Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

Recommended Posts

@VuOtto stai preconizzando un suicidio di massa degli alfisti, per quanto, se qualcuno non l'ha rimosso, un 3 cilindri diesel è già salito su un alfa ai tempi della 33 1.8 TD, per cui un certo heritage, c'è...

  • I Like! 5

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, nubironaSW dice:

@VuOtto stai preconizzando un suicidio di massa degli alfisti, per quanto, se qualcuno non l'ha rimosso, un 3 cilindri diesel è già salito su un alfa ai tempi della 33 1.8 TD, per cui un certo heritage, c'è...

 

Mio padre ce l'aveva..l'ha data via nel '99 a 250.000 Km e oltre e il motore andava ancora benissimo. Certo aveva qualche vibrazione di troppo :razz: e avantreno abbastanza pesante, ma io ero innamorato di quella macchina! 

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate la mia ignoranza. La 33 1.8TD era a 3 cilindri?

  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, VuOtto dice:

 

Non è un motore che mi piace, lo ammetto; ma avendolo provato non va così male. E' un po' ruvido, e ha qualche vibrazione di troppo specie ai regimi medio/bassi, ma non è così male.

 

Su quanto dici tu invece, dobbiamo metterci il cuore in pace poiché questi "motorini" andranno sempre per la maggiore...e te lo dice uno che del motto coniato dal celebre Clarkson "small car...big engine", ha fatto un credo.

 

Tu pensa oggi ad una persona qualunque, fino agli 1,5 litri, oggigiorno ormai trovi solo 3 cilindri, dal Ford al PSA, al BMW.... i 4 cilindri ancora disponibili su questa categoria sono figli di un'altra epoca, e resisteranno ancora per un po', ma non per molto purtroppo.

 

Poi negli anni '90, su una banale 320i da 150cv trovavi un bel 6 cilindri in linea. a Brevissimo (se non è già successo) TUTTE le BMW "30i" saranno 2 litri 4 cilindri biturbo.

 

Pensa anche alla Mercedes. Una volta una C32 AMG era un V6, laddove la sigla "32" segnava la cilindrata. Oggi una A45AMG non è né un 4,5 litri, né tantomeno un 8 cilindri. Mò anche la Porsche 718 è diventata un maggiolino....per carità...veloce ed efficace certo, ma un maggiolino resta.

 

Dobbiamo abituarci, anche perché dal seg.C compreso in giù, restano solo due auto che si possono acquistare "nuove", la RS3 e la M135i. E sono convinto, che tra due anni, resterà solo l'Audi. Le auto belle, a mio avviso, quelle sbarazzine, compatte, ma con il motorone con più di 4 cilindri, stanno velocemente estinguendosi. Peccato....

 

Non mi meraviglierei di vedere un 3 cilindri su una Giulia tra un po', per nulla aggiungo! Tanto ormai ci stanno (a noi appassionati) continuamente tirando saracche a suon di downsizing e plug in. Come sono certo che in casa Alfa, non rivedrò mai più un V6 sotto il cofano di una seg.C. Per fortuna la nuova Giulietta, in teoria, sarà TP, ma le auto compatte charmant, non avranno più motori charmant per davvero. Solo3 o 4 cilindri pimp my ride.

 

no dai.. è un motore improponibile per un bmw. Non da assolutamente nessun vantaggio se non quello di far contente le flotte. Rumina, vibra, ha poca verve e un comportamento che non riesci a decifrare. Lo mettessero su un segmento c generalista, passi. Ma su di una macchina da 30k euro è una presa in giro.

  • I Like! 6

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, VuOtto dice:

Scusate la mia ignoranza. La 33 1.8TD era a 3 cilindri?

siamo OT comunque:

la 33 1.8 turbo diesel presentata in occasione del lancio della nuova gamma alfa 33 alla fine del 1986 era equipaggiata da un motore WM a 3 cilindri 1779 cc ovviamente a gasolio e dotato di 74 cv a 4000 g.min,destinati a diventare 90 nella versione dotata di intercooler riservata alla "nuova 33" dal 1990 in poi. la coppia massima era di 15,6 kgm ad appena 2400 giri.

la vettura raggiungeva 165 kmh di velocita' con un'accelerazione da 0/100 kmh in 14 secondi.

si opto' per un 3 cilindri per ovvii motivi di spazio in quel vano che era stato progettato alla fine degli anni 60 per l'alfasud e che ospitava in maniera egregia i "4 cilidri boxer" nelle varie cilindrate conosciute da tutti.

  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

comunque la vendevano discretamente bene la 33 con quel motore. la SportWagon  era addirittura "di moda" , oggi si direbbe "fashion" :mrgreen:

 

era il resto della gamma (164 a parte) che era improponibile :§

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, stev66 dice:

lascia i tre cilindri ai trattori, alle utilitarie ed alla BMW :)

certe bmw riassumono tutte e 3 le caratteristiche :mrgreen: 

  • I Like! 6

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, VuOtto dice:

 

Non è un motore che mi piace, lo ammetto; ma avendolo provato non va così male. E' un po' ruvido, e ha qualche vibrazione di troppo specie ai regimi medio/bassi, ma non è così male.

 

Su quanto dici tu invece, dobbiamo metterci il cuore in pace poiché questi "motorini" andranno sempre per la maggiore...e te lo dice uno che del motto coniato dal celebre Clarkson "small car...big engine", ha fatto un credo.

 

Tu pensa oggi ad una persona qualunque, fino agli 1,5 litri, oggigiorno ormai trovi solo 3 cilindri, dal Ford al PSA, al BMW.... i 4 cilindri ancora disponibili su questa categoria sono figli di un'altra epoca, e resisteranno ancora per un po', ma non per molto purtroppo.

 

Poi negli anni '90, su una banale 320i da 150cv trovavi un bel 6 cilindri in linea. a Brevissimo (se non è già successo) TUTTE le BMW "30i" saranno 2 litri 4 cilindri biturbo.

 

Pensa anche alla Mercedes. Una volta una C32 AMG era un V6, laddove la sigla "32" segnava la cilindrata. Oggi una A45AMG non è né un 4,5 litri, né tantomeno un 8 cilindri. Mò anche la Porsche 718 è diventata un maggiolino....per carità...veloce ed efficace certo, ma un maggiolino resta.

 

Dobbiamo abituarci, anche perché dal seg.C compreso in giù, restano solo due auto che si possono acquistare "nuove", la RS3 e la M135i. E sono convinto, che tra due anni, resterà solo l'Audi. Le auto belle, a mio avviso, quelle sbarazzine, compatte, ma con il motorone con più di 4 cilindri, stanno velocemente estinguendosi. Peccato....

 

Non mi meraviglierei di vedere un 3 cilindri su una Giulia tra un po', per nulla aggiungo! Tanto ormai ci stanno (a noi appassionati) continuamente tirando saracche a suon di downsizing e plug in. Come sono certo che in casa Alfa, non rivedrò mai più un V6 sotto il cofano di una seg.C. Per fortuna la nuova Giulietta, in teoria, sarà TP, ma le auto compatte charmant, non avranno più motori charmant per davvero. Solo3 o 4 cilindri pimp my ride.

 

Il problema che qulche vibrazione di troppo la posso accettare su una peugeot 208 benzina ( o similari ) visto che con 12k euro od anche meno me la porto a casa. Su una bmw ( o marca similare ) no. Parliamo di auto che costano il doppip. Oltre a cio' c'e' il fatto che il motore diesel vibra di piu', e provato da nuovo e' facile che a tamponi di assorbimento nuovi le vibrazioni siano minime, ma con l'invecchiamento fisiologico non faranno altro che aumwntare. 

Ed inoltre, alemno per ora, mb e vag per i 1.6 puntano sui 4l ( sia pur renault per mb ) dal c in su . 

  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si beh... Bmw per stare in piedi sta facendo di quelle porcate che...

Porcate che ben vede di tenere lontane da mercati come quello americano però!

Tornando IT, mi par strano che con la Stelvio partano dal 2.2 td da 180cv e non da 150cv come dice Taurus...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si beh... Bmw per stare in piedi sta facendo di quelle porcate che...

Porcate che ben vede di tenere lontane da mercati come quello americano però!

Tornando IT, mi par strano che con la Stelvio partano dal 2.2 td da 180cv e non da 150cv come dice Taurus...

A me non più di tanto in realtà per il genere "cafone" di auto che dovrebbe essere. Essendo un suv, a livello di immagine, penso sia giusto puntare su quelle caratteristiche che aggradano agli acquirenti di questo genere di auto.

Ossia i numeri da vantare al bar quali cilindrata, cv, plastiche morbide e o molli che siano, telecamere anche nel posacenere per controllare da monitor se stai centrando il buco e metri quadri di volume.

  • I Like! 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

  • Similar Content

    • By ale75
      Prime immagini Alfa Romeo Giulia e Stelvio M.Y. 2020
      Nuovi interni ed infotelematica, oltre agli aggiornamenti per gli aiuti alla guida di Livello 2.
      Sempre presente lo schermo tra i due "cannocchiali" da 7" che raggruppa buona parte delle informazioni utili per la vita di bordo, mentre tutto nuovo è lo schermo a 8.8" che sostituisce il sistema telematico precedente. Il nuovo sistema sviluppato da Marelli ed H/K, ora prevede l'interfaccia Touch con menù organizzato in blocchi (Tile). 
      Per migliorare la fruibilità e ridurre l'effetto di riverbero della luce solare, in Alfa hanno previsto l'applicazione di un'ulteriore pannello sull'interfaccia touch.
      Debuttano i sistemi "Alfa Connected Services" , tra cui quattro applicazioni seriali: chiamata di emergenza "My Assistant" , "My Remote" per accedere alle funzioni del veicolo, " My Car " per controllare la manutenzione del veicolo o " My Navigation " per inviare destinazioni dal tuo smartphone o web.
       
      Debutta anche una nuova "paletta" di colori, sono ben 16, che sono suddivise in 4 collezioni:
       
      Competizione - Bianco Trofeo, Rosso Competizione Metallic - Verde Visconti, Grigio Vesuvio, Grigio Stromboli, Grigio Silverstone, Grigio Vulcano, Blu Misano, Blu Monte Carlo, Blu Anodizzato e Bianco Luna Pastello - Bianco, Rosso Alfa, Nero (non disponibile su Stelvio) Oldtimer - Ocra Junior GT, Rosso Villa d'Este 6C (disponibile da metà 2020)  
      Quattro livelli di personalizzazione sono previsti per l'Alfa Romeo Giulia e Stelvio.
       
      Super 
      Touchscreen da 8,8 " Quadro strumenti con display TFT da 7 " Frenata di emergenza automatica Avviso di superamento della corsia Cruise control Fari allo xeno Sensori di parcheggio posteriori Cerchi in lega da 18" (solo per Stelvio)  
      TI - Turismo Internazionale (si aggiunge a Super)
       
      Inserti in legno e pelle sul cruscotto Sedili riscaldati con regolazione elettrica ad 8 posizioni in Alcantara Sedile posteriore diviso Chrome line esterna Pedali in alluminio Cerchi in lega da 20" (Stelvio) Applicazioni a contrasto "Dark Miron" o "Vesuvius Grey" su minigonne laterali, passaruota e paraurti posteriori (Stelvio)  
      Sprint (aggiunge a TI)
      Volante sportivo con rivestimento in pelle Cerchi in lega da 19 " Dettagli decorativi "Dark Miron" Inserti decorativi in alluminio Sedili rivestiti in pelle e tessuto Cruscotto rivestito in pelle (Stelvio) Pinze dei freni verniciati in nero (Stelvio)  
      Veloce (si aggiunge a Sprint)
      Sedili sportivi rivestiti in pelle riscaldata e 6 posizioni elettriche Dettagli in fibra di carbonio Cerchi in lega da 20 " Decorazione specifica su parafanghi posteriori, passaruota e minigonne laterali (Stelvio)  

       
      Alfa Romeo Giulia M.Y. 2020



















       
      US-SPEC
       










       
       
      Alfa Romeo Stelvio M.Y. 2020 
       

       











       
       
      US-SPEC



       
      Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio Verde US-SPEC


       







       
       
      Telematica di bordo ed Highlights
       











       
       
       
      Topic Spy ➡️ Clicca qui!
       
       
      Elenco prove testate
      Primo contatto da parte di Autocar.co.uk - Alfa Romeo Giulia Veloce 280 Q4 Primo contatto da Motor1 Italia - Alfa Romeo Giulia Primo contatto da Motor1 Italia - Alfa Romeo Stelvio Primo contatto da MotorAuthority - Alfa Romeo Giulia e Stelvio Primo contatto da Motor1 - Alfa Romeo Stelvio Primo contatto da Autoblog.com - Alfa Romeo Stelvio Primo contatto da Autoblog.com - Alfa Romeo Giulia  
       
      Foto LIVE

×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.