati negli ultimi tempi....

in garage: +  MY18 Maserati Ghibli GranSport S RWD +  MY21 Alfa Romeo Stelvio Ti 210cv Q4 + MY22 BMW M8 coupé Competition + MY17 BMW M140i F20 (ricomprata)
in arrivo: 06/23 Ferrari 296 GTB Assetto Fiorano - MY22 BMW M3 Competition Xdrive (ancora in attesa che arrivi..............)

 

vendute: MY'01 Fiat Punto sporting 1.9 JTD, MY05 Alfa Romeo 156 SW 2.4 JTDm, MY05 Mini Cooper S R53, MY08 BMW 120d E87 Attiva, MY16 Audi A1 1.6 TDI Metal Plus Sportback, MY16 Citroen C5 Tourer HDI, MY18 Audi S1 Sportback.

Link to comment
Share on other sites

Quello che hai messo in grassetto, era volutamente ironico :)

Io ho dato via una R56 S dalla DISPERAZIONE per l'inaffidabilità (e per il fatto che venni trattato come un piantagrane dalla rete, reo di volere una macchina funzionante).

Mentre le 3 attuali del gruppo in casa:

- Fiat 500: in 6 anni il cuscinetto del cambio (costo 590€)

- Giulietta: in 3 anni la batteria (190€)

- Fiat Sedici: in 5 anni NIENTE, NADA, NISBA.....manco una lampadina :shock: solo una rigenerazione del FAP forzata fatta in maniera casareccia...

Edited by TonyH

[sIGPIC][/sIGPIC]

Some critics have complained that the 4C lacks luxury. To me, complaining about lack of luxury in a sports car is akin to complaining that a supermodel lacks a mustache.

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share


×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.