Vai al contenuto
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
  • Autopareri era presente al Salone di Ginevra 2019 nelle giornate stampa del 5-6 marzo
  • Guarda le numerose immagini e video sulla nostra pagina Facebook!
xyzteam

8000 volte 737

Messaggi Raccomandati

Inviato (modificato)

Comunque, a questo punto, sarebbe da capire se hanno messo a terra i max perchè qualche cosa è trapelato, oppure solo per pararsi il didietro, e magari dare pure fastidio alla concorrente di airbus, che ha (aveva) un bel portafoglio ordini.

16 minuti fa, J-Gian scrive:

 

E' un attimo che dica una cosa del genere anche riguardo le donne... Giusto per stare sullo stesso metro d'ignoranza 🙊

 

In che senso?

Che gli piacciono le milf? 😂

Modificato da Fatbastard78

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Fortunatamente per carotone, perfare il POTUS non serve essere un sorridente e gentile fisico tedesco 😁

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Inviato (modificato)

Le cause dell'incidente non sono ancora note.

 

A fine inchiesta, scopriremo che è precipitato per un bird strike.

 

In Etiopia vivono gli struzzi?😂

 

Ho "cercato"...si.

Struzzo nordafricano

 

 

220px-Yaen001.jpg

Modificato da Damynavy
  • Mi Piace 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Per sdrammatizzare un attimo

 

In anteprima il nuovo Boeing 797 Pterodattilo, nome in codice Donald

 

Flintstones+Sorpresa+al+picco+del+dinosa

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Boeing oggi, in un proprio statement, afferma: “La sicurezza è la priorità numero uno di Boeing e abbiamo piena fiducia nella sicurezza del 737 MAX. Comprendiamo che le agenzie di regolamentazione e i clienti hanno preso le decisioni che ritengono più appropriate per i loro mercati nazionali. Continueremo a impegnarci con loro per assicurarci che abbiano le informazioni necessarie per avere fiducia nell’operare le loro flotte. La Federal Aviation Administration degli Stati Uniti non sta richiedendo ulteriori azioni in questo momento e, sulla base delle informazioni attualmente disponibili, non abbiamo alcuna base per emettere nuove linee guida per gli operatori”.

Il costruttore oggi ha inoltre annunciato miglioramenti del flight control software del 737 MAX: “La sicurezza è un valore fondamentale per tutti in Boeing e la sicurezza dei nostri aeroplani, dei passeggeri dei nostri clienti e dei loro equipaggi è sempre la nostra priorità assoluta. Il 737 MAX è un aereo sicuro che è stato progettato, costruito e supportato dai nostri dipendenti qualificati, che si avvicinano al loro lavoro con la massima integrità”.

Prosegue il costruttore: “Negli ultimi mesi e in seguito all’incidente del Lion Air Flight 610, Boeing ha sviluppato un miglioramento del flight control software del 737 MAX, progettato per rendere ancora più sicuro un velivolo già sicuro. Ciò include aggiornamenti della Maneuvering Characteristics Augmentation System (MCAS) flight control law, dei pilot displays, degli operation manuals and crew training. L’enhanced flight control law incorpora gli angle of attack (AOA) inputs, limita gli stabilizer trim commands in risposta a una lettura errata dell’angolo di attacco e fornisce un limite allo stabilizer command per mantenere l’autorità dell’elevatore”.

“Boeing ha lavorato a stretto contatto con la Federal Aviation Administration (FAA) per lo sviluppo, la pianificazione e la certificazione del miglioramento del software, che verrà implementato nella flotta 737 MAX nelle prossime settimane. L’aggiornamento include anche i feedback ricevuti dai nostri clienti. FAA chiede di anticipare la richiesta di questo miglioramento del software con una Airworthiness Directive (AD) entro e non oltre aprile. Abbiamo lavorato con FAA nello sviluppo di questo miglioramento . È importante notare che la FAA non sta richiedendo ulteriori azioni in questo momento e che le azioni richieste in AD2018-23.51 continuano ad essere appropriate”.

“Una pitch augmentation control law (MCAS) è stata implementata sul 737 MAX per migliorare le caratteristiche di manovra del velivolo e ridurre la tendenza al pitch-up a elevati angoli di attacco. È stata sottoposta a test di volo come parte del processo di certificazione prima che il velivolo entrasse in servizio. MCAS non controlla l’aereo durante il volo normale, migliora il comportamento dell’aeroplano in una parte non normale dell’inviluppo operativo”.

“Il Boeing 737 MAX Flight Crew Operations Manual (FCOM) delinea già una procedura esistente per gestire in sicurezza l’improbabile evento di dati errati provenienti da un sensore AOA. Il pilota sarà sempre in grado di ignorare la flight control law utilizzando l’electric trim o il manual triml. Inoltre, può essere controllato attraverso l’uso della runaway stabilizer procedure esistente, come rafforzato nell’Operations Manual Bulletin (OMB) pubblicato il 6 novembre 2018”.

“Inoltre, vorremmo esprimere le nostre più sentite condoglianze a coloro che hanno perso i propri cari sul volo 302 di Ethiopian Airlines. Un team tecnico di Boeing si trova sul luogo dell’incidente per fornire assistenza tecnica sotto la direzione dell’Ethiopia Accident Investigation Bureau e dell’US National Transportation Safety Board. Siamo ancora all’inizio dell’inchiesta, mentre cerchiamo di capire la causa dell’incidente”.

(Ufficio Stampa Boeing)

 

  • Grazie! 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
Inviato (modificato)

Se ho capito bene di tutta questa storia, boeing per inseguire airbus ha rimotorizzato il proprio aereo molto piu anziano come base, e resisi conto che i nuovi motori e posizionamento avrebbero potuto in alcuni casi mettere in crisi l'assetto di volo, ha pensato bene di inserire un "ESP" non disinseribile (o ostico da disinserire) e poco documentato, che però se per qualche motivo ha un anomalia data da sensori o problemi suoi, può contrastare con le manovre del pilota e quindi portare a quanto successo.

Su questo ci vedo molti paralleli con il mondo automotive, dove alcune auto non proprio sane di meccanica sono tenute a bada dall'ESP. E come nel caso del 737, alla fine è sempre un discorso di costi dove piuttosto che investire in nuove piattaforme, si cerca di rigirare le vecchie piattaforme adattandole a tecnologie e motorizzazioni nuove per rimanere competitivi con il minimo dei costi.

In tutta onestà pensavo però che in un aereo, stante al comando piloti professionisti addestrati e certificati, ci fosse un interruttore generale di override di tutto, ed il pilota ha sempre ragione (se non altro perchè in ballo c'è anche la sua pelle).

Modificato da Nico87
  • Mi Piace 1
  • Non d'accordo 1

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social
5 ore fa, Nico87 scrive:


In tutta onestà pensavo però che in un aereo, stante al comando piloti professionisti addestrati e certificati, ci fosse un interruttore generale di override di tutto, ed il pilota ha sempre ragione (se non altro perchè in ballo c'è anche la sua pelle).

Penso che abbia inciso il caso Germanwings

Andreas-Lubitz.jpg

Condividi questo messaggio


Link diretto a questo messaggio
Condividi su altri Social

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Incollato mantenendo formattazione testo ed immagini (RTF).   Visualizza in formato solo testo e senza formattazione

  Only 75 emoji are allowed.

×   Il link inserito, è stato incorporato automaticamente.   Annulla e mostra solamente il link testuale

×   Il messaggio che stavi scrivendo è stato recuperato.   No grazie: ripulisci l'editor!

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

INFORMAZIONE IMPORTANTE

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Termini e condizioni di utilizzo.