Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!
lukka1982

 

 

News di NOVEMBRE 2018

 

Focus al triennio 2019-2021

C-UV: sarà costruito a Pomigliano, da giugno 2020, sull’evoluzione della piattaforma S-USW con tecnologia MHEV e PHEV.

Giulietta: continuerà ad essere prodotta a Cassino, ma non si specificato in tale data se subirà un restyling o meno, e fino a quando sarà prodotta.

Giulia: di Giulia verrà eseguito un restyling in questo arco temporale, ma non sono state definite date, ne si è fatta menzione alla versione LWB. In sviluppo versioni PHEV.

Stelvio: di Stelvio verrà eseguito un restyling in questo arco temporale, ma non sono state definite date, ne si è fatta menzione alla versione LWB. In sviluppo versioni PHEV.

Specialties: non hanno specificato quale delle due sportive presenti nel piano presentato a giugno ‘18 verrà prodotta a Modena.

 

Dalle dichiarazioni fatte ai sindacati in data 29.11.2018, il piano 2018-2022 rimane confermato.

 

Message added by lukka1982

Recommended Posts

Più che la posizione della targa quello che non convince è l'alloggiamento della targa, ad esempio sulla molto simile Crossland X secondo me è stato risolto meglio spostandola ancora più in basso

 

800px-Opel_Grandland_X_back.jpg

  • Confused... 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Einsteinturm 1920  Erich Mendelsohn

 

image.thumb.png.f53480f49648e5ade389617e1966317a.png

einsteinturm come la puoi vedere dal vivo.

image.thumb.png.1639fd6b0cc0727a23f4d5d58321765b.png

 

  • I Like! 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 hours ago, 4200blu said:

I agree with you in sight of capacity thinking for the plants - the NA plant of GC is overload, the italian plants like Mirafiori are empty, so your theory would make much sense. But there are other aspects like main market, labour costs, toll and taxes. I think it is quiet difficult to calculate al this variables. Under the sight of some multilateral trade agreements there are for sure alternatives like you have mentioned with Canada or Mexico for producing a Jeep/Alfa, Mexico also makes very much sense in sight of labour costs. Under a situation like some years ago with a government under Obama also for me Mexico would be very logic. Now under Trump with the aspect of the newest reformation of US-tax system this might change. Daimler and BMW for examle some days ago have already annuonced, the the new tax situation in US will bring them an additional from around 1 Mrd. Euro (for Daimler a bit more, for BMW a bit less). And we all know that Italy is very far away from being competitive in international tax comparison. So I stay to my opinion, that a production of a expensive model like GC and Alfa E-Suv in Italy doesn't make sense, if afterwards his main market will be the US market. But sure, I'm only engineer, no economist for international markets... But in sight of production reasons it will be make sense, to built the main car (=GC) and the "brother" with much lower figures (=Alfa E-Suv) on the same line, this says the logic of industrial production. A second line for minority derivative doesn't make any sense. And if your are right with your nice theory with inline 6 GME engines for GC AND Alfa, then Alfa E-Suc will be much more related to GC as to Stelvio.

 

FCA is capacity constrained in whole North America, not just in the USA.

 

Maybe there will be some empty building after Big Shuffle is done but who knows.

 

Certainly pattern is known. Sergio killed Dodge Fart and C200. FCA will introduce additional capacity for new RAM 1500 and new Jeep Wrangler. They will introduce completely new vehicles in the line-up in Jeep Grand Wagoneer WS ( that's the one where GME T6 will debut) and Jeep pick-up JT. All of this Made in the USA. 

All above models have high margin and high transaction price. So FCA will have huge advantage with tax reform brought in by Trump. Company tax is going down from 35% to 21%.

 

So I don't see Alfa models produced in North America. There is no capacity and FCA will certainly not add new capacity or better said build new plant.

And in Italy they have a lot of empty factories. 

 

I mentioned Grand Cherokee because plan is for WL on Giorgio. And in Italy will be Giorgio capacity.

Currently WK2 is capacity constrained. Question is how much capacity they can add with next generation if any. And for FCA whole process of stopping production of WK2 and retooling Jefferson North Assembly Plant for WL may took to long.

 

I'm not sure which engine will use Alfa big SUV. But they planned 6 cylinder gasoline with around 400 HP. And FCA will then have two different modern 6 cylinder engines available. So race is open. GME T6 or V6 90°?

We have seen what Mercedes did with their new Inline 6 engine. I'm not expecting much less from FCA if they will offer Inline 6 for Alfa and/or Maserati in the future. Process of hybridization is unstoppable and in the future Inline 6 could offer more efficient packaging compared to V6 engines.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, settantacinque dice:

Ciao ragazzi, intanto buone feste a tutti un po in ritardo.

Durante queste feste ho rincontrato quel mio parente Insider e ho avuto modo di farmi una chiaccherata davanti ad un limoncello e una sigaretta.

Non so se queste cose sono già uscite qui e ho visto che alcune di queste voci già circolano sui vari blog e testate, so anche che non è proprio il topic giusto ma mi secca scrivere troppo quindi scrivo tutto qui.. e poi a me interessa in modo particolare parlare di Alfa.

Lui mi ha raccontato di quello su cui sta lavorando in Maserati: innanzitutto la precedenza su tutto ce l'ha il cosiddetto Levantino, costruito sul pianale Giorgio dello Stelvio ed è in dirittura di presentazione, mentre la GT la prolungano per ancora qualche altro anno perchè la sua "più o meno" sostituta sarà costruita su una piattaforma elettrica, ovvero l'Alfieri, ma al momento è in stand-by per dar la precendenza al suv.

In Alfa hanno dato la precedenza assoluta al SUV di categoria E, su cui stanno lavorando alacremente sugli interni, ma lo stile dell'auto e tutto il resto è già fatto, inoltre stanno lavorando ad un sistema di ibrido "leggero" per questo modello; mentre è già pronta da tempo la berlina seg-E di cui lui stesso ha visto il prototipo completo mentre un suo collega ci montava dentro l'Head-up display per lavorarci su, ma la precedenza di presentazione cel'ha il suv perché vende di più in europa e finchè non si sblocca qualcosa in Cina, dove le berline di rappresentanza vendono di più, manteranno questa linea di pensiero per tutti i marchi di lusso di FCA.

Infatti l'altra novità su cui si sta lavorando tantissimo e a ritmi serrati per velocizzarne il lancio è il "GIULIETTONE" (l'ha chiamato così e ha ribadito che è la vera novità, c'è tanto movimento attorno a questo progetto) cioè una seg-C simil crossover SU PIANALE GIORGIO e a trazione posteriore di base (lo ha detto molto chiaramente) che prenderà il posto di giulietta e che per capirci sarà come un infiniti QX30 (paragone che mi ha fatto lui anche se io a questo punto penserei più a un BMW X1 prima serie come proporzioni visto che è TP) e che probabilmente declineranno anche in versione più stradale.

Mi ha detto che secondo lui prenderanno molto di Giulietta attuale e lo adatteranno su di un pianale Giorgio accorciato e semplificato per ammortizzare i costi, ma cosa intendesse di preciso con questo non l'ho capito.

Poi mi ha detto che del suv Ferrari se ne parla proprio come un suv, cioè che non sarà una cosa strana e azzardata ma proprio un suv a tutti gli effetti, praticamente sicuro che sarà 4 porte, ma che lo stanno progettando interamente in Ferrari, quindi niente pianale derivato da Giorgio o Maserati, solo per alcuni dettagli degli interni interpellano i tecnici Alfa/Maserati come lui.

Inoltre a riguardo mi ha detto che tutti i nuovi modelli Maserati saranno costruiti su una piattaforma derivata da Giorgio nell'immediato futuro perché le attuali piattaforme di Levante Ghibli e Quattroporte sono troppo vecchie.

La conclusione del discorso è stata che FCA sta puntando tutto sui Suv d'alto livello per mettersi al sicuro sul mercato europeo, incassare un po' e poi sperimentare con categorie diverse anche su altri mercati, almeno fino a che ci sarà Marchionne.

Grazie mille delle info - sembra tutto molto verosimile. Mentre trovo sensato il posticipare dell Alfa Seg E (se vendono a malapena 35-40k Giulia la Seg E dovrebbe essere profittevole con 10-15k pezzi all`anno per non rischiare, cosa difficile) penso sia un errore grossolano trascurare le sportive Maserati e rischiare il blasone del marchio che alla fine è quello che fa vendere ad alti margini I SUV (e io sono uno dei "pro" Levantina, ma non a scapito della o delle (?) sportive..)

  • I Like! 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caspita! 

Quante info belle croccanti!!! 😳 

Grazie @settantacinque 🍻

Per rimanere IT, qualche considerazione su Alfa:

- E CUV: confermi grosso modo quanto ha fatto trapelare Fedeli nell’intervista ad Autocar(?). Sembrerebbe anche a buon punto! Speriamo almeno in una preview nel corso del ‘18.

- E sedan: visto che l’auto parrebbe pronta ma messa in naftalina, spero che lo stile in futuro verrà adeguato al momento del lancio, in modo da evitare l’effetto 166.

- C CUV: interessante,ed apprezzabile se confermato, in un periodo di depauperamento meccanico da parte dei premium tedeschi - vedi ponte torcente al retrotreno su new Classe A - che si punti su Giorgio anche nel segmento C, anche se in forma “semplificata”. Sarà da capire quanto però! Diciamo che visto il segmento perdesse il quadrilatero per un multilink in salsa Alfa andrebbe più che bene.

- 2.0 T MH: lo davano per il 2018. Visto che se ne parla affiancandolo alla suvvona, che venga presentato assieme a questa? Se si però la vedo dura possa essere nei concessionari per quest’anno.

- new Giulietta e Giulia coupè/5p: nessuna menzione in merito! La speranza è che se confermato C CUV TP/TI anche la hatch possa essere su stessa meccanica.

  • I Like! 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buone notizie su Alfa Romeo, il seg.C deve ASSOLUTAMENTE essere su base Giorgio.

  • I Like! 5
  • Disagree 1
  • Thanks! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, lukka1982 dice:

 

- C CUV: interessante,ed apprezzabile se confermato, in un periodo di depauperamento meccanico da parte dei premium tedeschi

- new Giulietta e Giulia coupè/5p: nessuna menzione in merito! La speranza è che se confermato C CUV TP/TI anche la hatch possa essere su stessa meccanica.

E' stato citato il C SUV di infiniti che mi pare strettamente derivato dalla hatch, quindi penso che un processo molto simile avverrà su CSUV Alfa che mi immagino sarà strettamente imparentato alla futura Giulietta. Idealmente mi immagino il futuro C SUV come una Stelvio in scala ridotta e soprattutto con un minor sbalzo posteriore 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, settantacinque dice:

Mi ha detto che secondo lui prenderanno molto di Giulietta attuale

Ti riferisci ad aspetti tecnici oppure stilistici?

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, settantacinque dice:

Ciao ragazzi, intanto buone feste a tutti un po in ritardo.

Durante queste feste ho rincontrato quel mio parente Insider e ho avuto modo di farmi una chiaccherata davanti ad un limoncello e una sigaretta.

Non so se queste cose sono già uscite qui e ho visto che alcune di queste voci già circolano sui vari blog e testate, so anche che non è proprio il topic giusto ma mi secca scrivere troppo quindi scrivo tutto qui.. e poi a me interessa in modo particolare parlare di Alfa.

Lui mi ha raccontato di quello su cui sta lavorando in Maserati: innanzitutto la precedenza su tutto ce l'ha il cosiddetto Levantino, costruito sul pianale Giorgio dello Stelvio ed è in dirittura di presentazione, mentre la GT la prolungano per ancora qualche altro anno perchè la sua "più o meno" sostituta sarà costruita su una piattaforma elettrica, ovvero l'Alfieri, ma al momento è in stand-by per dar la precendenza al suv.

In Alfa hanno dato la precedenza assoluta al SUV di categoria E, su cui stanno lavorando alacremente sugli interni, ma lo stile dell'auto e tutto il resto è già fatto, inoltre stanno lavorando ad un sistema di ibrido "leggero" per questo modello; mentre è già pronta da tempo la berlina seg-E di cui lui stesso ha visto il prototipo completo mentre un suo collega ci montava dentro l'Head-up display per lavorarci su, ma la precedenza di presentazione cel'ha il suv perché vende di più in europa e finchè non si sblocca qualcosa in Cina, dove le berline di rappresentanza vendono di più, manteranno questa linea di pensiero per tutti i marchi di lusso di FCA.

Infatti l'altra novità su cui si sta lavorando tantissimo e a ritmi serrati per velocizzarne il lancio è il "GIULIETTONE" (l'ha chiamato così e ha ribadito che è la vera novità, c'è tanto movimento attorno a questo progetto) cioè una seg-C simil crossover SU PIANALE GIORGIO e a trazione posteriore di base (lo ha detto molto chiaramente) che prenderà il posto di giulietta e che per capirci sarà come un infiniti QX30 (paragone che mi ha fatto lui anche se io a questo punto penserei più a un BMW X1 prima serie come proporzioni visto che è TP) e che probabilmente declineranno anche in versione più stradale.

Mi ha detto che secondo lui prenderanno molto di Giulietta attuale e lo adatteranno su di un pianale Giorgio accorciato e semplificato per ammortizzare i costi, ma cosa intendesse di preciso con questo non l'ho capito.

Poi mi ha detto che del suv Ferrari se ne parla proprio come un suv, cioè che non sarà una cosa strana e azzardata ma proprio un suv a tutti gli effetti, praticamente sicuro che sarà 4 porte, ma che lo stanno progettando interamente in Ferrari, quindi niente pianale derivato da Giorgio o Maserati, solo per alcuni dettagli degli interni interpellano i tecnici Alfa/Maserati come lui.

Inoltre a riguardo mi ha detto che tutti i nuovi modelli Maserati saranno costruiti su una piattaforma derivata da Giorgio nell'immediato futuro perché le attuali piattaforme di Levante Ghibli e Quattroporte sono troppo vecchie.

La conclusione del discorso è stata che FCA sta puntando tutto sui Suv d'alto livello per mettersi al sicuro sul mercato europeo, incassare un po' e poi sperimentare con categorie diverse anche su altri mercati, almeno fino a che ci sarà Marchionne.

quindi la gamma Alfa partirà dal segmento C che non sarà più rappresentato da una classica hatch

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

  • Similar Content

    • By MotorPassion
      Fiat 500 Star
       

       

       

       

       

       

       

       
      Fiat 500 Rockstar
       

       

       

       

       

       

       

       

       

       

       
       
      Fonte: fcapress.com
       
    • By J-Gian
      In sviluppo per il mercato brasiliano, la Giulia 1.6 E-torq 110 CV, già predisposto per l'alimentazione ad etanolo.
      Semplificati anche gli interni: clima manuale, freno a mano convenzionale, robusti e minimalisti sedili in stoffa e radio AM/FM con bluetooth.
       

       

       
       
    • By KimKardashian
      Oggi oltre alla Grand Commander standard 7 posti, Jeep presenta in Cina la Commander PHEV,  ovvero il modello che abbina il 2.0 litri turbo ad un elettrico posteriore con abitacolo 5 posti (per questo perde la denominazione Grand e la terza fila di sedili). I consumi dichiarati nel misto sono inferiori a 2 litri per 100 km nel ciclo di omologazione cinese (diverso dall europeo). 
      La tecnologia é derivata dalla Pacifica Hybrid. 
       
      Piu avanti Jeep presentera anche la Commander standard ovvero con soli 5 posti e motori tradizionali, piu economica rispetto la Grand Commander. 
       
      Non vi saranno differenze estetiche tra Commander e Grand Comander. 
       
      https://www.autohome.com.con/news/201804/915861.html#p7




×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.